1.816 CONDIVISIONI
6 Settembre 2022
13:09

L’uomo che ha investito e ucciso Elvira in via Caracciolo negativo a droga e alcol test

Negativo agli esami tossicologici il conducente della moto: il 30enne di Frattamaggiore non aveva la patente.
A cura di Pierluigi Frattasi
1.816 CONDIVISIONI

È risultato negativo ai test per droga e alcol il 30enne di Frattamaggiore che la notte di lunedì della scorsa settimana ha investito e ucciso con la moto Elvira Zriba sul Lungomare di Napoli. La 34enne napoletana, con origini tunisine, è rimasta vittima di un incidente stradale mortale in via Caracciolo, poco prima le 2 nella notte tra domenica 28 e lunedì 29 agosto scorsi. La donna, che lavorava presso uno chalet di Mergellina, è stata travolta e trascinata per diverse decine di metri, mentre attraversava la strada per andare a gettare l'immondizia. Ancora da chiarire la dinamica di quanto accaduto. Sulla vicenda indaga la Procura della Repubblica di Napoli per omicidio stradale.

Il conducente della moto non aveva la patente

Secondo i primi accertamenti effettuati dalla Polizia Locale, reparto infortunistica stradale, guidato dal comandante Antonio Muriano, alla guida della moto c'era un 30enne di Frattamaggiore, che non aveva mai conseguito la patente. Il veicolo, con targa italiano ed assicurato regolarmente, non era nemmeno di sua proprietà, ma risulta intestato ad un altro cittadino di Frattamaggiore. Sul giovane centauro sono stati eseguiti i test per verificare l'assunzione di droghe o alcol. I risultati sono arrivati solo questa settimana e sarebbero entrambi negativi.

A bordo della moto c'era anche un'altra ragazza. Sia quest'ultima che il conducente sono rimasti feriti nell'impatto, ma non sono in pericolo di vita. Per ricordare Elvira ci sono state diverse manifestazioni da parte dei cittadini negli scorsi giorni. Gli abitanti si sono stretti attorno alla famiglia Zriba, che già 8 mesi fa aveva subito un altro terribile lutto con la morte del fratello di Elvira, Mustafha, investito e ucciso a Pianura da un pirata della strada che poi era fuggito ed è stato identificato successivamente. Vicinanza alla famiglia è stata espressa anche dal sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi.

1.816 CONDIVISIONI
Investito su via di Casal Boccone in morte celebrale:
Investito su via di Casal Boccone in morte celebrale: "Ultima vittima ora basta"
143.484 di Lorenzo Sassi
Anziano investito e ucciso a Pozzuoli, era stato appena dimesso dall'ospedale
Anziano investito e ucciso a Pozzuoli, era stato appena dimesso dall'ospedale
Il 14enne Luca Marengoni investito e ucciso da un tram a Milano
Il 14enne Luca Marengoni investito e ucciso da un tram a Milano
143.354 di Fanpage.it Milano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni