5.937 CONDIVISIONI
Coronavirus
18 Febbraio 2021
07:08
AGGIORNATO18 Febbraio

Le notizie del 18 febbraio sul Coronavirus

5.937 CONDIVISIONI

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 in Italia e nel mondo e i dati di oggi, giovedì 18 febbraio 2021. Nell’ultimo bollettino segnalati 13.762 nuovi contagi e 347 i morti per Covid. Cresce l’allarme per la diffusione delle varianti di coronavirus. L’Istituto Superiore di Sanità: “Nuove evidenze portano a ipotizzare un aumento della gravità di malattia per i casi con variante inglese”. Cartabellotta: “Le varianti covid corrono, serve lockdown duro di 2-3 settimane”. , Pregliasco: "Le persone già contagiate dal virus rischiano di essere reinfettate dalle varianti". Nel frattempo aumentano le zone rosse in tutta Italia: dall’Abruzzo all’Umbria, passando per provincia di Ancona, quattro città in Lombardia e altre in Lazio, Alto Adige e Molise. Le restrizioni aumenteranno nelle prossime settimane. Draghi in Senato: “Combattere con ogni mezzo la pandemia”. Scuole chiuse in Calabria per due settimane per vaccinare gli insegnanti. Vaccino covid AstraZeneca verso l’autorizzazione anche su soggetti fino a 65 anni, il siero Pfizer poco efficace contro variante sudafricana. Dall’UE ok a un elenco di test rapidi comuni a tutti i paesi. Nel mondo sono si sfiorano i 110 milioni di contagi e 2,5 milioni di morti covid. In Germania lockdown prorogato fino al 7 marzo.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus
18 Febbraio
22:49

Pfizer sperimenterà il vaccino sulle donne in gravidanza

Il gigante del farmaco mira a reclutare almeno 4mila donne in gravidanza negli USA, ma anche in Argentina, Brasile, Canada, Cile, Mozambico, Sud Africa, Spagna e Regno Unito. Ad alcune donne sarà somministrato il vaccino, mentre ad altre un placebo. Non sapranno quale dose hanno ricevuto fino a dopo il parto.

A cura di Biagio Chiariello
18 Febbraio
22:32

Brasile, un neonato muore di Covid, un altro in rianimazione

Un bebè di un mese è morto di Covid-19 in un ospedale di Chapeco, nello stato brasiliano di Santa Catarina, e un altro è ricoverato in terapia intensiva in gravi condizioni. Lo rivela il sito G1, citando fonti ospedaliere. Il neonato deceduto era stato ricoverato in ospedale una settimana fa. Le fonti non hanno rivelato come era stato contagiato. Nello stato di Santa Catarina sono 12 i bambini fino a nove anni di età morti di Covid-19. Secondo il sindaco di Chapeco, Joao Rodrigues, il sistema sanitario della città è "al collasso" a causa dell'aumento di casi registrato nell'ultimo mese. Dall'inizio della pandemia, i contagi nello stato meridionale di Santa Catarina sono 622.727, con 6.804 vittime, secondo la segreteria statale di salute. Mentre il tasso di occupazione nelle terapie intensive è dell'85,15 per cento.

A cura di Biagio Chiariello
18 Febbraio
21:35

Regno Unito: morti e contagi in calo, 16.4 milioni i vaccinati con prima dose

Le autorità sanitarie britanniche hanno registrato 454 nuovi decessi da Covid-19 tra le persone che si erano ammalate nei 28 giorni precedenti. I nuovi casi positivi sono 12.057, con oltre 578mila test. Ieri, erano stati registrati 738 decessi e 12.718 contagi. Secondo i dati aggiornati al 17 febbraio, le persone alle quali è stata somministrata la prima dose del vaccino sono 16.423.082, mentre 573.724 persone hanno ricevuto entrambe le dosi.

A cura di Biagio Chiariello
18 Febbraio
20:56

Covid, muore medico ed ex sindaco di Locorotondo: 324esima vittima tra i camici bianchi

Si allunga purtroppo il triste elenco dei Medici caduti nel corso dell’epidemia di Covid-19. Sono 324 i medi morti in Italia per covid dall'inizio dell'emergenza sanitaria. L'ultima vittima è Ubaldo Amati, medico ed ex sindaco di Locorotondo, nella città metropolitana di Bari. Il professionista si è spento al Policlinico di Bari giovedì 18 febbraio dopo un ricovero iniziato i primi giorni di dicembre. A darne notizia con un post su Facebook è l'attuale primo cittadino di Locorotondo, Antonio Bufano. “L’amico Ubaldo se n’è andato dopo dure settimane di lotta contro il Coronavirus: una lotta che aveva lasciato profondi strascichi sul suo stato di salute. Ubaldo non è stato semplicemente un medico o un ex sindaco straordinario, Ubaldo era legato profondamente alla nostra terra", ha scritto Bufano che ha anche proclamato il lutto cittadino in onore di Ubaldo Amati

A cura di Antonio Palma
18 Febbraio
20:43

Covid Abruzzo, Marsilio: "Rt cala, siamo da zona arancione"

"L'anticipazione del report settimanale rispetto alla situazione Covid ci dice che l'indice Rt in questo momento è sceso leggermente, passando dall'1.22 della scorsa settimana all'1.17. Per questo ci attendiamo che domani la cabina di regia, registrando questo dato, confermi la classificazione dell'Abruzzo in zona arancione", lo ha dichiarato il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ricordando che "rimane valida la mia ordinanza che fino al 28 febbraio colloca in zona rossa le province di Pescara e Chieti". Il governatore ricorda che i due territori "sono particolarmente colpiti dalla variante inglese, hanno subito e stanno subendo una forte accelerazione di casi e di ricoveri, soprattutto in terapia intensiva, che ha superato la soglia di allarme del 30%".

A cura di Antonio Palma
18 Febbraio
20:39

Vaccino covid AstraZeneca, svelato il contratto firmato con il Regno Unito

Il vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca

La Cnn ha diffuso il contenuto del contratto firmato tra Regno Unito e AstraZeneca per la fornitura di vaccini anti Covid. Tra le sorprese, la presenza della clausola del “Best Reasonable Efforts”, ossia del massimo sforzo, che il Ceo dell’azienda, Soriot, aveva citato come la ragione per cui la multinazionale non avrebbe avuto obblighi fissi con l’Ue per quanto riguarda la consegna dei sieri nel breve periodo, presentandola anzi come una specifica dell’accordo stipulato con Bruxelles.

A cura di Antonio Palma
18 Febbraio
19:53

Allarme Pentagono: "Migliaia di militari sono contro il vaccino"

Le forze armate americane poco inclini al vaccino anti-Covid. Secondo quanto riferiscono i media americani, infatti, migliaia di militari rifiutano di farsi vaccinare. In alcune unità dell'esercito solo un terzo dei soldati è disposto a farlo, destando preoccupazione tra i comandanti visto che spesso le truppe vivono e lavorano in ambienti dove è difficile mantenere il distanziamento sociale. "Facciamo fatica a far arrivare il messaggio – ha detto il generale Edward Bailey, responsabile della salute pubblica a Army Forces Command (a Fort Bragg in nord Carolina) e su come convincere le persone a farsi vaccinare". Di fronte alla difficoltà di far vaccinare, alcuni vertici militari non escludono misure coercitive come ad esempio rendere il vaccino obbligatorio. "Al momento non possiamo renderlo obbligatorio – ha spiegato il vice ammiraglio Andrew Lewis, comandante della Seconda Flotta della Marina – ma posso dire che appena possiamo questa sarà la direzione, così come avviene per il vaccino anti-influenzale".

A cura di Biagio Chiariello
18 Febbraio
19:42

 Allarme Ue, a rischio tutti gli allevamenti di visoni

Tutti gli allevamenti di visoni nell’Unione europea sono a rischio Covid: gli animali vanno testati regolarmente con sequenziamento fino a quando il rischio di diffusione del virus all’uomo non sarà eliminato. La raccomandazione arriva dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) e il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), in un rapporto chiesto dalla Commissione europea a seguito di epidemie di coronavirus negli allevamenti di visoni in diversi Paesi europei nel 2020.

A cura di Biagio Chiariello
18 Febbraio
19:20

Ecdc: rosso scuro Trento, Bolzano e Umbria, Sardegna arancione

La mappa epidemiologica delle regioni europee aggiornata dall’Ecdc di Stoccolma classifica in rosso scuro, la fascia di massimo rischio per Covid-19, l’Umbria e le Province autonome di Trento e Bolzano. La mappa è compilata in base al tasso di notifica dei nuovi casi positivi negli ultimi 14 giorni e del tasso di positivi sui test effettuati. In Italia risulta arancione la Valle d’Aosta e da quest’ultimo aggiornamento anche la Sardegna. Il resto del Paese è invece colorato di rosso.

A cura di Biagio Chiariello
18 Febbraio
19:03

Covid Toscana, scuole chiuse a Sansepolcro

Da domani al 28 febbraio l'attività didattica in presenza sarà sospesa in tutte le scuole di ogni ordine e grado, compresi i servizi educativi per l'infanzia, di Sansepolcro (Arezzo). Lo prevede un'ordinanza del sindaco Mauro Cornioli. La decisione è stata assunta per motivi precauzionali, anche a seguito dell'andamento dei contagi nella città biturgense. A Sansepolcro è in corso lo screening di massa ‘Territori sicuri', in due giorni sono emersi 18 casi mentre sono in corso di valutazioni i tamponi relativi agli ultimi test.

A cura di Biagio Chiariello
18 Febbraio
18:53

Pregliasco: "Le persone già contagiate dal virus rischiano di essere reinfettate dalle varianti"

Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università di Milano, in diretta su YouTube con Fanpage.it: "Anche le persone già contagiate nei mesi scorsi rischiano molto probabilmente di essere re-infettate dalle varianti Covid. Dal punto di vista scientifico non sarebbe neanche una novità".

A cura di Biagio Chiariello
18 Febbraio
17:44

Pugno duro del Vaticano contro i dipendenti no vax: chi non si vaccina rischia il posto

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

La Santa Sede ha deciso di usare la mano dura contro coloro che non si vaccineranno contro il Coronavirus, con “conseguenze di diverso grado che possono giungere fino alla interruzione del rapporto di lavoro”. È quanto si legge in un decreto in materia di emergenza sanitaria pubblica dell’8 febbraio 2021, firmato dal presidente della Pontificia Commissione dello Stato della Città del Vaticano, il cardinale Giuseppe Bertello.

A cura di Biagio Chiariello
18 Febbraio
17:30

Oggi effettuati 288.458 tamponi Covid, tasso positività sale al 4,8%

Sono stati 288.458 i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, con il tasso di positività rispetto ai nuovi casi (13.762) che sale al 4,8% dal 4,1% di ieri. Ad oggi gli attualmente positivi al coronavirus sono 384.501 (-4.363), mentre i dimessi o guariti sono 2.286.024 (+17.771). Le vittime totali, invece, sono 94.887.

A cura di Biagio Chiariello
18 Febbraio
16:59

Il bollettino di oggi: 13.762 contagi e 347 decessi

Secondo il bollettino di oggi del ministero della Salute i nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore sono 13.762 su un totale di 288.458 test effettuati, tra antigenici e tamponi molecolari. Il tasso di positività è al 4,8% (+0,7%). Altri 347 morti da ieri. La regione con il maggior incremento giornalieri di infezioni è la Lombardia.

A cura di Biagio Chiariello
18 Febbraio
16:45

New York, Andrew Cuomo è nella bufera: bugie sui morti Covid

Il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo, è finito sotto inchiesta da parte dell’Fbi e del procuratore dell’Eastern District di New York per aver mentito sul numero dei morti per Covid all’interno delle case di cura per anziani, ora stimati in oltre 13mila. Mentre lui si difende, il presidente dei repubblicani ha dichiarato: “La gravità di questo insabbiamento è enorme”.

A cura di Biagio Chiariello
18 Febbraio
16:34

Il Bahrain è il primo Paese del Golfo ad avere passaporto per vaccinati

Il Bahrein è il primo Paese del Golfo ad adottare il passaporto per il vaccino anti-Covid, una sorta di documento che certifica l'immunità dal virus per tutti coloro che sono stati vaccinati. Lo riferisce il quotidiano emiratino The National, il quale spiega che l'app BeAware aggiornerà lo stato di immunità di un utente due settimane dopo aver ricevuto entrambe le dosi del vaccino, consentendo il tempo necessario per lo sviluppo di anticorpi e offrendo protezione contro il Covid. I cittadini possono scegliere tra quattro vaccini messi a disposizione gratuitamente nel Paese: Sinopharm, Pfizer-BioNTech, AstraZeneca e Sputnik V.

A cura di Biagio Chiariello
18 Febbraio
15:33

Le province che hanno fatto registrare l'aumento maggiore dei contagi

Secondo l’ultimo monitoraggio della Fondazione Gimbe, nell’ultima settimana sono 17 le province italiane che hanno fatto registrare un aumento superiore al 5% dei nuovi contagi di Coronavirus. A guidare la classifica sono le province di Pescara, Bolzano e Chieti, alle prese con le varianti inglese e sudafricana del Covid-19: ecco l’elenco aggiornato.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
15:09

Nella nuova mappa UE la Sardegna diventa zona arancione

L'Umbria e le province autonome di Trento e di Bolzano restano le uniche aree italiane ad alta incidenza di contagi da Covid 19, in rosso scuro nella mappa aggiornata del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). La situazione non è cambiata dalla settimana scorsa, fatta eccezione per la Sardegna che si aggiunge alla Val d'Aosta come uniche regioni arancioni. Nel resto d'Europa, il rosso scuro continua a coprire buona parte della Penisola iberica, il Sud della Francia, le regioni slovene al confine con l'Italia, la Cechia, le aree limitrofe di Slovacchia e Germania, Lettonia, Estonia, Svezia meridionale.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
14:52

Casi di variante inglese ai mondiali di sci di Cortina

La variante inglese del Coronavirus è stata individuata in quattro tamponi provenienti da un gruppo di sei prelevati  tra i partecipanti ai Mondiali di sci di Cortina D'Ampezzo. A renderlo noto oggi Antonia Ricci, direttrice dell'Istituto zooprofilattico di Venezia e Padova, che per conto della Regione Veneto sta attuando un programma di sequenziamento del virus sul territorio. Si tratta, secondo quanto ha riferito Ricci, di "persone residenti in Italia", e non è stato accertato, ancora, se si tratta di atleti, tecnici o accompagnatori.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
14:46

Usa, ieri 68mila nuovi casi e oltre 2.300 morti, 40,2 milioni di vaccinati

Il numero di nuovi casi di coronavirus registrati negli Stati Uniti, ieri, è rimasto sotto gli 80.000 per il quarto giorno consecutivo, con il numero di ricoverati ai minimi dal 10 novembre. Secondo i dati della Johns Hopkins University, ieri sono stati registrati poco più di 68mila nuovi casi, per un totale di oltre 27,8 milioni, dopo i 62.398 del giorno prima; i dati di ieri potrebbero poi essere aggiornati nel corso della giornata. La media mobile di nuovi casi sui sette giorni era ieri di 70.198 casi, in calo del 43,7% rispetto a due settimane prima. Continua a scendere il numero dei ricoverati, che ieri erano 63.398, secondo i dati del Covid Tracking Project, con 13.103 pazienti in terapia intensiva. I morti, ieri, sono stati oltre 2.300, per un totale superiore ai 490.000. Negli Stati Uniti, somministrare più di 56,2 milioni di dosi di vaccino, con oltre 40,2 milioni di persone che hanno ricevuto almeno la prima delle due dosi necessarie, secondo i dati dei Centers for Disease Control and Prevention. In media, nell'ultima settimana, sono state somministrate 1,7 milioni di dosi al giorno.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
14:36

Sarkozy si è fatto vaccinare in anticipo contro il coronavirus

L'ex presidente della Repubblica francese Nicolas Sarkozy, 66 anni, si è fatto vaccinare contro il coronavirus il 28 gennaio scorso sebbene la campagna non sia ancora stata aperta per chi ha meno di 75 anni. A riferirlo in anteprima il settimanale "L'Express", spiegando che l'ex capo dell'Eliseo si è fatto vaccinare all'ospedale militare di Percy a Clamart, fuori Parigi. Dal 18 gennaio in Francia è stata aperta la vaccinazione a chi ha oltre 75 anni o soffre di malattie gravi. L'emittente televisiva "BfmTv" ricorda che per gli ex presidenti non sono previste eccezioni. Nei giorni scorsi Sarkozy ha criticato la strategia messa in atto dal governo.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
14:22

Toscana, 956 nuovi contagi: mai così tanti dalla metà di dicembre

Nelle ultime 24 ore in Toscana sono stati registrati 956 nuovi casi di coronavirus, un dato in linea con quelli che venivano registrati alla metà di dicembre. I morti soo stati 11. In aumento anche i ricoveri nei reparti ordinari e in quelli di terapia intensive. Sono stati poco più di 12mila i tamponi molecolari processati. E risale anche il tasso dei positivi sui tamponi svolti. Gli attualmente positivi in Toscana sono oggi 12.803. I guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 128.676.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
14:13

Vaccini, Zaia: "Big Pharma faccia chiarezza su distribuzione"

"Ritengo che Pfizer non dica bugie quando afferma che tratta solo con i governi, ma il vero tema è che ci sono altri venditori del vaccino sul mercato. E quindi le big pharma potrebbero darci una mano, dichiarando se tutto quello che è distribuito fuori dal circuito europeo non è vaccino e ci metteremmo il cuore in pace", così il presidente del Veneto, Luca Zaia che ha spiegato che "quando una big pharma prepara una produzione, inizia anche a pensare ai contratti. E confermo che io e i miei colleghi siamo bersagliati da offerte continue". "Stamani il dottor Flor ha ricevuto una disponibilità per AstraZeneca – ha poi aggiunto Zaia – anche il collega Bonaccini ha mostrato che era arrivata una proposta dalla Croazia. Non è colpa nostra se ci chiamano".

A cura di Chiara Ammendola
18 Febbraio
13:49

Identificate in Veneto 17 mutazioni del Coronavirus: quattro sono "preoccupanti"

Sarebbero almeno 17 le mutazioni del Covid-19 identificate in Veneto fino a oggi: di queste quattro sono state definite "preoccupanti" dall'Ecdc, il centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. Le parole sono della dottoressa Antonia Ricci, direttore generale dell'Istituto Zooprofilattico delle Venezie, che ha così spiegato quanto emerso da uno studio che ha visto la sequenziazione di 519 tamponi effettuate da ottobre ad oggi.

Tra le varianti evidenziate presente quella inglese nel 17,7 per cento dei casi (tra questi in una scuola del veneziano e in alcuni campioni recuperati nell'ambito dei Mondiali di sci di Cortina 2021) e quella brasiliana in due pazienti che non erano andati all'estero.

A cura di Chiara Ammendola
18 Febbraio
13:42

Focolaio in una Rsa di Fasano, i 42 contagi tutti riconducibili alla variante inglese

I 42 contagi rilevati nella Rsa di Fasano, nel Brindisino, "Sancta Maria Regina Pacis", sono tutti riconducibili alla variante inglese. Si tratta di 32 ospiti della struttura assistenziale per anziani e 10 operatori dello staff tecnico che si aggiungono agli altri positivi della cittadina per un totale di 195 persone contagiate dal Covid-19.

"Stamattina ho sentito il direttore del Sisp, Stefano Termite, che mi ha confermato la presenza della variante inglese: i casi rilevati sono 18 più tutti i 42 casi della casa di riposo", ha spiegato il sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria che, per limitare il contagio, ha emanato misure di contenimento ulteriori. Da oggi e fino a fine mese sono chiuse le scuole medie e superiori che fino al 27 febbraio saranno in Dad: inoltre da ieri sono entrati in vigore il divieto di stazionamento dalle 18 alle 5 in 24 spazi pubblici del territorio e la chiusura, nelle stesse ore, dei distributori di bevande e alimenti.

A cura di Chiara Ammendola
18 Febbraio
13:27

La Russia non riesce più a soddisfare la domanda per il vaccino Sputnik V

La Russia non riesce a soddisfare la domanda internazionale per il vaccino contro il Covid-19, Sputnik V. Ad annunciarlo è stato il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, che ha così confermato quanto anticipato da un articolo del Financial Times secondo cui la Russia non sarebbe in grado di produrre le quantità del vaccino richieste dai paesi stranieri.

"La domanda del vaccino russo all'estero è davvero alta. È cosi' alta che supera notevolmente le capacità di produzione", le parole di Peskov che ha poi spiegato che Mosca ha proposto ad altre nazioni di produrre in loco il vaccino russo. Ad oggi sono infatti 27 i paesi in tutto il mondo che hanno registrato il prodotto.

A cura di Chiara Ammendola
18 Febbraio
13:00

Veneto, 30 morti nelle ultime 24 ore: raddoppiano i casi, sono 1.042

È di 1.042 nuovi positivi (ieri 492) e 30 vittime (ieri 70) in 24 ore il bilancio della pandemia di Coronavirus in Veneto. Lo riporta il bollettino di Azienda Zero di questa mattina, ore 8. I contagiati da marzo salgono a 323.888 e le vittime totali sono 9.651. In calo i ricoverati in area non critica (-45), sostanzialmente stabili in terapia intensiva (-1), dove attualmente ci sono 96 persone.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
12:58

La Val D'Aosta potrebbe entrare in zona bianca

Per la terza settimana di fila  la Val D’Aosta ha meno di 50 nuovi contagi ogni 100 mila abitanti. I ricoverati in ospedale sono 8, di cui solo 2 in terapia intensiva. Nel frattempo sta procedendo più speditamente di tutte le altre con le vaccinazioni. Per questo potrebbe presto finire in “zona bianca”.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
12:52

Varese, centinaia di over 80 assembrati al freddo per fare il vaccino

Centinaia ultraottantenni in coda, assembrati e anche al freddo, in attesa di fare il vaccino anti Covid. È quanto accaduto a Varese all’avvio delle vaccinazioni. “È una vergogna”, ha denunciato il sindaco di Comerio pubblicando le foto delle persone affollate. L’azienda sanitaria si è scusata.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
12:48

Dall'UE ok a un elenco di test rapidi comuni a tutti i paesi

Il Comitato per la sicurezza sanitaria dell'Unione Europea ha dato l'ok a un elenco comune di test antigenici rapidi per il Covid-19, con certificati riconosciuti da tutti i Paesi europei. "Se per un'attività sono richiesti o raccomandati test COVID-19 negativi – ha detto la commissaria per la salute, Stella Kyriakides – è essenziale che i tipi di test siano reciprocamente riconosciuti e risultino in certificati anch'essi riconosciuti in tutta l'Ue, soprattutto per i viaggi. I nostri cittadini hanno bisogno di chiarezza e prevedibilità".

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
12:32

In Alto Adige 378 nuovi casi e 5 morti nelle ultime 24 ore

Cinque morti, 378 nuovi casi e 458 pazienti covid ospedalizzati: sono questi i dati principali dell'ultimo bollettino dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige. Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.687 test pcr (265 positivi) e 9145 test antigenici (213 positivi). Nei normali reparti ospedalieri si trovano 253 pazienti, nelle cliniche private 163 e in terapia intensiva 42. Altri quattro pazienti sono ricoverati in terapia intensiva in Austria. Sono 15287 gli altoatesini in quarantena.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
12:14

In sei regioni occupazione delle terapie intensive oltre la soglia critica: ecco quali

Foto di repertorio
Foto di repertorio

Continua a scendere, a livello nazionale, il numero delle terapie intensive occupate da pazienti Covid. Le percentuali si attestano infatti al 23%, ben 7 punti sotto la soglia critica del 30% e in diminuzione di 4 punti rispetto ai dati di tre settimane fa. È quanto si osserva nel monitoraggio quotidiano dell'Agenas aggiornato al 17 febbraio. Sei regioni tuttavia sono in situazione ancora critica, ovvero Abruzzo (33%), Friuli Venezia Giulia (34%), Marche (33%), Molise (31%), Bolzano (39%) e soprattutto Umbria, dove il 59% dei posti in terapia intensiva è occupato da pazienti Covid e dove è stata rilevata la circolazione di varianti.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
11:56

Una mutazione ha reso il coronavirus otto volte più contagioso

Una mutazione nel gene che codifica per la proteina Spike di Sars-Cov-2, nota come D614G, ha reso il virus fino a otto volte più contagioso rispetto al patogeno originariamente isolato in Cina. Lo rivelano i risultati di un nuovo studio pubblicato sulla rivista scientifica eLife dai ricercatori dell’Università di New York.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
11:45

Sileri: "No a un nuovo lockdown, ma ci saranno degli stop e go"

Anche se le varianti del Covid-19 potrebbero diminuire l'efficacia dei vaccini, "è molto più probabile che i vaccini funzionino anche con le varianti". A dirlo Pierpaolo Sileri, senatore del M5S ed ex sottosegretario alla Salute, ai microfoni della trasmissione "L'Italia s'è desta" su Radio Cusano Campus. "Tra l'altro vi sono diversi vaccini – ha aggiunto Sileri -, quindi se anche uno non dovesse funzionare con una variante, è probabile che gli altri funzionino. La ricerca e l'industria comunque sono pronte nel caso in cui un vaccino debba essere modificato e rimodulato. I virus mutano e questo è un virus che tende alle mutazioni. Noi stiamo cercando di mettere in rete tutti i laboratori per cercare le varianti, ma è importante ciò che viene fatto a livello planetario, serve un'azione congiunta di monitoraggio di tutti gli scienziati del mondo". Secondo Sileri la campagna di vaccinazione sta andando bene. "L'Italia è tra i primi in Europa, ma il punto è avere più vaccini a disposizione. Io spero che a breve altri vaccini possano essere approvati per avere un ulteriore quantitativo di dosi. Speriamo di vaccinare tutti i soggetti più fragili entro maggio. Quando avremo vaccinato medici, anziani e fragili, gli ospedali poi potranno gestire anche l'ordinario". Sileri esclude un ritorno al lockdown. "Un lockdown nazionale in questo momento non credo sia necessario, ma degli stop&go ci saranno. Laddove il virus corre è necessario fare un passo indietro. Se dovesse subentrare una variante più aggressiva è chiaro che servirà una chiusura più o meno estesa a secondo dell'analisi dei dati. Una cosa è certa: va ancora mantenuto il blocco degli spostamenti tra regioni".

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
11:39

Scoperta in Finlancia una nuova variante del coronavirus

I ricercatori dei Laboratori Vita e dell’Istituto di biotecnologia dell’Università di Helsinki hanno scoperto una nuova variante del coronavirus SARS-CoV-2, che hanno chiamata Fin-796H. Isolata da un paziente della Finlandia meridionale la scorsa settimana, presenta tratti in comune con la variante inglese e sudafricana, tuttavia ha una combinazione unica di mutazioni e la sua origine è sconosciuta.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
11:33

Inail: "147.875 contagi sul lavoro da Covid-19, quasi due terzi nella seconda ondata"

Sono 147.875 i contagi sul lavoro da Covid denunciati all'Inail fino a gennaio e quasi due terzi (il 62,3%) sono riferiti alla seconda ondata, tra ottobre e gennaio 2021. A renderlo noto l'Inail sottolineando che solo a gennaio sono arrivate 16.785 denunce di contagio sul lavoro. Le morti sul lavoro per Covid denunciate sono state nel complesso dall'inizio dell'epidemia 461, 38 delle quali nel mese di gennaio.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
11:20

Vaticano, pugno duro contro i dipendenti No Vax: rischiano il licenziamento

I dipendenti del Vaticano che rifiutano di farsi vaccinare rischiano di perdere il lavoro. La vaccinazione è infatti volontaria ma un decreto del Presidente della Pontificia Commissione dello Stato della Città del Vaticano, il cardinale Giuseppe Bertello, prevede per i dipendenti che non fanno il vaccino (che il Vaticano ha messo a disposizione di tutti i lavoratori dello Stato) fino al demansionamento per chi non può farlo per ragioni di salute, con il mantenimento dello stipendio della mansione precedente. Per chi si rifiuta "senza comprovate ragioni di salute" il decreto rinvia ad una legge vaticana del 2011 che prevede, per chi non si sottopone ad accertamenti sanitari d'ufficio, "conseguenze di diverso grado che possono giungere fino alla interruzione del rapporto di lavoro".

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
11:11

Gimbe: "Consegnate solo un terzo delle dosi previste di vaccino nel primo trimestre”

Secondo l'ultimo monitoraggio della fondazione Gimbe a ieri – 17 febbraio –  sono state consegnate alle Regioni 4,07 milioni dosi di vaccino, il 31,8% dei 12,8 milioni attesi per il primo trimestre 2021. Si segnala anche l’esigenza di introdurre un lockdown rigoroso per abbassare la curva dei contagi.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
10:23

Marche, 532 nuovi casi su 4.994 tamponi. Boom in provincia di Ancona

Nelle ultime 24 ore nelle Marche sono stati testati 7.399 tamponi: 4.994 nel percorso nuove diagnosi (di cui 2665 nello screening con percorso Antigenico) e 2405 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 10,7%). I nuovi positivi sono 532 (109 in provincia di Macerata, 264 in provincia di Ancona, 82 in provincia di Pesaro-Urbino, 37 in provincia di Fermo, 11 in provincia di Ascoli Piceno e 29 fuori regione).

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
09:48

Cosa sono le zone rosse allargate e chi rischia di diventarlo

Le zone rosse si estendono a macchia di leopardo in tutta Italia: quattro comuni lombardi, le provincie di Perugia, Chieti, Ancona, Pescara, Bolzano. Ma potrebbero arrivare anche le zone rosse allargate, ovvero una chiusura anche per i comuni confinanti con quelli che entrano nella fascia più alta di rischio. A decidere sarà il governo, mentre domani potrebbe arrivare l’annuncio del passaggio in zona arancione per metà delle Regioni italiane.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
09:45

L'infettivologo Gori: "In troppi rifiutano il vaccino AstraZeneca ritenendolo meno efficace"

"La sensazione è che in troppi abbiano male interpretato i dati: il fatto che Pfizer e Moderna abbiano efficacia al 94% e AstraZeneca al 65% non significa che quest’ultimo non funziona. È un ottimo vaccino che evita la malattia". A dirlo è Andrea Gori, direttore di Malattie infettive al Policlinico di Milano. Troppe persone, ha aggiunto, stanno rifiutando il vaccino perché ritenuto meno efficace.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
09:40

Galli: "Le zone colorate non hanno funzionato, servono chiusure mirate e zone rosse"

"Le zone colorate non hanno sortito gli effetti voluti, i dati dell'ultimo periodo delineano una situazione in qualche modo ‘congelata' ma non fanno presagire alcunché di buono, soprattutto per effetto delle varianti". A dirlo Massimo Galli, direttore malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, intervenendo ad "Agorà" su Raitre. "Servirebbero chiusure mirate, con ‘zone rosse' laddove necessario – ha spiegato Galli – più test e poi, naturalmente vaccinare, vaccinare, vaccinare: purtroppo però manca il ‘pane', l'approvvigionamento batte la fiacca, difficile negarlo".

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
09:34

Perché l'Abruzzo domenica rischia di diventare zona rossa

I numeri dell’Abruzzo fanno emergere un quadro molto preoccupante: aumentano infatti i contagi causati dalla variante inglese di coronavirus soprattutto tra i più giovani. Intanto sono in affanno gli ospedali, soprattutto quello di Pescara: il tasso di occupazione delle terapie intensive ha oltrepassato la soglia di guardia.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
09:15

USA, aspettativa di vita diminuita di un anno a causa del Covid-19

Negli Stati Uniti l'aspettativa di vita è diminuita di un anno intero nei primi sei mesi del 2020: un crollo senza precedenti dalla seconda guerra mondiale, attribuibile al Covid-19. Il calo registrato da 78,8 anni nel 2019 porta a 77,8 anni da gennaio a giugno 2020 la longevità degli americani, riassume Axios sulla base dei dati del Centro nazionale per le statistiche sanitarie dei Centers for Disease Control and Prevention, sottolineando che i risultati dell'indagine sono ancora peggiori per afroamericani ed ispanici, colpiti in modo sproporzionato dalla pandemia.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
08:59

Germania, 10.207 nuovi casi di coronavirus e 534 morti

In Germania sono stati registrati 10.207 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo i dati forniti dall'Istituto per le Malattie infettive Robert Koch. Il bilancio è in lieve aumento rispetto ai contagi annunciati ieri (9.598). L'istituto ha anche registrato altri 534 morti, che portano il bilancio complessivo delle vittime nel Paese a 66.698. Secondo l'Istituto, l'incidenza su sette giorni in tutta la Germania è di 57 casi ogni 100.000 abitanti. Il governo federale punta a un valore inferiore a 35 per potere valutare un alleggerimento significativo delle misure imposte nel Paese allo scopo di limitare le infezioni.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
08:57

Il nuovo piano di vaccinazioni di Draghi: in campo l'esercito, si useranno stadi e palestre

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi è intenzionato a cambiare radicalmente il piano di vaccinazione contro il Covid. Addio alle primule di Arcuri: verranno utilizzati tutti gli spazi disponibili, dai palazzetti alle caserme. Verrà ampliata la platea dei volontari e non, che potranno dare una mano fondamentale: servirà la protezione civile, ma anche l’esercito. Restare in pressing sull’Europa per ottenere le dosi più velocemente e chiedere alle case farmaceutiche di poter produrre i vaccini direttamente in Italia.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
08:39

Regno Unito, cala la mortalità tra gli ultraottantenni: merito del vaccino

Il tasso di mortalità nel Regno Unito per infezione da coronavirus SARS-CoV-2 negli anziani con oltre 80 anni è calato del 62 percento a partire dal 24 gennaio, più di quanto osservato nella fascia d’età 65-79 anni (51 percento) e in quella 20-64 anni (47 percento). Secondo gli esperti ciò sarebbe dovuto agli effetti della campagna vaccinale, avviata l’8 dicembre del 2020. I dati sono da confermare poiché va considerato anche l’impatto del lockdown.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
08:32

Brescia, l'allarme degli ospedali: "Ci stiamo impestando di nuovo"

L'allarme lanciato due giorni fa dal professor Galli ("siamo invasi da varianti") trova riscontro anche in provincia di Brescia: "La situazione sta peggiorando di giorno in giorno, questa variante inglese ha una violenza molto molto forte. Senza mezzi termini, ci stiamo impestando un’altra volta", ha avvertito il direttore generale dell’Asst Franciacorta, Mauro Borelli.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
08:23

Lopalco: "Favorevoli a un lockdown nei weekend"

Il Prof. Pier Luigi Lopalco
Il Prof. Pier Luigi Lopalco

"L'idea di un lockdown nei weekend ci trova favorevoli. Se il governo va in questa direzione è sicuramente una opzione abbastanza intelligente". A dirlo l'epidemiologo ed assessore alla Sanità della regione Puglia, Pier Luigi Lopalco, nel corso di una intervista rilasciata a Telerama. In merito alla possibilità di acquistare direttamente i vaccini anti covid, Lopalco ha spiegato che "si tratta di agire nei limiti della legalità e opportunità. Il problema è la disponibilità dei vaccini perché chi ha detto di poter avere le dosi si è approvvigionato su un canale non ufficiale, su un mercato parallelo. Se esiste una possibilità di approvvigionamento di vaccini che sia diverso dal flusso ufficiale è qualcosa che le regioni stanno valutando. Se è legittimo farlo, noi lo faremo".

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
07:50

In Inghilterra contagi in forte calo grazie al lockdown

I contagi da coronavirus in Inghilterra hanno registrato un "forte calo" da gennaio: è quanto emerge da uno studio, denominato React, dell'Imperial College London. Lo riporta la Bbc. Complessivamente in Inghilterra i casi sono diminuiti di due terzi dall'inizio dell'attuale lockdown, con un calo dell'80% a Londra. Tuttavia, i livelli della malattia sono ancora alti, con un tampone positivo ogni 200 effettuati nel periodo 4-13 febbraio. Un livello, questo, simile a quello registrato verso la fine dello scorso settembre. Lo studio è stato realizzato su un campione di oltre 85mila tamponi

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
07:42

Contro la variante sudafricana il vaccino Pfizer è meno efficace: lo ammette l'azienda

Il vaccino Pfizer-BionTech ha una minore efficacia contro la variante Sudafricana. A renderlo noto uno studio di laboratorio compiuto dalla stessa azienda che suggerisce che la variante sudafricana del virus può ridurre di due terzi l’efficacia della protezione anticorpale offerta dal vaccino contro la Covid-19 di Pfizer e BioNTech. L’annuncio è arrivato ieri attraverso un comunicato.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
07:39

USA, Fauci: "A fine estate tutta la popolazione sarà vaccinata contro il Covid"

Negli USA a luglio saranno disponibili "circa 600 milioni di vaccini anti-Covid", sufficienti per l'intera popolazione, ma serviranno almeno altri due mesi perché tutti vengano vaccinati. A dichiararlo Anthony Faucy, il virologo americano che fa parte della task force della Casa Bianca per la lotta al Covid-19. I vaccini "saranno disponibili a luglio. Ci vorranno un paio di mesi in più" per somministrarli e "verso la fine dell'estate tutti saranno vaccinati", ha dichiarato Fauci alla ‘Cnn'.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
07:32

In Italia 3.181.659 di persone hanno ricevuto almeno una dose di vaccino contro il Covid

Sono 3.181.659 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, il 78,1% del totale di quelle consegnate (4.075.870, di cui 3.288.870 Pfizer/BioNTech, 244.600 Moderna e 542.400 Astrazeneca). La somministrazione ha riguardato 1.998.975 donne e 1.182.684 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 1.303.073. È quanto rivela il report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 19 di ieri. Nel dettaglio, le dosi sono state somministrate a 2.107.613 operatori sanitari, 603.629 unità di personale non sanitario, 343.136 ospiti di strutture residenziali e 127.281 over 80.

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
07:23

Nel mondo 408.093 contagi e 11.553 morti nelle ultime 24 ore

408.093 contagi e 11.553 morti. Questo il bilancio della pandemia da Covid-19 a livello mondiale nelle ultime 24 ore secondo la Johns Hopkins University. Si tratta di numeri che segnano un incremento di 58.369 positività (ieri era stato di 10.396) e di 621 decessi (ieri era stato di 2.897) rispetto al giorno precedente. Fino ad oggi il nuovo coronavirus ha contagiato a livello globale almeno 109.901.090 individui di cui 2.430.096 hanno perso la vita. Gli Stati Uniti restano di gran lunga la nazione più colpita e nelle ultime ore hanno superato la soglia delle 490mila vittime (490.447) su 27 milioni e 825mila infezioni accertate. Sul fronte dei contagi la classifica (limitatamente alle nazioni che hanno oltrepassato i due milioni di casi) prosegue con l'India (10,95 milioni), il Brasile (9,97), la Russia (4,11), la Gran Bretagna (4,08), la Francia (3,57), la Spagna (3,10), l'Italia (2,75), la Turchia (2,60), la Germania (2,36), la Colombia (2,20), l'Argentina (2.03) e il Messico (2,01).

A cura di Davide Falcioni
18 Febbraio
07:14

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, giovedì 18 febbraio

Nell'ultimo bollettino diramato ieri dal Ministero della Salute sono stati segnalati 12.074 nuovi casi di Coronavirus su un totale di 294.411 test effettuati, tra antigenici e tamponi molecolari. Dall’inizio dell’epidemia di Covid-19, dunque, in Italia i contagi sono 2.751.657. Nell’ultima giornata sono stati registrati 369 morti per Covid, per un totale di 94.540 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria. I guariti salgono a 2.268.253 (+16.519). I casi attualmente positivi sono 388.864 (-4.822), di cui 18.274 ospedalizzati con sintomi, mentre i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 2.043. La regione con il più alto numero di infezioni giornaliero è la Lombardia, seguita dalla Campania. Le dosi di vaccino anti-Covid somministrate finora sono 3.122.631 mentre i vaccinati completi sono 1.295.514.

Questa la situazione regione per regione:

Lombardia: +1.764

Veneto: +492

Piemonte: +959

Campania: +1.575

Emilia Romagna: +1.025

Lazio: +871

Toscana: +773

Sicilia: +484

Puglia: +883

Liguria: +309

Friuli Venezia Giulia: +333

Marche: +471

Abruzzo: +438

Sardegna: +109

P.A. Bolzano: +450

Umbria: +438

Calabria: +170

P.A. Trento: +311

Basilicata: +85

Molise: +120

Valle d'Aosta: +14

Nel mondo i contagi accertati sono quasi 110 milioni mentre i morti si avvicinano ai 2,5 milioni. Gli Stati Uniti sono il paese più colpito dalla pandemia; alle loro spalle India, Brasile, Regno Unito, Russia, Francia, Spagna e Italia.

A cura di Davide Falcioni
5.937 CONDIVISIONI
27090 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni