273 CONDIVISIONI
22 Giugno 2021
7:29

Mapello, auto si scontra con un furgone e prende fuoco: muore un idraulico di 36 anni

Un idraulico di 36 anni è morto ieri lunedì 21 giugno dopo essere rimasto coinvolto in un tragico incidente a Mapello: la sua auto all’uscita della galleria del centro commerciale “Il Continente” si è scontrata con un furgone. I carabinieri, che passavano dal luogo dell’incidente proprio in quel momento, sono riusciti ad estrarre il 36enne prima che la vettura prendesse fuoco. Inutile però il trasporto in codice rosso in ospedale: qui l’uomo è morto poco dopo.
A cura di Giorgia Venturini
273 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Tragico scontro tra un'auto e un furgone fuori dall'uscita della galleria del centro commerciale "Il Continente" a Mapello, in provincia di Bergamo. È quanto è successo nella mattinata di ieri lunedì 21 giugno. Stando a una prima ricostruzione dei fatti, a causa dello scontro l'auto, una Fiat Panda con alla guida un idraulico di 36 anni, ha preso fuoco: i carabinieri della Compagnia di Zogno, che causalmente stavano passando nello stesso punto dell'incidente, sono riusciti a estrarre l'uomo primo che la vettura si incendiasse.

L'uomo è morto pochi minuti dopo l'arrivo in ospedale

Tempestivo l'intervento dei medici e paramedici del 118 che hanno trasportato in codice rosso il 36enne all'ospedale Papa Giovanni di Bergamo dove però è morto pochi minuti dopo il suo ricovero. Sul luogo dell'incidente intanto i vigili del fuoco del distaccamento di Dalmine si sono messi al lavoro per spegnere le fiamme. Non sarebbe invece in pericolo di vita il conducente del furgone: si tratta di un 65enne di Ornago Brianza che a causa delle ferite lievi è stato portato al Gavazzeni di Bergamo in codice giallo. Stando a quanto riporta l'Eco di Bergamo, restano ancora sconosciute le cause dell'incidente: le forze dell'ordine sono al lavoro per cercare di risalire all'esatta dinamica di quanto accaduto e di individuare eventuali responsabilità.

Un 29enne ha perso la vita in un incidente stradale a Moscazzano

Lo scorso 18 giugno invece a perdere la vita in un incidente stradale in provincia di Cremona è stato Luigi Donadei: il 29enne, originario di Nardò (Lecce), si è schiantato con la sua moto contro un'automobile. Dopo essere finito in un campo, il suo veicolo ha preso fuoco. L'incidente si è verificato lungo la strada provinciale 5, tra il comune di Moscazzano e la località di Colombare. Donadei, residente a San Bassano (Cremona), era a bordo della sua moto quando si è schiantato contro una Fiat 500. L'allarme alla centrale operativa dell'azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia è arrivato intorno alle 18: sul posto si sono recati gli operatori del 118 a bordo di un'ambulanza e un elisoccorso partito da Milano. Per il giovane però non c'è stato nulla da fare.

273 CONDIVISIONI
Milano, auto si schianta contro un palo e prende fuoco: due ragazzi soccorsi tra le fiamme
Milano, auto si schianta contro un palo e prende fuoco: due ragazzi soccorsi tra le fiamme
Incidente a Galbiate, perde il controllo della sua auto e si scontra contro un albero: morto 19enne
Incidente a Galbiate, perde il controllo della sua auto e si scontra contro un albero: morto 19enne
Magnago, tragico scontro tra auto e moto: muore un uomo di 48 anni
Magnago, tragico scontro tra auto e moto: muore un uomo di 48 anni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni