4 Gennaio 2022
21:33

Pieno il reparto Covid di Pediatria del Civile di Brescia: è la prima volta da inizio pandemia

Per la prima volta dall’inizio della pandemia sono esauriti tutti i posti letto del reparto Covid di pediatria dell’ospedale Civili di Brescia: più della metà hanno meno di tre anni.
A cura di Giorgia Venturini

Tutti esauriti i posti letto Covid nella pediatria dell'ospedale Civile di Brescia. Per la prima volta dall'inizio della pandemia qui si sono raggiunti i dieci casi, occupando così tutte le stanze a disposizione. A preoccupare è anche la giovanissima età: più della metà infatti ha meno di 3 anni. Fortunatamente, come riporta l'agenzia stampa Ansa, nessuno sarebbe in gravi condizioni. Sono due invece i neonati affetti da Covid ricoverati alla clinica Poliambulanza sempre a Brescia.

A rilento le vaccinazioni nei più piccoli

In Lombardia, così come nel resto d'Italia, sono aumentati i ricoveri Covid anche per i più piccoli nelle ultime settimane. "I contagi in età pediatrica stanno progressivamente aumentando soprattutto nella fascia d'età sotto i 10 anni, ovvero quella non coperta dalla vaccinazione. Questi bambini rappresentano dei veri e propri serbatoi per il virus", ha fatto sapere a Fanpage.it la professoressa Annamaria Staiano, presidente della Società Italiana di Pediatria. L'arma migliore anche per i più piccoli resta quella del vaccino, consentito dai 5 anni in su: "A differenza delle altre fasce d'età – continua la dottoressa – le vaccinazioni nei più piccoli stanno procedendo molto a rilento a causa dei timori dei genitori, spaventati dalle molte fake news che sono circolate negli ultimi mesi: abbiamo letto del rischio di effetti a lungo termine del vaccino sulla fertilità, della modifica del Dna e molte altre bufale non supportate da evidenze scientifiche". E poi tiene a precisare: "L'unica arma per combattere le ritrosie dei genitori è la corretta informazione: i vaccini sono efficaci e sicuri anche per i bambini tra i 5 e gli 11 anni".

Come vaccinare i bambini in Lombardia

In Lombardia dallo scorso 12 dicembre sono aperte le vaccinazioni per i bambini anche tra i 5 a i 12 anni: la campagna di immunizzazione dei più piccoli avviene dopo il via libera dell’Aifa e in seguito all’annuncio del generale Figliuolo che dal 15 dicembre in Italia arriveranno le dosi pediatriche di Pfizer. Le modalità di prenotazione per i piccoli sono le stesse di quelle per i maggiorenni: si può prenotare attraverso la piattaforma di Regione Lombardia o attraverso uno sportello Postamat o tramite portalettere. In Lombardia nella fascia 5-11 anni si contano, tra la popolazione residente al primo gennaio 2021, quasi 645 mila persone, oltre 312mila femmine e quasi 332mila maschi. La fascia con i bimbi che hanno cinque anni è composta da oltre 85mila, quella che comprende gli undicenni, oltre 98mila.

Covid Lombardia, bollettino 2 maggio: 1.673 casi e 31 morti, oltre 40mila decessi da inizio pandemia
Covid Lombardia, bollettino 2 maggio: 1.673 casi e 31 morti, oltre 40mila decessi da inizio pandemia
Gran Bretagna, per la prima volta Carlo legge il "Queen's Speech"
Gran Bretagna, per la prima volta Carlo legge il "Queen's Speech"
243 di askanews
Cade nel tombino fuori dall'ufficio postale: 70 punti di sutura per una 32enne
Cade nel tombino fuori dall'ufficio postale: 70 punti di sutura per una 32enne
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni