14 Gennaio 22:58 In Italia vaccinate 960.838 persone

Sono 960.838 i vaccini somministrati in Italia dall'inizio della campagna di immunizzazione. A renderlo noto il sito della Presidenza del Consiglio, specificando che 581.439 sono donne e 359.815 uomini.

14 Gennaio 22:53 Vaccinava amici e conoscenti: interdetto medico calabrese

Vincenzo Cesareo, dirigente medico di Cetraro e Paola, è stato interdetto dalla professione medica per un anno su disposizione del Gip di Paola per aver eseguito tamponi agli amici che ne avevano bisogno e aver anche somministrato vaccini a conoscenti che altrimenti avrebbero dovuto attendere mesi.

14 Gennaio 22:39 Mantova, medico muore dopo il vaccino: disposta l’autopsia

Un medico 64enne, collaboratore all’ospedale di Pieve di Coriano, in provincia di Mantova, è deceduto pochi giorni dopo la vaccinazione anti-covid. Lo ha comunicato l’Asst mantovana spiegando che il professionista soffriva di patologie croniche pregresse e proprio per questo si era voluto immunizzare. Sarà effettuata l’autopsia “al fine di chiarire anche ogni più piccolo dubbio”.

14 Gennaio 22:18 Pisa, rilevata variante inglese in una donna affetta da Covid

Il virologo Mauro Pistello ha ufficializzato oggi alla Regione Toscana di avere sequenziato la variante inglese del Coronavirus rilevata su una donna proveniente dall'Inghilterra pochi giorni prima di Natale e curata al pronto soccorso di Pisa. Sul caso "dopo le necessarie verifiche – ha dichiarato il medico all'ANSA – abbiamo informato la Regione che il sequenziamento fatto ci ha confermato trattarsi della variante inglese e abbiamo depositato la sequenza nelle banche dati internazionali per la sua caratteristica di crescere molto rapidamente". Secondo il medico, tuttavia, ci sarebbero altri casi sospetti" sotto studio. "Ci sono almeno tre casi – ha aggiunto Pistello – che sono tuttora sotto osservazione e per i quali attendiamo ancora le risposte delle analisi di laboratorio che arriveranno nei prossimi giorni, ma uno di questi è molto probabile perché abbiamo rilevato che il comportamento del virus è molto simile a quello rilevato sulla signora che si presentò al pronto soccorso di Pisa il 21 dicembre scorso. Il paziente è un ragazzo inglese molto giovane sottoposto a tampone nei giorni scorsi da parte dell'Asl Toscana Nord Ovest".

14 Gennaio 21:45 Los Angeles, un abitante su tre ha contratto il Covid

Secondo le stime ufficiali 958.497 persone hanno contratto il Covid nella Contea di Los Angeles: studi più approfonditi hanno però svelato che l’epidemia è decisamente più estesa e almeno tre milioni di persone sono entrate in contatto con il coronavirus, un terzo degli abitanti.

14 Gennaio 20:48 Galli: “Inutile e forse rischioso vaccinare chi è guarito dal Covid”

Vaccinare le persone guarite dal Covid potrebbe essere inutile – almeno per alcuni mesi finché dura l'immunità acquisita dopo essere entrati in contatto con il coronavirus e averlo vinto – ma forse anche rischioso. A dirlo Massimo Galli, infettivologo dell'ospedale Sacco e dell'università degli Studi di Milano, che all'Adnkronos Salute spiega: "Io non ho notizie dirette perché non ho avuto direttamente casi di questo tipo, però cominciano a esserci delle segnalazioni di qualche effetto collaterale in più per i vaccinati che avevano già avuto l'infezione". E precisa: "Magari anche semplicemente disturbi nel sito di inoculo. Ma se uno ha già un'immunità attivata, e tu gli fai il vaccino che gliela attiva ancora di più è più facile che a distanza anche di un tempo ragionevole ci sia un po' di reazione, perché quella persona l'immunità attivata contro Sars-CoV-2 ce l'ha già".

14 Gennaio 20:36 Mattarella ha firmato il dl con le nuove misure Covid

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il dl contenente ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e prevenzione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 e di svolgimento delle elezioni per l'anno 2021. Stop agli spostamenti tra Regioni, anche tra quelle in area gialla, fino al 15 febbraio, proroga dello stato di emergenza fino al 30 aprile. E ancora: la validità dei permessi di soggiorno viene ‘allungata' fino al 30 aprile, vengono inasprite le soglie che decretano il passaggio in ‘rosso' e ‘arancione' per le Regioni e definiti i parametri per le cosiddette aree ‘bianche'. Viene poi definita la piattaforma nazionale per i vaccini. Sono le principali misure contenute dal dl: il testo definitivo è stato pubblicato da pochi minuti sul sito di Palazzo Chigi.

14 Gennaio 20:32 Variante inglese Covid, primo caso in provincia di Bergamo

La variante inglese del Covid-19 è arrivata anche in provincia di Bergamo. Ne dà comunicazione l’Asst Bergamo Ovest certificando il contagio di un passeggero rientrato dal Regno Unito che è stato sottoposto a tampone presso il drive-through.

14 Gennaio 19:58 Trentino chiede via libera allo sci solo per i residenti se in zona gialla

“Al Governo abbiamo chiesto, qualora la zona sia ancora classificata come gialla, di poter permettere lo sci ai residenti. Vale per gli impianti che vogliono aprire e soltanto per i residenti perché rimane valido il divieto di spostamento nazionale fino al 15 di febbraio” lo ha spiegato il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, nel corso di una diretta su Facebook. Prima di parlare di sci, ha aggiunto Fugatti, “bisogna vedere la classificazione del Governo e rimanere gialli, quindi fare annunci mi pare poco serio. Bisogna vedere se il Dpcm del Governo prevede la possibilità di aprire gli impianti in caso di giallo e qualora non lo prevedesse e dovessimo rimanere gialli è chiaro che andremo ad un contenzioso. Ma quando 40 giorni fa abbiamo fatto un'ordinanza per tenere aperti i ristoranti la sera siamo stati gli unici in Italia per una settimana. Qualcuno mise in dubbio i ristori per quell'ordinanza. Quindi noi possiamo fare il braccio di ferro ma se c'è il rischio che il Governo metta in dubbio i ristori i rischi vanno valutati. Possiamo andare oltre sapendo che il giorno dopo arriva l'impugnativa e valutare cosa consegue al contenzioso con lo Stato, con la giurisprudenza, che ormai tende ad essere favorevole alle posizioni del Governo”, ha detto ancora Fugatti.

14 Gennaio 19:41 A Codogno il memoriale per le vittime Covid un anno dopo il paziente 1

Il sindaco di Codogno, paese simbolo della pandemia da Covid-19, Francesco Passerini, ha annunciato che il prossimo 21 febbraio, ad un anno esatto dalla scoperta del paziente 1, verrà inaugurato un memoriale per ricordare tutte le vittime del Coronavirus. “Abbiamo pensato ad un simbolo di ampio respiro, in grado di rimanere forte sul territorio per la nostra generazione e per le generazioni future”, ha commentato il primo cittadino.

14 Gennaio 19:30 Oms Europa: “La contagiosità delle varianti covid destano allarme”

La velocità di trasmissione del contagio da coronavirus osservata in alcuni Paesi, in particolare a causa di nuove varianti più contagiose, come l'inglese e la sudafricana, è "allarmante". Lo ha sottolineato il direttore di Oms Europa Hans Kluge in conferenza stampa. "Venticinque paesi della zona Europa, compresa la Russia, hanno registrato casi legati a questo nuovo ceppo VOC 202012/01", ha spiegato Kluge, parlando della variante inglese. "Con una maggiore trasmissibilità e una simile gravità della malattia, la variante sta destando preoccupazione: senza un maggiore controllo per rallentare la sua diffusione, ci sarà un maggiore impatto sulle strutture sanitarie già sotto stress e sotto pressione", ha avvertito il dirigente dell'organizzazione mondiale della sanità .

14 Gennaio 19:12 Record di contagi in Portogallo,10.698 casi di coronavirus e 148 morti in 24 ore

Record di casi di coronavirus in Portogallo che registra il maggior numero di infezioni giornaliere dall'inizio della pandemia. I nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore sono 10.698 mentre sono 148 i decessi covid nell'ultima giornata . Numeri che confermano il trend negativo che ha portato le autorità locali a imporre un nuovo lockdown che scatta domani. Nel Paese allarme per una nuova variante covid che arriva dal Brasile e sembra essere più contagiosa.

14 Gennaio 18:57 Covid, vaccinati oltre 910mila italiani, Arcuri: “In Italia contagiato un italiano su 25”

Sono oltre 910mila gli italiani vaccinati contro il coronavirus fino ad ora, lo ha annunciato il Commissario per l'Emergenza covid , Domenico Arcuri. "Abbiamo vaccinato oltre 910 mila persone e abbiamo somministrato il 64% delle dosi arrivate.  La maggior parte delle Regioni, infatti, ha messo da parte il 30% delle dosi per il richiamo: sostanzialmente tutte le dosi sono somministrate in tempi brevi" ha spigato Arcuri, aggiungendo: "In Italia è stato vaccinato finora l'1,5% della popolazione, in Germania l'1% e in Francia lo 0,37%. E' tutt'altro che un segno di un trionfalismo, siamo all'inizio di un lungo cammino che abbiamo iniziato nel migliore dei modi". "Al momento i vaccini contro il coronavirus disponibili in Italia sono quelli di Pfizer-BionTech e Moderna: secondo i piani con questi numeri nel 2021 potremmo avere 60 milioni di dosi. Servirebbero a vaccinare fino a 30 milioni di italiani entro la fine dell’anno”, ha detto il commissario straordinario Domenico Arcuri, spiegando: "Non è sufficiente vaccinare 30 milioni di persone in un anno”. "Dall'inizio della pandemia ha contratto il virus un italiano su 25" ha poi sottolineato il commissario straordinario nella conferenza stampa convocata per fare il punto settimanale sulle attività di contenimento e contrasto all'epidemia.  "Il virus è ancora tra noi, cresce il tasso di moltiplicazione del contagio, ma per fortuna da qualche giorno la pressione sulle terapie intensive diminuisce così come l'occupazione dei posti letto. La partita è ancora in corso e non è stata ancora vinta. Dobbiamo aspettare che i vaccini e i vaccinati siamo tanti" ha sottolineato Arcuri

14 Gennaio 18:48 Covid, Musumeci chiede zona rossa per la Sicilia

Il Governatore siciliano Nello Musumeci ha chiesto al governo di proclamare la Sicilia zona rossa già nelle ordinanze di domani. "Alla luce degli ultimi dati che stiamo registrano in Sicilia negli ultimi giorni ho chiesto al governo centrale e al ministro Speranza  di condividere la volontà di dichiarare già domani tutta la Sicilia zona rossa per due settimane" ha  dichiarato Musumeci, aggiungendo: "Se Roma non dovesse condividere questa richiesta sarò costretto a delimitare alcune aree in zona rosa". "Dobbiamo correre ai ripari perché l'irresponsabilità di alcuni no può costringerci a restare chiusi per mesi e mesi quando i resto d'Italia riaprirà " ha concluso il governatore siciliano. L'istanza sarà  valutata nella cabina di regia convocata per domani a Roma. Oggi la Sicilia ha fatto registrate 1.867 nuovi contagi su  10.737 tamponi e 36 morti covid. I nuovi ingressi in terapia intensiva sono 14, per un totale di 205

14 Gennaio 18:38 In Svezia record di morti covid: 351 decessi nelle ultime 24 ore

Record di morti Covid in Svezia dove sono stati 351 i decessi registrati nelle ultime 24 ore, mai così tanti dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Il totale delle vittime ora è salito a 10.185. I nuovi contagi individuati oggi sono invece stati 6.580, un dato questo che tende a stabilizzarsi dopo i picchi raggiunti alla fine di dicembre. Il governo avverte: “Le vittime aumenteranno”

14 Gennaio 18:24 In Francia coprifuoco anticipato alle 18 per l’emergenza covid

In Francia coprifuoco anticipato alle 18 per l'emergenza covid. Lo ha annunciato il primo ministro francese, Jean Castex. Finora il divieto di uscire e di spostarsi era in vigore dalle 18 soltanto in 25 dipartimenti, tutti dell'est e del sud-est, su un totale di 101 ma la misura sarà ora estesa a tutto il Paese. Il provvedimento scatterà da da sabato prossimo e sarà valido per almeno 15 giorni. "Mentre la ripresa epidemica si era concentrata a fine dicembre i alcune regioni, la circolazione virale ora riguarda tutto il territorio", ha spiegato Jean Castex. "Nessun dipartimento ha attualmente un tasso di incidenza inferiore a 50 per 100.000 abitanti" ha aggiunto. Per ora escluso nuovo lockdown ma misure rafforzate alle frontiere. Da lunedì tutti i viaggiatori che vorranno rientrare in Francia, provenienti da paesi extra UE, dovranno presentare un test negativo. Le scuole invece "restano aperte" anche se è stato previsto "un rafforzamento del protocollo sanitario, soprattutto nelle mense, con sospensione della attività sportive scolastiche ed extrascolastiche all'interno e aumento dei tamponi".

14 Gennaio 18:21 In Lombardia studenti  superiori in classe da lunedì

In Lombardia i ragazzi delle superiori potrebbero tornare  in classe da lunedì prossimo 18 gennaio, dopo che il Tar ha bocciato l’ordinanza della Regione che rinviava al 25 gennaio la ripresa delle lezioni in presenza. Lo hanno spiegato il prefetto di Milano Renato Saccone e la direttrice dell’Ufficio scolastico regionale Augusta Celada: “Tanto il mondo scolastico quanto il sistema del trasporto pubblico locale necessitano di tempi organizzativi minimi”. Ma in caso di zona rossa il rientro potrebbe saltare di nuovo.

14 Gennaio 18:09 Perché con mascherine e distanziamento l’influenza è sparita e il coronavirus no

La tendenza osservata a livello globale è evidenziata anche in Italia dai dati del sistema di monitoraggio dell’influenza: su oltre 1.000 campioni analizzati dall’inizio della sorveglianza, nessuno è risultato positivo al virus influenzale ma circa 200 si sono rivelati positivi a Sars-CoV-2. Un dato che evidenzia come le misure anti-contagio stiano funzionando perfettamente contro l’influenza ma molto meno nei confronti di Covid-19. Ecco perché.

14 Gennaio 17:56 In Turchia Erdogan si vaccina: somministrata prima dose del vaccino cinese Sinovac

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan si è vaccinato contro il coronavirus. Questo pomeriggio ha ricevuto la prima dose del vaccino cinese Sinovac, di cui la Turchia ha ricevuto le prime 3 milioni di dosi, su un totale di 50 milioni attese per aprile. Il primo nel Paese ad essere vaccinato è stqto il ministro della Salute Fahrettin Koca, che ha ricevuto la prima dose ieri sera. Le prime dosi sono destinate ai medici. La decisione di vaccinarsi nel primo giorno della campagna di somministrazioni di massa in Turchia, ha dichiarato il portavoce del suo Akp, mira a “guidare e incoraggiare” la popolazione.

14 Gennaio 17:45 Il 95% delle vaccinazioni covid in appena 10 Paesi, Oms: “Serve più solidarietà”

Il 95% delle vaccinazioni covid avvenute finora hanno riguardato solo dieci Paesi in tutto il mondo.  lo ha fatto sapere l'Organizzazione mondiale della sanità, che ha anche chiesto a tutti i governi di mostrare maggiore solidarietà. "Da un punto di vista collettivo, semplicemente non possiamo permetterci di lasciare alcun Paese indietro, nessuna comunità", ha avvertito il direttore europeo dell'Oms, Hans Kluge.  "Tutti i Paesi in grado di contribuire, dare e sostenere un accesso equo e la diffusione dei vaccini lo facciano", ha esortato Kluge, che nel corso di una conferenza on-line ha anche sottolineato gli enormi sforzi fatti dall'organizzazione e dai suoi partner per garantire che ogni Paese possa ottenere vaccini.

14 Gennaio 17:34 Variante covid brasiliana, Regno Unito blocca gli arrivi da Portogallo e Sudamerica

La Variante covid brasiliana preoccupa il Regno Unito che ha deciso così di vietare gli arrivi da Portogallo, Brasile e Sudamerica. La misura, che entrerà in vigore da domani,  arriva dopo l'allarme segnalato nei giorni scorso dagli scienziati britannici, e ripresi dal premier Boris Johnson, sui rischi legati a un'ulteriore variante più aggressiva del Covid individuata di recente in Brasile dopo quella cosiddetta ‘inglese', che ha fatto dilagare una nuova ondata di contagi sull'isola, e quella sudafricana

14 Gennaio 17:27 In Italia calano ricoveri covid e i posti occupati in terapia intensiva

Oggi in Italia calano ricoveri dei pazienti affetti da coronavirus e posti occupati in terapia intensiva dai malati covid. È quanto emerge dal bollettino di oggi giovedì 14 gennaio sulla situazione covid in Italia. Sono 415 i posti letto in meno occupati dai pazienti covid e 22 in meno quelli nelle terapie intensive nel saldo tra entrate e uscite. Nell'ultima giornata sono stati 164 i nuovi ingressi di malati covid in terapia intensiva in tutta Italia. Attualmente i ricoveri nei normali reparti covid sono 23.110 mentre quelli in terapia intensiva sono 2.557

14 Gennaio 17:20 Coronavirus Lombardia, 2.587 contagi e 72 morti in 24 ore: la regione con più casi giornalieri

Nelle ultime  24 ore in Lombardia sono stati segnalati 2.587 nuovi casi di Coronavirus e 72 morti  per un totale di 26.026 decessi ufficiali dall'inizio della pandemia. Continua a crescere il numero dei guariti/dimessi, ora arrivato a 426.098. Diminuiscono di 37 unità i ricoveri in ospedale, per un totale di 3.614. Aumenta leggermente il numero di persone ricoverate in terapia intensiva: più 6, 468 in totale. Eccoil bollettino con i dati di giovedì 14 gennaio sui contagi Covid forniti dalla Regione Lombardia.

14 Gennaio 17:12 Coronavirus Italia, oggi 17.246 nuovi contagi e 522 morti covid: il bollettino

Sono 17.246 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore a fronte di 160.585 tamponi analizzati. Nell'ultima giornata sono invece 522 i decessi covid registrati nel nostro Paese. Sono questi i dati del bollettino di oggi giovedì 14 gennaio sulla situazione epidemica in Italia. Il tasso di positività si attesta dunque al 10,7%. Le Regioni con più casi giornalieri sono Lombardia con 2.587 nuovi casi e Veneto con 2.076 nuovi casi.

14 Gennaio 17:06 Coronavirus Lazio, 1.816 nuovi casi e 47 morti covid nelle ultime 24 ore

Sono 1,816 i nuovi contagi da coronavirus nel Lazio nelle ultime 24 ore a fronte di oltre 14mila tamponi analizzati nell'ultima giornata. Son invece 47 le persone decedute a causa del covid nelle ultime 24 ore. Lo ha comunicato la Regione Lazio con il bollettino di oggi, giovedì 14 gennaio. il tasso di positività è al 12%. I casi nella città di Roma sono tornati a quota 900, con 921 contagi. "Ci attendiamo il Lazio in zona arancione con un valore Rt di poco sopra 1", spiega l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato.

14 Gennaio 16:58 Coronavirus Campania, 1.294 contagi e 41 morti covid in 24 ore

Sono 1.294 i nuovi positivi al Coronavirus in Campania mentre sono 41 i morti covid registrati nelle ultime 24 ore. Lo ha comunicato l'Unità di Crisi della Regione Campania, nel consueto bollettino quotidiano con i dati di oggi, giovedì 14 gennaio. I tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono stati 13.728 in tutto. La Campanina è a un passo dai 3.300 morti complessivi. Da inizio pandemia, sono 203.846 i cittadini campani risultati positivi, a fronte di 2.194.673 tamponi analizzati in tutto.

14 Gennaio 16:52 Controlli covid, ieri sanzionate 774 persone

Proseguono in tutta Italia le verifiche di polizia sul rispetto delle norme anti Covid. Secondo i dati diffusi dal Viminale, nella giornata di ieri sono state controllate 92.835 persone, delle quali 774 sanzionate amministrativamente e 12 denunciate per aver violato la quarantena. Sempre ieri i controlli hanno riguardato anche 15.049 tra esercizi ed attività commerciali, con 34 titolari sanzionati e 25 chiusure.

14 Gennaio 16:36 Autorità cinesi: “Tracce di coronavirus anche sui gelati”

In Cina scoperte tracce di coronavirus anche sui gelati. Lo sostengono le autorità della municipalità di Tianjin spiegando che i gelati erano stati prodotti con ingredienti importati. Tutte le scorte della Tianjin Daqiaodao Food sono state sigillate dopo che tre campioni inviati dall'azienda al centro municipale per il controllo delle malattie sono risultati positivi al coronavirus. Alle 14 di oggi tutti i 1.662 dipendenti dell'azienda sono stati messi in quarantena e sottoposti a tampone molecolare. Le indagini epidemiologiche preliminari mostrano che l'azienda ha prodotto il lotto di gelato utilizzando materie prime come latte in polvere importato dalla Nuova Zelanda e il siero di latte in polvere importato dall'Ucraina. Da tempo la Cina sta cercando di dimostrare che il virus si trasmette anche attraverso gli alimenti e per questo ha cercato di fermare diverse importazioni di cibo.

14 Gennaio 16:19 Dpcm gennaio, confermato stop asporto per i bar dopo le 18 e musei aperti in zona gialla

Nel nuovo dpcm di gennaio che entrerà in vigore dal 16 gennaio, confermato lo stop all’asporto di cibo e bevande dopo le 18 nonostante le perplessità delel Regioni, e la riapertura dei musei e delle mostre in zona gialla, nei giorni feriali. Il ministro della Salute ha detto che il titolare del Mise Patuanelli "sta individuando i codici Ateco". L'ok alle misure del provvedimento, che otterrà il via libera nelle prossime ore,  emerge dopo l’incontro tra governo e Regioni. Le misure si aggiungeranno a quelle già varate nel decreto approvato ieri sera.

14 Gennaio 16:13 Torino, troppo rumore in casa: agenti intervengono e scoprono festa con 16 giovani

Troppo rumore in casa, agenti intervengono e scoprono una festa con 16 giovani, è accaduto a Torino dove in un’abitazione privata i poliziotti hanno scoperto la presenza di 16 ragazzi di età compresa fra i 16 e i 22 anni tutte senza mascherine e non rispettanti le regole sul distanziamento sociale. Per loro scatteranno le denunce per violazione delle norme covid

14 Gennaio 15:59 Spedali Civili di Brescia programmano fino a 500 posti Covid in più per la terza ondata

Fino a 500 posti letto Covid in più. Questo quanto stanno programmando gli Spedali Civili di Brescia in vista della terza ondata di contagi da Coronavirus, attesa nelle prossime settimane. Il nosocomio bresciano ha deciso di “anticipare i tempi” per prepararsi al meglio e non lasciare indietro nessuno. Stesso discorso per molte delle realtà sanitarie territoriali: dagli ospedali al servizio di pronto intervento.

14 Gennaio 15:46 Charles Leclerc positivo al coronavirus, il pilota Ferrari in isolamento

Il pilota della Ferrari Charles Leclerc è positivo al Covid-19. Ad annunciarlo è stato lo stesso 23enne monegasco con una storia pubblicata sul proprio profilo Instagram nella quale ha annunciato di star bene e di avere soltanto piccoli sintomi.  Il pilota del Cavallino è in isolamento nella sua casa di MonteCarlo. "Ciao a tutti, spero che stiate bene. Vorrei dirvi che sono risultato positivo al Covid-19 – si legge infatti nel messaggio postato dal talentino della scuderia di Maranello -. Sono testato regolarmente in accordo ai protocolli della mia squadra. Sfortunatamente, ho appreso di essere stato in contatto con una persona positiva e immediatamente sono andato in auto-isolamento, avvertendo tutte le persone con le quali sono entrato in contatto. Un test successivo mi ha dato l’ufficialità: sono positivo" ha scritto Leclerc

14 Gennaio 15:34 In Puglia 1524 nuovi casi di coronavirus e 24 decessi in 24 ore

Sono 1.524 i nuovi casi di coronavirus in Puglia e e 24 i decessi covid nelle ultime 24 ore a fronte di 9.191 test analizzati nell'ultima giornata. Sono i dati del bollettino di oggi giovedì 14 gennaio sulla situazione epidemica in regione. Il tasso di positività sale così al 16.58% . Tra i nuovi casi 445 sono in provincia di Bari, 87 in provincia di Brindisi, 128 nella provincia BAT, 280 in provincia di Foggia, 138 in provincia di Lecce, 450 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione e un caso di provincia di residenza non nota. Tra i decessi 7 in provincia di Bari, uno nella provincia di Barletta, Andria, Trani , 8 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Taranto.  I casi attualmente positivi in Puglia sono  55.535

14 Gennaio 15:26 Legge anti-Dpcm della Vale D’Aosta sospesa dalla Consulta

La  Consulta ha sospeso la legge della Valle d'Aosta del 9 dicembre scorso conosciuta come ‘anti-Dpcm perché scavalcava il provvedimento governativo su misure di contenimento della diffusione del contagio da Covid-19 imponendo misure meno restrittive rispetto a quelle statali. La decisione è stata presa in via d'urgenza dalla Corte costituzionale con l'ordinanza depositata oggi che ha accolto l'istanza presentata dal presidente del Consiglio dei ministri nell'ambito del ricorso contro la legge regionale. Secondo il governo, la legge introduce "misure ampliative e derogatorie rispetto al quadro regolatorio nazionale, in un contesto di grave e preoccupante innalzamento della curva del contagio" e crea "rischi di esternalità negative per l'intero sistema sanitario nazionale, ancor più gravi in caso di emulazione da parte di altre regioni". La Regione invece "rivendica la propria potestà di legiferare" per "offrire la maggior protezione possibile ai cittadini nel proprio territorio" e "rifiuta che i propri poteri di autonomia speciale possano essere compressi non da una legge del Parlamento, ma da atti unilaterali del Presidente del Consiglio dei Ministri".

14 Gennaio 15:17 Covid, peggiora la situazione in Abruzzo: numerosi focolai dopo le festività natalizie

Peggiora la situazione covid in Abruzzo dove numerosi sono i focolai di contagio individuati dopo le festività natalizie. Il virologo Paolo Fazii: “La situazione in Abruzzo sta peggiorando, se si riuscirà a contenere la diffusione del contagio, rispettando le misure di prevenzione, probabilmente eviteremo un’impennata”. Preoccupano i casi di San Salvo e Pizzoferrato (Chieti): in quest’ultimo comune un focolaio Covid sarebbe esploso a seguito del rito della festa per l’uccisione del maiale.

14 Gennaio 15:04 La Slovenia proroga lo stato di emergenza per l’epidemia Covid per altri due mesi

Anche la Slovenia proroga lo stato emergenza per altri due mesi per l'epidemia di Covid 19. Come ha spiegato il governo la misura è necessaria perché l'attuale situazione epidemiologica è critica e per evitare che tutte le regioni raggiungono o superano un livello di incidenza del contagio critico. Nessuna modifica per quanto riguarda la modalità di ingresso nel Paese, se non la possibilità di interrompere la eventuale quarantena con un test molecolare o antigenico da svolgere nel Paese in qualunque momento, e non più dopo 5 giorni di isolamento, se questo non viene presentato al momento dell'ingresso.

14 Gennaio 14:37 Vaccino Covid: Pfizer studia come conservare le fiale in un normale frigo

L'azienda farmaceutica Pfizer sta studiando la possibilità di conservare il suo vaccino contro il coronavirus per più di cinque giorni tra i 2 e gli 8 gradi, la temperatura di un normale frigorifero, che renderebbe più facile tuta la logistica ora necessaria per far arrivare le fiale a destinazione. "Stiamo conducendo studi di stabilità per comprendere meglio ed estendere le condizioni di conservazione in condizioni meno fredde, inclusa la possibilità di estendere la durata di conservazione a 2-8 gradi C dove verrà utilizzato il vaccino", ha spiegato l'azienda. Questo potrebbe semplificare la campagna di vaccinazione. Il vaccino covid Pfizer attualmente rimane in frigorifero per 5 giorni dopo essere stato conservato a -70 gradi C e scongelato. L'azienda spera di avere più dati sulle sperimentazioni della catena del freddo nel primo trimestre del 2021

14 Gennaio 14:17 Papa Francesco e Papa Ratzinger si sono vaccinati contro il coronavirus: la conferma del Vaticano

Papa Francesco e Papa Ratzinger si sono vaccinati contro il coronavirus: la conferma arriva dal Vaticano dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi Lo ha confermato, rispondendo alle domande dei giornalisti, il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni. "Posso confermare che nell'ambito del programma di vaccinazione dello Stato della Città del Vaticano a oggi è stata somministrata la prima dose del vaccino per il Covid-19 a Papa Francesco e al Papa emerito" ha dichiarato infatti il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Brunri, rispondendo alle domande dei giornalisti. I due pontefici si sono recati nell'atrio dell'Aula Paolo VI dove è stata allestita una postazione apposita.

14 Gennaio 14:11 Dpcm, Bonaccini: “Regioni preoccupate per stop all’asporto dai bar dopo le 18”

Si è concluso l'incontro tra Governo e Regioni sulle misure anti-Covid nel nuovo dopcm. ""Positivo il lavoro che il Governo ha avviato allo scopo di garantire in modo tempestivo i necessari ristori alle categorie economiche colpite dalle restrizioni, come avevamo chiesto in questi giorni, e condividiamo i principi della nuova fase di campagna vaccinale che nelle prossime settimane riguarderà gli over 80 e condividiamo i principi della fase vaccinale", ma "resta molto forte la preoccupazione per il divieto di asporto dai bar dopo le 18″ ha fatto sapere il presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini dopo l'incontro con i ministri Boccia e Speranza e il Commissario Arcuri.

14 Gennaio 13:50 Aifa: “Nel 2020 venduti più ansiolitici e meno contraccettivi”

Nel 2020, tra i medicinali acquistati nelle farmacie territoriali, è aumentato rispetto al 2019 il consumo di ansiolitici, mentre si è ridotto quello dei medicinali antinfiammatori non steroidei (Fans). Mentre i farmaci per la disfunzione erettile e i contraccettivi di emergenza hanno mostrato una riduzione significativa d’uso nel periodo del lockdown, cioè tra marzo e maggio 2020. Sono questi alcuni dei dati riportati nel "Monitoraggio dell’acquisto dei farmaci durante la pandemia Covid-19", consultabile sul sito dell’Aifa, dal quale emerge che l'emergenza Covid ha modificato l'assunzione di medicinali anche per chi non ha contratto l'infezione da Sars-CoV-2.

14 Gennaio 13:38 Il piano di Gimbe per i prossimi mesi di campagna vaccinale

La Fondazione Gimbe sta studiando un piano di risposta alla pandemia valutando i possibili scenari per i prossimi mesi, in relazione con l’avanzamento della campagna vaccinale. Il presidente Cartabellotta: “Non possiamo più permetterci di inseguire affannosamente il virus. Sulla base delle migliori evidenze scientifiche, la Fondazione Gimbe sta elaborando una proposta per la gestione 2021 della pandemia, integrata con le certezze/incertezze del piano vaccinale”.

14 Gennaio 13:35 Focolaio Covid al carcere Pagliarelli di Palermo: 31 detenuti positivi

Un focolaio di Coronavirus è scoppiato al carcere Lorusso di Pagliarelli a Palermo, dove sono 31 i detenuti risultati positivi. Lo ha reso noto la direttrice del penitenziario, Francesca Vazzana. La scoperta è stata fatta ieri dopo che uno dei carcerati ha accusato sintomi febbrili. Il tampone ha confermato il sospetto. Pare che il contagio a catena sia partito tra i detenuti comuni che hanno continuato ad avere i colloqui con le famiglie.

14 Gennaio 13:29 Covid Basilicata, oggi 99 nuovi casi e 2 morti

In Basilicata ieri sono stati analizzati 739 tamponi, di cui 99 sono risultati positivi al Coronavirus ma di questi solo 90 appartengono a persone residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 24 ore sono stati registrati due decessi, con il totale delle vittime lucane salito a 279. Scende da 98 a 84 le persone ricoverate con il covid negli ospedali lucani, mentre resta fermo a quattro il dato dei posti occupati in terapia intensiva, tutti al San Carlo di Potenza.

14 Gennaio 13:15 In Italia +60% di richieste di separazione dopo il lockdown

Secondo l’Associazione nazionale divorzisti lo scorso anno, complice il lockdown per l’emergenza Coronavirus, sono aumentate del 60% le richieste di separazione in Italia. Il presidente Matteo Santini a Fanpage.it: “In nessun periodo storico le persone sono state costrette a vivere dentro casa per mesi e mesi con convivenze forzate. Alla fine litigano e vengono fuori tutte le fobie e le frustrazioni, è una bomba ad orologeria”.

14 Gennaio 13:12 Ricciardi: “Casi sono in aumento, la situazione è grave. La battaglia è ancora lunga”

"La situazione è grave. C'è una diffusione importante che riguarda la stragrande maggioranza delle Regioni italiane, che pone i sistemi sanitari di queste Regioni sotto pressione, perché di fatto quasi in tutta Italia è stata superata la soglia del 30% per le terapie intensive. E purtroppo i casi sono in aumento". Lo ha dichiarato Walter Ricciardi, consulente scientifico del ministro della Salute, in un'intervista a "Buongiorno", su Sky TG24, in cui ha aggiunto: "L'aspetto fondamentale è che ieri il Governo ha preso una decisione molto importante. Ha fatto un provvedimento che dura fino a marzo, quindi ha fatto capire che questa è una battaglia lunga e che il prossimo mese e mezzo sarà estremamente importante".

14 Gennaio 12:55 Coronavirus Veneto, oggi 2.076 nuovi positivi, +101 decessi

"Sono stati eseguiti 3,5 mln di tamponi molecolari, i rapidi sono 2,2 mln , sono 2.076 i positivi nelle 24 ore, su 41.197 tamponi fatti l'incidenza è del 5%. Sono 79.825 i positivi attuali, 293.795 totali da inizio pandemia, i ricoverati sono 3.220, -128 ricoverati. Siamo al 14esimo giorno di calo, 119 le dimissioni, -9 in terapia intensiva, +101 decessi sono 7.785 i totali, i dimessi sono 12.465 +235 nelle ultime 24 ore". E' questo il bollettino covid del Veneto, illustrato dal presidente della Giunta regionale, Luca Zaia nel corso del punto stampa presso la Protezione Civile a Marghera.

14 Gennaio 12:52 Regno Unito, ospedali invasi, impatto negativo su trapianti e urgenze

Prende forma sempre più concreta l'ombra di una saturazione degli ospedali britannici in conseguenza della nuova ondata dilagante di contagi da Covid alimentati nel Regno da una più aggressiva ‘variante inglese' del virus. La minaccia, almeno in alcuni nosocomi, è già realtà a quanto riportano i media, citando casi di trapianti o altri interventi chirurgici rinviati, nonché dati su un allungamento delle liste di attesa per servizi ordinari o anche d'una certa urgenza. La situazione, rileva un rapporto del servizio sanitario nazionale (Nhs), si riflette pure sui reparti di pronto soccorso, con un calo del 18% delle ammissioni dei pazienti registrata il mese scorso in Inghilterra rispetto all'anno precedente. Mentre un grande ospedale di Birmingham, terza area metropolitana del Regno per popolazione, ha addirittura sospeso al momento tutti i trapianti di rene.

14 Gennaio 12:42  Bankitalia: pandemia ha causato il maggior calo dei redditi da 20 anni a questa parte

Nel rapporto “I conti economici e finanziari durante la crisi sanitaria del Covid-19”, di Banca d’Italia, si legge che nel primo semestre del 2020 i redditi primari pro capite «hanno registrato la contrazione più forte degli ultimi 20 anni, solo in parte contrastata dalle misure di sostegno». In particolare, si sono ridotti dell’8,8% rispetto al primo semestre 2019, «una contrazione decisamente più ampia di quelle registrate nelle fasi più acute della crisi finanziaria (-5,2%)».

14 Gennaio 12:19 L’intervista di Fanpage.it al virologo Pregliasco

Il noto virologo a Fanpage.it: “Riaprire le scuole è un rischio, ci vorrebbero test per tutti i ragazzi. La scorsa ondata ha indicato che la fascia di età 14-18 è stata il vettore del virus dentro le famiglie. Serve valutare l’incidenza di casi tra i ragazzi e individuare le positività prima del rientro in classe”.

14 Gennaio 11:58 Gimbe: “Risalgono tutte le curve, il lockdown serve ora”

Dinanzi a tutte le curve in risalita, la soluzione è “un’immediata e rigorosa stretta”. A dirlo è la Fondazione Gimbe nel tradizionale report settimanale sulla pandemia che fa il punto sui dati nella settimana dal 6 al 12 gennaio.

14 Gennaio 11:32 La crisi di governo può ritardare gli aiuti anti-Covid a imprese e lavoratori

La crisi di governo rischia di ritardare gli aiuti anti-Covid compromettendo il percorso dei nuovi ristori per le attività colpite dall'emergenza pandemica. Nei prossimi giorni, infatti, ci sarà un nuovo Consiglio dei Ministri per approvare un nuovo scostamento di bilancio (si parla di circa 24-25 miliardi): questi fondi saranno destinati alle imprese e lavoratori italiani. Ma il ministro dell’Economia Gualtieri, consapevole della crisi in vista, ha lanciato un grido di allarme: “Questo atto (lo scostamento di bilancio, ndr) naturalmente richiede un Governo nella pienezza delle sue funzioni. Non è compatibile con una crisi di governo”.

14 Gennaio 10:56 Ministro Franceschini: “Ipotesi Dpcm musei aperti in zone gialle”

Musei aperti in zona gialla nei giorni feriali. E' l'ipotesi a cui il Governo sta lavorando con il nuovo Dpcm, secondo quanto annunciato dal ministro dei Beni culturali Dario Franceschini intervenendo al convegno online ‘More Museum', organizzato dall'assessorato alla cultura del Comune di Firenze insieme a Muse e al museo Novecento. "Nel Dpcm che chiuderemo oggi – ha detto il ministro – proporrò che i musei riaprano nelle zone gialle almeno nei giorni feriali. E' un servizio ai residenti. E' un primo passo, un segnale di riapertura".

14 Gennaio 10:48 Per Ilaria Capua usciremo dalla pandemia solo nel 2023

Le previsioni della virologa Ilaria Capua sulla fine della pandemia: “Entro il 2021 saranno vaccinati operatori sanitari, anziani e categorie fragili; nel 2022 tutti gli altri e solo nel 2023 si potrà andare in giro senza mascherine sempre”. Sulla situazione epidemiologica: “In Europa non stiamo riuscendo ad appiattire la curva come vorremmo ma stiamo riuscendo a tenerla sotto controllo”.

14 Gennaio 10:08 Cambia dl, stop spostamento regioni fino al 15 febbraio

Il divieto di spostamento tra le regioni sarà in vigore fino al 15 di febbraio e non fino al 5 marzo. E' quanto prevede il testo definitivo del decreto legge secondo quanto avrebbe spiegato il ministro della Salute Roberto Speranza nel corso della riunione con le Regioni. Nella bozza che era entrata in Cdm gli spostamenti erano vietati dal 16 gennaio al 5 marzo, anche tra regioni gialle.

14 Gennaio 09:46 Guido Rasi (ex EMA): “La seconda ondata è in continua espansione in tutto il mondo”

"Siamo nella seconda ondata in continua espansione a livello mondiale. E' una fase delicatissima e la curva può assolutamente risalire in qualsiasi momento". Lo ha evidenziato Guido Rasi, docente di Microbiologia all'università Tor Vergata di Roma ed ex direttore esecutivo dell'Agenzia europea del farmaco(Ema), ospite di ‘Agora' su RaiTre.

14 Gennaio 09:41 Cina, team esperti Oms arrivato a Wuhan: negato ingresso a due membri

La Cina ha negato l'ingresso a due membri del team investigativo sul Covid-19 dell'Oms dopo che la loro positività è stata registrata tramite i test sugli anticorpi fatti a Singapore. Lo scrive il Wall Street Journal, citando fonti vicine al dossier. Gli altri 15 componenti della delegazione, invece, hanno raggiunto come da programma la città di Wuhan, focolaio dell'epidemia trasformatasi in pandemia

14 Gennaio 08:42 L’appello dell’Oms: “Nazioni ricche colmino disuguaglianze su vaccini”

Mentre il numero di casi di Covid-19 continua a crescere a livello globale, il dottor Mike Ryan, direttore del programma di emergenza sanitaria dell'Organizzazione mondiale della sanità, ha invitato le nazioni più ricche a fornire un contributo per colmare la grande disuguaglianza sui vaccini con i paesi più poveri. "Ci sono popolazioni che vogliono e che hanno bisogno di vaccini e che non li riceveranno a meno che, o fino a quando, non iniziamo a condividere meglio" le scorte, ha detto Ryan. In 36 giorni, da quando i paesi hanno iniziato la vaccinazione, sono state somministrate 28 milioni di dosi di vaccino, ha detto il funzionario dell'Oms. Secondo Ryan, dei 46 paesi che stanno attualmente vaccinando, solo uno è a basso reddito.

14 Gennaio 08:30 Germania, record di morti in un giorno: sono 1.244

Le autorità sanitarie hanno segnalato 25.164 nuove infezioni con il virus al Robert Koch Institute entro 24 ore. Secondo l'RKI, 1244 persone sono morte a causa del virus. Il precedente massimo di 1.188 nuovi decessi è stato segnalato venerdì. L'interpretazione dei dati è attualmente ancora difficile perché intorno alla fine dell'anno i casi di coronavirus sono stati scoperti, registrati e trasmessi con un ritardo secondo l'RKI. Quest'ultimo fornisce la cosiddetta incidenza di sette giorni come 151,2. Il parametro è ben al di sopra dell'obiettivo federale e statale, che è 50. Il valore indica quante persone su 100.000 abitanti sono risultate positive entro sette giorni.

14 Gennaio 08:19 Oltre 50 milioni di guariti nel mondo

Ha superato quota 92 milioni (92.162.781) il numero dei casi di contagio da Covid-19 registrati nel mondo dall'inizio della pandemia, di cui oltre 50 milioni (50.919.146) guariti. Lo si apprende dai dati dell'università americana Johns Hopkins, secondo la quale i decessi legati al nuovo coronavirus sono stati finora quasi 2 milioni (1.974.091). Il Paese più colpito al mondo in termini assoluti dal Covid-19 restano gli Stati Uniti, con oltre 23 milioni (23.029.450) di contagi e 384.204 morti. Seguono l'India e il Brasile.

14 Gennaio 08:02 Lo stato di emergenza è stato prorogato al 30 aprile: le decisioni del governo

Il Consiglio dei ministri che si è tenuto ieri sera non solo ha approvato le nuove norme anti-Covid, ma ha anche prorogato lo stato d’emergenza per il Coronavirus fino al 30 aprile (la precedente scadenza era quella del 31 gennaio), così come consigliato dal Comitato tecnico scientifico. Vediamo cosa significa e cosa comporta questa proroga.

14 Gennaio 07:49 Zona bianca, cos’è e come funziona

Il Consiglio dei ministri ha approvato ieri un decreto che introduce nuove disposizioni urgenti per il contenimento della diffusione del Covid-19. Nel testo c’è anche l’introduzione di una zona bianca, che si aggiunge alle tre fasce colorate, gialla, arancione e rossa. In quest’area quasi tutte le attività potranno riprendere.

14 Gennaio 07:43 Bolivia, ex presidente Morales postivo al coronavirus

L'ex presidente della Bolivia Evo Morales è risultato positivo al Covid-19 dopo aver ricevuto un controllo di routine, ha confermato il suo addetto stampa alla CNN. "L'ex presidente è sotto controllo medico e sta rispettando l'isolamento necessario in situazioni di pandemia", ha detto l'addetto stampa. "Ha sintomi lievi come un po' di tosse e la sua situazione è stabile", ha aggiunto. Fino a ieri la Bolivia aveva segnalato 176.761 casi confermati di Covid-19 e 9.454 decessi, secondo i dati diffusi dalla Johns Hopkins University.

14 Gennaio 07:31 USA, superati i 23 milioni di casi

Il bilancio complessivo dei casi di coronavirus negli Stati Uniti dall'inizio della pandemia ha superato quota 23 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l'università americana i contagi nel Paese sono ad oggi 23.071.895, inclusi 384.653 decessi.

14 Gennaio 07:24 Quante vaccinazioni sono state fatte finora in Italia

Sono 885.814 le vaccinazioni anti-Covid somministrate finora in Italia, pari al 62,9% delle dosi distribuite. Lo riporta il sito web della Presidenza del Consiglio dei ministri. La regione con il rapporto più alto tra somministrazioni e vaccini consegnati è la Campania (85,6%), quella con il più basso la Calabria (35,5%). Sono stati vaccinati 681.057 operatori sanitari e sociosanitari, 136.052 tra personale non sanitario e 68.705 ospiti di strutture residenziali assistite.

14 Gennaio 07:20 Un morto in Cina, è la prima volta dopo 8 mesi

La Cina ha confermato la sua prima vittima correlata al Covid-19 in 242 giorni in un momento in cui le nuove infezioni giornaliere hanno raggiunto i livelli più alti da luglio scorso. Un paziente contagiato dal virus è morto ieri nella provincia di Hebei, che è stata al centro della più recente epidemia di coronavirus in Cina.

14 Gennaio 07:14 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, 14 gennaio 2021

Continua l'emergenza Covid in Italia. Sono 15.774 i nuovi casi di Coronavirus registrati nel nostro Paese nelle ultime 24 ore (ieri erano invece stati 14.242). In totale dall’inizio dell’emergenza sanitaria i contagi da Covid-19 in Italia sono 2.319.036. È quanto emerge dai dati del bollettino di ieri, diramato dal ministero della Salute e riguardante la situazione epidemiologica nel nostro Paese. Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 507, ieri 616: il bilancio totale dei morti sale a 80.326 dall’inizio dell’epidemia. I guariti sono 20.532, per un totale di 1.673.936. I casi attualmente positivi sono 564.774, di cui 23.525 ricoverati in ospedale, mentre i pazienti in terapia intensiva sono 2.579. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 175.429. I vaccinati sono 800.730. La Regione che fa registrare più casi su base giornaliera è la Lombardia. Di seguito, il quadro regione per regione:

Lombardia: +2.245

Veneto: + 1.884

Piemonte: +1.009

Campania: 1.098

Emilia Romagna: +1.778

Lazio: +1.612

Toscana: +507

Sicilia: +1.969

Puglia: +1.082

Liguria: +395

Friuli Venezia Giulia: +546

Marche: +480

Abruzzo: +314

Sardegna: +233

P.A. Bolzano: 269

Umbria: +307

Calabria: +283

P.A. Trento: +175

Basilicata: +72

Valle d'Aosta: +19

Molise: +97

Nel nostro Paese sono oltre 880mila gli immunizzati contro il Covid. La Campania guida la classifica con il 77 per cento di somministrazioni rispetto alle dosi consegnate. Al via la piattaforma nazionale per vaccini.

Nel mondo 91,5 milioni di casi e 1,9 milioni di morti. In Usa nuovo record di morti: 4.500 decessi covid in 24 ore. Record di contagi in Spagna. Nel Regno Unito superati i 100.000 morti. L'Olanda prolunga il lockdown fino al 9 febbraio. La Cina di nuovo in lotta con il virus: oltre 22 milioni i cinesi in lockdown.