22 Marzo 2022
18:06

Ciro Di Maio, il conduttore televisivo arrestato per la droga dello stupro: chiesta la revoca dei domiciliari

In casa del conduttore a Milano era stato trovato un litro di Gbl, conosciuta come la droga della stupro.
A cura di Ilaria Quattrone

È stata chiesta la revoca degli arresti domiciliari per Ciro Di Maio: il conduttore televisivo e attore era stato arrestato lo scorso 24 agosto a Milano con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio. Nella giornata di oggi, martedì 22 marzo, si è svolta l'udienza dove sono stati ascoltati i primi testimoni. L'uomo, che vive in zona Loreto, si era fatto spedire a casa dall'Olanda un litro di Gbl conosciuto con il nome di "droga dello stupro". Durante l'udienza sono stati ascoltati alcuni agenti della Squadra mobile.

Chiesa la revoca degli arresti domiciliari

A breve scadranno i termini di custodia cautelare. A tal proposito, il pubblico ministero Leonardo Lesti ha chiesto la revoca degli arresti domiciliari e la sostituzione con l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Anche a Fanpage.it, l'avvocato Nadia Savoca – ai tempi della notizia dell'arresto – aveva detto che il suo assistito era molto provato e che stava seguendo un programma terapeutico.

La prossima udienza sarà il 24 maggio

Il suo assistito, durante l'interrogatorio davanti al giudice per le indagini preliminari, aveva detto: "Non sono uno spacciatore. Sto cercando di seguire un programma terapeutico che prevede di scalare, riducendo mano a mano il consumo". Anche l'avvocato ha chiesto la revoca dei domiciliari. L'uomo, noto per i programmi di viaggi sul canale Marcopolo e per aver ricevuto in diverse serie televisive, il 24 agosto era stato portato nel carcere di San Vittore. Il gip poi aveva disposto i domiciliari. Il giudice deciderà sulla revoca nella prossima udienza che si svolgerà il 24 maggio.

Minaccia la nonna di 92 anni con un coltello per farsi dare 40 euro da spendere in droga, arrestato
Minaccia la nonna di 92 anni con un coltello per farsi dare 40 euro da spendere in droga, arrestato
Donna di 33 anni uccisa a coltellate a Cadorago, si indaga sull'omicidio: fermato il compagno
Donna di 33 anni uccisa a coltellate a Cadorago, si indaga sull'omicidio: fermato il compagno
Litiga con il marito per la gestione del gatto e lui la accoltella: è gravissima
Litiga con il marito per la gestione del gatto e lui la accoltella: è gravissima
Blocca il treno Alta velocità con il freno d'emergenza, scende e lancia sassi contro le auto sulla A1
Blocca il treno Alta velocità con il freno d'emergenza, scende e lancia sassi contro le auto sulla A1
Lancio di sassi sulla A1, quante e quali sono le macchine coinvolte
milano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni