Non ha dubbi Matteo Salvini: l'Italia ha riconquistato i propri confini, impedendo alle navi delle ONG con a bordo i migranti recuperati in mare aperto di sbarcare nei porti e limitando il numero di arrivi complessivi. Lo afferma durante il "commento" al discorso di fine anno del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha fatto il pieno di interazioni sui social network. Spiega il ministro dell'Interno: "Sono contento che il presidente Mattarella abbia cominciato il suo discorso parlando di sicurezza: abbiamo dimostrato che volere è potere, l'Italia ha riconquistato i suoi confini".

Salvini ha detto di condividere le parole del Capo dello Stato, ma ha in qualche modo preferito "interpretarne lo spirito". Se Mattarella aveva spiegato che non può esserci sicurezza senza condivisione di valori e aveva attaccato la retorica della securizzazione della società, il leader leghista ha preferito una lettura piuttosto diversa. "Il Capo dello Stato non ha potuto essere così esplicito", ha spiegato, "ma è chiaro che limitare gli accessi riporta ordine e tranquillità in Italia"; poi ha aggiunto: "Quello che abbiamo fatto è stato lottare contro gli scafisti e i mafiosi che si sono arricchiti con l'immigrazione clandestina, anche mafiosi italiani, ai quali sto portando via anche le mutande".

Poi ha continuato ringraziando i propri follower sui social network e dicendosi contento del fatto che ora "ognuno può scegliere come informarsi", condizione che ha aiutato il governo a raggiungere "un consenso altissimo". Sul punto Salvini chiosa sarcastico: "O ha ragione il Partito Democratico quando dice che non capite niente, oppure vi siete stancati di quelli che fanno sempre tante promesse ma poi una volta eletti non le mantengono mai. Noi abbiamo dimostrato di saper passare dalle parole ai fatti".