Elezione del Presidente della Repubblica 2022
27 Gennaio 2022
08:49
AGGIORNATO28 Gennaio

Le notizie di giovedì 27 gennaio sul Quirinale

Cos'è successo nella quarta giornata di votazioni per il Quirinale.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezione del Presidente della Repubblica 2022
28 Gennaio
21:47

Grillo lancia l'hashtag Belloni: "Benvenuta signora Itali, ti aspettavamo da tempo"

"Benvenuta signora Italia, ti aspettavamo da tempo": lo scrive su Twitter Beppe Grillo, lanciando l'hashtag Elisabetta Belloni.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
23:20

Il centrodestra ha deciso: voterà Casellati domani

Finisce il vertice del centrodestra, con una decisione inattesa, che potrebbe cambiare il corso di queste elezioni: a quanto risulta a Fanpage.it, domani Fratelli d'Italia, Lega, Forza Italia e le altre componenti voteranno per la Presidente del Senato Elisabetta Casellati.

Nel comunicato ufficiale si parla solo di sostenere "uno dei nomi di alto livello proposto nei giorni scorsi, dando mandato a Matteo Salvini – previa ogni opportuna interlocuzione – di definirlo entro il nuovo vertice delle ore 9 di domani", ma uno dei leader che hanno partecipato al vertice ha confermato ai giornalisti che l'intenzione è quella di sostenere la Presidente del Senato.

A cura di Adriano Biondi
27 Gennaio
22:57

Quirinale, domani alle 9 l'assemblea dei grandi elettori del Pd

L'assemblea dei grandi elettori del Partito Democratico è convocata domani, venerdì 28 gennaio, alle 9 di mattina. Due ore prima della quinta votazione per l'elezione del Presidente della Repubblica.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
22:55

Quirinale, Pd: "Serve un percorso di condivisione, ogni altra strada è inaccettabile"

"Il nome del prossimo presidente della Repubblica dovrà essere frutto di un percorso di condivisione e non di uno schema in cui una parte ha il diritto di avanzare proposte e l’altra di dire sì o no", fanno sapere fonti del Partito Democratico. "Tutte le proposte che dovessero emergere da uno schema del genere sarebbero per noi inaccettabili".

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
22:40

Quirinale, Toninelli: "Casini al Colle? Non scherziamo, per il M5s è invotabile"

Secondo l'ex ministro e senatore del Movimento 5 Stelle, Danilo Toninelli, Pier Ferdinando Casini è "invotabile" per il Quirinale. Il parlamentare grillino ha pubblicato un video in cui risponde a una domanda diretta sull'ipotesi e dice secco: "Non scherziamo".

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
22:25

Quirinale, Gasparri (FI): "Forza Italia non voterà mai Cassese"

"Forza Italia non voterà mai Cassese". È un no definitivo quello di Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia, alla possibile candidatura del giurista.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
22:04

Quirinale, Conte: "Non ho incontrato nessun candidato, neanche Frattini"

"Non ho incontrato né sentito alcun potenziale candidato, neppure Frattini", ha detto il presidente del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, intercettato questa sera a Roma.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
21:58

Elezione del Presidente della Repubblica, cominciato il vertice di centrodestra

È appena iniziato, alla Camera dei deputati, il vertice di centrodestra. Sono arrivati tutti i leader e i dirigenti dei partiti.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
21:46

Quirinale, Ronzulli (FI): "Non ci risulta l'ipotesi Frattini"

Dal centrodestra arrivano smentite sull'operazione Frattini, in questo caso direttamente dalla senatrice di Forza Italia Licia Ronzulli: "Non ci risulta l'ipotesi di Frattini", ha detto entrando alla Camera dei deputati per il vertice di centrodestra.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
20:59

Quirinale, si valuta di procedere con due votazioni al giorno: domani la capigruppo

Il presidente della Camera, Roberto Fico, ha convocato domani alle 10.15 la conferenza congiunta dei capigruppo di Montecitorio e Senato, che si svolgerà in Sala della Regina. Sarebbe l'occasione per decidere di procedere con due votazioni al giorno per il Presidente della Repubblica, come chiesto da diverse forze politiche, per accelerare le operazioni di voto.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
20:46

Forza Italia non cambia idea su Draghi: deve rimanere a Palazzo Chigi

Nonostante l'incontro di oggi a Palazzo Chigi tra Antonio Tajani e il presidente del Consiglio, Mario Draghi, la linea di Forza Italia non sarebbe cambiata: la linea del partito e di Silvio Berlusconi è sempre la stessa, ovvero che Draghi resti al suo posto alla guida del governo e non sia eletto al Quirinale.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
20:39

Quirinale, Castelli (M5s): "Frattini usato dal centrodestra per spaccare la maggioranza"

"Usare il presidente del Consiglio di Stato Franco Frattini, una carica istituzionale così autorevole, per spaccare la maggioranza di governo è un segno evidente che non c'è la volontà di trovare una soluzione per il Quirinale. Non possiamo spaccare la coalizione con il centrosinistra, salterebbe anche il governo", commenta Laura Castelli, viceministra del Movimento 5 Stelle al Mef, vicina al ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
20:30

Quirinale, Mattarella smentisce i retroscena: nessun contatto con i leader

Dopo i retroscena delle ultime ore, che raccontano di contatti in corso tra il Presidente della Repubblica Mattarella e alcuni leader politici per sondare la sua disponibilità a un'eventuale rielezione al Quirinale, arriva la smentita da parte del suo staff. Il capo dello Stato non sta sentendo nessuno in queste ore, ma è chiuso in un rigoroso silenzio stampa.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
20:25

Quirinale, Pd: "Frattini? Il centrodestra è tornato al via, basta nomi senza confronto"

"Siamo tornati al via, quello di Frattini è un nome già fatto e sul quale avevamo già espresso abbondanti perplessità – commentano le capegruppo del Partito Democratico, Serracchiani e Simona Malpezzi lasciando il gruppo del Pd con Enrico Letta – Auspichiamo che questa modalità di lanciare i nomi senza confronto sia finita. Noi siamo ancora in attesa".

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
20:07

Elezione del Presidente della Repubblica, centrodestra torna su Frattini

Secondo fonti del centrodestra, Matteo Salvini sarebbe al lavoro sulla candidatura di Franco Frattini. La Lega non commenta le indiscrezioni.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
20:01

Quirinale, Renzi: "Bisogna far votare i cittadini per il Presidente della Repubblica"

"L‘indecoroso show di chi ha scambiato l'elezione del Presidente della Repubblica con le audizioni di X Factor dimostra una sola cosa – twitta Matteo Renzi – bisogna far scegliere il Presidente direttamente ai cittadini. Stanno ridicolizzando il momento più alto della democrazia parlamentare".

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
19:50

Perché si potrebbe arrivare al Mattarella bis al Quirinale

Il no a Draghi impone ai partiti una scelta: o accettare di ricostruire daccapo anche il governo, o trovare una soluzione per il Quirinale che lo convinca a restare a Chigi. E di nomi in giro ce ne sono pochi, forse soltanto uno.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
19:25

Quirinale, Calenda rilancia Cartabia e Belloni: "Perfette per il Colle"

"Abbiamo due donne capaci e di indiscussa qualità come la ministra Cartabia e l'ambasciatrice Belloni. La prima è stata presidente della Corte Costituzionale, ora è ministro della Giustizia e la seconda ha uno spessore e un profilo internazionale elevatissimi. Entrambe rappresenterebbero al meglio l'Italia. Tra l'altro passiamo mesi, anni, decenni a dire ‘eleggiamo una donna'; ora ne abbiamo due che sono perfette, trasversali e hanno il profilo giusto, non possiamo fare uno sforzo una volta e votare loro?". Lo ha detto Carlo Calenda, leader di Azione, nel corso di ‘Metropolis' sui canali del gruppo Gedi.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
19:18

Quirinale, Matteo Ricci (Pd): "I più forti sono sempre Draghi o Mattarella"

"La quarta votazione si è chiusa con 441 astensioni. La destra è nettamente in minoranza e Il segretario Enrico Letta ha già ottenuto tre risultati con abilità: niente Berlusconi, difeso il Governo e niente spallate", ha scritto il presidente di Ali e coordinatore dei sindaci Pd Matteo Ricci su Twitter. "Ora il Presidente della Repubblica può essere solo una figura super partes e autorevole. I nomi più forti sono sempre due: Mario Draghi e Sergio Mattarella".

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
19:02

Quirinale, Gasparri: "Cassese? Può continuare a fare il professore"

"Cassese? Mi avvalgo della possibilità di non rispondere – ha commentato il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri, lasciando la Camera dei deputati – Per quanto mi riguarda è un ottimo professore e può continuare a fare il professore".

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
18:54

Quirinale, Conte continua gli incontri "ad alti livelli" alla ricerca di una soluzione

Il leader del M5s Giuseppe Conte sta continuando una "girandola di incontri, senza sbandierarla". Lo fanno sapere fonti M5S, sottolineando che Conte persegue l'obiettivo di "arrivare ad una soluzione quanto prima". Nel pomeriggio l'ex premier avrebbe avuto "incontri ad alti livelli e su tutti i fronti politici" e sarebbe "determinato e fiducioso sul nome condiviso", dicono ancora dallo stato maggiore pentastellato.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
18:25

Belloni, Cassese, Draghi: proseguono le trattative per il nuovo Presidente della Repubblica

Per il momento il centrodestra ha scartato tutte le proposte avanzate dal centrosinistra: Draghi, Casini, Amato. Eppure fonti parlamentari hanno assicurato a Fanpage.it che una parte della maggioranza sta ancora lavorando per l'elezione di Draghi al Colle. Sullo sfondo rimane l'ipotesi del Mattarella bis: secondo fonti dem potrebbe essere proprio Draghi a chiedere al Capo dello Stato di restare al Quirinale.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
18:22

Elezione Presidente della Repubblica, Letta: "Non ho sentito né visto Salvini"

Il segretario del Partito Democratico, Enrico Letta, ha negato di aver incontrato oggi il leader della Lega, Matteo Salvini. Tra i due, a sentire Letta, non c'è stata neanche la telefonata di cui aveva parlato il leader del Carroccio poco prima con i cronisti.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
17:45

Giorgia Meloni e Matteo Salvini, incontro in corso a Montecitorio

È in corso a Montecitorio un incontro tra Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Alle 19 è previsto un vertice di tutto il centrodestra. A breve si dovrebbero anche riunire le delegazioni di Forza Italia e dell'UdC.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
17:29

Quirinale, Boldrini: "La destra si renda disponibile a raggiungere l'intesa"

"Rispetto e ammirazione per il Presidente Mattarella, un grande esempio – twitta la deputata del Partito Democratico ed ex presidente della Camera, Laura Boldrini – Ora è tempo di decidere: la destra si renda disponibile a raggiungere l’ampia intesa necessaria per eleggere il capo dello Stato già alla prossima votazione".

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
17:26

La riunione FI-UdC prima del vertice di centrodestra

Secondo alcune agenzie di stampa, che citano fonti di centrodestra, prima del vertice della coalizione, per le ore 18, ci sarà una riunione del gruppo Forza Italia – Unione di Centro per fare il punto sul Quirinale.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
17:05

La Russa a Salvini: "Centrodestra deve andare in Aula con proprio candidato"

"Noi non abbiamo forse i numeri per eleggere il presidente della Repubblica e neanche il centrosinistra, ma ci dobbiamo provare. Il centrodestra deve andare in Aula con un proprio candidato. Se non è un nome della rosa che abbiamo proposto può essere il presidente del Senato Casellati ma abbiamo preso l'impegno con i nostri elettori e dovremmo portarlo fino in fondo. Fino a quando non ci sarà questa prova Fratelli d'Italia rimarrà fermo": lo ha detto Ignazio La Russa, di Fratelli d'Italia, commentando quanto dichiarato pochi minuti fa da Matteo Salvini, che ha sottolineato come il suo obiettivo sia quello di tenere unita la maggioranza e il centrodestra.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
16:50

Elezione del Presidente della Repubblica, Cassese: "Cariche pubbliche non si rifiutano"

"Le cariche pubbliche non si sollecitano e non si rifiutano", commenta il giurista Sabino Cassese intervistato da Rainews. Il suo nome sta circolando in queste ore per l'elezione del Presidente della Repubblica, dopo un incontro – smentito dalla Lega – con Matteo Salvini ieri pomeriggio.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
16:46

Quirinale, Ricciardi (M5s): "Serve candidato di alto profilo, come Mattarella"

Fonte: Facebook
Fonte: Facebook

"Oggi è arrivato un segnale importante da parte del Parlamento, segnale che accogliamo con favore". Riccardo Ricciardi, vicepresidente del Movimento 5 Stelle, commenta così all'AGI, la pioggia di voti arrivati per Sergio Mattarella. "Mi auguro che le forze politiche domani partano dalle indicazioni arrivate dai grandi elettori, che nel voto hanno fatto capire cosa si intende per candidatura di alto profilo". Poi Ricciardi ricorda come già ieri erano arrivati molti voti dal Movimento 5 stelle per l'attuale presidente della Repubblica: "Sappiamo della sua indisponibilità, ma dopo tante chiacchiere il risultato emerso è la necessità di puntare perlomeno su un identikit come quello di Mattarella".

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
16:37

Quirinale, Salvini: "Pomeriggio di incontri, ho nomi da andare a proporre"

"Offriremo proposte di altissimo livello. Voglio risolvere la questione bene, in fretta, col più ampio consenso. I no li lascio ad altri. Conto di portare sui tavoli alcuni profili che spero raccolgano il sì di tutti. Mi si chiedono personalità al di fuori della politica, senza tessere in tasca, apprezzate a livello nazionale e internazionale", spiega Matteo Salvini, fuori da Montecitorio. Il leader della Lega annuncia: "Ho fatto un pomeriggio di incontri su persone su cui andare a proporre". L'obiettivo è "tenere unito il centrodestra e tenere unita la maggioranza". E rivela: "Confido che domani sia la giornata buona".

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
15:58

Quirinale, Ruotolo: "Fare una riflessione sui 166 voti per Mattarella"

"La destra si è astenuta alla quarta votazione. Le indicazioni per noi erano quelle di votare scheda bianca. Ma dalle urne sono usciti 166 voti per Mattarella. Non è il caso di fare una riflessione?", twitta il senatore Sandro Ruotolo, del Gruppo Misto.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
15:54

Quirinale, Emma Bonino: "Dopo tanto blaterare sulle donne, votiamo Cartabia"

"Assumendoci le nostre responsabilità, +Europa e Azione hanno proposto e votato fin dalla prima votazione la Ministra Cartabia. Abbiamo insistito anche oggi e mi auguro che anche altri grandi elettori diano questo senso di concretezza e di responsabilità perché dopo tanto blaterare sul ruolo delle donne, oggi è l'occasione per passare dalle parole ai fatti e sarebbe una novità importante per il paese", dichiara la senatrice di +Europa, Emma Bonino, in un video postato sulla sua pagina Facebook.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
15:37

Orfini: "Mattarella bis è soluzione complicata, spero che si concluda partita domani"

"Suggerirei calma e pazienza sul Quirinale cambia tutto ogni due ore. Spero si arrivi a due votazione al giorno per accelerare i tempi. Concluderemo, speriamo già domani. I voti a Mattarella sono testimonianza di affetto al presidente, è bene che ci siano, ma è una soluzione molto complicata. Io ho detto, nei giorni scorsi, che  sarebbe stato utile che Draghi rimanesse a palazzo Chigi e che rimanesse anche Mattarella, non mi sembra che siamo ancora a questo": lo ha detto Matteo Orfini, esponente del Partito democratico, ai microfoni di Fanpage.it.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
15:17

A che ora si vota domani per l'elezione del presidente della Repubblica

Si è appena concluso lo spoglio e il conteggio delle schede per il quarto giorno di votazioni per l'elezione del presidente della Repubblica. La seduta riprenderà domani alle ore 11.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
15:14

Elezione del Presidente della Repubblica, i più votati al quarto scrutinio

Il quarto scrutinio per l'elezione del nuovo capo dello Stato si è concluso con un altro nulla di fatto. La fumata nera, però, è stata accompagnata da una pioggia di voti per il Presidente della Repubblica Mattarella, che ne ha ottenuti ben 166, seguito dal magistrato Nino Di Matteo con 56.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
15:00

Diretta votazione Presidente della Repubblica, terminato lo spoglio

È terminato lo spoglio della quarta votazione per il Presidente della Repubblica. Ennesima fumata nera, il più votato è stato Sergio Mattarella, comunque lontanissimo dal quorum. A breve saranno proclamati i risultati ufficiali.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
14:52

Elezione Presidente della Repubblica, Mattarella ancora il più votato

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è stato di nuovo il più votato allo scrutinio per eleggere il nuovo capo dello Stato. Lontanissimo dal quorum, ma comunque in testa. Si tratta di un'indicazione chiara da parte dei grandi elettori di centrosinistra.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
14:45

Salvini: "Sono fiducioso, ce la facciamo. Quando? Spero il prima possibile"

"Sono fiducioso, ce la facciamo. Entro oggi? Spero il prima possibile": lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, intercettato dai giornalisti all'uscita della Camera. Oggi il Carroccio, come il resto del centrodestra, ha deciso di astenersi dal voto, decisione che avrebbe creato non poche fibrillazioni con il partito di Giorgia Meloni.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
14:45

Quarto scrutinio Quirinale, tra i più votati il magistrato Nino Di Matteo

Nino Di Matteo è tra i più votati al quarto scrutinio per l'elezione del Presidente della Repubblica. Lo spoglio è ancora in corso e si concluderà con una fumata nera per via delle centinaia di astenuti, ma il magistrato palermitano – simbolo della lotta alla mafia – ha ricevuto comunque un grande consenso. A indicarlo sono stati gli ex 5 Stelle fuoriusciti dal Movimento, quelli che hanno votato Paolo Maddalena nei giorni scorsi, ma i numeri ottenuti da Di Matteo sono molto superiori al semplice gruppo di ex grillini.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
14:30

Diretta Quirinale, anche oggi fumata nera dopo la quarta votazione

Sono bastati pochi voti scrutinati per la fumata nera anche alla quarta votazione per il Presidente della Repubblica. Quasi la metà dei grandi elettori si è astenuta, perciò è impossibile raggiungere il quorum dei 505 voti richiesti.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
14:21

Quando inizia lo spoglio del quarto scrutinio e dove seguirlo in diretta

Lo spoglio della quarta votazione per l'elezione del capo dello Stato sta per cominciare. Per vederla in diretta si può andare sul sito della Camera, o seguirla grazie alla diretta Youtube di Montecitorio.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
14:19

Elezione Presidente della Repubblica, si è conclusa la quarta votazione

La quarta votazione per l'elezione del Presidente della Repubblica si è appena conclusa. A breve il presidente Fico procederà allo spoglio.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
13:49

Quanti voti servono oggi per eleggere il Presidente della Repubblica

Sta per terminare la quarta votazione per l'elezione del Presidente della Repubblica, la prima a maggioranza assoluta. Le prime tre, infatti, richiedono una maggioranza dei due terzi dei grandi elettori, mentre dalla quarta in poi basta la metà più uno. Perciò il quorum è passato dai 673 dei giorni scorsi ai 505 di oggi.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
13:37

Quirinale, Di Maio: "Belloni? Non giochiamo a bruciare nomi"

Il ministro degli Esteri ed esponente del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, tiene le carte coperte sulle trattative che continuano per decidere il prossimo Presidente della Repubblica. In queste ore sta risalendo la candidatura di Elisabetta Belloni, diplomatica attualmente a capo del Dis: "Belloni? – ha commentato il pentastellato – Non giochiamo a bruciare nomi". Un'affermazione che non esclude affatto la sua candidatura, anzi.

A cura di Tommaso Coluzzi
27 Gennaio
13:25

Letta è d'accordo con la doppia votazione, proposta dal centrodestra

"Sì, noi siamo d'accordo, l'abbiamo chiesta all'inizio", ha detto il leader del Partito democratico, Enrico Letta, rispondendo alle domande dei giornalisti alla Camera, che gli chiedevano se sarebbe utile la doppia votazione a partire da domani.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
13:07

Lupi: "Salvini ha avuto mandato di chiudere entro oggi su nome"

"Salvini ha avuto il mandato di chiudere oggi su un nome di alto profilo da individuare. Belloni? È autorevole, ma ce ne sono altri. Vedremo, abbiamo chiesto da domani di effettuare due votazioni perché dobbiamo chiudere": così Maurizio Lupi, presidente di Noi con l'Italia, parlando con la stampa fuori dalla Camera.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
13:05

Quirinale, Salvini: "Fiducioso e soddisfatto, ce la facciamo il prima possibile"

Il segretario della Lega Matteo Salvini non risponde ai microfoni di Fanpage.it in merito a eventuali tensioni nel centrodestra, che questa mattina ha deciso la linea dell'astensione in Aula per la quarta votazione, ma è certo di portare a casa il risultato "il prima possibile". Il leader della Lega si limita a definirsi "fiducioso e soddisfatto" delle trattative per il Presidente della Repubblica.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
13:00

Quirinale, Silvio Berlusconi riceve telefonata di Mario Draghi

Forza Italia comunica che Silvio Berlusconi ha ricevuto una cortese telefonata dal presidente del Consiglio Mario Draghi, che gli ha augurato una pronta guarigione. Nel corso del colloquio non sarebbe stato affrontato alcun tema politico.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
12:53

Nencini: "Belloni? Non siamo in uno Stato autoritario, impossibile per suo ruolo attuale"

"Un profilo esemplare, quello di Elisabetta Belloni, peccato che ricopra la funzione di capo dei servizi segreti, ruolo che tra l'altro dipende direttamente dal capo del governo. Mi hanno chiesto se la ritenessi una buona candidata al Quirinale. Ho risposto che non viviamo in una democrazia dimezzata o in uno stato autoritario. Il capo dei servizi segreti, chiunque sia, non può assurgere a ruoli istituzionali per inadeguatezza della funzione e potenziale potere di condizionamento, tantomeno può concorrere ai vertici dello Stato. Un'Italia che percorresse strade sudamericane o emulasse la Russia di Putin tradirebbe la sua storia repubblicana è lo spirito della Costituzione": lo ha scritto in una nota il senatore del Psi Riccardo Nencini (gruppo IV-Psi).

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
12:42

Quirinale, oggi Salvini sentirà gli altri leader di Csx in vista del vertice di Cdx

Il leader della Lega Matteo Salvini ha confermato che oggi ci saranno contatti anche con i leader dello schieramento progressista (Pd, M5S e Leu). Contatti, non necessariamente incontri, in vista della nuova riunione della coalizione di centrodestra prevista alle 19, ha spiegato Salvini ai giornalisti.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
12:35

Quirinale, Salvini a Renzi: "Ho fallito l'esame di maturità? Chi è lui per dare giudizi"

Matteo Salvini replica al leader di Iv, che ha criticato la linea dell'astensione del centrodestra al quarto scrutinio: "Renzi dice che ho fallito l'esame di maturità? Ma come fa a dire queste cose? Chi è Renzi per dare questi giudizi? Lui che dice quattro, cinque cose diverse ogni giorno…". , ha commentato il segretario della Lega.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
12:26

Renzi: "Cdx si astiene? Sono sconcertato, era loro esame di maturità e si sono giustificati"

"Fatico a trovare parole per esprimere sconcerto. Al netto dei nomi non ti puoi permettere di non partecipare al voto, non sta né in cielo né in terra, sono sorpreso e amareggiato questo era l'esame di maturità e questi si sono giustificati": lo ha detto Matteo Renzi commentando la scelta del centrodestra di astenersi dal voto. "Parliamo del Presidente della Repubblica, del capo delle forze armate, del garante dell'unità nazionale, del responsabile della Costituzione. Puoi discutere, porti un nome, non ti passa fin qui é gioco politico. Ma non ritirano la scheda, é una cosa che non si fa. Il principio di fondo è che questa doveva essere la grande occasione per il centrodestra per mostrare cultura istituzionale… invece alle prime tre fanno bianca, la quarta non votano", ha aggiunto.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
12:25

Quirinale, Salvini: "Cassese? Lavoriamo a nome di area centrodestra, è la via maestra"

"Io sto lavorando nell'ambito del centrodestra e rimane quella la via maestra, per quanto mi riguarda. Non un nome di partito ma di un'area culturale di centrodestra", ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini rispondendo a una domanda sull'ipotesi di Sabino Cassese, uscendo dall'aula di Montecitorio.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
12:23

Toti: "Draghi e Casini entrambi ottimi profili"

Sia Draghi che Casini "sono entrambi ottimi profili" per il Quirinale. Lo dice Giovanni Toti arrivando alla Camera per il quarto scrutinio. "Casini ha una grande esperienza, è stato presidente della Camera, bipartisan per la sua storia personale e credo possa essere un buon punto di caduta per molti. Draghi è una figura di straordinaria competenza, bipartisan perché guida un governo di unità nazionale, quindi mettiamoci intorno a un tavolo e decidiamo quale nome è più opportuno", ha aggiunto.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
12:16

Quirinale, nuovo vertice centrodestra questa sera dopo lo spoglio

Un nuovo vertice di centrodestra si dovrebbe tenere intorno alle 19 dopo che Matteo Salvini ha chiesto agli alleati tutta la giornata di oggi per verificare le proposte emerse durante l'incontro di questa mattina.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
12:15

Ungaro (Italia Viva): "Centrodestra non è unito nemmeno su scheda bianco"

"Il centrodestra si sta squagliando. Volevano proporre un nome di parte, in rottura con la maggioranza del governo Draghi, ma l'unico nome che li unisce non è nemmeno la signora bianca scheda ma l'astensione ben visibile e controllabile. E vorrebbero governare il Paese?": a scriverlo su Twitter è il deputato di Italia viva Massimo Ungaro.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
12:02

Quirinale, Di Battista: "Voto per Di Matteo da ex 5Stelle è la cosa più bella della giornata"

Alessandro Di Battista è a favore della candidatura del pm Nino Di Matteo: "Leggo che oggi alcuni grandi elettori voteranno il giudice Antimafia Nino di Matteo come Presidente della Repubblica. Beh, ascoltare il suo nome pronunciato in aula sarà la cosa più bella accaduta in questi ultimi giorni. Complimenti a chi ha deciso di votarlo", ha commentato all'Adnkronos.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
11:55

Quirinale, dopo voto dei senatori seduta sospesa

Seduta per la quarta votazione del Presidente della Repubblica sospesa, ultimata la seconda chiama dei senatori. Il presidente della Camera Fico comunica che si riprende alle 12:03 con la chiama dei deputati.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
11:53

Quirinale, voti per il pm Nino Di Matteo da ex 5S de L'Alternativa

"Nel ringraziare il professor Maddalena per aver accolto la candidatura alla Presidenza della Repubblica, siamo lieti e onorati d'aver sostenuto con forza il suo nome per ben tre votazioni. Mentre la maggioranza parlamentare votava scheda bianca, noi abbiamo proposto un giurista d'altissimo profilo e attorno ad esso abbiamo raccolto il consenso di tanti parlamentari. Oggi, anche considerato il suo espresso desiderio di fare un passo indietro, abbiamo deciso di proporre un altro candidato che siamo certi potrà raccogliere altrettanta stima e consenso. A partire da oggi il nostro candidato sarà il magistrato Nino Di Matteo". Lo annunciano i parlamentari ex M5S de ‘L'Alternativa'.

"Una figura che così come Maddalena – aggiungono – rappresenta a pieno i valori di difesa delle istituzioni e si pone a presidio della legalità contro tutte quelle forze che cercano da sempre di sovvertirla. Confidiamo che questo nome possa raccogliere un largo consenso tra tutti i grandi elettori che ancora oggi credono nei principi e nei valori più sacri a tutela della Costituzione e della democrazia". Lo affermano i parlamentari di Alternativa e i parlamentari indipendenti del Gruppo Misto.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
11:52

Ciriani (FdI): "Casini al Quirinale? Non rappresenta centrodestra e non è super partes"

Pier Ferdinando Casini al Quirinale? "Noi non ci saremo, non rappresenta il centrodestra e non è super partes", ha detto Luca Ciriani, capogruppo di Fratelli d'Italia in Senato.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
11:49

Quirinale, in corso la seconda chiama dei senatori per la quarta votazione

Prosegue alla Camera quarta votazione per eleggere il Presidente della Repubblica: appena conclusa la prima chiama dei senatori. Lo spoglio delle schede dovrebbe iniziare intorno alle 14. Si registra l'astensione dei Grandi elettori del centrodestra.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
11:41

Salvini: "Astensione è per evitare scontri, no candidato di bandiera"

"Sono fiducioso, sono ottimista. L'astensione è per evitare scontri, non voglio un candidato di bandiera, vorrei un candidato o una candidata buona": lo ha detto Matteo Salvini parlando con i giornalisti alla Camera.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
11:23

Quirinale, quando potrebbe essere eletto il Presidente della Repubblica

Il centrodestra ha aperto al dialogo con il centrosinistra, e per questo ha deciso oggi di astenersi per la quarta votazione. Il centrosinistra invece opta per la scheda bianca. Ma i due schieramenti sono al lavoro per trovare un nome condiviso, che potrebbe essere deciso nella giornata di oggi. È già in corso alla Camera la quarta votazione, per l'elezione del Presidente della Repubblica, dopo l'ennesima fumata nera di ieri. Il quorum richiesto per eleggere il Capo dello Stato scende dai due terzi dei componenti dell'Assemblea alla maggioranza assoluta, quindi 505 voti. Il centrodestra ha accantonato quindi per il momento l'ipotesi di un'azione di forza, cioè di votare un nome proposto dalla coalizione, mettendolo alla prova dell'Aula. I canali di comunicazione tra i partiti sono quindi aperti. Un nome su cui convergere potrebbe arrivare dunque entro domani, quando si svolgerà la quinta votazione, per la quale sarà richiesta sempre la maggioranza assoluta del plenum dell'Assemblea, composta dai 1009 Grandi elettori. Domani però potrebbe svolgersi anche più di una votazione, come richiesto dal centrodestra. Anche il centrosinistra vuole chiudere in fretta: "Siamo d'accordo con la proposta di fare due votazioni al giorno da domani, è giusto accelerare", ha detto il leader di Leu, Roberto Speranza, lasciando il vertice fra Pd, M5S e Leu.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
11:13

Elezione Quirinale, Meloni irritata per astensione centrodestra alla quarta votazione

Giorgia Meloni non sarebbe stata d'accordo con la linea dell'astensione per la quarta votazione scelta dalla coalizione. Ieri FdI aveva chiesto esplicitamente a Salvini di esprimersi votando un nome dell'area di centrodestra, per superare lo stallo, anche alla luce del risultato ottenuto da Guido Crosetto. È quanto si apprende da fonti di centrodestra presenti alla riunione di oggi.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
11:08

Votazione Quirinale, giallo incontro Salvini-Cassese, il professore: "Io candidato? Vedremo"

Dopo l'incontro di ieri con Matteo Salvini, smentito dalla Lega e dallo stesso segretario, il costituzionalista risponde al telefono all'AdnKronos: "Professore, come sta?…". Sul cellulare la voce del prof. Sabino Cassese arriva chiara e forte: "Bene, bene, vedremo…". Cassese risponde così a una domanda su come viva una sua candidatura per il Colle: "Come dicono gli inglesi… as usual". Ma sarebbe onorato, anzi, felice se questa spinta nei suoi confronti si concretizzasse? La risposta è a metà, il professore non si sbilancia: "Certo!… Eh, non lo so, non lo so… Ma sentiamoci dopo…".

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
11:03

È iniziata la quarta votazione per l'elezione del presidente della Repubblica

È iniziata a Montecitorio la quarta votazione per l'elezione del presidente della Repubblica. Da oggi il quorum si abbassa a 505 voti.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
10:57

Elezione Quirinale, Salvini: "Lega non voterà Casini"

Il candidato gradito al centrosinistra, e in particolare a Matteo Renzi, Pier Ferdinando Casini, non avrebbe i voti della Lega. Lo avrebbe ribadito Matteo Salvini a chiare lettere, nel corso del vertice di centrodestra, che si è da poco concluso a Montecitorio.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
10:53

Presidente della Repubblica, Tajani: "Ho parlato con Berlusconi, non abbiamo scelto alcun nome"

Il numero due di Forza Italia Antonio Tajani, parlando con i Grandi elettori di FI, ha detto che non è stata scelta alcuna candidatura nel vertice del centrodestra. "Ieri sono stato dal presidente Berlusconi che vi saluta", ha detto Tajani, in merito alla sua visita a Milano dal Cavaliere, all'ospedale San Raffaele. "Gli ho illustrato, insieme alla Ronzulli la situazione. Ho chiesto al Cavaliere un mandato per trattare. Non abbiamo scelto nessun nome".

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
10:47

M5s, Pd e Leu: "Disponibili a trovare nome condiviso, oggi confermiamo scheda bianca"

"Coerentemente con quanto chiesto e fatto nei giorni scorsi, riconfermiamo la nostra immediata disponibilità ad un confronto per la ricerca di un nome condiviso super partes, in grado di rappresentare tutti gli italiani. Nel frattempo in questa votazione voteremo scheda bianca": è quanto si legge in un comunicato congiunto del Movimento cinque stelle, Partito democratico e Liberi e uguali.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
10:47

Quirinale, verso un accordo: Salvini incontra dirigenti e capigruppo Lega

Matteo Salvini e i dirigenti del partito si stanno incontrando alla Camera, dopo il vertice del centrodestra. Al tavolo sono presenti anche i capigruppo di Senato e Camera, Massimiliano Romeo e Riccardo Molinari. Il centrodestra ha annunciato che oggi, per la quarta votazione si asterrà. Il coordinatore di Noi con l'Italia Lupi ha spiegato così la linea: "Questo è un modo per chiudere oggi la situazione. Infatti abbiamo chiesto da domani la doppia votazione".

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
10:44

Luigi Manconi e Marta Cartabia candidati al Quirinale: chi li sostiene

I parlamentari di Europa Verde e Sinistra italiana voteranno Luigi Manconi anche alla quarta chiamata per l'elezione del Presidente della Repubblica”, comunicano i co-portavoce nazionali di Europa Verde Eleonora Evi e Angelo Bonelli e il segretario di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni. “Di fronte allo stallo che permane e alle continue forzature del Centro Destra pensiamo sia ancor più importante ribadire con la nostra proposta la necessità di indicare un profilo fortemente ancorato ai valori democratici e a una lettura della Costituzione in grado di mettere al centro del dibattito la difesa dei diritti, delle libertà e del clima ”. Azione e +Europa, invece, sosterranno la ministra della Giustizia, Marta Cartabia: "Questo gioco, appassionante solo per ‘kingmaker' e retroscenisti, ha rotto le balle. Non è degno dell’Italia e non è all’altezza dei tempi. Dovevamo incontrarci settimane fa. Ancora oggi nessuno esprime un nome. Letta e Salvini, votiamo Cartabia e finiamola qui", scrive invece su Twitter Carlo Calenda.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
10:42

Quirinale, Grandi elettori Cdx saranno in Aula, risponderanno alla chiama e diranno "astenuto"

Il centrodestra ha scelto la linea da tenere oggi in Aula. Come è stato spiegato i Grandi elettori della coalizione risponderanno alla chiama, si avvicineranno alla Presidenza e diranno ai segretari “astenuto” senza ritirare la scheda. Dopo aver annunciato l'astensione usciranno dall'Aula senza passare dalle cabine

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
10:36

Quirinale, Grillo chiama Di Maio: "Nel M5s un po' di confusione sul Colle"

Dallo staff di Di Maio fanno sapere che non è stato lui a chiamare Grillo, per convincere Conte a dire sì a Draghi al Colle. "No, fermi tutti, deve essersi trattato di un'informazione veicolata in modo errato dallo staff di Conte. Ma ci sta, forse è stata colpa della stanchezza, del resto sono giornate intense. Li conosco e sono certo che hanno agito in buona fede. In verità è stato Grillo a chiamare Di Maio e non viceversa", ha fatto sapere Giuseppe Marici, portavoce del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, interpellato dall'Adnkronos.

"Grillo – ha spiegato Marici – voleva il quadro della situazione sul Colle da Di Maio, perché dall'esterno c'era un po' di confusione su come si stava muovendo il Movimento. Ma, come accade ogni volta che Grillo chiama Di Maio, tutto avviene nella massima riservatezza, perché Beppe chiede di essere lasciato fuori da queste cose e Luigi è molto rispettoso di Beppe. Non vi dirò mai cosa si sono detti, meglio evitare", conclude Marici ridendo.

A cura di Annalisa Cangemi
27 Gennaio
10:28

Centrodestra disponibile a votare "alto profilo istituzionale": si va verso l'accordo

"Il centrodestra ha deciso di proporre la disponibilità a votare un nome di alto valore istituzionale. Per consentire ai grandi elettori di tutti i gruppi di superare veti e contrapposizioni – e convergere per dare all’Italia un nuovo Presidente della Repubblica – la coalizione ha deciso di dichiarare il proprio voto di astensione nel voto odierno. Il centrodestra è pronto a chiedere di procedere domani con la doppia votazione": è quanto si legge in un comunicato del centrodestra al termine del vertice di questa mattina. Si va quindi verso l'accordo.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
10:25

Conte: "Movimento Cinque Stelle sempre lineare, nome sia super partes"

"Il Movimento dall'inizio ha una posizione lineare: i nomi che abbiamo fatto al tavolo sono super partes e sono sempre gli stessi, ovviamente siamo disponibili a valutare anche gli altri. Quindi non dite fesserie che cambiamo posizione… La nostra posizione è sempre la stessa": lo ha detto Giuseppe Conte arrivando oggi alla Camera per il vertice del centrosinistra. "Restiamo sempre fiduciosi che si apra la possibilità di un dialogo più serrato per arrivare a una soluzione condivisa", ha aggiunto.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
10:16

Vertice del centrosinistra, il Pd voterà scheda bianca anche oggi (se non si troverà un accordo)

Si sono riuniti questa mattina alla Camera i leader di Pd, M5s e Leu: Enrico Letta, Giuseppe Conte e Roberto Speranza dovranno decidere come affrontare il quarto scrutinio per l'elezione del presidente della Repubblica. Ieri il segretario dem aveva annunciato che anche per oggi fosse prevista la scheda bianca, nel caso in cui non si raggiungesse un accordo in queste ore. "Se non ci sono novità, domani voteremo scheda bianca, come è giusto che sia. Se, invece, arriveremo a delle novità prima del voto delle 11, allora ci incontreremo e ne discuteremo", aveva detto ieri sera lasciando l'ultimo vertice della giornata.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
10:06

Le possibilità di Pier Ferdinando Casini di essere eletto al Quirinale

"A questo punto, dal punto di vista istituzionale, io sono un soggetto passivo e non attivo. Sto a casa con le mie figlie. Ho deciso di non parlare più, di non
mandare messaggi, di non fare più niente": lo ha detto Pier Ferdinando Casini in una telefonata con Repubblica nella serata di ieri. "In questo momento una parola è poca e due sono troppe. A questo punto non so e non voglio sapere più niente, si vedrà", avrebbe aggiunto. Sul suo nome sarebbe in corso un ragionamento tra i partiti: proposto dal centrosinistra, infatti, potrebbe trovare ampio sostegno anche nel centrodestra. Non è chiaro, invece, se il Movimento Cinque Stelle sia disponibile a votarlo.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
09:58

È in corso il vertice del centrodestra alla Camera

È in corso a Montecitorio il vertice di centrodestra prima del quarto scrutinio per l'elezione del presidente della Repubblica. Si dovrà concordare la strategia da tenere oggi in Aula dopo il "segnale" arrivato ieri da Fratelli d'Italia, che non ha votato scheda bianca come fatto dagli alleati di Lega e Forza Italia. Il partito di Giorgia Meloni ha indicato invece Guido Crosetto, che ha ricevuto praticamente il doppio delle preferenze rispetto al numero dei soli Grandi elettori di Fratelli d'Italia.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
09:47

I numeri del centrodestra e del centrosinistra per l'elezione del presidente della Repubblica

Continuano le trattative tra i partiti per trovare un accordo sul Quirinale. Serve un nome condiviso, perché nessuna forza politica, da sola, ha i numeri per eleggere il prossimo presidente della Repubblica. Ecco quanti Grandi elettori (tra deputati, senatori e delegati delle Regioni) hanno a disposizione i principali partiti, anche se sappiamo che durante appuntamenti di questo tipo i franchi tiratori possono essere numerosi:

  • Movimento Cinque Stelle: 236
  • Lega: 211
  • Partito democratico: 153
  • Forza Italia: 137
  • Fratelli d'Italia: 63
  • Italia Viva: 44
  • Misto: 115, tra deputati e senatori
A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
09:33

Quirinale, Renzi: "Penso che domani si chiuderà la partita, leader abbiano coraggio di contarsi"

Domani l'Italia avrà un nuovo presidente della Repubblica. Lo dice Matteo Renzi a Radio Leopolda, sottolineando che non si possa più perdere tempo. "Credo che non si si chiuderà oggi, ma domani. Credo che il centrodestra lascerà passare ancora un giro, e poi domani andranno a più miti consigli. Oggi sarà un'altra giornata di tempo perso", ha aggiunto. E rispetto alle trattative in corso: "Non hanno il coraggio di formalizzare una battaglia e rischiano di perdere pezzi di credibilità i leader di centrodestra e centrosinistra. O si pensa all'Italia dei prossimi 7 giorni o si pensa all'Italia dei prossimi sette anni. Se pensi ai sondaggi non sei un leader. Devi avere il coraggio di scegliere. I leader hanno paura, ma non possono perché se hanno paura non sono leader. Non hanno il coraggio di contarsi".

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
09:24

I risultati dei primi tre scrutini e i nomi dei votati

I primi tre scrutini per l'elezione del presidente della Repubblica si sono conclusi con la stragrande maggioranza di schede bianche. Da oggi, con il quorum abbassato a 505 voti, le cose potrebbero iniziare a cambiare. In realtà già da ieri risultavano diminuite, durante lo spoglio finale, le schede bianche mentre sempre più Grandi elettori esprimevano la propria preferenza verso un candidato o un altro. Ieri i più votati sono stati Sergio Mattarella e Guido Crosetto, con oltre cento voti ciascuno, seguiti da Paolo Maddalena e Pier Ferdinando Casini.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
09:17

I nomi dei candidati per il Quirinale, Salvini: "Casini? È proposta della sinistra"

"Abbiamo dei nomi di assoluto livello. Non penso che il centrodestra, che rappresenta decine di milioni di italiani, debba dimostrare niente a nessuno e che solo a sinistra ci siano profili morali, istituzionali in grado di aspirare alla più alta carica dello Stato. La via maestra rimane sempre quella che i numeri e il consenso popolare e trent'anni di storia politica ci chiedono. È trent'anni che la sinistra propone dispone e impone sul Quirinale": lo ha detto Matteo Salvini arrivando alla Camera questa mattina, dove si sta tenendo in questo momento il vertice del centrodestra. Salvini ha anche detto che sta lavorando a una proposta. Su Pier Ferdinando Casini, nome circolato nelle ultime ore, ha commentato: "È una proposta della sinistra, è stato eletto con il Pd".

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
09:10

Qual è il quorum della votazione di oggi per il Presidente della Repubblica

Da oggi, giorno del quarto scrutinio per l'elezione del presidente della Repubblica, il quorum scende: basteranno 505 voti, la maggioranza assoluta.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
09:01

A che ora inizia il quarto scrutinio e dove vederlo in diretta

Il quarto scrutinio per l'elezione del nuovo presidente della Repubblica, 13esimo Capo dello Stato e successore di Sergio Mattarella, potrà essere seguito in diretta nei canali della Camera dei deputati, sia direttamente nel sito web che nella pagina su YouTube. La diretta sarà trasmessa anche in televisione dalla Rai, ma si potrà vedere anche su La7 e su Sky. Le votazioni inizieranno alle ore 11.

A cura di Annalisa Girardi
27 Gennaio
08:54

Elezione Presidente della Repubblica, la quarta votazione per il Quirinale in diretta: orario e candidati

Quirinale, giorno quattro. Da oggi si abbassa il quorum per eleggere il presidente della Repubblica e saranno sufficienti 505 preferenze, cioè la maggioranza assoluta. Le votazioni cominceranno alle ore 11. È possibile seguire sul sito di Montecitorio. Manca ancora l'accordo tra i partiti politici sul candidato condiviso: si starebbe ragionando sul nome di Pier Ferdinando Casini, il centrodestra valuterebbe anche quello di Elisabetta Casellati. L'intesa, però, è ancora lontana.

A cura di Annalisa Girardi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni