17 Novembre 2022
15:20

Provano a rubare super alcolici nascondendoli sotto una muta da sub, denunciati

Due uomini sono stati denunciati perché sorpresi a rubare in due supermercati diverse bottiglie di super alcolici. Le avevano nascoste sotto una muta da sub che indossavano al posto della biancheria, in modo da evitare l’allarme antitaccheggio.
A cura di Enrico Spaccini
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Erano convinti che nascondendo i prodotti del supermercato tra i vestiti e la muta da sub indossata al posto della biancheria, l'antitaccheggio non avrebbe suonato. Per questo motivo due uomini hanno provato a mettere a segno lo stesso colpo in due posti diversi nella zona bresciana del Garda, ma in entrambi i casi sono stati fermati dal personale e infine denunciati.

Obiettivo: super alcolici

Nella stessa mattinata di mercoledì 16 novembre, hanno provato a rubare prima in un supermercato di Moniga del Garda, e poi in un negozio di Salò. L'obiettivo dei colpi era sempre lo stesso: bottiglie di super alcolici, liquori o al limite vino. Al posto della biancheria tradizionali, entrambi avevano delle mute da sub.

I due cittadini dell'Est Europa erano così convinti che il materiale di cui sono composte le mute, ovvero un particolare tipo di gomma sintetica, avrebbe evitato l'allarme delle barriere antitaccheggio. Cosa che ha anche funzionato. Il colpo a Moniga, infatti, era andato a segno: i due ladri sono usciti con una certa nonchalance dalla porta senza far scattare l'allarme. Tuttavia, le guardie di sicurezza sono riuscite a fermarli prima che potessero allontanarsi con la refurtiva.

Il secondo tentativo e la denuncia

Poco dopo, hanno ritentato il colpo a Salò. Ma anche in questo caso, a incastrarli, non è stato il codice a barre di una delle sei bottiglie di super alcolici che erano riusciti a nascondere sotto i vestiti, ma alcuni loro movimenti particolari che hanno fatto insospettire i vigilantes. Dopo averli fermati all'uscita, hanno avvertito le forze dell'ordine che, alla fine, li ha denunciati.

Trascinato sull'asfalto per oltre 20 metri: muore investito a 36 anni
Trascinato sull'asfalto per oltre 20 metri: muore investito a 36 anni
Colpi di kalashnikov contro la vetrina di uno studio medico, si pensa a un atto intimidatorio
Colpi di kalashnikov contro la vetrina di uno studio medico, si pensa a un atto intimidatorio
Ragazzo picchiato e sfregiato al volto con una lattina dopo una partita di calcio in oratorio
Ragazzo picchiato e sfregiato al volto con una lattina dopo una partita di calcio in oratorio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni