02 Marzo 22:47 Brasile, 468 morti in 24 ore a San Paolo: è record

Lo Stato brasiliano di San Paolo ha registrato il più alto numero di vittime di Covid-19 in 24 ore dall'inizio della pandemia: 468. Lo rivela la segreteria statale per la Salute. La media giornaliera nell'ultima settimana è stata di 259 morti. Con le vittime di oggi, il bilancio complessivo dall'inizio della pandemia sale a 60.014 vittime. Poco meno di un quarto dei morti registrati in tutto il Brasile. Il governatore di San Paolo, Joao Doria, ha detto di non escludere un nuovo lockdown. "Siamo entrati nella peggiore settimana dall'inizio della pandemia. Ho parlato con gli altri governatori, c'è una preoccupazione diffusa. Non escludo alcuna misura", ha detto Doria.

02 Marzo 22:37 Nuovo Dpcm Draghi: il testo integrale in pdf

Ecco il testo integrale in pdf del nuovo Dpcm firmato da Mario Draghi: le misure restrittive entreranno in vigore il 6 marzo e saranno valide fino al 6 aprile, compreso il periodo delle feste di Pasqua. Tra le novità la riapertura dei cinema e teatri in zona gialla, la chiusura delle scuole, dei barbieri e dei parrucchieri in zona rossa.

02 Marzo 22:25 Nuovo Dpcm Draghi: le novità per i negozi che vendono bevande da asporto

Nel nuovo Dpcm, il primo firmato da Mario Draghi, torna la possibilità di vendere bevande da asporto dopo le 18, ma non per pub, bar, birrerie e caffetterie. La novità sarà valida dal 6 marzo in qualsiasi zona, gialla, arancione e rossa, e riguarderà gli “esercizi di commercio al dettaglio di bevande”, principalmente enoteche, identificate con il codice ATECO 47.25.

02 Marzo 22:09 USA, Biden aumenta forniture vaccini a 15,2 mln dosi a settimana

La Casa Bianca aumenta le forniture di vaccini agli Stati Uniti da 14,5 milioni a 15,2 milioni a settimana. Lo ha reso noto la portavoce Jen Psaki, segnalando che gli Stati Uniti hanno ricevuto questa settimana anche 2,8 milioni di dosi Johnson & Johnson, per un totale di 18 milioni di dosi.

02 Marzo 21:55 Sileri: “Posticipare la seconda dose, la prima è di protezione”

"Bisognerebbe somministrare un’unica dose nel momento in cui abbiamo pochi vaccini. La prima dose è sufficiente a dare protezione, così potremo vaccinare quanta più gente possibile. La seconda dose può essere posticipata di alcune settimane". Così il sottosegretario alla Salute, Pierpolo Sileri, ai microfoni di ‘Cartabianca', su Rai3. "Basterebbe avere una immunità di gregge delle fasce più deboli, per avere la strada in discesa – aggiunge -. Utilizzare le dosi senza lasciarle nel frigorifero, in attesa della seconda dose, quando arriveranno nuovi vaccini, potrebbe essere la strategia"

02 Marzo 21:49 Nuovo dpcm, chi resta chiuso e chi riapre

Il nuovo Dpcm entrerà in vigore il 6 marzo: la linea resta quella del rigore, ma ci sono diverse novità. Riaprono cinema e teatri in zona gialla da fine marzo, mentre chiudono barbieri e parrucchieri in zona rossa. Tutte le scuole, di ogni ordine e grado, resteranno chiuse nel caso in cui i contagi settimanali superino l’incidenza dei 250 casi ogni 100mila abitanti, in zona rossa saranno chiuse a prescindere.

02 Marzo 21:34 Piemonte, 14 comuni finiscono in zona rossa

È stata appena firmata l'ordinanza regionale che da domani alle ore 19 inserisce in zona rossa 14 Comuni collegati al focolaio di Cavour (To), comune già in zona rossa da sabato scorso. In particolare si tratta di 12 Comuni della Valle Po, in provincia di Cuneo (Barge, Bagnolo Piemonte, Crissolo, Envie, Paesana, Gambasca, Revello, Martiniana Po, Oncino, Ostana, Rifreddo, Sanfront) e 2 Comuni in provincia di Torino (Bricherasio e Scalenghe).

02 Marzo 21:24 Spagna, 30mila morti nelle Rsa: quasi metà del totale

Sono 29.408, secondo i dati delle comunità autonome spagnole raccolti e sistematizzati dal governo di Madrid fino al 21 febbraio, le persone morte per il coronavirus nelle Rsa del Paese. Lo ha riferito El Pais. Dall'inizio della pandemia sono morte in Spagna oltre 69mila persone con diagnosi da Covid-19 confermata, secondo i dati sanitari.

02 Marzo 21:16 Somministrati primi vaccini di Johnson & Johnson

Sono stati somministrati negli Stati Uniti i primi vaccini monodose contro il Covid-19 di Johnson & Johnson, approvati la scorsa settimana dalle autorità sanitarie statunitensi. "Sono felice, anche perchè il vaccino J&J non richiede il secondo richiamo, ho aspettato tanto ", ha detto davanti alle telecamere Barbara Schumalenberger, subito dopo essere stata vaccinata a Columbus, nell'Ohio.

02 Marzo 20:59 In Italia somministrate oltre 4 milioni e mezzo di dosi di vaccino anti covid

In Italia somministrate oltre 4 milioni e mezzo di dosi di vaccino anti covid. Secondo l'ultimo aggiornamento del report del mistero della salute sull'andamento della campagna vaccinale in Italia nel nostro Paese somministrate finora 4.540.876 dosi di vaccino mentre sono 1.447.660 le persone vaccinate completamente su un totale di 6.542.260 di vaccini distribuiti.

02 Marzo 20:55 Salvini al Governo: “Su vaccini covid Italia non aspetti l’Ue”

Il leader della Lega, Matteo Salvini, chiede al governo Draghi di prendere esempio da chi, come Austria e San Marino, ha deciso di non aspettare l’autorizzazione dell’Ema per alcuni vaccini anti-Covid: “Danimarca, Austria, Slovacchia, Ungheria, hanno fatto bene. Dovremmo fare altrettanto e cominciare a produrre in Italia”. "Non so chi ha sbagliato ma qualcuno ha sbagliato. Se gli austriaci guardano altrove e guardano a Israele fanno bene, se San Marino guarda alla Russia fa bene. Dovremmo fare altrettanto e cominciare a produrre in Italia”.

02 Marzo 20:50 Speranza: “Vaccino anti covid sia diritto universale e non privilegio di pochi”

"Si va nella direzione di considerare il vaccino un bene pubblico globale. Noi riteniamo che questa sia la linea, il vaccino non come privilegio di pochi, ma come diritto universale". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, illustrando in conferenza stampa il nuovo Dpcm. "Quindi, dobbiamo provare a costruire le condizioni per cui si superino visioni esclusive ed escludenti. Da parte delle aziende farmaceutiche al momento c'è un atteggiamento di comprensione per questa nuova nuova sfida che non è solo di un Paese o solo dell'Europa, ma di tutta la comunità mondiale".

02 Marzo 20:43 Le zone rosse in Italia per Covid: la lista aggiornata

Bologna, Modena, quattro comuni calabresi e la provincia di Ancona sono le ultime aree italiane a passare in zona rossa. Sardegna unica regione bianca. Ma dai giorni scorsi sono molti i comuni e le zone in cui si è deciso di imporre misure anti contagio più forti (come la zona arancione scuro), soprattutto per fermare la circolazione delle varianti, in primis quella inglese. Ecco tutte le zone rosse e arancione scuro in Italia per Covid.

02 Marzo 20:36 L’Oms sconsiglia fortemente l’uso di idrossiclorochina per prevenire la Covid

L’Oms sconsiglia fortemente l’uso di idrossiclorochina per prevenire la Covid. La “forte raccomandazione” del panel di esperti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che ha formulato le prime linee guida basate sulla revisione sistematica dei dati: “L’uso preventivo del farmaco non ha alcun effetto sull’infezione”.

02 Marzo 20:28 Casini: “Sto bene, ma sono ancora positivo. L’unica soluzione saranno i vaccini”

"Per fortuna ora sto abbastanza bene ma sono ancora positivo", lo ha spiegato Pierferdinando Casini, ex presidente della Camera e senatore del gruppo per le Autonomie. "Secondo me chi lo ha oggi è più fortunato di chi lo ha avuto un anno fa, perché le strutture sanitarie hanno capito come si combatte questo male" ha dichiarato Casini a Rai Radio1, aggiungendo: "Quindi a meno che non ci siano patologie diverse la difesa è più efficace. Ci sono cure molto chiare, si usa l’eparina contro il coagulo del sangue. Naturalmente la soluzione è solo una. Quella dei vaccini, tutto il resto sono chiacchiere".

02 Marzo 20:22 Le regole per Pasqua col nuovo Dpcm firmato da Draghi

Le regole in vigore dal 6 marzo, decise dal nuovo Dpcm appena firmato da Mario Draghi, saranno in vigore fino al 6 aprile, comprese le festività di Pasqua. Il ministro Speranza, durante la conferenza stampa di questa sera, ha escluso che ci siano nuove misure ad hoc per concedere ricongiungimenti durante le vacanze pasquali: “Le misure sono queste”, ma “è evidente che il governo valuterà nelle settimane che verranno l’evoluzione della curva epidemiologica”.

02 Marzo 20:16 In Piemonte zona rossa in altri 14 comuni

Un'altra ampia zona rossa per l'emergenza Covid sarà creata in Piemonte: sono 14 i comuni per cui sono in arrivo nuove misure più stringenti che si aggiungono agli 8 della scorsa settimana. In particolare, si tratterebbe di 12 comuni della Valle Po, Barge, Bagnolo Piemonte, Crissolo, Envie, Paesana, Gambasca, Revello, Martiniana Po, Oncino, Ostana, Rifreddo, Sanfront , tutti nella provincia cuneese, e di due in provincia di Torino, Bricherasio e Scalenghe.

02 Marzo 20:11 Quali sono le Regioni che col nuovo Dpcm rischiano chiusura scuole anche se arancioni o gialle

Sono diverse le Regioni che col nuovo Dpcm rischiano la chiusura delle scuole anche se arancioni o gialle in quanto superano l’incidenza superiore ai 250 casi ogni 100mila abitanti. Il nuovo dpcm, da poco firmato dal presidente del Consiglio Mario Draghi, prevede la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per le Regioni in zona rossa, ma anche per quelle in zona arancione e gialla se negli ultimi sette giorni l’incidenza è superiore ai 250 casi ogni 100mila abitanti. Sulla base dei dati della scorsa settimana le Regioni sarebbero a rischio chiusura per le scuole.

02 Marzo 20:06 Locatelli: “Per i già infettati ci sarà una sola dose di vaccino anti covid”

Per i già infettati ci sarà una sola dose di vaccino anti covid, l'ufficialità della decisione è arrivata da Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità. "Domani verrà diffusa una circolare del Ministero della salute con parere dell'Aifa e del Consiglio superiore di sanità che per i soggetti gia infettati ci sarò una sola dose in quanto l'infezione svolge il ruolo che viene svolta dalla prima dose" ha spiegato Locatelli alla conferenza stampa  di presentazione del nuovo dpcm. La sola eccezione è per i soggetti immunodepressi.

02 Marzo 19:57 Nuovo Dpcm Draghi: pub e bar potranno vendere bevande da asporto dopo le 18 in tutte le zone

Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Nel nuovo Dpcm firmato da Mario Draghi torna la possibilità di vendere bevande da asporto per pub e bar dopo le 18 La novità sarà valida dal 6 marzo in qualsiasi zona, gialla, arancione e rossa. Torna, però, anche il divieto di consumare le bevande sul posto. L’asporto era stato vietato dal governo Conte due nell’ambito di quella che era stata chiamata “stretta alla movida”.

02 Marzo 19:51 Costante aumento dei ricoveri covid all’ospedale di Brescia: “Sale la pressione sul pronto soccorso”

Costante aumento dei pazienti Covid ricoverati all’ospedale di Brescia, in aumento di 30 in un solo giorno, e pressione sui pronto soccorso intensificata. Preoccupa la situazione degli Spedali Civili di Brescia, al centro della provincia più colpita dalla nuova ondata e dalle varianti del Coronavirus, in zona arancione rafforzata da una settimana.

02 Marzo 19:44 In Emilia Romagna anche la provincia di Modena zona rossa dal 4 marzo

Dopo Bologna, anche Modena da giovedì 4 marzo diventerà zona rossa. Lo ha annunciato il sindaco della città emiliana Gian Carlo Muzzarelli. "Una scelta necessaria e indispensabile per poter arrestare la diffusione del contagio" ha spiegato Muzzarelli annunciando il provvedimento valido per tutta la provincia e deciso dalla Regione Emilia-Romagna in condivisione con i sindaci della provincia modenese. "Ci aspettiamo aiuti alle famiglie e ristori" ha aggiunto. I dettagli dell'ordinanza, valida per due settimane, saranno definiti domani dalla Regione. Nella scorsa settimana nel Modenese l'incidenza è stata di 388 casi ogni 100mila abitanti. Al momento rimane in arancione scuro la zona della Romagna (Ravenna, Cesena e Rimini), e un provvedimento analogo sarà assunto per la provincia di Reggio Emilia domani.

02 Marzo 19:40 Speranza: “Sacrifici indispensabili, governo impegnato nei ristori”

"I Sacrifici sono indispensabili ma il  governo è impegnato nei ristori", lo ha dichiarato il ministro della Salute Roberto Speranza in conferenza stampa a Palazzo Chigi. "Siamo consapevoli dei sacrifici delle persone" costrette a interrompere le proprie attività "e il governo vuole essere vicino con atti concreti. Ma questi sacrifici sono indispensabili ed è chiaro che l'intervento economico è indispensabile e siamo impegnati nei prossimi giorni a lavorare in questa direzione" ha spiegato Speranza.

02 Marzo 19:35 Brusaferro (Iss): “Variante brasiliana covid avanza nel Centro Italia, servono zone rosse”

"Nel nostro territorio c'è, in particolare in alcune regioni del centro Italia, una stima di prevalenza della variante brasiliana del 4,3%, non in tutto il Paese ma in Umbria, Toscana, Lazio, Marche. E' un dato particolarmente preoccupante ma queste varianti sono nuove e devono essere stimate sia rispetto ad aumentata trasmissibilità che alla potenzialità di non garantire la stessa copertura immunitaria: aumentata la trasmissibilità e la potenziale capacità di ridurre la protezione. Sono estremamente importanti da monitorare ed è importante che si adottino le misure più restrittive possibili. Le regioni che hanno avuto questi focolai stanno adottando tempestivamente le zone rosse. La variante sudafricana è allo 0,4%, in particolare in alcune zone del Sudtirolo". Lo dice Silvio Brusaferro, presidente dell'Iss in conferenza stampa a Palazzo Chigi. "Per la variante brasiliana la sfida è il contenimento: bisogna intervenire chirurgicamente ed evitare che si diffonda in altri contesti. Questa doppia strategia si dovrà accompagnare a un monitoraggio stretto anche delle incidenze e un forte supporto alle vaccinazioni".

02 Marzo 19:31 Speranza e Gelmini presentano nuove regole del dpcm: “Sistema a colori funziona, ma contagi crescono”

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, e la ministra per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini, hanno presentato in conferenza stampa il nuovo dpcm, firmato dal presidente del Consiglio, Mario Draghi, contenente le regole anti-Covid in vigore dal 6 marzo e fino al 6 aprile. “Il decreto mantiene un impianto di conservazione delle misure essenziali vigenti, viene confermato il modello per aree che corrispondono a colori”, ha annunciato Speranza. Gelmini si è soffermata sul fatto che dal “27 marzo sarà possibile, con prenotazione solamente online, tornare a frequentare i luoghi della cultura”. Poi ha rivendicato la discontinuità rispetto al governo Conte bis: “I segnali di discontinuità sono evidenti dalle scelte fatte da Draghi, come nominare Figliuolo e Curcio: ho avuto il piacere di incontrare queste persone e venerdì si terrà la prima riunione sui vaccini, anche con le Regioni”. Infine Gelmini ha annunciato che il governo darà sostegno alle famiglie i cui figli dovranno rimanere a casa con le scuole chiuse “attraverso i congedi parentali”.

02 Marzo 19:23 Locatelli: “Variante inglese colpisce tra i dieci e 19 anni, ma bimbi risparmiati da forme gravi”

La Variante inglese del virus Sars-CoV-2 colpisce tra i dieci e 19 anni ma si apprezza un incremento dei contagi anche nella fascia di età tra 6 e 10 anni anche se "i bimbi sono risparmiati da forme gravi", lo ha spiegato il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli, alla conferenza stampa  di presentazione del nuovo dpcm. "Abbiamo anche noi evidenze chiare sul fatto che la variante inglese" è più trasmissibile "nelle fasce di età comprese tra i 10 e i 19 anni, ma anche tra i 6 e 10 anni" nelle quali "vi è un aumento del numero di casi infetti come Sars-Covid 2. Questo maggiore potere infettante o contagiante non si associa però a patologia più grave" ha aggiunto Locatelli. "Il numero percentuale di pazienti covid in età pediatrica non differisce da quella che si è osservata nei primi mesi della pandemia" ha sottoleinato Locatelli, ricordando che il dato è in linea con gli studi inglesi.

02 Marzo 19:14 Nuovo dpcm: si fermano anche i parrucchieri: tutte le regole

Con il nuovo dpcm firmato da Dragi confermata la suddivisione dell'Italia in fasce colorate, bianca, gialla, arancione e rossa con stessi criteri. Confermata anche la chiusura delle scuole in zona rossa, anche delle elementari e delle medie, come chiesto dal Cts, mentre nelle zone arancioni saranno i governatori a disporre la chiusura, una volta toccata la quota di 250 casi positivi ogni 100mila abitanti. Resta in vigore fino al prossimo 6 aprile il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino e il divieto agli spostamenti. Tutte le regole del nuovo dpcm

02 Marzo 19:01 Nuovo Dpcm firmato da Draghi, Speranza: “In zona rossa tutte le scuole chiuse “

"In zona rossa tutte le scuole chiuse, lo ha spiegato il minstro della Salute Roberto Speranza in apertura della conferenza stampa per illustrare il nuovo dpcm in vigore dal 6 marzo al 6 aprile. Didattica a distanza anche nelle zone dove l'incidenza del contagio è superiore a 250 casi settimanali su 100 mila abitanti. Il Dpcm "prova a mantenere un impianto di conservazione delle misure essenziali che sono vigenti. Viene confermato il modello di divisioni del nostro Paese di aree che corrispondono a colori" ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, aggiungendo: "Noi riteniamo che differenziare i territori sia la strada giusta perché ci permette di dare la risposta più idonea ad ogni segmento del Paese" .

02 Marzo 18:57 Iss: in Italia il 54% delle infezioni dovute a variante inglese, il 4,3% a quella brasiliana

In Italia al 18 febbraio scorso la prevalenza della cosiddetta ‘variante inglese’ del virus Sars-CoV-2 era del 54,0%, con valori oscillanti tra le singole regioni tra lo 0% e il 93,3%, mentre per quella ‘brasiliana’ era del 4,3% (0%-36,2%) e per la ‘sudafricana’ dello 0,4% (0%-2,9%). La stima viene dalla nuova ‘flash survey’ condotta dall’Iss e dal ministero della Salute insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler. "La cosiddetta ‘variante inglese’ sta diventando quella prevalente nel paese, e in considerazione della sua maggiore trasmissibilità occorre rafforzare/innalzare le misure di mitigazione in tutto il Paese nel contenere e ridurre la diffusione del virus mantenendo o riportando rapidamente i valori di Rt a valori <1 e l’incidenza a valori in grado di garantire la possibilità del sistematico tracciamento di tutti i casi" spiegano dall'Iss, aggiungendo: "Dai dati emerge una chiara espansione geografica dall’epicentro umbro a regioni quali Lazio e Toscana della cosiddetta ‘variante brasiliana’, che deve essere contrastata con le massime misure di mitigazione".

02 Marzo 18:50 Sanremo, tampone covid negativo per Irama

Il tampone a cui è stato sottoposto Irama è risultato negativo. Il cantante è stato testato dopo la positività al covid riscontrata a un suo collaboratore. Lo comunicano fonti qualificate. Il risultato è giunto nel tardo pomeriggio.

02 Marzo 18:46 Lopalco: “In Puglia aumento importante dei contagi covid”

In Puglia si è verificato un importante aumento dei contagi da Covid negli ultimi giorni, ma ad oggi non è possibile se questo comporterà un automatico ritorno in zona arancione. Lo ha detto a Radionorba Notizie l'assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pier Luigi Lopalco. "L'aumento dei casi è importante e valutabile tra il 20 e il 25% a seconda delle province. Non sappiamo, però, quanto dipenda esattamente dalle varianti. Quel che è certo è che in Puglia sta prendendo piede la cosiddetta variante inglese, che si accompagna a un aumento della contagiosità piuttosto importante" ha aggiunto Lopalco. "Ancora non possiamo dire se questo aumento dei casi ci porterà automaticamente in una diversa fascia di rischio. A determinarla, come sappiamo, ci sono ben 21 indicatori, tra cui l'indice Rt. Dobbiamo attendere il consolidamento dei dati e il rapporto dell'Istituto Superiore di Sanità, che arriverà tra giovedì e venerdì" ha concluso l'assessore.

02 Marzo 18:31 “Bologna come Bergamo, zona rossa inevitabile”, la testimonianza del Medico in prima linea

Preoccupa la situazione nel capoluogo emiliano: il numero dei ricoveri in terapia intensiva ha superato la soglia di guardia e i contagi rimangono alti. Non sono bastate le misure introdotte qualche giorno fa per la zona arancione scuro, e ora scatta la zona rossa. Ma a preoccupare sono anche altre zone della regione: Fanpage.it ne ha parlato col professor Stefano Nava, direttore della struttura complessa di Pneumologia e Terapia Intensiva Respiratoria Ospedale Sant’Orsola-Malpighi di Bologna, che segue proprio pazienti covid.

02 Marzo 18:11 A Bergamo contagi triplicati nelle scuole: in una settimana trovati 212 positivi

Sono quasi triplicati i casi positivi al coronavirus registrati nelle scuole bergamasche, stando ai dati del monitoraggio settimanale di Ats. Nell’ultima settimana i casi positivi sono stati 212, mentre le classi in quarantena a oggi sono 119, mentre nella rilevazione precedente erano 78 i contagiati e 71 le classi in quarantena.

02 Marzo 18:02 Ema: via libera al Vaccino covid Johnson&Johnson l’11 marzo

L'Ema esaminerà definitivamente la richiesta di autorizzazione del vaccino anti covid Johnson&Johnson l'11 marzo dando l'eventuale via libera. Lo rende noto la stessa Agenzia europea del farmaco. "L'Agenzia europea del farmaco convocherà una sessione straordinaria del suo comitato per i medicinali per uso umano l'11 marzo "per prendere in considerazione l'autorizzazione del vaccino" Johnson&Johnson ha spiegato l'Ema, aggiungendo: "Quel giorno potrebbe essere emesso un parere sull'autorizzazione all'immissione in commercio di questo vaccino, a condizione che i dati presentati sulla qualità, la sicurezza e l'efficacia del vaccino siano sufficientemente solidi e completi e che qualsiasi informazione aggiuntiva richiesta per completare la valutazione sia prontamente presentata".

02 Marzo 17:55 Nelle Marche provincia di Ancona in zona rossa da domani

Provincia di Ancona in zona rossa da domani 3 marzo. Il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli ha firmato l'ordinanza n.7 dopo un incontro con le parti sociali e amministrazioni locali che prevede nuove misure restrittive dalle 8 di domani alle 24 del 5 marzo. "Vi comunico che ho firmato l'ordinanza per cui da domani mattina, 3 marzo, dalle ore 8, la provincia di Ancona passerà in zona rossa.  scrive su Fb Acquaroli – Il provvedimento sarà valido fino alla scadenza del Dpcm in vigore, cioè venerdì 5 marzo. Per il periodo successivo emaneremo un nuovo provvedimento, non appena sarà noto il testo definitivo del nuovo Dpcm che entrerà in vigore da sabato 6 marzo".

02 Marzo 17:50 In Emilia Romagna oggi 2.040 nuovi contagi e 44 morti covid, Bologna zona rossa da giovedì

In Emilia romagna oggi 2.040 nuovi contagi da coronavirus e 44 morti covid. Sono i dati del bollettino odierno sulla situazione epidemica in regione che segnala nell'ultima giornata 40971 test di cui 21.921 tamponi molecolari per un tasso di positività del 4.98%. Aumentano di 3 unità i posti occupati da malati covid in terapia intensiva per un totale di 239 ricoverati attuali.

02 Marzo 17:45 Perché sono tutelati dagli infortuni anche gli infermieri No Vax che hanno contratto il Covid

Gli infermieri No Vax del San Martino di Genova hanno diritto alla copertura Inail per infortunio sul lavoro. Dal punto di vista assicurativo la colpa, l’imprudenza o la negligenza, in nessun caso fanno decadere gli indennizzi. Non solo se gli infermieri – come nel caso dell’ospedale ligure – rifiutano di vaccinarsi e poi contraggono il Covid-19, ma anche se non indossano mascherine e dispositivi di protezione individuale. Sono tutelati in ogni caso.

02 Marzo 17:43 Coronavirus Lombardia, 3.762 contagi e 55 morti covid, da ieri 184 ricoveri

Sono 3.762 i nuovi casi di Coronavirus in Lombardia. Nelle ultime 24 ore sono stati purtroppo registrati altri 55 decessi, per un totale dall’inizio della pandemia di 28.458 morti. Aumentano ancora sia i ricoveri in ospedale (più 184 per un totale di 4.408) sia il numero di persone ricoverate in terapia intensiva: sono 476 (più 35 rispetto a ieri). Ecco il bollettino con i dati di oggi martedì 2 marzo sui contagi Covid in Lombardia.

02 Marzo 17:37 Bollettino 2 marzo: quasi 500 ricoveri in più, tasso di positività al 5 per cento

Sono quasi 500 i ricoveri covid in più in Italia registrati dal bollettino di oggi martedì 2 marzo.  Nel dettaglio oggi registrati 458 ricoveri in più rispetto a ieri nei normali reparti e 38 posti occupati in più nei reparti di terapia intensiva. Sono 222 i nuovi ingressi in terapia intensiva per un totale di 2.327 ricoverati menetre sono 19.570 i ricoverati nei reparti non gravi.  Sono 335.983 invece i tamponi processati in 24 ore tra antigenici e molecolari, che hanno fatto rilevare un tasso di positività pari al 5,08%.

02 Marzo 17:21 Coronavirus Italia, 17.083 contagiati e 343 morti covid: il bollettino

Sono 17.083 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore a fronte di 335.983  tamponi analizzati. Nell'ultima giornata sono invece 343 i decessi covid registrati nel nostro Paese. I guariti di oggi sono 10.057. Sono questi i dati del bollettino di oggi martedì 2 marzo sulla situazione epidemica in Italia. La regione con il più alto numero di infezioni giornaliero è la Lombardia seguita da Campania ed Emilia Romagna.  Dall'inizio dell'emergenza covid in totale i contagi sono 2.955.434, i decessi 98.288

02 Marzo 17:18 Sileri: “Con le varianti covid i giovani serbatoi per diffusione del virus”

"È cambiato il gioco che sta facendo il virus colpendo, seppur con sintomi molto lievi, quelle fasce d'eta' che prima erano preservate e che rappresentano comunque un serbatoio per la diffusione del virus. È chiaro che non andrebbe chiusa solo la scuola ma anche altre attività' dove vi è il rischio di contagio" lo ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri a Timeline su Sky TG24

02 Marzo 17:16 Coronavirus Lazio: 1188 casi, aumentano contagi, decessi e intensive

Nel Lazio sono stati diagnosticati oggi, martedì 2 marzo, 1188 casi di coronavirus, 144 in più rispetto a ieri.Nelle ultime 24 ore sono stati processati 37mila test, tra tamponi antigenici e molecolari, e sono morte 29 persone, comunica la Regione Lazio nel consueto bollettino. A Roma città sono stati registrati 644 nuovi contagi. Diminuiscono i ricoveri, mentre aumentano i casi, i decessi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 3%

02 Marzo 17:13 Bologna zona rossa dal 4 marzo per almeno due settimane

Bologna in zona rossa dal 4 marzo per almeno due settimane così come tutto il territorio metropolitano. L'ok alle ulteriori misure restrittive rispetto la zona arancione è arrivato al termine dell'incontro tra il sindaco Virginio Merola e il Governtore Bonaccini. Chiusi anche nidi e scuole materne, oltre a parchi,  negozi parrucchieri ed estetisti. La Regione a breve firmerà l'ordinanza. Ad annunciarlo è il sindaco metropolitano di Bologna, Virginio Merola. "A livello nazionale la soglia critica è considerata a partire da 250 casi ogni 100.000 abitanti- spiega Merola- soglia abbondantemente superata in tutti i nostri Comuni. I dati sull'ultima settimana di febbraio nel territorio dell'Ausl di Bologna, elaborati quindi successivamente alla decisione della zona arancione scura, sono di 400 casi di media ogni 100.000 abitanti, con 13 Comuni sopra i 500 casi e la media del distretto Appennino di 584". Per questo, continua Merola, "la preoccupazione dei sindaci e' molto alta ed e' condivisa anche dai primi cittadini delle zone meno colpite del territorio. Per questo occorre intervenire con urgenza". Nel provvedimento di chiusura della Regione, specifica Merola, "saranno compresi anche i nidi e le scuole d'infanzia, oltre alle attivita' commerciali non essenziali". Al momento non si parla invece dei parchi, ma il sindaco di Bologna ci tiene a rimarcare che "il tema dei comportamenti individuali e' piu' che mai fondamentale. L'appello che facciamo e' che le persone escano di casa solo per recarsi al lavoro, per necessita' e per motivi di salute e che siano rispettate le norme sanitarie individuali".

02 Marzo 17:02 Pregliasco: “Bisognerà stringere i denti fino a maggio”

Il virologo Fabrizio Pregliasco
in foto: Il virologo Fabrizio Pregliasco

Per uscire dall'emergenza covid bisognerà aspettare almeno fino a maggio perché prima di allora non avrebbero abbastanza vaccini anti covid, è la previsione del virologo Fabrizio Pregliasco sulla vaccinazione in Italia. "Dovremo tenere duro fino a maggio quando saranno disponibili anche altri vaccini" ha spiegato l'esperto a Tagadà su La7.

02 Marzo 16:54 Festival di Sanremo: positivo al coronavirus membro dello staff di Irama, il cantante stasera non canta

Primo imprevisto causato dal Covid al Festival di Sanremo 2021. Un membro dello staff di Irama, infatti, è risultato positivo. Il cantante, dunque, non potrà esibirsi stasera martedì 2 marzo come inizialmente previsto. Dovrà attendere l’esito del tampone molecolare. Verrà sostituito da Noemi. Irama dovrebbe avere la possibilità di salire sul palco dell’Ariston mercoledì 3 marzo.

02 Marzo 16:50 In Campania, oggi 2.046 contagi e 36 morti covid

Sono 2.046 i nuovi positivi al Coronavirus in Campania su 15.260 tamponi analizzati (di cui 2.625 antigenici) nelle ultime 24 ore. Di questi 420 casi identificati da test antigenici rapidi. Il tasso di positività, cioè il numero di positivi sui tamponi analizzati, è del 13,40%, più alto rispetto a quello registrato ieri che era di 12,96% e domenica del 10,5% circa. Si registrano purtroppo anche ulteriori 36 morti covid. so i dati del bollettino di oggi, 3 marzo sulla situazione epidemica in Campania.

02 Marzo 16:46 Germania verso riaperture graduali con test covid veloci

Germania verso riaperture graduali grazie all'uso massiccio di test covid veloci. Il piano preparato dal governo tedesco prevede già dalla settimana prossima l'estensione dei contatti a un altro nucleo abitativo fino a raggiungere 5 persone. Inoltre sono previste riaperture graduali: dopo le scuole (la settimana scorsa) e i parrucchieri (riaperti ieri), toccherà a negozi di fiori, mercati di giardinaggio, scuole guida e di volo. Poi si passerà al'apertura di musei, gallerie, giardini botanici e zoologici e monumenti; e ripartiranno anche gli sport all'aperto in piccoli gruppi (massimo 10 persone). Il quarto step prevede invece l'apertura della gastronomia all'aperto e di teatri, cinema e opera. Tutto questo se sarà rispettata l'incidenza settimanale sotto i 35 nuovi casi di Covid per 100 mila abitanti

02 Marzo 16:36 Moratti: “In Lombardia il 64% casi è variante inglese”.

L’analisi dei tamponi Covid in Lombardia evidenzia che la variante inglese è pari al 64 per cento del campionamento su base regionale, “con un range che va dal 43 all’86 per cento sui diversi laboratori”. Lo ha spiegato la vicepresidente Letizia Moratti in una comunicazione al Consiglio regionale. Dall'inizio dell'attività di monitoraggio sono stati analizzati 2.023 campioni e identificati 978 casi di varianti: di cui 18 sudafricana, 10 brasiliana, 578 inglese e 372 compatibili con una delle tre varianti, e a Brescia è stata trovata quella nigeriana.

02 Marzo 16:29 Comuni: “Se chiudono le scuole più controlli nei luoghi della movida”

Antonio Decaro, presidente dell’Anci, ha presentato le richieste dei comuni al governo in vista del nuovo dpcm che comporterà la chiusura di molte scuole: da una parte si chiede una stretta sulla movida per i più giovani, con maggiori controlli anti-assembramento; dall’altra si propone di destinare risorse alle famiglie che “hanno bisogno di aiuto nella gestione dei figli”. "Ho posto nuovamente al governo e al ministero dell'Interno il tema dei controlli sugli assembramenti su strade o piazze da parte delle forze dell'ordine: far sì che si accetti l'interruzione delle lezioni in presenza diventa più complicato se ogni sera ci sono centinaia di ragazzi in giro nei luoghi della movida" ha dichiarato Decaro.

02 Marzo 16:25 In Puglia 1.021 nuovi contagi e 40 decessi covid nelle ultime 24 ore 

Sono 1.021 i nuovi contagi da coronavirus in Puglia nelle ultime 24 ore su 9322 tamponi molecolari analizzati nell'ultima giornata per un tasso di positività del 10.95%.  Sono invece 40 i decessi covid registrati nell'ultima giornata. I nuovi infetti sono cosi' ripartiti: 410 in provincia di Bari, 134 in provincia di Brindisi, 105 nella provincia BAT, 137 in provincia di Foggia, 105  in provincia di Lecce, 123 in provincia di Taranto, 4 residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota. I decessi si sono verificati: 11 in provincia di Bari, 10 in provincia BAT, 1 in provincia di Brindisi, 12 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 4 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione

02 Marzo 16:18 Coronavirus Abruzzo, 246 nuovi casi e undici decessi in 24 ore

Sono 246 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo ma a fronte di soli 3.681 tamponi molecolari analizzati per un tasso di positività del 6.68%. Nelle ultime ore sono stati eseguiti anche 2.374 test antigenici. A livello territoriale, l'incremento più consistente si registra in provincia di Chieti (+85); seguono il Teramano (+66), il Pescarese (+60) e l'Aquilano (+34). Si registrano anche undici decessi covid che fanno salire il bilancio delle vittime a 1.720. Gli undici decessi, cinque dei quali riferiti ai giorni scorsi ma comunicati solo oggi dalle Asl, riguardano persone di età compresa tra 58 e 94 anni: 4 in provincia di Chieti, 5 in provincia di Teramo, una in provincia dell'Aquila e una in provincia di Pescara.

02 Marzo 16:12 In Abruzzo mai così tanti malati covid ricoverati in terapia intensiva

Continuano ad aumentare i ricoveri in Abruzzo e, soprattutto, cresce il numero di pazienti covid ricoverati in terapia intensiva, che arrivano a quota 85, superando anche il record di 82 registrato nei giorni scorsi. Nelle ultime ore in rianimazione si contano sei nuovi ricoveri e quattro pazienti in più in totale al netto di decessi e dimissioni. Il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva sale al 41,4%, a fronte di una soglia di allarme del 30%. Dei 719 pazienti complessivamente ospedalizzati, 634 sono invece in area medica non grave dove il tasso di occupazione dei posti letto è del 42,7%. Gli altri 12.336 positivi sono in isolamento domiciliare. A Pescara l'area metropolitana è martoriata dalla variante inglese, responsabile del 70% dei contagi e gli ospedali son in tilt con il Covid Hospital al completo.

02 Marzo 16:05 Francia, Governo: “Impatto vaccinazione Covid tra aprile e maggio”

Per arginare l'impatto del coronavirus in Francia "si può sperare di avere un impatto della vaccinazione" ad aprile o maggio. Lo ha detto il portavoce del governo francese, Gabriel Attal, ai microfoni dell'emittente televisiva "BfmTv", dopo aver visitato l'ospedale Cochin a Parigi. "Ma nell'attesa, bisogna continuare a tenere", ha detto Attal. Anche se a situazione potrebbe migliorare a maggio, per le prossime quattro, sei settimane bisognerà' attraversare dei momenti "difficili", ha detto il portavoce dell'esecutivo.

02 Marzo 15:27 Mutazione Covid trovata per la prima volta in un neonato

Una mutazione del coronavirus, chiamata A107G, è stata riscontrata per la prima volta in un neonato, rilevata dai ricercatori dello Skåne University Hospital di Malmö, in Svezia, cinque giorni dopo la nascita in un contesto di una rara trasmissione da madre a feto.

02 Marzo 15:13 C’è chi sta trattando il Covid con un farmaco per cavalli: aumentano gli avvelenamenti

In questo periodo di pandemia è stato rilevato un aumento significativo dei casi di avvelenamento provocati da prodotti per l’igiene e farmaci utilizzati impropriamente per provare a trattare (e prevenire) l’infezione da coronavirus SARS-Cov-2. Tra i casi che stanno allarmando gli esperti vi sono quelli relativi all’ivermectina, un antiparassitario per cavalli e altri animali.

02 Marzo 14:58 Speranza e Gelmini alle 18 e 45 illustreranno il nuovo Dpcm

Nel pomeriggio di oggi alle 18 e 45 i ministri per gli Affari regionali e della Salute, Mariastella Gelmini e Roberto Speranza, terranno una conferenza stampa a Palazzo Chigi per illustrare le nuove misure del Dpcm sull’emergenza epidemiologica da Covid-19. All’incontro con i giornalisti parteciperanno il presidente dell’Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, e il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli.

02 Marzo 14:41 PD: “Commissione UE intervenga per liberare i brevetti sui vaccini”

Anche il Partito Democratico chiede che le case farmaceutiche condividano i brevetti sui vaccini. È quanto riferisce una nota del partito: "Il Pd ritiene che si debba accelerare la campagna  di vaccinazione per rispondere non solo all'emergenza sanitaria in atto ma anche a quella socio-economica.  E ciò lo si può fare rendendo libera la produzione dei vaccini nei singoli Stati. Nel corso dell'ultima Direzione  è stato assunto un Odg, primo firmatario Andrea Costa,  in cui si chiede a parlamentari e iscritti di far sentire la loro voce, al pari di tutti i cittadini europei, per richiedere alla Commissione di rendere vaccini e cure anti-pandemiche accessibili gratuitamente aderendo all'iniziativa ‘No Profit on Eu pandemic'".

02 Marzo 14:22 A febbraio record di contagi nelle scuole dell’Emilia Romagna

Mai – come nel mese di febbraio 2021 – sono stati registrati tanti casi di coronavirus nelle scuole di ogni ordine e grado dell'Emilia-Romagna: dagli asili nido alle superiori sono stati in totale 6.080 tra bambini, ragazzi, insegnanti e personale gli emiliano-romagnoli ad aver contratto il Sars-Cov2. A comunicarlo la Regione. Un incremento del 70% rispetto alle quattro settimane piene di gennaio. Nelle ultime due settimane – dal 15 al 21 e dal 22 al 28 febbraio – c'è un'incidenza superiore ai 350 casi ogni 100mila persone per tutte le fasce d'età dai 6 ai 18 anni, mentre tra i bambini fino ai 5 anni l'incidenza è vicina ai 250 casi.

02 Marzo 13:47 Isolata nuova variante nigeriana a Brescia

È  stata isolata a Brescia la variante nigeriana del Covid. "Per la prima volta in Italia abbiamo isolato il virus portatore di queste mutazioni che preoccupano perché potrebbero conferire resistenza ai vaccini anti Covid oggi disponibili", ha spiegato Arnaldo Caruso, presidente della Società italiana di virologia e direttore del Laboratorio di Microbiologia dell'Asst Spedali Civili della città lombarda che da una settimana è in zona arancione rafforzato e lo resterà per un'altra settimana.

02 Marzo 13:38 Nuovo Dpcm, verso ristori nazionali a zone rosse locali

Stando a quanto appreso dall’agenzia Ansa, il provvedimento che potrebbe essere inserito nel nuovo Dpcm che oggi verrà firmato dal premier Draghi prevede ristori nazionali per le attività che si trovano nelle zone rosse decise a livello locale per limitare i contagi.

02 Marzo 13:31 Ue: “L’Austria? Decisione legittima sui vaccini, bene imparare dagli altri”

"Gli Stati membri hanno sempre avuto la possibilità di chiudere contratti con compagnie che non rientrano nella strategia Ue. Il virus del Covid colpisce tutto il mondo, le lezioni che possiamo imparare da approcci diversi, di diverse parti del mondo, sono sempre ben accolte, poiché ci possono rafforzare". Così la Ue sulla decisione di Austria e Danimarca di voler collaborare con Israele per i vaccini di seconda generazione.

02 Marzo 13:28 Galli (Sacco): “Servono chiusure mirate per il tempo necessario a fare la vaccinazione”

"Le chiusure andrebbero abbinate alla vaccinazione di massa. Servono misure mirate per il tempo necessario a fare la vaccinazione, ammesso e non concesso che il vaccino ci sia". Così Massimo Galli, primario dell'ospedale Sacco di Milano, intervenendo a L'aria che tira su La7. L'esperto ha aggiunto che "i giovani e i bambini s'infettano maggiormente perché hanno maggiori occasioni sociali di contatto per potersi passare il virus. La scuola ha sempre avuto un ruolo di fattore di trasmissione dell'infezione". Sui vaccini ha detto: "C'è uno studio in ballo per cui la prima dose di vaccino è AstraZeneca, la seconda è Sputnik. Questo secondo vettore del vaccino Sputnik potrebbe prestarsi a fare da partner ad altri vaccini".

02 Marzo 13:09 Le nove regioni con terapie intensive oltre la soglia d’allerta

Sono passate da 8 a 9 le regioni italiane che sono sulla soglia critica del 30%, o che l’hanno superata, dei posti letto in terapia intensiva occupati dai malati di Covid-19. È quanto emerge dai dati elaborati da Agenas e aggiornato al primo marzo 2021. Ecco l’elenco delle regioni: attenzione soprattutto a Umbria, Molise e Provincia autonoma di Trento.

02 Marzo 13:06 Covid in Basilicata, oggi 149 nuovi positivi e un decesso

Ci sono altre 149 positivi al Covid in Basilicata a fronte di 1.776 tamponi molecolari processati nelle ultime ore. È quanto fa sapere la task force regionale che segnala anche il decesso di una persona residente a Sant'Arcangelo (Potenza). Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 3.968, di cui 3.867 in isolamento domiciliare. Sono 11.096 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 363 quelle decedute.

02 Marzo 13:00 Coronavirus in Veneto, 1.228 contagiati e 22 morti nelle ultime 24 ore

Sono 1.228 i nuovi casi di coronavirus registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, che portano a 335.478 il totale dei malati dall'inizio della pandemia. Lo riferisce il Bollettino regionale appena comunicato dal governatore Zaia, che segnala da ieri anche 22 decessi, con il totale a 9.874. L'incidenza dei positivi sui tamponi effettuati nelle ultime 24 ore è del 2,87%; gli attuali positivi sono 25.224. Negli ospedali si registra un calo (-23) dei ricoveri nelle aree non critiche, con 1.172 pazienti; cresce invece (+6) il numero di ricoverati nelle terapie intensive, con totale a 145.

02 Marzo 12:55 Covid in Calabria, zona rossa per 4 Comuni del Vibonese da stasera

I comuni di Briatico, Dasà, Gerocarne e Sorianello (Vibo Valentia) saranno zona rossa dalle ore 22 di oggi fino a tutto il 17 marzo. Lo ha stabilito un'ordinanza del presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì. L'ordinanza prevede il divieto di spostamento in entrata e in uscita dei territori interessati, "nonché all'interno dei medesimi territori, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute" e "salva la possibilità di transito in ingresso e in uscita dai territori individuati, per gli operatori sanitari e socio-sanitari, per il personale impegnato nei controlli e nell'assistenza e nelle attività riguardanti l'emergenza, e per le forze dell'ordine, forze di polizia, forze armate, vigili del fuoco, impiegati per le esigenze connesse al contenimento della diffusione del Covid-19 o in altri servizi d'istituto, dei servizi pubblici essenziali, per gli spostamenti connessi alle relative attività".

02 Marzo 12:53 Ad oggi in Italia sono stati somministrate 4.434.131 dosi di vaccino, al via anche nelle carceri

Sono 4.434.131 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, il 70,5% del totale di quelle consegnate (6.293.860, di cui 4.537.260 Pfizer/BioNTech, 244.600 Moderna e 1.512.000 AstraZeneca). La somministrazione ha riguardato 2.739.136 donne e 1.694.995 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 1.424.677. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 11.57 di oggi. Intanto, sono partite le vaccinazioni anche nelle carceri. "Oggi è urgente che la somministrazione delle vaccinazioni, iniziata in alcune realtà carcerarie già da alcune settimane, prosegua velocemente", ha detto la Ministra della Giustizia, Marta Cartabia, assicura che il "Ministero segue con attenzione l'andamento delle vaccinazioni" e annuncia che "metterà le informazioni e i dati in suo possesso a disposizione di tutti attraverso il sito".

02 Marzo 12:50 Covid in Alto Adige, oggi 236 nuovi casi e 4 decessi

In Alto Adige, che è in lockdown duro fino al 14 marzo con negozi, bar e ristoranti chiusi, i nuovi casi di Covid-19 emersi nella giornata di ieri sono stati 236 su un numero record di tamponi processati in un solo giorno, ben 21.258, il più alto dall'inizio della pandemia. I decessi avvenuti nella giornata di ieri sono stati 4 per un totale di 1.043 dal 12 marzo 2020, data nella quale è avvenuto il primo decesso collegato al coronavirus in provincia di Bolzano. Resta sempre molto forte la pressione sugli ospedali: 208 sono i pazienti Covid ricoverati nei normali reparti e 40 quelli che necessitano delle cure della terapia intensiva. I pazienti attualmente positivi ricoverati nelle strutture private convenzionate sono 159.

02 Marzo 12:44 Vaia (Spallanzani): “Nuovo commissario Figliuolo farà bene al Paese”

"Ho sentito ieri il generale Figliuolo e approfitto di questa occasione per fargli gli auguri. Lo conosco personalmente e lo stimo moltissimo. Abbiamo avuto occasione già di collaborare: insieme abbiamo messo in campo l'hub dell'esercito alla Cecchignola. È una persona veramente capace e operativa che sicuramente farà tanto bene al Paese". Così Francesco Vaia, direttore dell'Istituto Lazzaro Spallanzani di Roma, a margine dell'incontro col presidente della Figc Gravina ha risposto a una domanda sul nuovo commissario all'emergenza Covid. Alla successiva domanda se la sua nomina possa rappresentare un cambio di passo rispetto alla gestione Arcuri, Vaia ha risposto che il suo incarico è di fare il direttore dello Spallanzani e quindi non entra nel merito di "valutazioni che spettano ad altri organismi. Posso solo dire che conosco il generale Figliuolo che è una persona molto molto capace che lavorerà bene per il Paese".

02 Marzo 12:33 Inail: “scatta l’infortunio anche per gli infermieri no vax che restano contagiati”

L’Inail ha detto sì al risarcimento di medici e infermieri che vengono contagiati anche se volontariamente hanno rifiutato il vaccino anti Covid. È quanto emerge dalla lettera inviata dall’Inail alla direzione regionale della Liguria sul caso degli infermieri che avevano rifiutato di sottoporsi al vaccino e poi erano risultati positivi: “È infortunio sul lavoro”.

02 Marzo 12:21 Al via cabina regia Governo-Enti locali in vista del nuovo Dpcm

È iniziata la riunione della cabina di regia Governo-Enti locali sulle prossime misure per il contrasto del Covid. Al vertice, convocato dal ministro per gli Affari regionali, Maria Stella Gelmini, partecipano anche il ministro della Salute, Roberto Speranza e quello dell'Istruzione, Patrizio Bianchi. Le Regioni sono rappresentate dal presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, le Province dal presidente dell'Upi, Michele de Pascale, e i Comuni dal presidente dell'Anci, Antonio Decaro.

02 Marzo 12:17 La Germania pensa di allungare il lockdown fino al 28 marzo

Il governo tedesco starebbe pensando di estendere il lockdown, in vigore ormai dal 16 dicembre, fino al 28 marzo ma allentando alcune restrizioni come anticipato ieri dal ministro dell'Economia Peter Altmaier che ha parlato di "riaperture responsabili". Lo scrive il tabloid tedesco Bild. La decisione sarà annunciata domani dopo il vertice Stato-regioni, mentre continua il calo del numero dei contagi e dei decessi.

02 Marzo 12:04 Covid in Toscana, oggi 1.058 contagi: tasso di positività al 4,54%

In Toscana nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.058 nuovi casi su 23.324 test di cui 13.182 tamponi molecolari e 10.142 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 4,54% (9,1% sulle prime diagnosi). È quanto ha scritto su Facebook il governatore Eugenio Giani anticipando i dati del bollettino di oggi.

02 Marzo 11:57 Coronavirus nelle Marche, oggi 415 nuovi casi: la metà ad Ancona

Nelle ultime 24 ore sono 415 i nuovi casi registrati nelle Marche su 7.094 tamponi testai: 5.040 dei quali nel percorso nuove diagnosi (di cui 2.985 nello screening con percorso Antigenico) e 2.054 nel percorso guariti. L'indice di positività si attesa intorno all'8%. Circa la metà delle diagnosi è stata effettuata ad Ancona.

02 Marzo 11:46 Nuovo Dpmc, verso stretta sulle scuole: la chiusura in zona arancione decisa dalle Regioni

Confermata la chiusura delle scuole nelle zone rosse mentre nelle zone arancioni saranno i presidenti di regione ad avere la facoltà di chiudere quando si raggiungono i 250 casi positivi ogni 100mila abitanti. È quanto emerge dopo il vertice della cabina di regia, tenutosi a palazzo Chigi, a cui seguirà alle 12 l'incontro tra governo e Regioni prima della firma del nuovo Dpcm da parte del premier Draghi che dovrebbe avvenire in giornata. È emersa preoccupazione soprattutto per l'altissima contagiosità, in particolar modo della variante brasiliana.

02 Marzo 11:34 Nuovo piano vaccini, incontro tra Curcio e il nuovo commissario Figliuolo

Si è svolto questa mattina l'incontro tra il capo della Ptezione Civile Fabrizio Curcio e il nuovo commissario per l'emergenza Francesco Paolo Figliuolo. I due, secondo quanto
si apprende, avrebbero fatto un primo punto della situazione anche alla luce della richiesta del premier Mario Draghi di un nuovo piano per i vaccini.

02 Marzo 11:30 Nuovo Dpcm anti Covid, oggi la firma di Draghi dopo vertice con le Regioni

Sarà firmato oggi dal premier Mario Draghi il nuovo Dpcm con le misure anti contagio da Covid che saranno valide fino a dopo Pasqua. È quanto si apprende al termine della cabina di regia a Palazzo Chigi. Sul provvedimento è in programma alle 12 una riunione dei ministri Roberto Speranza e Maria Stella Gelmini con le Regioni.

02 Marzo 11:26 Il ministro Speranza: “Situazione seria per le varianti, servono scelte conseguenti”

"La situazione è seria per via dell'impatto delle varianti sulla curva del contagio. Sarebbe bello dire che non c'è nessun problema. Ma le istituzioni hanno l'obbligo di dire la verità". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, in una conversazione con il direttore de Il Foglio, ribadendo quanto già affermato e aggiungendo che "le prossime settimane saranno difficili e servono scelte conseguenti".

02 Marzo 11:21 L’agente Gino Voccola ucciso dal Covid-19 a Benevento: aveva 51 anni

Lutto tra le fila della Polizia di Stato, nella Questura di Benevento: è morto il vice ispettore Gino Voccola, in servizio alla Squadra Mobile, ucciso dal Coronavirus a 51 anni. Il poliziotto era stato ricoverato all'ospedale di Benevento lo scorso 22 gennaio a causa del peggioramento delle sue condizioni di salute.

02 Marzo 10:51 L’Oms: “Irrealistico pensare che la pandemia di Covid finisca entro il 2021”

Non sono rosee le previsioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità sull'emergenza Coronavirus, anche alla luce dell'aumento globale dei nuovi casi durante l'ultima settimana. Secondo Mike Ryan, direttore esecutivo dell'Oms, è "prematuro" e "irrealistico" pensare che la pandemia finirà entro la fine dell'anno. Parlando in conferenza stampa a Ginevra, Ryan ha aggiunto che vaccinare le persone più vulnerabili e gli operatori sanitari, aiuterebbe a rimuovere la "tragedia e la paura" dalla situazione e contribuirebbe ad allentare la pressione sugli ospedali, ma non di certo a eliminare il virus.

02 Marzo 10:44 Nuovo Dpcm, alle 12 cabina regia Governo-Enti locali

È stata convocata per le 12 la cabina di regia tra governo e enti locali per discutere del prossimo Dpcm con le nuove misure per contrastare l'epidemia da Covid. Al tavolo, si apprende, il ministro per gli Affari Regionali, Maria Stella Gelmini, il ministro della Salute, Roberto Speranza, e i rappresentanti delle Regioni, delle Province e dei Comuni per le nuove misure che saranno in vigore fino a dopo Pasqua.

02 Marzo 10:42 Draghi a Bruxelles ha detto no alle donazioni di vaccini Covid all’Africa

Il premier Draghi pochi giorni fa ha partecipato al Consiglio Ue a 27, chiedendo di posticipare il programma dell'Onu Covax per la distribuzione di vaccini ai Paesi poveri. Secondo il quotidiano francese Le Monde il presidente del Consiglio si sarebbe opposto all'invio di 13 milioni di vaccini all'Africa, proposta avanzata dalla Commissione Ue, con l'avallo di Merkel e Macron.

02 Marzo 10:30 Scuole chiuse per Covid, a livello mondiale persi 112 miliardi di giorni in classe

A un anno dall'inizio della pandemia di Covid, bambini e adolescenti di tutto il mondo hanno perso in media 74 giorni di istruzione ciascuno, più di un terzo dell'anno scolastico medio globale di 190 giorni. È quanto emerge dai dati diffusi oggi da Save the Children, in occasione dell'anniversario della pandemia. A livello globale, si stima che 112 miliardi di giorni di istruzione siano stati persi complessivamente e che siano stati i bambini più poveri del mondo a essere colpiti in modo sproporzionato. Il dato è stato calcolato tra  il 16 febbraio 2020 e il 2 febbraio 2021.

02 Marzo 10:23 Morta per Covid Maria Teresa D’Istria, medico di famiglia a Torre del greco: aveva 66 anni

Lutto a Torre del Greco, in provincia di Napoli, per la morte per Covid della dottoressa Maria Teresa D'Istria, medico di famiglia: aveva 66 anni. Stando a quanto si apprende, la positività della donna al Coronavirus è stata scoperta dopo la morte. Cordoglio anche da parte del sindaco Giovanni Palomba.

02 Marzo 10:14 Nuovo Dpmc, oggi vertice sulle misure anti Covid fino a Pasqua

Nuovo vertice in programma oggi tra il presidente del Consiglio Draghi e gli esponenti della maggioranza per definire il nuovo Dpcm: sul tavolo, tra misure e restrizioni, il nodo scuola in un quadro complicato dall'impatto delle varianti Covid. Il provvedimento, il primo del premier che è subentrato a Giuseppe Conte, entrerà in vigore il 6 marzo e sarà valido fino al 6 aprile, con regole e divieti anche a Pasqua e Pasquetta.

02 Marzo 10:09 Salemi: “Il virus non ha finito con noi, l’incubo non finirà ad aprile”

Secondo Marco Salemi ordinario di patologia sperimentale alla facoltà di medicina dell’Università della Florida, "di fronte a una epidemia del genere sono possibili delle differenze di opinioni tra scienziati, in quanto esistono diversi modelli matematici che cercano di prevedere l’evoluzione dell’epidemia ma tutti hanno un margine di errore, quindi i risultati dell’analisi dipendono molto dall’interpretazione umana – ha detto in una intervista ad Avvenire -. Il virus non ha finito con noi, non credo saremo fuori dall'incubo ad aprile".

02 Marzo 09:48 Lopalco: “Aumentano i ricoveri per variante inglese, siamo all’inizio della terza ondata”

In Puglia così come nel resto d'Italia stanno aumentando i ricoveri Covid complice anche la diffusione della variante inglese. "Siamo all’inizio di una terza ondata – ha spiegato Pierluigi Lopalco, epidemiologo e assessore alla Sanità regionale -. Si nota più in altre Regioni che da noi, al momento. L’impatto di questa nuova recrudescenza della pandemia dipenderà in buona parte dalla velocità delle vaccinazioni. Se c’è un aumento repentino dei casi è probabile che da noi sia a rischio anche la tenuta della zona gialla per la prossima settimana".

02 Marzo 09:44 Controlli anti Covid dei Nas nei bar degli ospedali: irregolari 1 su 3

In un bar su 3 all'interno degli ospedali italiani sono state riscontrate irregolarità. È quanto è emerso dalle indagini dei Carabinieri del Nas in una serie di ispezioni nelle strutture sia pubbliche sia private per verificare la sicurezza di cibi e bevande in vendita e il rispetto delle normative anti Covid. I controlli hanno riguardato 382 tra bar e servizi di ristoro e in 132 casi sono state individuate irregolarità. Dieci persone sono state denunciate per detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione e per violazioni della sicurezza dei luoghi di lavoro, 128 invece le sanzioni amministrative, per complessivi 125mila euro.

02 Marzo 09:42 Antonelli (Cts): “Virus circola enormemente, Rt sopra 1 in dieci regioni”

"In questo momento abbiamo un Rt, cioè un indice di diffusione del virus che è a 0.99, ma in 10 regioni è sopra l’1 quindi vuol dire che il virus circola enormemente". È quanto ha spiegato Massimo Antonelli, direttore del reparto di anestesia e rianimazione al Policlinico Gemelli di Roma e membro del Comitato tecnico scientifico, a Sky TG24. "L’unico dato che credo sia positivo – ha aggiunto – e che è interessante è che il trend dei casi positivi tra le persone ottuagenarie che sono state vaccinate e il personale sanitario è in deciso calo. Quindi se da un lato c’è una situazione complessa, dall’altro ci sono dei segnali incoraggianti proprio grazie all’utilizzo dei vaccini che speriamo si rendano disponibili il prima possibile".

02 Marzo 09:34 Accademia dei Lincei: “La terza ondata è già in corso, prepariamoci alla quarta”

Per Giorgio Parisi, fisico e presidente dell’Accademia nazionale dei Lincei, la "terza ondata della pandemia di Coronavirus è già in corso e dovremmo prepararci alla quarta che potrebbe arrivare il prossimo inverno". Ha spiegato in una intervista al Corriere della Sera che "ultimamente abbiamo visto un incremento del 30% a settimana, vuol dire un raddoppio dei casi in due settimane e il quadruplo in un mese: dai 13 mila di ieri si può passare a 50 mila casi", complice la circolazione della variante inglese. Quando arriverà il picco? "Difficile dirlo. Se domani si decidesse il lockdown totale per 15 giorni il picco sarebbe tra 8-10 giorni. Ma dato che non si può fare una chiusura forte, tutto dipenderà dall’efficacia delle misure almeno locali".

02 Marzo 09:27 Garattini (Mario Negri): “Atteggiamento parassitario Italia ed Europa sui vaccini”

Sui vaccini "siamo in ritardo, come tutta l'Europa, del resto: ma questo non è un motivo di assoluzione". Lo ha affermato Silvio Garattini, farmacologo, presidente e fondatore dell'Istituto ricerche farmacologiche "Mario Negri". "I vaccini erano stati promessi già a marzo – ha ricordato Garattini – ma molti, anche tra i politici, dicevano che ci sarebbero voluti anni e anziché velocizzare le operazioni si è rimasti fermi: come Italia e come Europa abbiamo avuto un atteggiamento parassitario".

02 Marzo 09:25 Bassetti: “Arcuri ha fatto da parafulmine e pagato colpe che non erano sue”

"Io penso che ogni cambio sia una cosa buona. Come quando si cambia l'allenatore. Arcuri ha pagato, probabilmente, colpe che non erano sue. Ha finito per fare da parafulmine. Gli hanno messo in mano troppe cose, dalle mascherine ai vaccini. Sarebbe stato meglio pensare a delle figure differenziate. Era comunque auspicabile un cambio di passo totale". Lo ha detto a Inews24.it Matteo Bassetti, direttore del reparto malattie infettive al policlinico San Martino di Genova. "I cambi che ci sono stati al Ministero della Salute col nuovo sottosegretario e col nuovo commissario – continua Bassetti – mi auguro portino più vaccini. Gli italiani hanno bisogno del vaccino. Io non mi aspettavo di arrivare al primo di marzo con sole 4 milioni di dosi somministrate – ha continuato -. Potevamo andare incontro a questa terza ondata con una forza diversa. Invece pagheremo un tributo nuovamente alto".

02 Marzo 09:16 Dall’Oms no all’idrossiclorochina contro il Covid: “Non evita né riduce i ricoveri”

L'idrossiclorochina è "fortemente sconsigliata" nelle terapie anti-Covid dall'Oms. Il farmaco antinfiammatorio, hanno raccomandato gli esperti sul British Medical Journal, "non dovrebbe essere usato per prevenire l'infezione nelle persone che non hanno Covid-19". Non solo: il medicinale, utilizzato nel trattamento della malaria e di malattie autoimmunitarie come artrite reumatoide o lupus, "non è più una priorità della ricerca" contro il Coronavirus. "Le risorse dovrebbero concentrarsi su altri farmaci più promettenti", hanno aggiunto.

02 Marzo 09:00 Vaccini, l’Austria contro l’Ue: “Non faremo più affidamento su Bruxelles”

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz, prima del suo viaggio in Israele, ha annunciato un cambio di rotta per quanto riguarda i vaccini anti-Covid. Austria, Danimarca e gli altri first mover "in futuro non faranno più affidamento sull'Ue e, insieme a Israele, nei prossimi anni produrranno dosi di vaccino di seconda generazione per ulteriori mutazioni del Coronavirus e lavoreranno insieme alla ricerca di opzioni di trattamento". Secondo il cancelliere, atteso giovedì in Israele, "il fabbisogno della sola Austria è stimato a circa 30 milioni di dosi di vaccino".

02 Marzo 08:55 Richeldi (Cts): “Vaccino AstraZeneca è efficacissimo nel ridurre le ospedalizzazioni”

"Con AstraZeneca c'è stato un problema iniziale con i dati, che ha indotto l'opinione pubblica all'idea che non fosse valido. Ma questo è superato. Il vaccino è efficacissimo nel ridurre le ospedalizzazioni, è approvato in Europa e in Italia". Lo ha affermato Luca Richeldi, pneumologo e componente del Comitato tecnico-scientifico, intervenendo ad Agorà su Rai3. Sulle chiusure ha detto: "È una discussione a livello internazionale, nessuno ha la bacchetta magica ma le chiusure selettive e mirate sembrano efficaci nel limitare la circolazione del virus".

02 Marzo 08:47 Covid in Germania, 3.943 casi e 358 morti in 24 ore

Calano ancora i nuovi positivi e i morti Covid in Germania, che resta in lockdown fino alla metà del mese. Nelle ultime 24 ore, infatti, si sono registrati 3943 contagi e 358 decessi. Dall'inizio della crisi, le infezioni registrate sono state 2.451.011, 70.463 persone sono morte per il Covid-19. Sono guarite dopo aver contratto il virus 2.264.600 di persone, 9100 delle quali nelle 24 ore precedenti l'ultimo aggiornamento del bilancio.

02 Marzo 08:38 Salvini e Berlusconi spingono per l’utilizzo del vaccino russo Sputnik

Per Silvio Berlusconi la campagna vaccinale deve accelerare. E lo può fare approvando il vaccino russo Sputnik V che "secondo gli esperti funziona benissimo". Dello stesso parere anche Matteo Salvini, che chiede che l’Italia segua le orme di San Marino, dove già si sta iniziando a somministrare lo Sputnik: "Il piccolo Stato sta correndo, ha acquistato vaccini Sputnik e si propone di mettere in sicurezza anche lavoratori che vivono nelle vicinanze. Se funziona, perché non prendere spunto?", ha detto il leader della Lega.

02 Marzo 08:35 Dopo sei settimane di calo aumentano di nuovo i casi Covid nel mondo

Controtendenza globale per quanto riguarda i nuovi casi di Coronavirus. Nell'ultima settimana sono aumentati i contagi ed è la prima volta dopo dopo sei settimane consecutive in cui il numero delle positività diagnosticate era calato. Lo ha sottolineato il direttore dell'Oms, Tedros Ghebreyesus nel corso di un briefing online. I casi sono aumentati nelle Americhe, in Europa, nel sud-est asiatico e nel mediterraneo orientale. "Questo è deludente – ha concluso Ghebreyesus – ma non sorprendente".

02 Marzo 08:31 Rave party illegale a Milano, identificati 12 anarchici

La polizia ha identificato gli organizzatori del rave party illegale andato in scena sabato 27 febbraio sulla Darsena a Milano: sono dodici persone “riconducibili alla locale area anarchica”. Gli agenti continuano le indagini per identificare anche i partecipanti della rissa nata pochi minuti dopo.

02 Marzo 08:24 Bologna, bimba di 11 anni ricoverata per Covid: “Sta male, stiamo indagando”

Marcello Lanari, il primario di Pediatria dell’ospedale Sant’Orsola di Bologna, ha fatto il punto sul caso della bambina di 11 anni di origine pachistana ma residente a Cona intubata per Covid: “Sta male, speriamo che evolva verso la guarigione, ma presumibilmente ha qualche fattore sottostante di una qualche patologia cronica. Stiamo indagando, i bambini si ammalano ma generalmente con forme pauci-sintomatiche”.

02 Marzo 08:22 Rischio quarta ondata negli Stati Uniti: “Varianti troppo diffuse”

La diffusione di varianti di Coronavirus altamente contagiose rischia di alimentare l'arrivo di una "quarta ondata di casi" negli Stati Uniti. Lo ha detto il capo del Centro Usa per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), Rochelle Walensky, secondo quanto riportato dalla Bbc. La scorsa settimana, ha sottolineato, sono stati registrati circa 70.000 nuovi casi di Covid-19 al giorno e quasi 2.000 morti al giorno, "un numero molto alto. A questo livello di contagi, con la diffusione delle varianti, rischiamo di perdere completamente il terreno guadagnato con fatica".

02 Marzo 08:07 Sebastiani: “Con ritorno a scuola indice Rt aumentato del 25%”

"Ci sono numerosi studi relativi a decine e decine di Paesi che dimostrano che il passaggio dalla didattica a distanza a quella in presenza fa crescere l'indice Rt del 25%, mentre il passaggio inverso lo fa abbassare nella stessa misura". Lo ha detto Giovanni Sebastiani, dell'Istituto per le Applicazioni del Calcolo "Mauro Picone" del Cnr, intervenendo a Radio anch'io su Rai Radio 1. "Il problema non è la scuola in sè, che è sicura – ha spiegato Sebastiani – quanto il complesso delle attività connesse, come i trasporti e la stessa socialità".

02 Marzo 07:59 La Liguria torna in zona gialla e riapre l’Acquario di Genova

Immagine da Facebook.
in foto: Immagine da Facebook.

Dopo 4 mesi di chiusura riapre al pubblico l'Acquario di Genova, nel rispetto di quanto previsto dal Dpcm in vigore per le regioni di colore giallo, fascia in cui la Liguria è entrata ieri lunedì 1 marzo. "Dopo questi lunghi mesi di chiusura siamo felici di poter riaprire, abbiamo vissuto un periodo di grandi difficoltà. Ci manca l'entusiasmo trasmesso dai visitatori, sia adulti che ragazzi, nel vedere gli animali che popolano il nostro acquario. Speriamo che sia l’inizio di un possibile ritorno alla normalità con una graduale apertura alle altre regioni. Aspettiamo tutti i liguri e i genovesi a trovarci", ha commentato Beppe Costa, presidente della Costa Edutainment.

02 Marzo 07:52 In Francia via libera all’uso del vaccino AstraZeneca anche a over 65 con patologie

La Francia ha autorizzato l'uso del vaccino anti-Covid di AstraZeneca per le persone tra i 65 e i 75 anni che hanno delle patologie preesistenti. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Olivier Veran. "D'ora in poi i 50enni e oltre, compresi i 65-75 anni", che soffrono di "quelle che vengono chiamate fragilità", possono "essere vaccinati con AstraZeneca", presso "il loro medico curante, nell'ospedale che li segue" oppure "tra pochi giorni in farmacia", ha annunciato. Per gli over-75 "c'è sempre Pfizer o Moderna", ha aggiunto.

02 Marzo 07:49 Dopo Arcuri il nuovo commissario Figliuolo pianificherà la nuova campagna vaccinale

Il nuovo commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus, il generale Francesco Paolo Figliuolo, scelto da Draghi per sostituire Arcuri, in quanto responsabile della logistica nelle forze armate, era già impegnato in prima linea nel contrasto al virus: tra l'allestimento dei drive in per fare i tamponi alla distribuzione dei vaccini che arrivavano all'aeroporto militare di Pratica di mare. Ora dovrà occuparsi interamente della campagna di vaccinazione.

02 Marzo 07:34 Scuole chiuse in zona rossa, Miozzo (Cts): “Preoccupati da andamento dell’epidemia”

Nuova riunione della cabina di regia sulle misure anti-Covid a Palazzo Chigi. In particolare, il nodo principale riguarda le scuole, che verrebbero chiuse in zona rossa, ma è scontro sui provvedimenti in fascia arancione. "Il Cts si è già riunito su questo, non è che siamo preoccupati, siamo preoccupati sull‘andamento della patologia e dell'epidemia, questo è il problema. Sulle scuole ci saranno delle evoluzioni, le scuole saranno chiuse nelle zone rosse", ha detto il coordinatore del Cts Agostino Miozzo lasciando Palazzo Chigi. Ai cronisti che gli domandano se verranno prese altre misure nelle aree contraddistinte da minor grado di rischio, Miozzo non ha dato alcuna risposta.

02 Marzo 07:27 Bologna verso la zona rossa, emergenza ospedali: “Siamo al limite, è peggio dell’anno scorso”

Situazione sempre più drammatica a Bologna dopo il picco di nuovi casi registrato negli ultimi giorni, al punto che il sindaco Merola non ha escluso il passaggio già domani della città in zona rossa da quella arancione scuro dove si trova al momento. Preoccupa in particolare la situazione negli ospedali. Fabrizio Giostra, direttore del pronto soccorso del Sant’Orsola, ha raccontato a Repubblica: "Se la curva è questa non c’è sistema sanitario che tenga. È peggio dell’anno scorso. I numeri dei contagi sono consistenti, il virus colpisce la popolazione più giovane, che è più impegnativa, ha bisogno di un trattamento più lungo". A lui ha fatto eco lo pneumologo del policlinico Stefano Nava: "Non ce la facciamo più, siamo esausti. I pazienti arrivano, sono più giovani, ma in poche ore cambiano drammaticamente condizione, dimezzano l’ossigenazione. Purtroppo devo dire che con più prevenzione e senso civico tutto questo si poteva evitare. Abito vicino ai Giardini Margherita e so di cosa parlo".

02 Marzo 07:21 Vaccini in Argentina, arrivate da Mosca 1,25 milioni di dosi di Sputnik V

Nel giro di 24 ore il governo argentino ha ricevuto 1,25 milioni di dosi del vaccino russo Sputnik V, con cui si propone di rafforzare la campagna di vaccinazione nazionale, estendendola agli insegnanti di ogni ordine e grado e agli over 70. Lo riferisce oggi l'agenzia di stampa statale Telam. Ieri un aereo di Aerolineas Argentinas era atterrato nell'aeroporto internazionale di Ezeiza, proveniente da Mosca, con un carico di 517.500 dosi del farmaco prodotto dal laboratorio russo Gamaleya. In serata, un altro velivolo della compagnia di bandiera argentina è giunto a destinazione con un secondo carico di altre 732.500 dosi di Sputnik V. Tenuto conto di questo arrivo, l'Argentina ha ricevuto finora oltre quattro milioni di dosi di vaccino contro il Covid-19.

02 Marzo 07:18 Le ultime notizie sul Coronavirus di oggi, martedì 2 marzo

Le novità sull'emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo. Nel nostro Paese nelle ultime 24 ore sono stati registrati 13.114 contagi su 170.633 tamponi e si sono registrati altri 246 morti per Covid. È quanto emerge dall'ultimo bollettino di ieri, lunedì 1 marzo, mentre l'Iss conferma l'aumento dell'incidenza tra i giovani under 20. La regione che ha fatto registrare il maggior incremento giornaliero di casi è la Lombardia. Ecco, di seguiti, i numeri regione per regione:

Lombardia: +2.135

Veneto: +603

Piemonte: +1.155

Campania: +1.896

Emilia Romagna: +2.597

Lazio: +1.044

Toscana: +877

Sicilia: +478

Puglia: +631

Liguria: +309

Friuli Venezia Giulia: +172

Marche: +446

Abruzzo: +199

Sardegna: +45

P.A. Bolzano: +121

Umbria: +79

Calabria: +151

P.A. Trento: +57

Basilicata: +75

Molise: +41

Valle d'Aosta: +3

Oggi giornata decisiva per il nuovo Dpcm. Tra le novità, spostamenti, seconde case, visite ai parenti e apertura dei parrucchieri in zona rossa. Nodo chiusura delle scuole: per il Cts vanno chiuse in zona rossa ma è scontro sulle misure da adottare in zona arancione. Intanto, Draghi ha sostituito Domenico Arcuri con il generale Francesco Paolo Figliuolo come commissario straordinario per l'emergenza Covid. Aumentano i mini lockdown: si valuta la zona rossa per Bologna mentre in fascia arancione rafforzato sono finite Cremona, provincia Como e altri 50 comuni della Lombardia. prosegue la campagna di vaccinazione: 4.354.008 sono le dosi al momento somministrate in Italia, mentre 1.411.663 di persone hanno già ricevuto il richiamo. Da regno Uniti: alta protezione sugli anziani dopo una dose dei vaccini AstraZeneca e Pfizer.

Nel mondo i contagi tornano a salire dopo due mesi: i contagi sono 114.428.987 e oltre due milioni e mezzo i morti. Ancora emergenza in Brasile, dove nell'ultima settimana è stata registrata una media di 1200 decessi al giorno, mai così alti dall'inizio della pandemia.