Era uscito di casa nel pomeriggio ma non è più tornato. I famigliari, allarmati, considerata la sua età, 80 anni, avevano avvisato le forze dell'ordine per ritrovarlo ma stamattina è arrivata la tragica notizia. Il cadavere di un anziano è stato trovato in un canale a Villanuova del Clisi, nel Bresciano, a pochi passi da una centrale idroelettrica.

Non rincasa per la nottata, 80enne trovato morto in un canale

A rinvenire il corpo senza vita dell'uomo sono stati alcuni operai che stavano lavorando all'impianto per delle operazioni di manutenzione. L'allarme è scattato poco dopo le 8 della mattina di oggi, martedì 6 ottobre. La centrale operativa dell'Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia ha inviato sul posto un'ambulanza e un'automedica in codice rosso mentre sono stati allertati anche i vigili del fuoco. Al loro arrivo, gli operatori sanitari, una volta portato a riva il corpo dell'uomo, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Sul luogo della tragedia sono poi arrivati anche i carabinieri di Salò che hanno effettuato tutti i rilievi del caso avviando le indagini.

L'anziano potrebbe aver accusato un malore

Secondo le prime informazioni trapelate, il decesso dell'anziano non sarebbe riconducibile a terzi, mentre è più probabile che l'uomo sia accidentalmente caduto nel canale. Non sono ancora chiare però le cause della precipitazione. Due le ipotesi principali battute dai militari: malore o gesto estremo. Potrebbe essere disposta l'autopsia per fugare tutti i dubbi. Intanto l'area è stata momentaneamente chiusa al pubblico per consentire alle forze dell'ordine di operare in tranquillità.