Nessuna vittima Covid nelle ultime 24 ore in provincia di Cremona, uno dei territori più colpiti dal virus dall'inizio della pandemia. Lo riferiscono i dati giornalieri di oggi domenica 16 maggio sui nuovi contagi da Coronavirus: sul territorio sono stati registrati 30 nuovi contagi ma, soprattutto, nessuna vittima. Oltre Cremona, anche Bergamo, altra città messa in ginocchio dalla pandemia, lo scorso 5 maggio aveva fatto registrare zero morti per colpa del Covid. Non è che l'ennesimo segno positivo che arriva in questi ultimi giorni quando i numeri sui ricoveri e decessi sono in netto miglioramento in tutta la regione tanto che lo scorso venerdì il monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità ha confermato la Lombardia zona gialla.

Scendono sotto la soglia di rischio i ricoveri in terapia intensiva

Il miglioramento della situazione pandemica in Lombardia è dimostrato sopratutto dalla percentuale di occupazione dei posti letto di pazienti Covid in terapia intensiva che dopo l'ulteriore calo di questi giorni è finalmente sotto la soglia di rischio, fissata al 30 per cento: secondo il sito di Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) la percentuale è ora pari al 29 per cento. Intanto calano anche i decessi per Covid e i ricoveri meno gravi tra le corsie degli ospedali nelle ultime 24 ore in Lombardia: sono 18 le persone morte oggi in tutta la regione, 769 i nuovi casi. Sono 2.053 i pazienti ricoverati nei reparti ordinari di Covid, contro i 2.159 di ieri, col saldo in diminuzione dunque di 106 degenti. Nelle terapie intensive ci sono 382 degenti: dato in diminuzione rispetto a 24 ore fa, quando se ne contavano 390 (meno 8).