Coronavirus
2 Febbraio 2021
07:15
AGGIORNATO02 Febbraio

Le notizie del 2 febbraio sul Coronavirus

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 in Italia e nel mondo e i dati di oggi, martedì 2 febbraio 2021. Nell'ultimo bollettino 9.660 contagi e 499 morti. Oggi in Veneto 621 casi, in Toscana 399, nelle Marche 333, Abruzzo 210. In Umbria due casi sospetti di variante brasiliana. Aifa si corregge: “Vaccino AstraZeneca anche a over 55 senza fattori di rischio”. Oltre due milioni di dosi di vaccino somministrate. Tornano a pieno ritmo le forniture di vaccini all’Ue. Ursula von der Leyen: “Entro l’estate immunizzeremo il 70% degli europei”. Superate 70mila prenotazioni per over 80 nel Lazio. In Lombardia scelto Guido Bertolaso come coordinatore del piano vaccinale per la fase 2: "Entro giugno vaccineremo tutti i lombardi". Lancet: “Efficacia del vaccino Sputnik V superiore al 91%”. Tar: Sardegna resta ‘arancione’. Si attende decisione sulla riapertura degli impianti sciistici. Allarme assembramenti, scontro Cts-Anci. A Rivoli scoperta festa clandestina con 80 persone. Circolare del ministero sulle varianti: priorità alla ricerca e alla gestione dei contatti di casi sospetti confermati e identificare sia i contatti ad alto che a basso rischio. Nel mondo oltre 102 milioni di contagi e 2,2 milioni di morti. Oms: casi in calo ma non abbassare la guardia. Usa superano i 26 milioni di casi di Coronavirus. Allarme 'variante Sudafrica' nel Regno Unito, già alle prese con l'aggressività della variante inglese Covid. Merkel: "In Germania vaccino per tutti entro settembre". In Francia impianti da sci resteranno chiusi anche a febbraio. Proteste contro restrizioni in diversi Paesi. In Russia 16.000 nuovi contagi e 539 vittime in 24 ore.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus
02 Febbraio
22:45

Oxford: “Vaccino AstraZeneca efficace all’82% se si ritarda la seconda dose”

Il vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca

L’università di Oxford ha annunciato che dagli esami degli ulteriori dati raccolti rispetto a quelli usati da Ema per approvare il vaccino è emerso che ad avere un grande impatto sull’efficacia del vaccino covid Astrazeneca è l’intervallo tra le dosi e non il livello di dosaggio come invece era stato ipotizzato in un primo momento.

A cura di Antonio Palma
02 Febbraio
21:43

In Usa il numero dei vaccinati supera quello dei contagiati

Il numero dei vaccinati contro la covid negli Stati Uniti ha superato per la prima volta quello dei contagiati: 26,5 milioni i primi contro 26,2 milioni dei secondi, secondo il Bloomberg Vaccine Tracker. Ad oggi nel Paese è stato vaccinato il 7,8% degli americani con almeno una dose mentre l'1,8% ha ricevuto anche la seconda. Stando ai Centers for Disese Control and Prevention (Cdc), la autorità sanitarie americane, il totale delle dosi somministrate, contando il richiamo, ha superato i 31 milioni.

A cura di Antonio Palma
02 Febbraio
21:25

Macron: "Entro fine dell'estate vaccino Covid per tutti i francesi"

"Entro la fine dell'estate tutti i francesi che lo vogliono potranno farsi vaccinare contro il coronavirus" è la promessa del presidente Emmanuel Macron che durante una intervista ai microfoni dell'emittente televisiva Tf1 ha spiegato che a "inizio marzo" il vaccino sarà stato somministrato all'80 per cento dei residenti nelle case di riposo disposti a riceverlo, l'equivalente di 50 mila persone. La campagna di vaccinazione anti Covid in Francia si svolge "al ritmo che era previsto", ha continuato il capo dello Stato francese, spiegando che la strategia continua a concentrarsi sulle persone "più fragili". Il titolare dell'Eliseo ha poi annunciato che quattro siti in Francia produrranno il vaccino a partire da "fine febbraio, inizio marzo".

A cura di Antonio Palma
02 Febbraio
21:08

Record di morti covid in Spagna e Irlanda

Resta alto il bilancio dei decessi covid in Spagna e Irlanda che oggi fano registrare nuovi record. La Spagna nelle ultime 24 ore ha registrato 724 morti per coronavirus, mai così tanti dall'inizio dell'epidemia, portando il bilancio totale a sfiorare quota 60 mila. Record di decessi anche in Irlanda, che per la prima volta ha superato i cento morti per Covid facendo registrare 101decessi in un giorno.

A cura di Antonio Palma
02 Febbraio
20:52

Perché è impossibile vaccinare tutti i lombardi entro giugno

Vaccinare tutti entro giugno. È questo l'ambizioso obiettivo annunciato dal neo consulente per le vaccinazioni anti Covid della Regione Guido Bertolaso, secondo cui – se ci saranno le dosi necessaria – si terrà una “campagna massiccia di vaccinazione 24 ore al giorno 7 giorni a settimana”. Ma il “piano Bertolaso” è già irrealizzabile in partenza e sembra solo un annuncio roboante e irrealistico destinato a deludere le speranze dei lombardi. Ecco perché.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
20:47

L'amministrazione Biden fornirà un milione di dosi di vaccino a 6.500 farmacie

L'amministrazione Biden fornirà i vaccini anti Covid alle farmacie statunitensi, come parte del suo piano per accelerare la campagna di immunizzazione mentre cominciano a diffondersi varianti più gravi del virus. Ad annunciarlo la Casa Bianca. Il programma prevede che dalla prossima settimana circa 6.500 farmacie nel Paese riceveranno un milione di dosi.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
20:27

Galli: "Necessario fare tanti vaccini per limitare il rischio di varianti pericolose"

"Più gente si vaccina tutta quanta assieme, meno il virus può circolare e meno è probabile che vengano messe in piedi varianti resistenti". A dirlo a Sky TG24 Massimo Galli, primario infettivologo dell'ospedale Sacco di Milano. "Le varianti – ha spiegato Galli – sono una delle caratteristiche di un virus come questo, a Rna. Tutte le volte che si riproduce determina nella sequenza figlia qualcosa di diverso dalla sequenza madre. Se salta fuori una mutazione per noi sbagliata che diventa giusta per il virus è un problema serio. Potrebbe determinare una maggiore aggressività, una maggiore capacità di diffusione, una capacità di sfuggire agli anticorpi neutralizzanti che ci vengono fatti produrre dal vaccino. C'è la possibilità che arrivi, ma mi auguro di no, il mutante resistente anche al vaccino. È uno dei motivi per cui si sottolinea l'importanza di provvedere a una vaccinazione rapida".

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
20:04

Quali sono le regioni con più ricoverati in terapia intensiva

Sono 8 tra regioni e province autonome italiane dove si è superato la soglia critica dei pazienti Covid-19 ricoverati in terapia intensiva rispetto ai posti letto disponibili, fissata dal ministero della Salute al 30%. Il dato peggiore è quello dell'Umbria, che fa registrare un 47% e oltre 60 ricoverati. Seguono la Provincia autonoma di Trento e la Puglia. Le altre regioni che ‘sforano' il 30% dei posti Covid nelle terapie intensive sono il Friuli Venezia Giulia (35%), la Provincia autonoma di Bolzano con il 34%, e infine Lazio, che è al 31%.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
19:51

Moderna vuole aumentare le dosi di vaccino in ogni fiala

La casa farmaceutica Moderna ha chiesto alla FDA, ente regolatore statunitense, di consentirgli di aumentare la quantità di vaccino contro il coronavirus immesso in ciascuna fiala fino al 50%, sostenendo di poter in questo modo soddisfare un maggior numero di pazienti. La risposta della Food and Drug Administration potrebbe arrivare entro poche settimane: se il via libera arriverà in ogni fiala potranno essere inserite più dosi di siero dando un importante impulso alla campagna vaccinale.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
19:37

Von der Leyen: "Aumentare produzione dei vaccini con accordi bilaterali tra aziende"

Nel corso della riunione a porte chiuse tra la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, e gli europarlamentari del gruppo Socialisti e democratici (S&d), la presidente ha dichiarato che "gli accordi bilaterali tra le aziende per incrementare la capacità produttiva" delle dosi di vaccino "sono la strada fondamentale" perché "i vaccini di alcune delle aziende" con cui l'Ue ha siglato contratti "arriveranno molto più avanti" e in attesa "piuttosto che non produrre nulla, è bene che si accordino per produrre i vaccini già autorizzati", sul modello dell'accordo "fatto da Pfizer e Sanofi per produrre negli stabilimenti di Sanofi il siero Pfizer".

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
19:21

Fauci: "Con la variante sudafricana alto tasso di reinfezioni"

Anche tra chi è già stato contagiato dal covid-19 c'è la possibilità di un'incidenza ‘molta alta' di reinfezioni se le nuovi varianti del virus diventano dominanti: a dirlo Anthony Fauci, che ha ribadito oggi la forte urgenze di vaccinare il più alto numero di persone possibile e in fretta. Il consigliere speciale del presidente Biden sulla lotta alla pandemia e direttore dell'Istituto nazionale malattie infettive Usa, ha osservato che i dati provenienti dal Sudafrica indicano che la variante presente in quel Paese sta causando un alto tasso di secondi contagi tra chi aveva già avuto la malattia.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
19:18

Speranza: "Medici di base fondamentali nella campagna di vaccinazione"

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, con il Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, e il Commissario straordinario al Covid-19, Domenico Arcuri, ha incontrato le rappresentanze dei medici di medicina generale "che avranno un ruolo fondamentale nella campagna di vaccinazione anti Covid-19". Si sta lavorando "ad un protocollo quadro nazionale da portare poi su tutti i territori". Lo rende noto il ministero della Salute.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
19:08

Chi ha finanziato lo sviluppo del vaccino russo Sputnik V

Sputnik V – vaccino russo anti covid – ha dimostrato un’efficacia del 91,6 per cento e una notevole tollerabilità. Si tratta di un siero sviluppato da un antico e importante istituto di ricerca russo, il Gamaleya Research Institute, e fortemente voluto da Putin che ne ha finanziato lo sviluppo attraverso il fondo sovrano RDIF, affidato a un suo fedelissimo che ora è responsabile delle trattative sull’esportazione.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
19:04

Farmindustria: "No alla liberazione delle licenze per produrre più vaccini"

"Liberare le licenze è qualcosa che non serve. In Italia, il settore farmaceutico più produttivo d'Europa, abbiamo anche i contoterzisti che sono anch'essi i primi produttori d'Europa. Se noi trovassimo il contoterzista adatto per poter produrre i vaccini non ci sarebbe la necessità di dargli il brevetto, ma non è così facile: non tutte le aziende farmaceutiche dispongono dei bioreattori indispensabili per la produzione di vaccini". A dirlo il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, intervenendo al convegno online "Vaccini. Sicurezza e trasparenza delle procedure – Comunicazione – Distribuzione – Contraffazione", promosso dal Gruppo The Skill, specializzato in crisis management, brand storytelling e comunicazione trasparente, e attivo anche nel settore Health & Pharma.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
18:48

Le piste da sci potrebbero riaprire il 15 febbraio: ecco le regole da rispettare

15 febbraio: è questa la data in cui, rispettando un rigido protocollo, le piste di sci potrebbero riaprire. Le regole da rispettare sono state redatte dalle Regioni e sono ora al vaglio del Comitato tecnico scientifico. Aperti gli impianti in zona arancione e gialla, non in zona rossa, capienza ridotta al 50% e mascherina obbligatoria. Il distanziamento è la chiave: anche nel caso di persone conviventi. Incentivare l’acquisto online degli skipass.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
18:24

Il vaccino russo Sputnik è arrivato in Ungheria: è il primo paese europeo a somministrarlo

Le prime 40mila dosi del vaccino russo Sputnik V contro il Covid sono arrivate oggi in Ungheria, primo Paese della Unione Europea ad avere stretto un accordo con Mosca per l'acquisto del farmaco. Ad annunciarlo il ministro degli Esteri ungherese, Peter Szijjarto, nel giorno in cui uno studio pubblicato dalla rivista Lancet conferma che il siero è efficace al 91,6 per cento contro il virus. Le prime 40.000 dosi, ha sottolineato Szijjarto, sono state portate immediatamente al Centro nazionale per la salute pubblica "per i rimanenti test necessari" prima che possa cominciare l'inoculazione alla popolazione. Altre due milioni di dosi dovrebbero arrivare dalla Russia nei prossimi tre mesi. Budapest ha criticato il processo di approvazione e di acquisto dei vaccini da parte della Ue, che secondo Szijjarto "è fallito". "Siamo i primi nell'Unione europea ad avere lo Sputnik, ma probabilmente non gli ultimi", ha affermato il ministro. La settimana scorsa l'Ungheria è stata anche il primo Paese della Ue ad approvare il vaccino cinese Sinopharm, di cui ha ordinato cinque milioni di dosi.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
18:09

Nel Regno Unito calano i contagi, ma i morti sono ancora molti: 1.449

Prosegue il calo dei contagi giornalieri da Covid nel Regno Unito, per effetto del lockdown e delle dure restrizioni imposte per far fronte al dilagare dell'aggressiva ‘variante inglese' del virus, ma resta elevato il tributo di morti censiti nelle 24 ore: altri 1.449, fino a un totale di circa 108.000 (record europeo in cifra assoluta) dall'inizio della pandemia, seppure con l'aggiunta oggi di dati relativi al parziale ritardo statistico consueto del weekend. Lo certificano i dati governativi diffusi in queste ore, nel giorno del decesso per Covid anche del centenario veterano-eroe sir Tom Moore. I nuovi casi censiti si attestano a 16.840, circa 2000 meno di ieri, su un picco totale di quasi 650.000 tamponi quotidiani; e continua anche la frenata graduale dell'incremento dei ricoveri ospedalieri. Quanto alle vaccinazioni, supera quota 9,6 milioni il totale delle persone con è stata somministrata la prima dose; mentre sfiora ora i 500.000 quella dei richiami, rinviati in maggioranza a partire dalla fine di febbraio secondo la strategia britannica.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
17:54

Francia, il vaccino AstraZeneca non raccomandato agli over 65

Il vaccino AstraZeneca non è "raccomandato" in Francia a chi ha più di 65 anni: questo il parere espresso oggi dall'Alta autorità della Sanità.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
17:51

Lombardia, 912 nuovi casi e 63 morti nelle ultime 24 ore

In Lombardia sono stati diagnosticati 912 nuovi casi di Coronavirus e 63 decessi, per un totale di 27.213 morti ufficiali. Continua a crescere il numero dei guariti/dimessi, ora arrivato a 466.287. Aumentano i ricoveri in ospedale (più 55), in diminuzione il numero di persone ricoverate in terapia intensiva: sono 361 i pazienti ricoverati. Ecco il bollettino con i dati di oggi martedì 2 febbraio sui contagi Covid.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
17:48

Nuova evoluzione della variante inglese: sviluppata preoccupante mutazione del ceppo sudafricano

In alcuni campioni virali estratti da pazienti contagiati dalla variante inglese del coronavirus SARS-CoV-2, un team di ricerca britannico ha individuato una nuova mutazione già presente nella variante sudafricana. Chiamata E484K, tale modifica avrebbe la capacità di ridurre l’efficacia dei vaccini. Al momento è stata identificata solo in rari casi.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
17:43

Calano i ricoveri in terapia intensiva: -38 nelle ultime 24 ore

Sono 38 in meno i ricoverati in terapia intensiva con coronavirus, calo che porta il totale dei pazienti nelle rianimazioni a 2.214. Sono 57 in meno i ricoverati con sintomi, calo che porta i pazienti ricoverati nei reparti a 20.317. È quanto emerge dai dati del ministero della Salute sulla situazione degli ospedali.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
17:39

A Parigi aumento esponenziale dei casi da varianti Covid: presto saranno dominanti

A Parigi e nella regione francese Ile de France, tra 15 e 20% dei nuovi contagi registrati la scorsa settimana sono stati causati da varianti Covid. A riferirlo l'agenzia sanitaria francese Santé Publique sulla base dei test eseguiti negli ospedali pubblici. "I dati non sono buoni" ha commentato Rémi Salomon, responsabile degli ospedali di Parigi, sottolineando che si tratta di una "crescita esponenziale". Il tasso di presenza delle varianti sia britannica che sudafricana e brasiliana tra i nuovi contagiati in Francia è passato dal 6% dello scorso 7 gennaio – data della prima indagine per individuarle nel Paese – a 15-20% la scorsa settimana. "Tra 15 giorni o al massimo nelle prossime quattro settimane le varianti saranno dominanti. Siccome sono tra il 40% e il 70% più contagiose, ci sarà un'impennata dell'epidemia se nessun provvedimento significativo viene preso. È questo che ci fa più paura" ha avvertito Salomon sull'emittente France Info. Alla luce del boom dei nuovi casi dovuti alle varianti, il responsabile della sanità regionale chiede alle autorità di optare per "un riconfinamento localizzato" e suggerisce di prolungare il periodo delle vacanze scolastiche. "Dobbiamo frenare in modo deciso anche alla luce della situazione attuale negli ospedali. Vuol dire chiudere le scuole per tre settimane o un mese per riaprirle dopo e puntare sul telelavoro" ha suggerito Salomon.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
17:31

Morto a 100 anni Tom Moore: raccolse 32 milioni di euro per l'emergenza covid

È morto all'età di 100 anni il capitano Tom Moore, il veterano dell’esercito britannico ed eroe della pandemia che nel corso della prima ondata aveva raccolto 32milioni di euro di aiuti compiendo cento giri attorno a casa per raccogliere fondi per ospedali e personale sanitario impegnato in prima linea. L'iniziativa fu un autentico successo.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
17:21

Coronavirus Italia, oggi 9.660 contagi e 499 morti per Covid: il bollettino

Secondo l'ultimo bollettino diramato dal Ministero della Salute nelle ultime 24 ore sono stati registrati 9.660 contagi e 499 morti per Covid, mentre i guariti sono stati 18.976. In totale sono 2.570.608 i casi di Coronavirus registrati in Italia dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
17:09

Sardegna, 71 nuovi casi di Covid: dato ai livelli di agosto

Scende a 71 il numero dei casi di Covid-19 in Sardegna, dove il tasso di posititivà scende al 2% rispetto a 3.428 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Per ritrovare un numero simile di nuovi positivi bisogna ritornare a fine agosto 2020. L'unità di crisi regionale registra però 8 decessi (994 in tutto). Sono invece 430 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-9 rispetto al dato di ieri), mentre sono 34 (-5) i pazienti in terapia intensiva. I guariti sono complessivamente 22.312 (+527), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell'Isola sono attualmente 233.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
17:07

In Emilia Romagna 879 nuovi casi, il numero più basso da ottobre

Sono 879 i nuovi casi di positività al coronavirus – 220.575 dall'inizio dell'epidemia – registrati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore su un totale di 28.432 tamponi eseguiti: si tratta – spiega la Regione – del numero di contagi più basso registrato dalla prima settimana di ottobre. Diminuiscono anche i ricoveri: in terapia intensiva il numero dei pazienti scende sotto quota 200 per la prima volta da inizio novembre. In regione si contano però altri 72 morti – tra cui diversi cinquantenni – con la sindrome Covid-19. In terapia intensiva ci sono 198 pazienti (-9 rispetto a ieri), 2.176 quelli negli altri reparti Covid (-5).

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
16:59

Piemonte, 765 casi e 37 morti nelle ultime 24 ore

Sono 765 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 in Piemonte, pari al 3,9% degli 19.867 tamponi eseguiti, di cui 12.061 antigenici. Trentasette i decessi delle ultime 24 ore. Dei 765 nuovi casi, gli asintomatici sono382 (49,9%). Il totale dei casi positivi diventa quindi 228.404 così suddivisi su base provinciale: 20.421 Alessandria, 11.890 Asti, 7.871 Biella, 31.424 Cuneo, 17.922 Novara, 119.210 Torino, 8497 Vercelli, 8197 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1158 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 1814 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
16:48

Enna, riunione di 100 imprenditori in hotel: multe per 40mila euro

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Un centinaio di imprenditori si sono riuniti in un albergo di Enna, e per tutti è scattata una sanzione per violazione della normativa anticovid per una somma complessiva di 40 mila euro. I carabinieri, intervenuti nel bel mezzo dell'incontro, organizzato da una ditta locale, si sono trovati di fronte ai partecipanti accalcati e seduti a distanze inferiori al metro mentre alcuni di loro erano anche senza mascherina. Gli imprenditori, tutti titolari di partita Iva, erano stati invitati dal responsabile dell'impresa per discutere dell'andamento dell'azienda e per la divisione delle provvigioni. Alla vista dei militari alcuni hanno provato a scappare ma sono stati successivamente rintracciati dalle pattuglie.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
16:38

Abruzzo, 210 casi e 8 morti nelle ultime 24 ore

Sono 210 i nuovi casi di coronavirus diagnosticati in Abruzzo nelle ultime 24 ore su 4.224 tamponi molecolari: è risultato positivo il 4,97% dei campioni, percentuale in calo rispetto a quelle degli ultimi giorni. Si registrano otto decessi recenti: il bilancio delle vittime sale a 1.478. Aumentano i ricoveri complessivi, che passano dai 448 di ieri ai 458 di oggi, seppure a fronte di una riduzione delle terapie intensive. La località con più nuovi casi è ancora una volta Pescara (42).

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
16:07

In Umbria 283 nuovi contagi Covid e 12 morti, aumentano i ricoverati

Nell'ultimo giorno sono stati individuati in Umbria 283 nuovi contagi: gli attualmente positivi sono ora 5.772, 129 più di ieri. Analizzati 4.764 tamponi molecolari, 600.641, e 3.589 test antigenici, 38.053. Il tasso di positività è del 3,38 per cento sul totale e del 5,9 riferito ai soli tamponi, in calo rispetto a ieri per entrambi i valori. Si contano anche 12 vittime nelle ultime 24 ore e prosegue l'andamento in ascesa dei ricoverati Covid negli ospedali, ora 430, nove più di ieri, 61 dei quali, tre in più, nelle terapie intensive.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
15:50

In due Rssa baresi 257 contagi e 47 morti, ci sono 5 indagati

Avrebbero causato, durante la prima ondata pandemica, due focolai in altrettante Rssa del Barese del gruppo Segesta Mediterranea con 257 contagi complessivi e 47 decessi non adottando le necessarie misure di sicurezza che avrebbe potuto prevenire il rischio di contagio. In particolare gli amministratori delle due strutture non avrebbero adibito un'adeguata zona Covid, avrebbero consentito situazioni di promiscuità tra positivi e negativi al virus, non avrebbero allontanato e sostituito il personale contagiato né fornito i necessari dpi. Con queste "condotte omissive" avrebbero "cagionato un andamento esponenziale della curva dei contagi". Nell'inchiesta della Procura di Bari sono indagate per il reato di concorso in epidemia colposa cinque persone, i due legali rappresentanti della società Segesta, Federico Guidoni e Catina Piantoni, i due coordinatori sanitario e gestionale di "Villa Giovanna", Michele Di Tommaso e Tiziana Caselli, e la coordinatrice gestionale della Rssa "Nuova Fenice" Nicoletta Ricco. Per gli indagati la Procura aveva chiesto gli arresti domiciliari, che sono stati rigettati dal gip. Il rigetto è stato impugnato è sarà discusso davanti al Tribunale del Riesame il 25 febbraio.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
15:29

Sileri: "Ho chiesto a Aifa di rivedere limite dei 55 anni per fruire del vaccino AstraZeneca"

"Ieri ho scritto al direttore generale di Aifa chiedendogli di rivedere il limite dei 55 anni per fruire del vaccino di AstraZeneca, che peraltro è suggerito e non mandatorio, e portarlo in linea con la Germania, che ha indicato la soglia dei 65 anni". Lo ha detto il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri alla trasmissione "I Fatti Vostri" su Rai2. "Indicare un limite massimo di età è una precauzione in questo momento, ma deve durare poco, se – ha aggiunto – gli studi confermeranno che questo vaccino è efficace e sicuro per tutte le età, a partire dai 18 anni".

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
15:19

Friuli Venezia Giulia, 258 nuovi contagi in 24 ore

Sono 258 le nuove diagnosi registrate nelle ultime 24 in Friuli Venezia Giulia, in aumento rispetto a ieri quando ne erano 129. Si registrano anche 26 vittime.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
15:08

In Basilicata 63 nuovi contagi: nessun decesso per il secondo giorno consecutivo

In Basilicata sono stati analizzati in un giorno 1.123 tamponi molecolari: 63 sono risultati positivi al coronavirus, ma solo 54 appartengono a residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che per il secondo giorno consecutivo non è stato registrato alcun decesso. Il totale delle vittime lucane fermo quindi a 316.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
14:53

Covid Veneto, 621 nuovi contagi e 76 decessi

Sono 621 i nuovi contagi Covid e 76 i decessi registrati nelle ultime 24 in Veneto. Lo riferisce il bollettino della Regione. Per i nuovi positivi si tratta di un lieve rialzo dei casi rispetto a ieri (erano +510). Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia si aggiorna così a 313.316, quello delle vittime a 9.046. Nei reparti non critici sono ricoverati oggi 1.906 malati Covid (-57), nelle terapie intensive 222 (-15).

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
14:42

Garattini: "Seconda dose vaccino può essere più tossica, preziosissime informazioni su effetti collaterali"

"La seconda dose del vaccino anti-Covid può essere più tossica e gli effetti collaterali sembrano essere maggiori, soprattutto in chi aveva già contratto la malattia, ma non sono così gravi a fronte del beneficio che si ottiene": lo ha detto all'Agi il farmacologo e presidente dell'Istituto Mario Negri, Silvio Garattini. "È un peccato che si stiano perdendo dati preziosi a causa di una disorganizzazione completa. Avrebbero dovuto fare un modulo, uguale per tutta Italia, che il paziente avrebbe dovuto compilare spiegando se e quali effetti collaterali ha avuto dopo la vaccinazione", ha aggiunto. Si tratta – continua l'esperto – di informazioni preziosissime". In altro Paesi "lo stanno già facendo", assicura il professore. "Guardiamo Israele: lì registrano tutto e imparano nella realtà di tutti i giorni come funziona un vaccino. Noi sappiamo come si comporta in uno studio clinico controllato ma nella vita reale può essere diverso", conclude Garattini.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
14:32

Bertolaso: "Entro giugno vaccineremo tutti i lombardi"

Bertolaso
Bertolaso

Guido Bertolaso, nuovo consulente per la campagna vaccinale della Lombardia, è sicuro di poter vaccinare tutti i cittadini della regione entro giugno. "Sarà la più importante operazione di Protezione civile mai realizzata in Italia – ha dichiarato – Sono un funzionario dello Stato e quindi darò tutta la mia vita per contribuire a risolvere i problemi del mio adorato paese". Bertolaso ha quindi aggiunto: "In Lombardia tutti dovranno dare il loro contributo per vaccinare 10 milioni di italiani auspicabilmente entro l'inizio dell'estate, se arrivano i vaccini… Perché se non abbiamo la materia prima diventa un esercizio complesso". Secondo l'ex capo della Protezione Civile "avremo febbraio-marzo critico, ma da aprile in poi saremo inondati di dosi di vaccini". Lo scopo è dunque "una massiccia campagna di vaccinazione 24 ore al giorno per 7 giorni alla settimana. Il traguardo di vaccinare tutta la Regione Lombardia prima della fine di giugno, se avremo vaccini, è assolutamente possibile e ce la faremo, ve lo garantisco".

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
14:16

Lancet: "Efficacia del vaccino Sputnik V superiore al 91%"

L'efficacia del vaccino russo Sputnik V contro il Covid-19 è del 91,6%, secondo un'analisi di studi clinici pubblicata dalla rivista Lancet e confermata da esperti indipendenti. I risultati preliminari rilevano che il siero, somministrato in due dosi, "ha mostrato una grande efficacia" ed è stato ben tollerato dai volontari sopra i 18 anni che hanno partecipato all'ultima fase degli studi clinici, ha detto Inna Dolzhikova, ricercatrice del Centro Nazionale Gamaleya e coautrice dello studio. I risultati preliminari dello studio si basano sull'analisi dei dati di quasi 20mila partecipanti, tre quarti dei quali hanno ricevuto il vaccino e un quarto un placebo. "Gli eventi avversi gravi (quelli che hanno richiesto il ricovero in ospedale) sono stati rari sia nel gruppo placebo (0,4 [23/5.435]) che nel gruppo del vaccino (0,2% [45/16.427]) e nessuno è stato considerato associato alla vaccinazione. Sono stati riportati quattro decessi nello studio, nessuno dei quali è stato considerato legato al vaccino. La maggior parte degli eventi avversi riportati sono stati lievi, tra cui sintomi simil-influenzali, dolore nel sito di iniezione e debolezza o scarsa energia", si legge nella nota di accompagnamento allo studio del Fondo.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
13:56

Pfizer "Da vaccino anti-Covid entrate per 15 miliardi di dollari"

La società farmaceutica statunitense Pfizer stima che le vendite del vaccino anti-Covid, sviluppato in partnership con l'azienda tedesca BioNTech, porteranno entrate per 15 miliardi di dollari nel 2021. Il vaccino sarebbe quindi uno dei più grandi "successi" nella storia dell'industria farmaceutica. Pfizer, che ha pubblicato oggi i suoi risultati trimestrali, prevede di generare un margine netto su questo prodotto del 25-30%.

A cura di Davide Falcioni
02 Febbraio
13:33

Esperti Oms a Wuhan: "La missione sta andando molto bene"

La missione del team di esperti dell'Oms a Wuhan "sta andando molto bene". Lo ha detto parlando con i giornalisti Peter Daszak, uno degli scienziati che compongono la squadra arrivata in Cina per indagare sulle origini del coronavirus. Oggi i ricercatori hanno visitato un centro per la prevenzioni delle malattie degli animali nella provincia di Hubei. Nei giorni scorsi hanno visitato il mercato di Wuhan ritenuto epicentro del virus. "Abbiamo avuto un incontro molto utile" e "abbiamo parlato con figure chiave dello staff che si occupa di controllare gli animali", ha scritto Daszak sul suo account Twitter.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
13:18

Come funzionano gli anticorpi monoclonali anti-Covid

Tra i farmaci più promettenti nel combattere il Coronavirus vi sono gli anticorpi monoclonali, come dimostrato da diversi studi clinici. Non a caso il primo farmaco appositamente sviluppato e approvato contro il SARS-CoV-2 è stato proprio l’anticorpo monoclonale prodotto da Eli Lilly. Sebbene ve ne sia necessità, i tempi di autorizzazione da parte dell’EMA e dell’AIFA sono ancora lunghi, dunque per averli in Italia ci vorrà del tempo. A meno che non si faccia affidamento alla decretazione d’emergenza, come avvenuto in Germania. Qui spieghiamo come funzionano gli anticorpi monoclonali.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
12:53

In Umbria due casi sospetti di variante brasiliana

La sospetta presenza di una variante brasiliana (o similare) di Sars-Cov-2 in due campioni prelevati da altrettanti pazienti umbri è stata comunicata dall'Istituto superiore di Sanità alla Direzione regionale salute e Welfare dell'Umbria. Lo riferisce la Regione. La variante brasiliana – fa sapere la Regione – rappresenta una mutazione ritenuta particolarmente aggressiva del virus e meno riconoscibile dal sistema immunitario addestrato per quelle non mutate.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
12:31

Nelle Marche 333 positivi in 24 ore

Sono 333 i positivi rilevati nelle ultime 24 ore nelle Marche tra le nuove diagnosi. Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che "nelle ultime 24 ore sono stati testati 5.958 tamponi: 3.848 nel percorso nuove diagnosi (di cui 2.024 nello screening con percorso Antigenico) e 2.110 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari all'8,7%)". Sui 2.024 test del Percorso Screening Antigenico "sono stati riscontrati 79 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 4%". Dei 333 positivi, 110 sono in provincia di Macerata, 62 in provincia di Ancona, 49 in provincia di Pesaro Urbino, 44 in provincia di Ascoli Piceno, 23 in provincia di Fermo e 45 fuori regione.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
12:17

La Sardegna resta arancione: lo ha deciso il Tar

La Sardegna resta arancione. Lo ha deciso il Tribunale amministrativo della Sardegna respingendo il ricorso presentato dalla Regione contro l'ordinanza firmata lo scorso 22 gennaio dal ministro della Salute Speranza che aveva riclassificato l'Isola "costretta" a misure più restrittive. Il provvedimento arriva con un decreto monocratico del presidente del Tar, Dante d'Alessio, a fronte dell'istanza urgente presentata dai legali della Giunta che avevano chiesto una decisione immediata ancor prima della discussione della richiesta cautelare che verrà discussa il 17 febbraio.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
12:14

Riunione Aifa su anticorpi monoclonali per uso in emergenza 

In programma oggi una riunione straordinaria della Commissione tecnico-scientifica dell'Agenzia italiana dei farmaco per discutere degli anticorpi monoclonali e per valutare una autorizzazione all'uso in emergenza di tali farmaci. Secondo alcuni studi gli anticorpi monoclonali hanno dimostrato un beneficio nel trattamento di pazienti Covid-19 non ospedalizzati.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
12:04

Volontarie Croce Rossa di Feltre allontanate da ambulanze: non vogliono fare il vaccino

Due volontarie della Croce Rossa di Feltre, in provincia di Belluno, sono state allontanate dalle ambulanze dopo aver rifiutato il vaccino anti-Covid. Secondo il presidente Andrea Zabot “abbiamo solo due casi, ma potrebbero essercene molti di più”. Il provvedimento durerà “finché non finisce la pandemia o non c’è più il pericolo di prendersi il Covid-19”.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
11:51

Il Pil nel 2020 giù dell'8,8%

Nel 2020 il Pil italiano è calato dell'8,8% (dato grezzo) mentre nel quarto trimestre del 2020 è sceso del 2% rispetto al trimestre precedente e del 6,6% rispetto al quarto trimestre 2019. Lo rende noto l'Istat: il dato è lievemente migliore delle attese che indicavano un calo del 9%. L'economia italiana, spiega l'Istat, registra, dopo il robusto recupero del terzo trimestre pari a +16%, una nuova contrazione nel quarto "a causa degli effetti economici delle nuove misure adottate per il contenimento dell'emergenza sanitaria. Tale risultato determina un ampliamento del calo tendenziale del Pil: da -5,1% del trimestre precedente a -6,6%".

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
11:41

Quando saranno consentiti gli spostamenti tra Regioni

Il divieto di spostamenti tra Regioni, anche quelle gialle, dovrebbe dovrebbe cessare il 15 febbraio. È possibile però che nel frattempo il Comitato tecnico scientifico suggerisca una proroga, in base all’andamento della curva nelle prossime due settimane. In attesa di un nuovo dpcm (quello attuale scadrà il prossimo 5 marzo) per la proroga del blocco degli spostamenti potrebbe essere varata una nuova ordinanza del ministro della Salute.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
11:25

Sì al vaccino AstraZeneca anche fra gli over 55 in buona salute

Sì al vaccino AstraZeneca anche fra gli over 55 in buona salute. Lo precisa l'Aifa: "In attesa di acquisire ulteriori dati, anche dagli studi attualmente in corso, al momento per il vaccino AstraZeneca si suggerisce un utilizzo preferenziale nelle popolazioni per le quali sono disponibili evidenze maggiormente solide, e cioè soggetti giovani tra i 18 e 55 anni. Si ribadisce tuttavia che, sulla base dei risultati di immunogenicità e dei dati di sicurezza, il rapporto beneficio/rischio di tale vaccino risulta favorevole" anche nei soggetti più anziani senza fattori di rischio.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
10:59

Israele, effetti positivi del vaccino: solo 16 ricoveri su 700.000 vaccinati

La diffusione del vaccino di Pfizer-BioNTech in Israele sta avendo effetti positivi sulla popolazione. Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, su un campione di oltre 700.000 vaccinati con la seconda dose si sono infettati in 317, e fra essi soltanto in 16 hanno avuto bisogno del ricovero in ospedale. Si tratta dello 0,002 percento.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
10:45

In Cina 30 nuovi contagi, numeri ai minimi da inizio gennaio

La Cina ha riportato lunedì 30 nuovi casi di Covid-19, ai minimi dai 24 del 2 gennaio, di cui 12 locali e 18 importati. Il dato, contenuto negli aggiornamenti odierni forniti dalla Commissione sanitaria nazionale, fa ipotizzare che l'ondata di infezioni sia in fase di contenimento a ridosso del grande esodo legato alla festività del Capodanno lunare che partirà il 12 febbraio.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
10:33

Oltre 100 milioni di dosi di vaccino anti-Covid somministrate nel mondo

Oltre 100 milioni di dosi di vaccino contro il Covid-19 sono state somministrate in tutto il mondo secondo un calcolo dell'agenzia France Presse basato su fonti ufficiali. Per la precisione 101.317.005 iniezioni di vaccino per il coronavirus sono state effettuate in 77 paesi o territori. Secondo Bloomberg, in termini relativi guida Israele che ha già iniettato la prima dose al 34,9% della popolazione e la seconda al 20,2%, con una media di 157 mila iniezioni al giorno e poco meno di 5 milioni di dosi complessive. Segue la Gran Bretagna con il 13,9%, pari a quasi 10 milioni di dosi, con un ritmo di 392 mila inoculazioni ogni 24 ore. Solo lo 0,7% però ha già ricevuto la seconda dose. Negli Usa è stato vaccinato l'8,1% di cittadini con l'1,9% di questi a cui è stato già somministrato anche il richiamo, con una media di 1,34 milioni dosi al giorno. L'Italia ha superato nei giorni scorsi la soglia dei 2 milioni di vaccini somministrati, pari al 2,2 % della popolazione (di questi l'1,1% ha già ricevuto anche la seconda dose). Il ritmo delle iniezioni nel nostro Paese procede con una media di circa 90 mila dosi al giorno.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
10:19

In Toscana 399 nuovi contagi in 24 ore

I nuovi casi registrati in Toscana sono 399 in 24 ore, su 14.920 test di cui 7.773 tamponi molecolari e 7.147 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,67% (6,7% sulle prime diagnosi). Lo scrive il presidente della regione Eugenio Giani su Facebook, aggiungendo: "Continuiamo sempre a portare la mascherina ed evitare gli assembramenti".

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
10:05

Giappone accusa: freni posti da Ue ritarderanno la distribuzione dei vaccini nel Paese

Il responsabile della distribuzione nazionale dei vaccini del Giappone, Taro Kono, ha dichiarato che i freni posti dell'Unione europea all'esportazione dei vaccini stanno avendo un impatto sulle forniture destinate al paese. Lo riporta l'agenzia di stampa Kyodo. Le restrizioni all'esportazione potrebbero portare a ritardi nella campagna di vaccinazione del Giappone. Kono ha detto la scorsa settimana che il crescente nazionalismo sulle forniture di vaccini potrebbe portare a ritorsioni e interruzioni delle forniture globali.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
09:53

Vaccini over 80, il calendario regione per regione

La campagna di vaccinazione anti-Covid delle regioni sta subendo delle variazioni dopo i vari annunci di ritardi sulle consegne delle scorte di dosi da parte di Pfizer e Moderna e anche la raccomandazione dell'Aifa di usare il farmaco di AstraZeneca solo per gli under 55. Qui il nuovo calendario delle somministrazioni della fase 2 del piano, ovvero quella dedicata alle persone con più di 80 anni, che comincerà dal Lazio l’8 febbraio e terminerà con la Lombardia il 26 marzo.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
09:40

In Russia 16.000 nuovi contagi Covid e 539 vittime

Sale a 74.158 il numero delle vittime in Russia legate alla pandemia di Covid-19. Lo hanno riferito le autorità sanitarie locali, sottolineando che si sono registrati altri 539 morti nelle ultime 24 ore. I nuovi contagi invece sono 16.643, per un totale di quasi 3,9 milioni dall'inizio dell'emergenza.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
09:30

Si attende decisione del Cts sulla riapertura degli impianti sciistici

È prevista per questa settimana la riunione del Comitato tecnico scientifico durante la quale gli esperti esamineranno il protocollo messo a punto dalle Regioni per la riapertura degli impianti sciistici. L'incontro, nel corso del quale gli esperti dovrebbero occuparsi anche del Festival di Sanremo, non è ancora stato fissato e potrebbe tenersi mercoledì o venerdì, durante l'abituale riunione per l'analisi dei dati del monitoraggio. In base al decreto legge in vigore, gli impianti sciistici dovrebbero riaprire il 15 febbraio, data in cui scade anche il divieto di spostamento tra le regioni. Una decisione in merito verrà presa solo a ridosso della scadenza: bisognerà vedere se i dati epidemiologici consentiranno un allentamento delle misure o sarà necessaria un'eventuale proroga. La Francia, invece, ha già fatto sapere che gli impianti resteranno chiusi anche in febbraio, e non è per il momento stata fissata nessuna data per la riapertura.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
09:12

Rivoli, festa clandestina con 80 persone in un circolo privato

Scoperta a Rivoli una festa clandestina in un circolo privato di Corso Francia a cui stavano partecipando una ottantina di persone di età compresa tra i 40 e i 50 anni senza alcun rispetto per le norme anti Covid. Gli avventori, avvertiti da una persona che faceva da palo, strategicamente collocato all’ingresso, sono scappati in massa nel garage nel tentativo di evitare i controlli. Denunciato il proprietario del locale.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
09:02

Assembramenti nel weekend, Miozzo: "Niente contro i sindaci, lavoriamo assieme"

Botta e risposta tra Cts e Anci dopo le immagini degli assembramenti nelle strade nel weekend. Se le persone sono libere di spostarsi, è il ragionamento dell'Anci, gli amministratori locali non possono imporre ulteriori divieti: "Basta con il tiro al bersaglio sui sindaci, il Cts pensi a fare la sua parte" dice il presidente Antonio Decaro attaccando il coordinatore Agostino Miozzo. "Mai detto niente contro i sindaci, il mio era solo un caloroso ed accorato appello a collaborare perché solo lavorando insieme potremo combattere questa disgraziata guerra", la risposta di Agostino Miozzo a "Radio anch'io" su Rai Radio 1. "Era un appello rivolto a tutte le componenti dal sistema", ribadisce Miozzo, nella lotta al Covid "ognuno deve fare il suo: la mia era una valutazione, non una critica né una contestazione, fatta dopo aver visto immagini che mi hanno fatto tornare indietro di qualche mese e mi hanno fatto preoccupare".

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
08:52

Nel Lazio oltre 70.000 le doppie prenotazioni effettuate per il vaccino rivolto a over 80

L'Unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio comunica che "alle ore 8 sono oltre 70.000 le doppie prenotazioni effettuate per il vaccino anti Covid rivolto agli over 80. Di queste circa 47.000 sono le prenotazioni a Roma città, 3.509 a Frosinone, 5.484 a Latina, 3.255 a Viterbo e 589 a Rieti. Alle ore 12 possibile raggiungere il risultato di 1 su 4 già prenotato per le due dosi nelle prime 24 ore".

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
08:40

Il Brasile supera 225.000 vittime e 9,2 milioni casi

Il Brasile ha registrato 595 morti di Covid-19 e 24.591 contagi nelle ultime 24 ore, secondo i dati forniti dal ministero della Salute. Dall'inizio della pandemia, il numero delle vittime sale a 225.099 a fronte di 9.229.322 casi. In Brasile gli attualmente positivi sono 926.256 ed i guariti sono 8.077.967.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
08:27

Immunità di gregge, in Italia bisogna aspettare il 2023 se le vaccinazioni procedono a questo ritmo

Secondo un’analisi condotta dalla Fondazione Hume sull’indice DQP che stima il numero di settimane che sarebbero ancora necessarie se – in futuro– le vaccinazioni dovessero procedere al rimo attuale, in Italia l’immunità di gregge non verrà raggiunta prima di settembre 2023. “Per raggiungere gli obiettivi delle autorità sanitarie quindi immunità di gregge entro settembre-ottobre 2021, il numero di vaccinazioni settimanale dovrebbe essere circa il quadruplo di quello attuale”.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
08:12

Zampa: "70% degli italiani vaccinati dopo l'estate, lavorare anche 18-20 ore al giorno"

"Io credo che con uno sforzo grandissimo potremo arrivare dopo l'estate, a settembre/ottobre come avevamo previsto, a vaccinare il 70% degli italiani". Lo ha detto intervenendo a "Radio anch'io" su Rai Radio 1 la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa. "Si tratta di mettere la macchina sotto una grande pressione – ha sottolineato Zampa – vaccinando anche 18-20 ore al giorno".

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
08:00

In Germania 6.114 nuovi contagi e 861 morti per Covid

In Germania registrati nelle ultime 24 ore 6.114 nuovi casi confermati di Coronavirus e 861 decessi. È quanto emerge dai dati dell'Istituto Robert Koch (RKI).

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
07:50

Cina, smantellato traffico di falsi vaccini anti-Covid

Le forze di sicurezza di Pechino e delle province orientali cinesi di Jiangsu e Shandong hanno smantellato un traffico di falsi vaccini anti-Covid: più di 80 persone sono state arrestate e circa 3.000 dosi sono state sequestrate. La rete criminale era presente in diverse città cinesi. I vaccini falsi consistevano in siringhe riempite con una soluzione salina e venivano venduti a prezzi elevati, secondo quanto riferisce il Global Times.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
07:39

Von der Leyen: "AstraZeneca? Ci aspettiamo che recuperi le dosi tagliate nel primo trimestre"

Ursula von der Leyen difende l’operato della Commissione europea sui vaccini, conferma l’obiettivo di vaccinare il 70% della popolazione adulta in Europa entro l’estate e annuncia che con AstraZeneca non è finita: “Ci aspettiamo che recuperi le dosi tagliate nel primo trimestre”, ha detto in una intervista a vari quotidiani tra cui Repubblica. “Quando avremo i dati completi che si sostituiranno ai rumors torneremo al tavolo con AstraZeneca e li richiameremo ai loro obblighi”, le sue parole. “Al momento – spiega von der Leyen – non c’è una spiegazione plausibile ai ritardi, chiediamo trasparenza su cosa hai prodotto, cosa hai esportato e cos’hai in magazzino. Poi toccherà all’azienda darci spiegazioni e dirci come intende rispettare il contratto. Anche Pfizer-Biontech ha avuto problemi ma erano comprensibili e li ha risolti. Comunque con AstraZeneca il peggio è alle spalle, è un segnale positivo che abbia mostrato la volontà di accelerare le consegne”. Von der Leyen spiega che in totale “a un mese dall’avvio delle inoculazioni abbiamo consegnato 18 milioni di dosi. Posso dirvi che a febbraio ne arriveranno altre 33 milioni e a marzo 55 milioni. Nel secondo trimestre saranno ancora di più: 300 milioni da parte delle tre aziende già autorizzate dall’Ema e, se otterranno anche loro il via libera, altre 80 milioni di fiale da Johnson and Johnson e Curevac. Siamo sulla buona strada, alla fine avremo 2,3 miliardi di vaccini, il triplo di quel che ci serve e potremo aiutare anche i paesi vicini all’Unione”.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
07:27

Usa superano i 26 milioni di casi di Coronavirus

Gli Stati Uniti contano oltre 26 milioni di casi confermati di Covid-19 e 443.060 morti. Secondo i dati della Johns Hopkins University lunedì si sono registrati 1.758 morti in più rispetto al giorno precedente e 121.603 nuovi contagi. Lo Stato di New York rimane il più colpito dalla pandemia seguito da California, Texas, Florida, Pennsylvania, New Jersey e Illinois.

A cura di Susanna Picone
02 Febbraio
07:17

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, martedì 2 febbraio

L'ultimo bollettino del ministero della Salute ha registrato 7.925 nuovi contagi su 142.419 test e 329 morti. Il rapporto tra positivi e test effettuati è al 5,56% (il giorno prima era 5,27%). In totale sono 2.560.957 i casi di Coronavirus registrati in Italia dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Di seguito le cifre comunicate dal ministero della Salute e i dati relativi agli incrementi Regione per Regione:

Lombardia: +1.093

Veneto: +510

Piemonte: 514

Campania: +994

Emilia Romagna: +1.051

Lazio: +717

Toscana: +373

Sicilia: +766

Puglia: +379

Liguria: +149

Friuli Venezia Giulia: +129

Marche: +189

Abruzzo: +161

Sardegna: +123

P.A. Bolzano: +316

Umbria: +143

Calabria: +195

P.A. Trento: +53

Basilicata: +13

Molise: +54

Valle d'Aosta: +3

Oltre due milioni di dosi di vaccino somministrate. Tornano a pieno ritmo le forniture dei sieri anti-Covid all’Ue. In Lombardia arriva Guido Bertolaso come coordinatore del piano vaccinale per la fase 2. In tilt il sito delle prenotazioni per over 80 nel Lazio. Da lunedì quasi tutta Italia è in zona gialla, anche Lombardia e Lazio, ma resta lo stop agli spostamenti tra Regioni, studenti di scuole superiori tornano in classe. Nel mondo oltre 102 milioni di contagi e 2,2 milioni di morti. Allarme ‘variante Sudafrica' nel Regno Unito, già alle prese con l'aggressività della variante inglese Covid. Israele fornirà ai palestinesi 5mila dosi di vaccino contro il Coronavirus.

A cura di Susanna Picone
26020 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni