1.223 CONDIVISIONI
4 Settembre 2022
13:35

Lungomare Napoli, dopo la morte di Elvira arrivano gli autovelox. Il Comune: “Vicini alla famiglia”

Il Comune installerà gli autovelox su via Caracciolo. Fulvio Fucito: “Massima vicinanza alla famiglia Zibra da parte dell’amministrazione Manfredi”
A cura di Pierluigi Frattasi
1.223 CONDIVISIONI

Saranno installati gli autovelox sul Lungomare di via Caracciolo a Napoli, dove nella notte di lunedì scorso è stata investita e uccisa da una moto Elvira Zriba, napoletana di 34 anni, ma di origine tunisina. Otto mesi prima, la ragazza aveva perso il fratello Mustafha, 36enne, investito anche lui mentre era in bici a Pianura da un pirata della strada che poi non si era fermato a soccorrerlo. Proprio ieri nei pressi del Lungomare un altro incidente con due feriti, due ragazzi investiti a via Orazio.

Alla famiglia di Elvira, distrutta da questi lutti, arriva anche la vicinanza del Comune di Napoli attraverso il consigliere comunale Fulvio Fucito, capogruppo di Manfredi Sindaco: “Alla famiglia di Elvira la massima vicinanza del sindaco Manfredi, del gruppo consiliare e mia per la tragica scomparsa. Vorremmo incontrare la famiglia per portarle le nostre condoglianze. Mercoledì presenteremo un ordine del giorno sulla sicurezza stradale”.

Autovelox e strisce bianche, il piano del Comune contro gli incidenti

Fucito aveva già espresso la vicinanza alla famiglia di Elvira venerdì 2 settembre, durante la riunione del consiglio comunale, con un intervento urgente con articolo 37, anticipando l'ordine del giorno sulla sicurezza. Finora non c'era ancora stata la possibilità di avere un contatto con la famiglia, da qui la richiesta di poter incontrare i familiari per esprimere a nome di tutta la città il grande cordoglio. L'amministrazione comunale, intanto, sta lavorando all'installazione degli autovelox sulle strade a scorrimento veloce cittadine, come il Lungomate. Il piano è all'attenzione dell'assessore alla Sicurezza, Antonio De Iesu, e del comandante della Polizia Locale, Ciro Esposito. Tra le altre novità, anche il rifacimento delle strisce pedonali in tutta la città, che in molte strade risultano sbiadite e semi-invisibili.

Ieri, ci sono stati i funerali di Elvira, nella chiesa a Piedigrotta, con la partecipazione di tante persone. Venerdì a via Caracciolo si è tenuta una grande manifestazione per protestare contro i tanti incidenti, spesso mortali, sul Lungomare, dovuti all'alta velocità e spesso anche all'assunzione di droghe o alcol. Alla manifestazione ha partecipato anche la mamma di Elvira, Alba, che ora chiede giustizia per i due figli morti vittime entrambi di pirati della strada. “Hanno sterminato una famiglia”, la denuncia del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli (Europa Verde) e di Fiorella Zabatta (Sole che ride).

1.223 CONDIVISIONI
Napoli, la spiaggia del Lungomare sommersa da migliaia di bottiglie e lattine dopo la mareggiata
Napoli, la spiaggia del Lungomare sommersa da migliaia di bottiglie e lattine dopo la mareggiata
Maltempo, danni a Napoli: voragine sul Lungomare, Comune allagato, muri caduti sulle auto e incidenti
Maltempo, danni a Napoli: voragine sul Lungomare, Comune allagato, muri caduti sulle auto e incidenti
Bonus spesa Natale 2022 a Napoli da 125 euro per il cenone: chi può averlo
Bonus spesa Natale 2022 a Napoli da 125 euro per il cenone: chi può averlo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni