Covid 19
18 Febbraio 2021
16:31

Bufera su Andrew Cuomo: “A New York i morti Covid nelle Rsa sarebbero stati 13mila e non 8500”

Il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo, è finito sotto inchiesta da parte dell’Fbi e del procuratore dell’Eastern District di New York per aver mentito sul numero dei morti per Covid all’interno delle case di cura per anziani, ora stimati in oltre 13mila. Mentre lui si difende, il presidente dei repubblicani ha dichiarato: “La gravità di questo insabbiamento è enorme”.
A cura di Ida Artiaco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Andrew Cuomo, governatore dello stato di New York, è finito nelle bufera per aver mentito, è questo quello di cui è accusato, sul numero di morti per Covid all'interno delle case di cura per anziani dall'inizio della pandemia. Sulla sua gestione l'Fbi e il procuratore dell'Eastern District di New York hanno addirittura aperto un'indagine, stando a quanto riporta la stampa locale citando alcune fonti, secondo le quali l'inchiesta punta ad accertare le azioni di Cuomo, sui cui è sempre più alta la pressione dopo le rivelazioni sui dati nascosti sul numero dei decessi nelle Rsa, che sarebbero a migliaia.

Cuomo è da giorni sotto attacco da parte dei media, dei rivali repubblicani ma anche di vari gruppi del suo partito, quello democratico, dopo che è emerso che avrebbe tenuto nascosti i dati reali dei decessi da Coronavirus nelle case per anziani, ora stimati in oltre 13mila e non 8500 come inizialmente comunicato. La vicenda è emersa dopo che Melissa DeRosa, braccio destro di Cuomo, ha ammesso nel corso di un colloquio, riportato dal New York Post, con alcuni parlamentari dello Stato di New York che l'amministrazione, di fronte alle richieste del governo federale e dell'assemblea legislativa di New York, aveva "congelato" i dati sui decessi degli anziani nelle case di cura, per timore di finire sotto inchiesta.

Secondo quanto rivelato dal quotidiano Albany Times-Union, gli inquirenti stanno indagando su alti funzionari della task force per combattere il Coronavirus messa insieme da Cuomo. Questo mentre la leadership democratica del Senato dello stato di New York sta intraprendendo passi per revocare i poteri straordinari dati a Cuomo per far fronte all'emergenza. Nei giorni scorsi, il Governatore ha ammesso che la mancanza di trasparenza della sua amministrazione sul numero dei decessi, in uno degli stati più colpiti dalla pandemia, ha creato disinformazione ed ansia. Ma ha anche difeso il suo operato: "Se si potesse rifarei tutto da capo", ha detto. "La gravità di questo insabbiamento è enorme", ha invece commentato il presidente dei repubblicani di New York, Nick Langworthy.

31302 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni