2.369 CONDIVISIONI
La morte della Regina Elisabetta II
9 Settembre 2022
13:51

A Napoli i manifesti funebri per la Regina Elisabetta: “Grazie per i 70 anni di regno”

Il cordoglio di Napoli per la Regina Elisabetta II: manifesti funebri in città, il maestro Di Virgilio le dedica una statua nel presepe. A Sorrento bandiere inglesi a mezz’asta.
A cura di Giuseppe Cozzolino
2.369 CONDIVISIONI
Uno dei manifesti funebri per la Regina Elisabetta II apparsi a Napoli.
Uno dei manifesti funebri per la Regina Elisabetta II apparsi a Napoli.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte della Regina Elisabetta II

Anche a Napoli manifesti funebri per la Regina Elisabetta II del Regno Unito: la sovrana inglese è stata ricordata con diversi cartelli affissi nel centro storico del capoluogo partenopeo, affissi dalla Salvatore Kaiser Onoranze Funebri e Cremazioni. Contattata da Fanpage.it, la ditta fa sapere di aver provveduto sotto forma di iniziativa personale all'affissione di questi cartelli, che rispecchiano anche lo stile sobrio degli inglesi.

«Il London Bridge è crollato», si legge nel cartello, frase in codice che nel Regno Unito è stata utilizzata per annunciare la morte della Regina Elisabetta II. «Goodbye Queen, grazie per questi 70 anni di regno», conclude il manifesto funebre.

Quello di Elisabetta II è stato il secondo regno più lungo della storia, interrottosi ieri a 70 anni e 214 giorni, dietro solo a Luigi XIV di Francia, il Re Sole, che raggiunse invece i 72 anni e 110 giorni (ma venendo incoronato all'età di 11 anni, mentre Elisabetta II è diventata regina a 26 anni).

Quello del cartello funebre ideato dal titolare delle onoranze funebri non è il solo riconoscimento che Napoli ha voluto fare alla Regina inglese: il maestro Genny Di Virgilio ha infatti realizzato anche una statuina per il presepe sempre in onore della Regina, che tra l'altro a Napoli come nel resto della Campania è sempre stata particolarmente apprezzata, fin dalla sua visita nel lontano 1961, in cui visitò diverse città (e lo stesso capoluogo) assieme al marito Filippo.

La statua del maestro Genny Di Virgilio
La statua del maestro Genny Di Virgilio

A Sorrento, invece, la bandiera del Regno Unito è stata esposta a mezz’asta sul palazzo municipale, mentre a Minori è arrivato il cordoglio dell'amministrazione: «La Costiera è riconoscente agli inglesi e all’intera cultura del mondo anglo-americano che da sempre hanno amato i nostri borghi». Una dimostrazione d'affetto, insomma, fuori dal comune per una figura istituzionale che ha caratterizzato l'intero Novecento.

2.369 CONDIVISIONI
226 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni