Gli hanno esploso contro almeno due pallottole, una lo ha centrato al ginocchio e l'altra al piede destro. Lo avrebbero colpito nei pressi della sua abitazione, all'interno del rione Toiano di Pozzuoli, e a sparare sarebbero state due persone in sella a uno scooter che subito dopo si sarebbero dileguate. Avrebbero aperto il fuoco apparentemente senza motivo. Dinamica che resta da chiarire, quella del ferimento di Luigi Del Giudice, pregiudicato di 54 anni di Pozzuoli, arrivato nella notte al Pronto Soccorso dell'ospedale Santa Maria delle Grazie (La Schiana) di Pozzuoli (Napoli).

Ai carabinieri della Compagnia locale l'uomo, con precedenti per stupefacenti e per violenza e resistenza alle forze dell'ordine, ha raccontato che, mentre si trovava in strada, poco distante da casa sua, si sono avvicinati due sconosciuti su uno scooter; il passeggero gli ha puntato contro la pistola e ha sparato. Non si sarebbe trattato di un tentativo di rapina: nessuno dei due avrebbe chiesto soldi o altro. E nemmeno la vittima è stata in grado di fornire un altro movente: avrebbero sparato all'improvviso.

Il 54enne, visitato al Pronto Soccorso, non è in pericolo di vita: per lui i medici hanno indicato 30 giorni di prognosi. Ora le indagini mirano a fare luce sull'identità delle due persone che avrebbero sparato, ma resta al vaglio anche la versione fornita dalla vittima, che potrebbe non avere riferito dei particolari importanti per arrivare all'identificazione. La zona indicata come luogo degli spari non sarebbe coperta da telecamere di videosorveglianza, al ferimento non avrebbero assistito testimoni.