Elezioni regionali Lombardia 2023
18 Gennaio 2023
17:59

Il programma di Attilio Fontana alle elezioni in Lombardia: le proposte del centrodestra

Al centro del programma della coalizione di centrodestra che sostiene Attilio Fontana (Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia e Noi Moderati – Rinascimento Sgarbi) l’interconnessione tra territori e l’autonomia della Lombardia. Nonché incentivare imprese e lavoro, migliorare i tempi di attesa nel sistema sanitario e garantire più sicurezza sui treni.
A cura di Francesca Del Boca
Attilio Fontana
Attilio Fontana
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni regionali Lombardia 2023

Insieme ai nomi dei candidati consiglieri per la Lombardia, in vista delle prossime elezioni regionali del 12/13 febbraio 2023 arrivano anche i programmi delle coalizioni. Il centrodestra, che racchiude al suo interno Fratelli d'Italia, Lega, Forza Italia e Noi Moderati – Rinascimento Sgarbi, sostiene compatto il suo governatore uscente Attilio Fontana, e mette in campo un programma elettorale dove al centro spiccano i temi della mobilità e della capacità di interconnessione tra territori, così come la questione dell'autonomia regionale per poter "assumere nuovi medici e mettere il pubblico in condizione di competere in modo sano con il privato". Ma anche gli incentivi a imprese e lavoro, l'obiettivo di migliorare i tempi di attesa nel sistema sanitario e quello di garantire più sicurezza sui treni. Ecco le tematiche proposte dal gruppo di centrodestra, punto per punto.

Mobilità, infrastrutture e interconnessione tra territori

Il primo tema caro alla coalizione, quello della mobilità, delle infrastrutture e dell'interconnessione tra territori. Che si traduce, nel concreto, in interventi stradali e ferroviari, interventi per metropolitane e tranvie e per le infrastrutture delle prossime Olimpiadi invernali Milano-Cortina del 2026 (in attesa delle quali sarà previsto anche un piano d’azione per la promozione dei territori olimpici). Lo sguardo, nel concreto, è rivolto al nodo ferroviario di Milano e alle sperimentazioni green sul trasporto. Nonché servizi di mobilità personalizzati per fasce di popolazione, e la realizzazione della banda larga. 

L'autonomia della Lombardia

Dall'alto, a Roma, spinge il ministro Roberto Calderoli. E così anche in Lombardia si torna a parlare della riforma sull'Autonomia: "Autonomia è responsabilità. La Riforma è prevista dalla Costituzione, e rappresenta una grande opportunità per la Lombardia e per tutta Italia". Nel concreto: "Per i cittadini lombardi, l'Autonomia è un'opportunità grazie alla quale avremo, ad esempio, la possibilità di rendere più efficienti i servizi per i cittadini e le imprese, assumere nuovi medici, rispondere alle esigenze di semplificazione e sburocratizzazione e mettere il pubblico in condizione di competere, in modo sano, con il privato". Il tutto con un occhio rivolto alla posizione di rilievo della Lombardia all'interno del contesto internazionale.

Welfare e solidarietà

"Implementeremo tutte le misure intraprese in questi anni nel welfare, nel sociale e nel terzo settore", si legge nel programma del centrodestra che sostiene Attilio Fontana. Alcuni esempi? Attraverso misure per l'inclusione sociale e il contrasto alla povertà o alla violenza contro le donne. E ancora nidi gratis e interventi di sostegno alla famiglia, la promozione del welfare aziendale, il Fondo Unico Disabilità e il Fondo per la Non Autosufficienza, così come altri provvedimenti per fragili e caregiver. 

Sanità e sicurezza

Per quanto riguarda il tema della sanità, il programma prevedere di "avvicinare il sistema di cura al cittadino attraverso una rete territoriale di servizi socioassistenziali e sanitari, sostenere l’assistenza al domiciliomigliorare i tempi di attesa delle prestazioni con l’aumento dell’offerta". Sulla sicurezza, invece, "tramite la collaborazione interistituzionale, videosorveglianza e vigilantes sui treni".

Impresa e lavoro

Tematiche più che mai al centro di una regione come quella lombarda. E così l'alleanza di centrodestra prevede nel proprio programma di aumentare "competitività e attrattività", promuovere un "ecosistema di imprese innovative" e una "rete di servizi per il lavoro e incentivi all’autoimprenditorialità".

Sostenibilità e innovazione nel settore agricolo

Ultima voce dedicata alla sostenibilità. Ovvero la promozione di "nuovi modelli di sviluppo sostenibile per una transizione ecologica basata su una forte spinta di ricerca e dell’innovazione, favorendo l’efficientamento energetico degli edifici, le comunità energetiche rinnovabili". E non solo. Tra gli obiettivi c'è anche quello di "integrare la capacità d’innovazione tecnologica del settore agricolo e le eccellenze del territorio per tutelare e promuovere il settore agricolo regionale, proteggendo al contempo l’ambiente e la biodiversità e valorizzando le eccellenze".

125 contenuti su questa storia
Il sindaco di Adro invita a votare la Lega alle regionali sulla carta intestata del Comune
Il sindaco di Adro invita a votare la Lega alle regionali sulla carta intestata del Comune
Sponsorizzare post per screditare Majorino: la strategia della destra per vincere le elezioni in Lombardia
Sponsorizzare post per screditare Majorino: la strategia della destra per vincere le elezioni in Lombardia
"Via i drogati dalle stazioni": è polemica sullo slogan del candidato alle regionali
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni