200 CONDIVISIONI
27 Giugno 2022
11:46

Morto Raffaele La Capria, il cordoglio di Napoli da De Luca a Manfredi: “Grati e riconoscenti”

Da Vincenzo De Luca a Gaetano Manfredi, anche la politica napoletana ricorda Raffaele La Capria, lo scrittore napoletano scomparso quest’oggi a 99 anni.
A cura di Giuseppe Cozzolino
200 CONDIVISIONI
Raffaele La Capria
Raffaele La Capria

La morte di Raffaele La Capria, storico scrittore e narratore di Napoli, ha lasciato un vuoto incolmabile non solo in quanti lo conoscevano, ma anche nel mondo intero della cultura partenopea ed italiana. Poche ore dopo la sua scomparsa, anche il mondo della politica è intervenuto per ricordarlo come "uno dei più acuti interpreti di Napoli", come spiegato dal sindaco Manfredi. Anche De Luca ha espresso "profonda gratitudine e riconoscenza" verso l'immenso lavoro letterario di La Capria.

Manfredi: "Napoli perde uno dei suoi più acuti interpreti

Il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi lo ha ricordato come "uno dei più intriganti narratori di Napoli", definendo le sue opere "impareggiabili strumenti di comprensione del mondo che ci circonda". Manfredi ha poi aggiunto che "nell’esprimere la mia vicinanza al dolore dei familiari e degli amici di ‘Dudu' a nome di tutta la città, sono sicuro che le scritture di La Capria continueranno a restituire un potente sguardo obliquo e perciò rivelatore della complessità della nostra città. Sarà dovere di questa Amministrazione omaggiarne la memoria".

De Luca: "Gratitudine e riconoscenza"

Anche il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha voluto ricordarlo, esprimendo "profondo cordoglio" e definendolo "grande scrittore e saggista, tra i più grandi narratori contemporanei. Il suo capolavoro "Ferito a morte" gli valse la vittoria del Premio Strega. La sua sceneggiatura del film capolavoro di Rosi "Le mani sulla città" fu premiata con il Leone d'Oro alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Tra le caratteristiche di La Capria", ha aggiunto ancora De Luca, "l'acuta capacità di analisi, la bellezza coinvolgente della sua scrittura, la passione civile che ha sempre ispirato il suo lavoro, l'amore per Napoli alla quale è rimasto sempre legatissimo. Gratitudine e riconoscenza. Una abbraccio a congiunti, amici e compagni d'arte".

200 CONDIVISIONI
Migranti, Vincenzo De Luca:
Migranti, Vincenzo De Luca: "Non accetteremo altri sbarchi nei porti di Napoli e Salerno"
Epidemia nelle bufale, la rivolta degli allevatori:
Epidemia nelle bufale, la rivolta degli allevatori: "Il piano di De Luca ha fallito"
221.656 di AntonioMusella
Trasporti Napoli, i treni della Linea 1 a settembre in funzione. Quelli Circum in ritardo
Trasporti Napoli, i treni della Linea 1 a settembre in funzione. Quelli Circum in ritardo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni