266 CONDIVISIONI
Coronavirus
18 Giugno 2021
07:09
AGGIORNATO19 Giugno

Le notizie del 18 giugno sul coronavirus

266 CONDIVISIONI

Le notizie in tempo reale sul Covid-19 in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti e i dati di venerdì 18giugno. Nuovo monitoraggio dell’Iss: Rt a 0,69 e cala l'incidenza. Nel bollettino di oggi 72 casi in Veneto, 67 in Toscana e 28 nelle Marche. Verso l’addio alle mascherine all’aperto da inizio luglio. Draghi firma dpcm su green pass: si potrà scaricare su App Io e Immuni, ma anche richiederlo al medico di famiglia. Da lunedì 21 giugno provincia autonoma di Bolzano, Marche, Toscana, Basilicata, Campania, Calabria, Sicilia passeranno in zona bianca e diranno addio al coprifuoco. Speranza firma nuova ordinanza (in vigore dal 21 luglio): Quarantena di 5 giorni per chi arriva in Italia dalla Gran Bretagna. Ancora dubbi sul mix di vaccini dopo lo stop ad AstraZeneca per la seconda dose. Ema: “Non possiamo ancora esprimerci: dati limitati”. Governo: “È sicuro, Regioni lo applichino”. Finora in Italia somministrati 44.4 milioni di vaccini mentre sono quasi 15 milioni le persone completamente vaccinate. Figliuolo alle Regioni: "Cercare 2,8 milioni di over 60 che non l'hanno ancora fatto". Variante delta presente in quasi tutta la Puglia: altri 26 casi accertati. Nel mondo superati i 4 milioni di morti covid. Preoccupa la variante Delta: Boom di casi nel Regno Unito e crescono anche i decessi covid. In Russia aumento contagi a Mosca: stop a eventi e discoteche. In Portogallo stop agli spostamenti.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus
18 Giugno
22:59

Quando finirà lo stato di emergenza e cosa accadrà dopo

"Decideremo quando saremo vicini alla scadenza per un semplice motivo, un’emergenza è un’emergenza, non si può decidere con un mese e mezzo di anticipo". Con queste parole il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha spento la polemica sull'ipotesi di prorogare lo stato di emergenza, a oggi in scadenza il 31 luglio, fino a fine anno.

A cura di Tommaso Coluzzi
18 Giugno
22:58

L'Olanda rimuoverà le restrizioni anti covid il 26 giugno

L'Olanda rimuoverà la maggior parte delle restrizioni anti contagio il prossimo 26 giugno. "La fine della crisi è in vista", ha dichiarato questa sera il primo ministro Mark Rutte. Sostanzialmente la direttiva principale sarà il mantenimento della distanza di 1,5 metri fra le persone, sulla base della quale ristoranti, musei e teatri potranno accogliere un maggior pubblico rispetto a prima. Apriranno anche discoteche e night club. Per partecipare ad eventi dove il rispetto della distanza non è possibile bisognerà esibire il certificato di vaccinazione o la prova di un test negativo. Le mascherine saranno obbligatorie in caso di luoghi affollati come treni e autobus. Rutte ha tuttavia esortato alla prudenza ricordando i rischi della variante delta. Le nuove misure arrivano mentre l'Olanda ha un tasso settimanale di 45 contagi per 100mila abitanti. Più del 50% della popolazione ha ricevuto almeno una dose, mentre il 28% è completamente vaccinato.

A cura di Davide Falcioni
18 Giugno
22:10

Bassetti: "Eliminare lo stato di emergenza con la terza dose di vaccino contro il Covid"

Matteo Bassetti, direttore della clinica Malattie Infettive del San Martino di Genova, ha spiegato che, secondo lui, la terza dose di vaccino anticovid "si farà a distanza di un anno dalla prima". E ha invitato a riflettere se è il caso di "mantenere o meno lo stato di emergenza in quell'occasione". Non possiamo "mantenerlo per sempre e dobbiamo dare continuità a un processo di vaccinazioni – ha spiegato – sapendo che dopo un anno dalla prima dose dovremo fare il richiamo, è bene che si inizi a pensare a come organizzare la futura campagna vaccinale". Non si può mantenere lo stato di emergenza per avere "una struttura commissariale". Bassetti ha sottolineato che i richiami andranno fatti una volta all’anno e "potrebbero somministrarli i medici di base, le farmacie, o si potrebbe mantenere un hub gigantesco, oppure trovare altre strutture".

Il medico si è schierato contro l'obbligo delle mascherine all'aperto: "Rischiamo di sminuire un presidio medico fondamentale, oltre che svilire un provvedimento importante, mentre potremmo averne nuovamente bisogno da settembre". I cittadini "potrebbero non comprendere perché le stiamo utilizzando all’aperto e diventerebbe un’imposizione, finendo per non funzionare – ha insistito – Far indossare la mascherina all’aperto con il caldo di questi giorni, è anacronistico". Bassetti ha invitato anche a guardare gli altri Paesi "che gli altri si stanno avviando verso maggiori libertà, in certi casi anche avendo effettuato meno vaccini di noi".

A cura di Tommaso Coluzzi
18 Giugno
21:58

Riapertura discoteche, a che punto siamo e quando potranno ripartire le sale da ballo

Nessuna fumata bianca dalla riunione del Comitato tecnico scientifico che si è tenuta oggi: non si sa ancora quando potranno riaprire le discoteche, uniche attività ancora chiuse. Gli esperti dovrebbero dare un responso nei prossimi giorni sulla base della proposta dei gestori, che chiedono di riaprire con accesso limitato a chi ha il green pass ma senza mascherina mentre si balla. La politica chiede quasi all'unisono di riaprire.

A cura di Tommaso Coluzzi
18 Giugno
21:19

Di Maio: "Presto via le mascherine all'aperto"

"Stiamo andando verso una nuova normalità, stiamo lavorando alla grande ripartenza dell'Europa. E spero che si possano togliere le mascherine all'aperto il prima possibile". A dirlo il ministero degli Esteri, Luigi Di Maio, in collegamento da Barcellona in occasione dell'evento elettorale organizzato a sostegno della candidatura della sindaca di Roma Virginia Raggi. "Compatibilmente con il parere della comunità scientifica dobbiamo permettere di togliere la mascherina all'aperto come faranno tra pochi giorni anche qui in Spagna", ha aggiunto

A cura di Davide Falcioni
18 Giugno
21:06

Abrignani (Cts) su seconda dose: "Non è vietato il richiamo con AstraZeneca"

Il Cts ha dato al premier Mario Draghi il suggerimento di una raccomandazione sulla vaccinazione eterologa. "Nel nostro verbale però non c'è scritto che è vietato fare una seconda dose con AstraZeneca se si ha meno di 60 anni: quella di fare una seconda dose con vaccino mRNA è una raccomandazione basata sui dati della Gran Bretagna" ha commentato il professor Sergio Abrignani del Cts, ospite di Lilli Gruber a Otto e Mezzo su La7. Sulla decisione di togliere la mascherine all'aperto ha detto: "In Europa i Paesi si muovono in sintonia. Anche sulle mascherine immagino che ci allineeremo, ma non so quanto".

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
20:54

Green Pass, Abrignani (Cts): "Non basterà una sola dose di vaccino per ottenerlo"

"Green pass con una sola dose? Ne stiamo discutendo. Abbiamo deciso due mesi fa con le informazioni che avevamo allora, ma la notizia che una sola dose non basta con la variante Delta è della scorsa settimana. Sono sicuro che ci sarà una revisione di questa decisione" ha dichiarato il professor Sergio Abrignani, membro del Comitato tecnico scientifico intervenendo a Otto e mezzo, su La7

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
20:41

Covid, quali sono le province in Italia con meno casi settimanali

Le province con meno casi in Italia sono quelle di Rieti, Imperia, Pescara, Sud Sardegna e Oristano. Nell'ultima settimana hanno fatto registrare solo 2 casi oltre 100mila abitanti. Bene anche Udine con 3 casi ogni 100mila abitanti. Terni registra 4 casi con Verbiania, Curio e Ossola. Caserta non supera i 5, così come Genova, Biella, Belluno, Massa Carrara, Cagliari, Fermo e Ancona con6 casi ogni 100mila abitanti negli ultimi 7 giorni.Sette casi registrati ad Isernia, Viterbo e Nuoro. Sotto i 10 nuovi positivi ogni 100mila abitanti anche Ascoli Piceno, Pesaro-Urbino, Chieti, Rovigo, Pordenone e Vicenza.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
20:03

Variante Delta, i nuovi sintomi: mal di gola, naso che cola e mal di testa

Durante la conferenza stampa di oggi sull'analisi dei dati del monitoraggio settimanale della Cabina di Regia, il presidente dell'Iss Silvio Brusaferro ha parlato dei focolai di varianti lungo lo stivale. In particolare ha parlato della variante Delta, che può eludere i vaccini. "Bisogna guardare ai focolai con grande attenzione. Serve efficacia nel tracciamento e nel sequenziamento. insieme alla vaccinazione, ci aiutano ad affrontare la situazione epidemica". Il direttore della Prevenzione Gianni Rezza ha parlato anche dei sintomi della variante di Covid. "Questa variante sembra avere sintomi leggermente diversi: di più a carico dell'apparato respiratorio superiore come mal di gola e naso che cola, mal di testa e raramente anosmia. Non si sa se in termini di ospedalizzazione comporti un rischio maggiore".

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
19:57

Figliuolo: "Abbiamo riprogrammato la campagna con mix di vaccini, nessun rallentamento"

Il generale Figliuolo, intervenuto durante la conferenza stampa di questa sera con il presidente Draghi e il ministro Speranza, ha voluto rassicurare i cittadini sul fatto che "è stata già fatta tutta la pianificazione e riprogrammato con le Regioni affinché siano già assicurate dosi con l'eterologa per tutto giugno, a breve per tutto luglio". Si tratta di "990mila cittadini che saranno vaccinati con mRna e quindi non ci saranno rallentamenti, il ritmo resterà di 500mila somministrazioni al giorno".

A cura di Tommaso Coluzzi
18 Giugno
19:47

Speranza: "Il Cts raccomanda il mix di vaccini, ma chi non vuole può fare AstraZeneca"

Durante la conferenza stampa di questa sera del presidente del Consiglio Mario Draghi è intervenuto brevemente anche il ministro Speranza: "Oggi ho firmato un'ordinanza che porta il 99% del Paese in area bianca – ha spiegato – il merito è di una campagna molto forte di vaccinazione che stiamo portando avanti, quindi il messaggio è di vaccinarsi". La risposta del Comitato tecnico scientifico che oggi si è riunito "è per una raccomandazione molto forte per la vaccinazione eterologa sotto i 60 anni, ma resta aperta la possibilità di utilizzare AstraZeneca per chi lo richiede sotto consenso medico".

A cura di Tommaso Coluzzi
18 Giugno
19:40

Draghi: "Domani consulterò il Cts per chiedere quando eliminare obbligo mascherina"

Il presidente del Consiglio ha spiegato, durante la conferenza stampa di questa sera, che domani chiederà un parere al Comitato tecnico scientifico su quando sarà possibile togliere l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto. Domani gli esperti si esprimeranno in merito, ma al momento ancora non c'è una data per l'eliminazione della mascherina.

A cura di Tommaso Coluzzi
18 Giugno
19:37

Chi ha fatto la prima dose di AstraZeneca potrà ricevere il richiamo con lo stesso vaccino

Chi ha ricevuto la prima dose di vaccino AstraZeneca non dovrà obbligatoriamente ricevere una seconda dose diversa, anche se al di sotto dei sessant'anni. Lo ha spiegato il presidente del Consiglio Mario Draghi durante la conferenza stampa di questa sera. Sarà importante, però, che ci sia un consenso informato e il parere positivo del medico.

A cura di Tommaso Coluzzi
18 Giugno
19:33

Draghi: "Vaccinarsi è fondamentale, l'eterologa funziona e la farò anche io"

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, è intervenuto sulla polemica montata in questi giorni sulla somministrazione di un vaccino diverso rispetto alla prima dose: "C'è stata una certa confusione negli ultimi giorni, ma vaccinarsi è fondamentale, ricordiamolo sempre, la cosa peggiore che si può fare è non vaccinarsi o vaccinarsi con una dose sola".La vaccinazione eterologa "funziona, io stesso sono prenotato per fare un'eterologa. Funziona per me, funziona per quelli che hanno meno di sessant'anni. Se una persona che ha meno di sessant'assi ha fatto la prima dosa di AstraZeneca e gli viene proposto di fare l'eterologa ma questa persona non vuole questa persona è libera di fare la seconda dose di AstraZeneca purché abbia un parere del medico e un consenso informato. La cosa peggiore è non farsi nessuna seconda dose".

A cura di Tommaso Coluzzi
18 Giugno
19:25

Gran Bretagna, aumentano i contagi: 10.476 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Tornano a salire i contagi Covid in Gran Bretagna a causa della variante Delta: sono 10.476 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore. I morti da ieri sono stati 11 secondo quanto riferisce la Bbc. A peggiorare la situazione epidemiologica, il diffondersi della variante Delta e la scelta di vaccinare con una sola dose quante più persone possibile. Nella giornata di ieri sono state vaccinate quasi 470mila persone.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
19:13

Iss: "Massima attenzione su variante Delta, più contagiosa del 60%"

"Abbiamo segnalazioni di focolai di varianti, come quella delta, che è maggiormente trasmissibile e ha una parziale capacità di eludere la risposta immunitaria. Bisogna fare attenzione. Serve diagnosi, tracciamento dei contagi e il raggiungimento di un'alta copertura vaccinale per prevenire la ripresa dell'epidemia". Ha sottolineato il professor Silvio Brusaferro, presidente dell'Iss, durante la consueta conferenza stampa del venerdì. Anche Giovanni Rezza, Direttore generale della Prevenzione del Ministero alla Salute, ha messo l'accento sulla pericolosità della variante di origine indiana. "La trasmissibilità è del 60%, superiore alla variante inglese e due volte più contagiosa del virus originale". Secondo Rezza, l'aumento dei casi nel Regno Unito è da attribuire alla scelta di vaccinare con una sola dose quante più persone possibile. "In Italia abbiamo sempre aumentato il regime della doppia dose che è in grado di garantire maggiore protezione".

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
18:29

Rezza su seconda dose con un vaccino diverso: "Apparentemente più efficace, ma pochi studi"

"La vaccinazione eterologa? L'argomento è ancora in discussione, presto il Cts si pronuncerà. Quello che tutti ribadiscono, dall'Aifa al Ministero della Salute è che la forte raccomandazione è quella di passare al regime le vaccinazioni miste. Secondo gli studi condotti finora, anche se sono pochi, sarebbero apparentemente più efficaci. Il rischio di complicanze dopo la seconda dose con AstraZeneca resta basso, ma per estrema cautela è stato deciso di passare a regime misto. Chiaro che c'è un certo numero di persone, attorno al 10%, che vorrebbe completare il ciclo vaccinale con lo stesso siero della prima dose. Da una parte rimane la raccomandazione, dall'altra bisogna valutare se non sia meglio vaccinare comunque con lo stesso farmaco di fronte al rischio di rifiuto della seconda dose" ha dichiarato Giovanni Rezza durante la conferenza stampa sulla base del Monitoraggio Regionale Covid-19 della Cabina di Regia

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
18:21

Rezza sul Covid in Italia: "Situazione buona ma epidemia non è finita"

"La situazione è buona, tutto va molto bene anche rispetto ad altri Paesi Ue e navighiamo in buone acque con la situazione vaccinale. Abbiamo preso provvedimenti ispirati alla cautela. La situazione può essere osservata con un certo ottimismo, ma l'epidemia non è finita. Dobbiamo continuare a vaccinare con ritmi importanti". Ha dichiarato il direttore della Prevenzione Gianni Rezza durante la conferenza stampa al ministero della Salute.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
18:05

Calano i ricoveri per Covid: oggi -208 pazienti in area medica e -28 in terapia intensiva

Il numero di pazienti ricoverati nei reparti Covid ospedalieri è in calo: sono 208 in meno i pazienti in area medica per un totale di 2689 persone ricoverate in ospedale. La terapia intensiva cala di 28 pazienti (con 11 ingressi giornalieri) per un totale di 416 ricoverati in area critica.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
17:57

Bollettino Lombardia, oggi 114 nuovi casi di Coronavirus e 2 morti

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 114 nuovi casi di Coronavirus su 35.070 tamponi eseguiti. Secondo il bollettino di venerdì 18 giugno diramato dalla Regione Lombardia, sono in leggero aumento i pazienti ricoverati in terapia intensiva e quelli ricoverati nei reparti ordinari. Sono 91 i pazienti in area critica mentre 427 persone si trovano nei reparti ordinari. I morti registrati nella giornata di oggi, invece, sono 2.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
17:52

Bollettino Italia, oggi 1.147 nuovi casi e 35 morti per Covid

Sono 1.147 i nuovi casi di Covid registrati in Italia nelle ultime 24 ore a fronte del 1.325 di ieri. Questo è quanto emerge dal bollettino di oggi venerdì 18 giugno, appena diffuso dal ministero della Salute. I contagi registrati nel Paese da inizio pandemia salgono a 4.250.902. Sono stati effettuati 216.026 test, tra tamponi molecolari e antigenici. I tasso di positività è allo 0.5% mentre i decessi nell'ultima giornata sono stati 35.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
17:26

Il ministro Speranza firma l'ordinanza: dal 21 giugno quasi tutto il Paese in zona bianca

Firmata l'ordinanza per il cambio di colore delle ultime Regioni non ancora in zona bianca. Solo la Valle d'Aosta dovrà rimanere in fascia gialla ancora per una settimana prima di passare a quella più bassa di rischio. Da lunedì 21 quasi tutto il paese sarà in zona bianca. Passeranno in questa fascia Sicilia, Marche, Toscana, Calabria, Basilicata, Campania e la Provincia autonoma di Bolzano. La Valle d'Aosta passerà in zona bianca la settimana dopo.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
17:09

Vaccino anti-Covid, dal 25 in Lombardia sarà possibile spostare luogo e data del richiamo

La possibilità di spostare la data della seconda dose per il vaccino Covid o cambiare il luogo per l'inoculazione è stata anticipata di 3 giorni: sarà possibile spostare il richiamo da un hub vaccinale all'altro, anche in altra regione. "Ci affidiamo al buonsenso dei cittadini" ha spiegato Guido Bertolaso, coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia. Il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana aveva sollevato nei giorni scorsi il problema delle vacanze, chiedendo la possibilità di un cambio. "Fare i vaccini in vacanza è complicato ma cercheremo di andare incontro alle esigenze dei nostri cittadini".

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
16:49

Campania, 107 novi positivi e 8 morti nelle ultime 24 ore

Sono 107 i nuovi positivi al Covid in Campania su 6.926 tamponi molecolari analizzati nelle ultime 24 ore. Di questi, 29 sono sintomatici e 78 asintomatici. Il tasso di positività è all'1,54%, in calo come nelle ultime settimane. Le vittime sono invece 8. Questi sono i dati diffusi dall'ultimo bollettino sulla situazione epidemiologica in Campania.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
16:45

Lopalco sull'obbligo di mascherina in estate: "All'aperto inutile per chi ha fatto vaccino"

Durante l'appuntamento in live streaming sul canale Youtube di Fanpage.it, Pierluigi Lopalco, virologo e assessore alla sanità della Regione Puglia, ha espresso la sua opinione sulla possibilità di togliere le mascherine d'estate all'aperto. "Come ogni cosa, tutto deve essere inquadrato nella situazione epidemiologica e vaccinale del momento. Per chi ha fatto due dosi di vaccino, ha davvero poco senso indossare ancora la mascherina. Il rischio è davvero bassissimo. Si potrebbe anche pensare a un ragionamento simile in estate". Sull'epidemia da settembre in poi, Lopalco si dichiara ottimista. "Spero che a fine estate avremo fatto vaccini tali da garantire un autunno tranquillo".

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
16:36

Green Pass pronto per il 1 luglio: come richiedere la certificazione verde

Il green pass sarà pronto per il 1 luglio, giorno in cui entrerà in vigore nello stesso momento in tutta l'Unione europea. La certificazione verde è stata regolamentata con un Dpcm firmato proprio nella giornata di ieri da Mario Draghi. Potrà essere utilizzata dal prossimo mese per tutta una serie di attività che non comprendono solo i viaggi: il green pass potrà essere ottenuto in formato digitale e cartaceo. Avrà diversa durata a seconda della modalità con cui viene ottenuto. Le strade sono tre: essere vaccinati, essere guariti dal Covid o aver effettuato un tampone con esito negativo nelle 48 ore precedenti. Ecco come richiederlo.

A cura di Gabriella Mazzeo
18 Giugno
16:02

La Campania sarà in zona bianca da lunedì, è ufficiale

La Campania in zona bianca Covid dal 21 giugno. La notizia è anticipata dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca durante la sua solita diretta Facebook: “Attenti perché tutta questa allegria che abbiamo per le riaperture, tutta questa ricreazione rischia di essere interrotta fra fine settembre e inizio ottobre”.

A cura di Biagio Chiariello
18 Giugno
15:50

Figliuolo alle Regioni: "Cercare 2,8 milioni di over 60 che non hanno ancora fatto il vaccino"

"Ho appena firmato una lettera per dire alle Regioni di continuare a cercare in maniera attiva gli over 60: ad oggi ne mancano circa 2,8 milioni all'appello". Lo ha detto oggi il commissario straordinario per l'emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo, a margine di una visita al centro vaccinale dello Spallanzani di Roma, precisando che "una parte di questi non lo ha fatto per libera scelta o per motivi sanitari".

A cura di Biagio Chiariello
18 Giugno
15:28

Pregliasco: "Incognita variante Delta pesa, bene quarantena 5 giorni da Regno Unito"

Il virologo Fabrizio Pregliasco
Il virologo Fabrizio Pregliasco

"Una quarantena di 5 giorni mi sembra di buon senso, è qualcosa che in qualche modo può dare il tempo di verificare". Così all'Adnkronos Salute il virologo Fabrizio Pregliasco, docente dell'Università Statale di Milano, sul provvedimento del ministro Speranza che introduce una quarantena di 5 giorni con obbligo di tampone per chi proviene dalla Gran Bretagna. "L'incognita della variante Delta pesa – dice Pregliasco – In Inghilterra già sta scemando, però – avverte – c'è, come ho detto più volte, questo rischio di un colpo di coda del virus e questo è l'elemento da evitare".

A cura di Biagio Chiariello
18 Giugno
15:13

Cdc: In Usa variante Delta diventerà ceppo dominante

La direttrice dei Centers for Disease Control and Prevention degli Usa, Rochelle Walensky, ha affermato di aspettarsi che la variante Delta diventerà il ceppo di coronavirus dominante negli Stati Uniti. La variante, rilevata per la prima volta in India, è diventata già dominante nel Regno Unito. «Per quanto preoccupante sia questo ceppo Delta vista la sua iper trasmissibilità, i nostri vaccini funzionano», ha detto Walensky a ’Good Morning America’ della ABC. La direttrice ha incoraggiato gli americani a farsi vaccinare per essere protetti dalla variante.

A cura di Biagio Chiariello
18 Giugno
14:46

A San Marino si torna a ballare, 2.600 in pista

Tutto è pronto per ballare a San Marino dove domani sera 2.600 persone torneranno a divertirsi con le atmosfere della disco. "Abbiamo venuto 2600 biglietti, con regole ben precise – spiega Tito Pinton patron del Gruppo Musica di Riccione, il locale in cui è socio con Giuseppe Cipriani – bisogna aver fatto il tampone 48 ore prima, oppure essere vaccinati oppure guariti dal Covid. La mascherina è consigliata ma non obbligatoria. Non si accede senza biglietto". "Abbiamo voluto questa serata per dimostrare che si può tornare a ballare in sicurezza e devo dire grazie alle autorità sammarinesi perché sono state coraggiose e lungimiranti". Questa di Musica "è un'operazione culturale e di libertà – dicono gli organizzatori – non certo per guadagnarci visto che la serata è costata 110 mila euro e con il prezzo del biglietto si va a pari". Domani sera dunque dalle 21 alle 5 del mattino, nella cornice dell'Area Eventi San Marino Shooting Club (l'ingresso alla manifestazione sarà consentito solo a chi si presenterà con la mascherina e potrà esibire un certificato di avvenuta vaccinazione/guarigione da Covid-19 o, in alternativa, un tampone negativo eseguito entro le 48 ore precedenti l'ingresso) si ballerà con Sven Vzart e per una sera almeno sembrerà tutto tornare alle serate pre pandemia.

A cura di Biagio Chiariello
18 Giugno
14:37

Seconda dose vaccino Astrazeneca agli under 60 che ne fanno richiesta, Cts ci pensa

Il Cts dovrebbe esprimersi a breve sulla possibilità di somministrare la seconda dose di AstraZeneca agli under 60 che ne facciano richiesta, dopo aver firmato però un consenso informato. Filippo Anelli, presidente Fnomceo: “Il cittadino può esprimere una preferenza, ma alla fine deve essere il medico a decidere il vaccino più opportuno”.

A cura di Biagio Chiariello
18 Giugno
14:14

Quarantena di 5 giorni per chi arriva in Italia dalla Gran Bretagna, ordinanza di Speranza dal 21 luglio

Quarantena di 5 giorni per chi arriva in Italia dalla Gran Bretagna con obbligo di tampone  lo prevede una nuova ordinanza firmata dal Ministro della salute Roberto Speranza che però entrerà in vigore dal 21 luglio. "Ho firmato una nuova ordinanza che introduce una quarantena di 5 giorni con obbligo di tampone per chi proviene dalla Gran Bretagna" ha annunciato in un post su Fb lo stesso ministro della Salute. Con la stessa ordinanza si consente l’ingresso in Italia dai Paesi dell’Unione Europea e da Stati Uniti, Canada e Giappone con i requisiti del Certificato Verde green Pass, mentre vengono prolungate le misure di divieto di ingresso da India, Bangladesh e Sri Lanka.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
14:06

Draghi avverte: “Siamo lontani dalla fine della pandemia, ancora rischi significativi”

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, pur non nascondendo un certo ottimismo sulla crescita economica e sulle stime del Pil, che prevede possano essere al rialzo, avverte: “Le prospettive complessivamente favorevoli nascondono alcuni rischi significativi. Benché la situazione pandemica sembri sempre più sotto controllo, siamo ancora lontani dalla fine”.  "La pandemia da Covid-19 ha colpito le nostre vite e le nostre società in maniera devastante. Hanno perso la vita almeno 3,8 milioni di persone – un quinto delle quali in Europa" ha proseguito Draghi, aggiungendo: "Gli sforzi vaccinali finora si sono concentrati nel mondo ricco. Solo lo 0,3% di dosi nei paesi a basso reddito, mentre i piu' ricchi hanno distribuito l'85%, una differenza non solo è eticamente ingiusta, è anche molto pericolosa. Finche' il virus continuerà a circolare liberamente, ci sarà sempre rischio nuove varianti. Una o più  potrebbero essere resistenti ai nostri vaccini, compromettendo le campagne".

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
13:58

Covid Veneto, 72 contagi nelle ultime 24 ore e nessun morto

Prosegue senza la discesa dei contagi Covid e dei dati ospedalieri legati all'epidemia in Veneto. I nuovi casi di positività nelle ultime 24 ore sono stati 72. Il report delle vittime resta fermo a 11.601, il dato di ieri. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il numero totale degli infetti sale a 424.925. Negli ospedali scendono giorno dopo giorno i dati dei ricoveri: sono 317 (-48) i posti letto occupati da malati Covid in terapia intensiva sono 43 (-2). "Il Veneto è la prima regione d'Italia per vaccinazioni: abbiamo inoculato 3 milioni e mezzo di dosi e messo in sicurezza gli over 60. Ormai direi che siamo assolutamente a buon punto, sono aperte le vaccinazioni per tutte le categorie e il giro di boa lo facciamo ad agosto" ha dichiarato il presidente del Veneto Luca Zaia.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
13:53

In Brasile è record di vaccinazioni: 2,2 milioni di dosi in un giorno.

Il Brasile ieri ha somministrato la cifra record di 2.220.845 di vaccini anti covid in sole 24 ore, raggiungendo la somma totale di 84,4 milioni di dosi somministrate da metà gennaio, quando nel Paese di oltre 212 milioni di abitanti iniziò la campagna di vaccinazione su scala nazionale. Il record precedente era stato stabilito il 23 aprile, con 1.744.001 vaccinazioni somministrate in un giorno. Finora sono stati immunizzati 60,3 milioni di brasiliani, di cui 24,08 milioni con entrambe le dosi. Intanto la notte scorsa all'aeroporto di Campinas è atterrato un aereo con 936mila unità del vaccino Pfizer. Con questa sono 14 le spedizioni effettuate verso il Brasile dalla farmaceutica americana. Da aprile ad oggi, Pfizer ha completato la consegna di 10,7 milioni di dosi, che fanno parte dei 200 milioni contratti con il governo.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
13:46

Salvini: "Ho chiesto al Cts di riaprire anche le discoteche dal 1 luglio, ogni posto di lavoro è sacro"

"L'obiettivo è quello di riaprire tutti i locali anche quelli da ballo il primo di luglio. Abbiamo chiesto al Cts di riaprire in sicurezza le 3mila discoteche italiane che danno lavoro a 100mila persone. In questo momento ogni posto di lavoro per me è sacro", lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini oggi a Mestre "Ho chiesto personalmente di mandare più  forze dell'ordine sul litorale veneziano per evitare un'estate complicata. Ho parlato con il sottosegretario Molteni che ha la delega alla Polizia di Stato, fortunatamente siamo riusciti a reintrodurre il progetto spiagge sicure che avevo promosso io quando ero Ministro, il che significa uomini, mezzi e soldi per tutelare le spiagge italiane" ha spiegato Salvini.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
13:30

Covid Toscana, 67 nuovi casi e 3 decessi

Sono 67 i nuovi casi di coronavirus in Toscana a fronte di  15.496 test effettuati nelle ultime 24 ore, lo rende noto il presidente della Regione, Eugenio Giani, annunciando sui social che "i nuovi casi registrati sono 67 su 15.496 test di cui 6.232 tamponi molecolari e 9.264 test rapidi" e che "il tasso dei nuovi positivi è 0,43% (1,3% sulle prime diagnosi)". I nuovi casi sono lo 0,03% in piu' rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 233.436 (95,8% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 3.470, -4,7% rispetto a ieri. I ricoverati sono 189 (11 in meno rispetto a ieri), di cui 37 in terapia intensiva (5 in meno). Oggi si registrano 3 nuovi decessi: 2 uomini e una donna con un'eta' media di 79 anni.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
13:23

In Germania una persona su due ha avuto almeno una dose di vaccino anti covid

"Una persona su due è stata vaccinata in Germania con una prima dose, e quasi una su tre ha ricevuto una protezione completa". Lo ha detto il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, in conferenza stampa a Berlino. La prima dose è stata somministrata infatti a 41,5 milioni di persone, e quindi al 50,1 % della popolazione. Il 29,6% ha ricevuto anche la seconda dose. "La variante Delta si diffonde anche in Germania. I numeri di contagi sono ancora bassi, ma la variante è veloce" ha aggiunto il ministro del Salute tedesco. "La variante delta ha una diffusione del 6% per ora, ma è in aumento», ha aggiunto il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler. Secondo quest’ultimo, la capacità di tenuta rispetto a questa mutazione «dipenderà dalla quota dei vaccinati e dalla gestione delle riaperture. Nelle ultime 24 ore in Germania i nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono stati 1.076, con 91 vittime. Il totale dal'inizio della pandemia è quindi di 3.720.031 contagi e 90.270 decessi.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
13:02

Covid Marche: 28 nuovi casi in 24 ore, incidenza sale al 2,5%

Nelle ultime 24 ore nelle Marche sono stati individuati 28 nuovi casi di ‘Covid-19', il 2,5% rispetto ai 1.110 tamponi processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. Il rapporto positivi-test effettuati è cresciuto rispetto al giorno precedente, quando era stato dell'1,8%, con 21 nuovi casi su 1.185 tamponi. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi pandemica è salito così a 103.508. Lo si apprende dal primo aggiornamento del servizio sanitario regionale.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
12:52

Brusaferro: "Uomini più colpiti da Covid, donne da long Covid"

"La pandemia covid ci ha mostrato come ci siano differenze significative tra uomo e donna in termini di salute e malattia. Ad esempio lo vediamo nel fenomeno del Long Covid, ovvero la persistenza di sintomatologie che lascia l'infezione da Sars-Cov-2 dopo la fase acuta e di cui sembra che le donne siano più interessate rispetto agli uomini. Invece gli uomini sono più colpiti dalla malattia in fase acuta, come mostrano i dati dei ricoveri in terapia intensiva e quelli della mortalità". Così Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità, durante la conferenza stampa "Idee in pratica: per una sanità attenta alle differenze di sesso e genere", organizzata nella Sala Nassirya del Senato.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
12:38

Ministero sconsiglia vaccino Johnson & Johnson a under 60 ma le Regioni continuano a somministrarlo 

La circolare del ministero della Salute dell’11 giugno vieta la somministrazione del vaccino anti covid AstraZeneca e sconsiglia quella di Johnson & Johnson alle persone con meno di 60 anni. Sul vaccino monodose, però, molte Regioni continuano a ignorare la raccomandazione e a inoculare il preparato agli under 60. Ecco quali Regioni utilizzano Johnson & Johnson per i più giovani e quante dosi somministrano.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
12:21

Sileri: "Stop ai voli dalla Gran Bretagna se variante Delta elude vaccini"

Sull'ipotesi di un blocco dei voli dalla Gran Bretagna, "molto dipenderà per la decisione la certezza o meno che la variante Delta non eluda i vaccini anti covid a nostra disposizione: questo è il nodo vero, perché se elude i nostri vaccini allora è chiaro che un blocco dei voli dalla Gran Bretagna potrebbe essere necessario" lo ha dichiarato il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
12:10

Speranza: "Oggi firmerò le ordinanze che porteranno il 99% dell'Italia in zona bianca"

"Si riuniranno oggi come sempre avviene il venerdì la cabina di regia, il Cts, e sarò chiamato a firmare delle ordinanze. Oggi sono ordinanze che ci fanno fare un altro passo in avanti: il 99% dell'Italia grazie a queste ordinanze arriverà in zona bianca". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza intervenendo al convegno al Senato "Idee in pratica: per una sanità attenta alle differenze di sesso e genere". "È un dato incoraggiante figlio anche di una campagna di vaccinazione che sta conseguendo risultati molto importanti e rilevanti. Ieri oltre 570mila dosi, un risultato incoraggiante" ha aggiunto il ministro.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
11:46

In Spagna via alle mascherine all'aperto dal 26 giugno

In Spagna via alle mascherine all'aperto dal 26 giugno, lo ha annunciato il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez intervenendo a Barcellona al Cercle d'Economia. La misura era attesa ed era stata anticipata nei giorni scorsi alla luce dell'evidente calo dei contagi e dei ricoveri nel Paese iberico.  L'ufficialità dell'addio alle mascherine col relativo provvedimento governativo arriverà nelle prossime ore. Sanchez ha spiegato che giovedì si terrà un Consiglio dei ministri "straordinario" in cui proporrà di eliminare l'obbligo di mascherina all'aperto: "Questo sarà l'ultimo weekend con l'obbligo", ha spiegato.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
11:40

Dopo stop AstraZeneca calano le vaccinazioni: 10% di somministrazioni in meno, crollo per J&J

Con il divieto di somministrare il vaccino AstraZeneca agli under 60, la campagna vaccinale ha subito un inevitabile rallentamento: il calo nelle vaccinazioni è stato del 10% dopo l’11 giugno, giorno della circolare del ministero della Salute. Crollano il numero di dosi AstraZeneca e Johnson & Johnson inoculate e non basta l’aumento di Pfizer e Moderna per compensare il calo.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
11:21

Covid, variante delta presente in quasi tutta la Puglia: altri 26 casi accertati

In Puglia accertati altri 26 casi di variante delta che si sommano ai 25 già individuati nei giorni scorsi per un totale di 51 persone contagiate dalla variante covid indiana. Dal sequenziamento condotto dal laboratorio Covid del Policlinico di Bari e dall'Istituto Zooprofilattico di Puglia e Basilicata emerge che la variante delta è presente in quasi tutta la Puglia anche se i soggetti contagiati al momento sono pochi. Finora i casi hanno riguardato le province di Brindisi, Lecce, Taranto e Foggia mentre sono in corso accertamenti su altri campioni prelevati nella provincia di Bari.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
11:10

A Mosca record di contagi da inizio pandemia: oltre 13mila ricoverati, stop a eventi e discoteche

Nella città di Mosca sono stati registrati 9.056 nuovi casi di Covid-19. Si tratta del maggior numero di contagi segnalati in 24 ore dall'inizio della pandemia. "Ogni giorno abbiamo 200-300 ricoveri covid, questo virus è aiutato ed è più contagioso” ha spiegato il sindaco di Mosca, Serghei Sobyanin, annunciando oggi nuove restrizioni anti covid per combattere l'aumento dei contagi. Stop a tutti gli eventi con più di mille persone ma anche attrazioni e parchi giochi e bar chiusi dopo le 23.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
10:48

Monitoraggio covid Iss: tute le regioni a rischio basso tranne in 3 Regioni

Tutte le Regioni e Province autonome sono a basso rischio circa la circolazione del Covid, tranne Basilicata,Friuli-Venezia Giulia e Molise, che sono a rischio moderato. È quanto indica la bozza del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute all'esame della cabina di regia. Il monitoraggio settimanale Issindica che l’incidenza dei contagi in Italia cala ancora a circa 16.7 casi ogni 100 mila abitanti. Il dato, aggiornato a ieri, arriva una settimana dopo quello che segnava 25 contagi ogni 100 mila abitanti. L’indice Rt è considerato stabile e comunque compatibile con scenario di tipo 1 in ogni area anche se passato da 0,68 della precedente rilevazione all’attuale 0,69. Tutti gli ospedali sono sotto la soglia critica, con tasso di occupazione terapia intensiva pari a 6%.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
10:40

Greco (Cts) favorevole al richiamo di AstraZeneca con il consenso informato

"Con mix vaccinale più anticorpi ma per la seconda dose è ragionevole consentire a chi lo vuole di fare il richiamo con AstraZeneca dopo aver firmato il consenso informato" lo ha sostenuto l’epidemiologo Donato Greco, consulente dell’Oms e componente del Cts. "Ho qui davanti a me nove studi che dimostrano che con l’eterologa la risposta immunitaria è uguale o superiore. Non solo rispetto a due dosi di AstraZeneca, ma persino di Pfizer. Sappiamo che rispetto a quelli a Rna messaggero i vaccini a vettore virale implicano dei rischi comunque molto bassi, ma sotto i 60 anni di età superiori a quelli di ammalarsi gravemente di Covid. Questo possiamo dirlo oggi che abbiamo una incidenza di soli 20 casi settimanali ogni 100 mila abitanti. Se avessimo avuto solo AstraZeneca a disposizione non avremmo avuto dubbi a somministrarlo a tutti, ma avendo delle alternative per un principio di massima cautela si è preferito usare quelle" ha spiegato l’epidemiologo .

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
10:18

Palù (AIFA): “Auspicabile addio alle mascherine all'aperto da luglio"

“È auspicabile che da luglio si possa fare a meno delle mascherine all'aperto" lo ha dichiarato il presidente dell'Agenzia italiana del farmaco e membro del Cts Giorgio Palù, spiegando però che la discussine della questione "non è in programma nella riunione del cts di oggi". “Non possiamo dire con certezza cosa succederà a settembre. È possibile che il virus diventi endemico, ma non possiamo sbilanciarci perché è la prima pandemia di questa portata che viviamo”, ha chiarito il presidente Aifa a Sky tg24. La cosa certa è che bisognerà imparare a convivere con il Covid-19. “Osservando la storia dei coronavirus sappiamo che esiste una grande reattività, quindi c’è la possibilità che il genere umano si adatti al virus”. La cosa più importante sarà vaccinare i Paesi più poveri. “La lezione più grande da questa pandemia è che dovrebbe allertarci per affrontare le prossime”, ha concluso Palù.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
10:04

Il coronavirus può infettare anche i testicoli

Un team di ricerca del Medical Branch dell’Università del Texas ha dimostrato che il coronavirus SARS-CoV-2 può infettare i testicoli dei cricetidorati siriani, animali che sviluppano una forma lieve della COVID-19. In un modello di infezione ex vivo hanno osservato anche la replicazione nelle cellule testicolari. Gli esperti ritengono che ciò possa verificarsi anche nell’uomo.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
09:48

Mario morto con Covid a 14 anni, colpito da variante inglese e senza patologie apparenti

Il ragazzino morto a 14 anni dopo aver contratto il covid-19 non aveva patologie apparenti. Il Policlinico Sant’Orsola di Bologna a Fanpage.it: Mario colpito dalla variante inglese del Coronavirus, apparentemente non aveva patologie pregresse. Originario di Sant’Egidio del Monte Albino, in provincia di Salerno, era  residente ormai da tempo con la sua famiglia a Modena.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
09:37

Figliuolo: "Mix vaccini covid è sicuro ma rischio zero non esiste"

"Sul mix vaccini anti covid prendo atto delle evidenze scientifiche. Ci sono due studi clinici, pubblicati nelle ultime due settimane in Spagna e in Gran Bretagna, che mostrano buoni risultati in termini di risposta anticorpale e sicurezza per ciò che riguarda la cosiddetta vaccinazione eterologa. Indubbiamente tutti i cambiamenti avvenuti circa l’utilizzo dei vaccini possono aver generato perplessità, ma una campagna vaccinale mondiale è caratterizzata da grande dinamicità. Una cosa rimane centrale: la salvaguardia migliore della salute di tutti, in un contesto in cui il rischio zero non esiste" lo ha spiegato il commissario straordinario all’emergenza Covid generale Francesco Figliuolo in un’intervista a Il Giornale o stop ad Asrazeneca e la delusone per il vaccino Curevac che no arriverà , secondo il Generale, non avranno ripercussioni sul piano vaccini che "rimane sostenibile". "Da qui alla fine di settembre è previsto l’utilizzo complessivo di oltre 54,5 milioni di vaccini mRna e saremo in grado di coprire l’80% della platea da vaccinare. Nel periodo giugno-settembre impiegheremo circa 990 mila dosi per far completare il ciclo vaccinale agli under 60 che avevano ricevuto la prima dose con AstraZeneca. Per il mese di giugno, già a partire dal 14 sono iniziate distribuzioni apposite per soddisfare tale fabbisogno extra, mentre per luglio e agosto è in corso una pianificazione che permetterà il completo soddisfacimento di tutte le esigenze. L’eventuale mancata approvazione del vaccino Curevac non impatterà sul raggiungimento degli obiettivi"nha assicurato Figliuolo.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
09:17

Nel mondo superati i 4 milioni di morti covid

Il numero di decessi legati al Covid-19 nel mondo ha superato i 4 milioni. È quanto risulta da una stima di Reuters, la quale sottolinea che, se grazie alla campagna vaccinale l'epidemia sta arretrando in Usa ed Europa, molte nazioni non hanno sufficienti dosi del siero, con la variante Delta che sta diventando quella dominante nel mondo. Reuters osserva inoltre che "è servito un anno perche' il numero di vittime del Covid-19 toccasse quota 2 milioni ma gli altri 2 milioni sono stati registrati in appena 166 giorni". I primi cinque Paesi per numero totale di decessi sono Usa, Brasile, India, Russia e Messico, i quali da soli contano per circa la meta' dei decessi totali. Le nazioni con il maggior numero di morti pro capite sono Peru', Ungheria, Bosnia e Repubblica Ceca

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
08:58

Monitoraggio Iss, Rt nazionale a 0,69, in leggero aumento

L'indice Rt nazionale questa settimana si attesta a 0,69, in leggero aumento rispetto alla scorsa settimana quando era a 0,68. Lo si apprende da fonti di agenzia che riportano informazioni provenienti dalla riunione della Cabina di regia per il monitoraggio Covid che è ancora in corso. Continua invece netta la riduzione dell'incidenza, uno dei valori chiave per le decisioni sulle misure, che scende ancora a circa 16.7 casi ogni 100 mila abitanti aggiornato a ieri, rispetto a 25 di 7 giorni fa.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
08:49

Quasi tutta Italia in zona bianca da lunedì: ecco le Regioni che cambieranno colore dal 21 giugno

Quasi tutta Italia in zona bianca da lunedì 21 giugno. Pronte alla promozione nella fascia di rischio più basso sei Regioni: provincia autonoma di Bolzano, Marche, Toscana, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia. L’ultima Regione a rimanere in giallo sarà la Valle d’Aosta, che dovrà aspettare fino al prossimo 28 giugno.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
08:36

Garattini: “Non somministriamo il vaccino covid ai bambini sani. Prioritario vaccinare i 3 milioni di over 60 che mancano”

"Sono d’accordo con l’Istituto Koch tedesco nello sconsigliare le vaccinazioni anti covid per i bambini sani. Infatti abbiamo troppo pochi dati, anche se esiste per esempio uno studio condotto in Spagna, per valutare soprattutto gli effetti collaterali. È quindi bene attendere che si concludano altri studi" lo ha spiegato il professor Silvio Garattini, presidente dell’Istituto di ricerche farmacologiche “Mario Negri”. "In realtà ciò che è prioritario deve essere la vaccinazione delle persone con età superiore ai 60 anni. Infatti è in questa età abbiamo la quasi totalità delle malattie gravi e della mortalità. Purtroppo in Italia siamo molto indietro in queste vaccinazioni perché mancano ancora oltre 3 milioni di soggetti over 60 da vaccinare" ha aggiunto Garattini a il Fatto Quotidiano, proseguendo: "È importante concentrare l’attenzione su questa popolazione e poi è bene discendere decennio per decennio fino alle fasce di età inferiori. Naturalmente hanno priorità tutti i soggetti, indipendentemente dall’età, che siano disabili o portatori di gravi malattie2

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
08:19

Il plasma iperimmune abbatte il rischio di morte nei pazienti Covid con tumori del sangue

Mettendo a confronto gli esiti clinici di pazienti con COVID-19 affetti da diverse tipologie di tumori del sangue, un team di ricerca americano guidato da scienziati dell’Università del Texasha determinato che il plasma iperimmune ne abbatte il rischio di morte di circa il 50 percento. L’effetto protettivo è ancora maggiore il coloro che richiedono ricovero in terapia intensiva e/o ventilazione meccanica.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
08:01

Governo pronto a eliminare l'obbligo di mascherina all’aperto: addio già da inizio luglio

L’obbligo di indossare la mascherina all’aperto potrebbe essere abolito in anticipo rispetto alle previsioni degli scorsi giorni: non solamente dopo metà luglio, ma già all’inizio del mese (dall’1 o dal 5). La decisione non è ancora stata presa, ma il presidente del Consiglio, Mario Draghi, sembra convinto di poter fare presto questo primo passo verso un ritorno alla normalità.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
07:53

Remuzzi: "Usare il mix di vaccini covid tra prima e seconda dose è più efficace"

"Usare due vaccini con un mix tra prima e  seconda dose è più efficace" è quanto sostiene Giuseppe Remuzzi dell'Istituto di ricerche farmacologiche "Mario Negri". "La validità della campagna eterologa è confermata da studi clinici in Spagna, Germania e Gran Bretagna. Il mix sfrutta le peculiarità di ciascun vaccino" ha spiegato Remuzzi, aggiungendo: "Prima di arrivare all’uomo i ricercatori hanno provato tutte le combinazioni possibili negli animali, per concludere che l’eterologa consente al sistema immune di riconoscere e neutralizzare l’intruso — nel nostro caso il virus — in regioni diverse e questo aumenta l’efficacia della vaccinazione. Per Sars-CoV-2 la combinazione dei due vaccini sfrutta le peculiarità di ciascuno dei due: AstraZeneca genera linfociti T («killer») che attaccano le cellule infettate dal virus per poi distruggerle; i vaccini a mRna invece provocano soprattutto una risposta anticorpale"

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
07:41

Green pass covid, Come ottenere la certificazione verde in vigore dal 1 luglio

Il presidente del Consiglio ha firmato il Dpcm che regolamenta l’utilizzo del green pass dal prossimo 1 luglio. Potrà essere scaricato dal sito internet del governo, dall’app Io e Immuni. Ma si potrà anche richiedere in versione cartacea al proprio medico di base, al proprio pediatra o in farmacia utilizzando la propria tessera sanitaria.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
07:32

Oms: "In Africa il coronavirus accelera a causa delle varianti, serve subito il vaccino anti covid"

Nuovo allarme dell'Organizzazione mondiale della Sanità sulla diffusione del covid-19 nei Pesi poveri, in particolare in Africa, e la necessità dei vaccinare subito le popolazioni locali. "La terza ondata di casi aumenta e accelera a causa delle varianti, quindi occorre un aumento di forniture di vaccini" ha spiegato Matshidiso Moeti,direttrice dell'Oms per l'Africa.  Nel continente ci sono circa 12 milioni di persone vaccinate, meno dell'1% della popolazione. La variante Delta è stata segnalata in 14 Paesi,Beta e Alfa in oltre 25. "Servono vaccini subito" avvertono dall'Oms.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
07:24

Covid, in Italia 15 milioni di persone completamente vaccinate 

L'Italia raggiunge oggi 15 milioni di persone completamente vaccinate contro il covid-19. Secondo il report del commissario straordinario all'emergenza coronavirus aggiornato con i dati alle 6 di oggi, venerdì 18 giugno, infatti in Italia finora sono state somministrate precisamente 44.431.586 di dosi di vaccino mentre sono 14.998.809 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale, vale a dire 27,65 % della popolazione over 12.

A cura di Antonio Palma
18 Giugno
07:19

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, venerdì 18 giugno

Ancora in calo i contagi da Coronavirus registrati in Italia: nell'ultimo bollettino del Ministero della salute registrati 1.325 nelle ultime 24 ore su 200.315 test e 37 morti covid. Nell’ultima giornata sono stati effettuati 200.315 test, tra tamponi molecolari e antigenici. Il tasso di positività è stabile allo 0,7%. I casi attualmente positivi sono 98.608 (-3.247). Meno di 100mila malati Covid in Italia: non succedeva da ottobre. La Regione in cui si è registrato il maggior incremento di nuove infezioni è la Lombardia. Ecco nel dettaglio i contagi regione per regione:

  • Lombardia: +232
  • Veneto: +61
  • Campania: +131
  • Emilia-Romagna: +89
  • Piemonte: +72
  • Lazio: +119
  • Puglia: +90
  • Toscana: +60
  • Sicilia: +228
  • Friuli-Venezia Giulia: +23
  • Marche: +21
  • Liguria: +18
  • Abruzzo: +22
  • P.A. Bolzano: +15
  • Calabria: +69
  • Sardegna: +3
  • Umbria: +19
  • P.A. Trento: +11
  • Basilicata: +31
  • Molise: +4
  • Valle d'Aosta: +3

Oggi nuovo monitoraggio dell'Iss sull'andamento dei contagi. Da lunedì 21 giugno provincia autonoma di Bolzano, Marche, Toscana, Basilicata, Campania, Calabria, Sicilia passeranno in zona bianca e diranno addio al coprifuoco. L'unica Regione a rimanere in giallo è la Valle D'Aosta, che però dovrebbe passare in bianco dalla prossima settimana. Anche l'Italia si prepara a dire addio alle mascherine all’aperto, il governo pensa a una data tra la fine di giugno e l'inizio di luglio ma la discussione è ancora in corso.  Il governo intanto ha dato il via libera al green Pass per i viaggi: il nuovo certificato per tornare a viaggiare in Italia e in Europa potrà essere rilasciato anche dal medico di base. Ancora dubbi sul mix di vaccini dopo lo stop ad AstraZeneca per la seconda dose. Ema non si bilancia e avverte: "Non possiamo ancora esprimerci, i dati sono limitati". Governo: "È sicuro, Regioni lo applichino". Finora in Italia somministrati 44.4 milioni di vaccini mentre sono quasi 15 milioni le persone completamente vaccinate. Nel mondo 177.3 milioni di casi e 3,8 milioni di morti. Preoccupa la variante delta che cresce ovunque. Boom di casi nel Regno Unito e Russia e crescono anche i decessi covid. In Portogallo stop agli spostamenti

A cura di Antonio Palma
266 CONDIVISIONI
25958 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni