13 Novembre 22:06 Il Molise è l’unica regione d’Italia a rischio moderato

È il Molise l'unica Regione d'Italia classificata a rischio moderato ma con probabilità alta di progressione a rischio Alto. Le restanti 20 Regioni sono tutte classificate a rischio Alto. Lo evidenzia il monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute sull'andamento dell'epidemia da Covid-19 in Italia.

13 Novembre 21:06 L’Iss: “Evitare contatti fuori dal proprio nucleo abitativo”

"Necessaria una drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone in modo da alleggerire la pressione sui servizi sanitari. È fondamentale che la popolazione eviti tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie e di rimanere a casa il più possibile". A stabilirlo il consueto monitoraggio dell'Iss esaminando i dati epidemiologici della settimana. "Si ribadisce la necessità di rispettare le misure raccomandate dalle autorità sanitarie compresi i provvedimenti quarantenari dei contatti stretti dei casi accertati e di isolamento dei casi stessi".

13 Novembre 20:54 Toscana zona rossa, Giani: “Sono sorpreso e amareggiato, dati in miglioramento”

"Ho avuto comunicazione dal ministro Speranza che la Toscana è in zona rossa. Provo sorpresa e di amarezza perché vedevo che negli ultimi giorni i dati tendevano a un lieve miglioramento. Sono uomo delle istituzioni e rispetterò quanto deciso dal governo. Sono sorpreso e amareggiato perché i dati valutati dal Cts vanno dall'1 all'8 di novembre. Oggi la Toscana si trova davanti una situazione di lieve miglioramento. Sono convinto che ce l'avremmo potuta fare anche senza dover passare a zona rossa". Così il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani su Facebook.

13 Novembre 20:24 Basilicata: imposto il divieto di uscita e ingresso nella regione

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19, il governatore della Basilicata, Vito Bardi, ha emanato l'ordinanza n. 43 che conferma le disposizioni nazionali, sospendendo le attività di ristorazione, ad eccezione di mense e catering, e consentendo la consegna a domicilio di cibo e bevande, senza limiti di orario, e l'asporto fino alle 22. Tra le altre misure, il divieto di uscita ed entrata dalla Basilicata e il divieto di spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze. L'ordinanza, infine, consente le attività di cura di fondi rustici di proprietà, piccoli poderi, orti, vigneti ovvero la coltivazione di terreni ad uso agricolo. Consentita anche l'attività diretta alla produzione per autoconsumo, quali per esempio quella legata alla raccolta delle olive e alla produzione di olio.

13 Novembre 20:12 Il cardinale Bassetti sta meglio: ha lasciato la terapia intensiva

Il cardinale Gualtiero Bassetti, positivo al coronavirus e ricoverato nell'ospedale di Perugia dallo scorso 31 ottobre, ha lasciato il reparto di terapia intensiva per essere di nuovo curato nella struttura di Medicina d'urgenza. A darne notizia il vescovo ausiliare di Perugia, monsignor Marco Salvi. "Il quadro clinico – spiega – resta comunque comunque serio e il cardinale necessita di un costante monitoraggio e di cure appropriate".

13 Novembre 20:07 Perché i medici stranieri non vengono assunti negli ospedali italiani

C'è una carenza di medici per curare i pazienti Covid, ma le amministrazioni di Ospedali e Azienda sanitarie non stanno dando la possibilità ai medici stranieri di partecipare ai bandi, perché non hanno la cittadinanza italiana o di paesi dell’Unione Europea. Il deputato di Leu Ersamo Palazzotto presenta un’interrogazione al premier Conte, e ai ministri Speranza e Dadone.

13 Novembre 20:02 Guarita dal coronavirus la neonata abbandonata all’ospedale di Palermo

Una buona notizia da Palermo: la bambina di pochi mesi che era stata abbandonata in ospedale "non è più positiva al Covid. Abbiamo iniziato tutta la procedura di comunicazione al Tribunale dei minori, ai servizi sociali del Comune e alla polizia. La piccola è ancora qui da noi. Attendiamo le comunicazioni del giudice". A dirlo Marilù Furnari, dirigente della direzione medica dell’ospedale dei Bambini. La piccola era stata abbandonata nelle scorse settimane al Di Cristina da due donne che lo scorso 12 ottobre avevano dichiarato di essere le zie.

13 Novembre 19:46 Scuole, il Cts: “Non ci sono segnali d’allarme, no a nuove chiusure”

"Complessivamente possiamo dire che la situazione è monitorata molto attentamente e non dimostra dei segnali di allarme particolare, quindi quello che si sta facendo nelle scuole è la strada giusta". A dirlo Luca Richeldi, membro del Comitato Tecnico Scientifico, intervistato dal Tg3 dopo l'incontro del Cts con il ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina. Secondo Richeldi, per quanto concerne le scuole, si esclude la possibilità che ci siano nuove chiusure a parte quelle già decise.

13 Novembre 19:34 In Lombardia indice Rt a 1,46

Continua ad essere la regione con il più alto numero di contagi ma in Lombardia l’indice  Rt è sceso a 1,46, un valore di poco superiore alla media nazionale di 1,43. A comunicarlo è l’Istituto superiore di sanità con la pubblicazione dell’ultimo report circa l’andamento del contagio da Coronavirus in Italia. L’assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera ha commentato il risultato come “positivo” e frutto di “misure adottate dalla Regione”.

13 Novembre 19:28 Indice Rt in Italia sceso a 1,43: ecco perché ci saranno comunque nuove restrizioni

Stando all'ultimo monitoraggio dell'Istituto Superiore della Sanità l’indice di contagio Rt nazionale è sceso a 1,43, con un margine che va da 1,08 a 1,81. Anche se la soglia critica dell’1,5 non è stata superata ci saranno comunque nuove restrizioni, perché il numero di ricoveri ospedalieri e in terapia intensiva è in aumento. Una flessione dell'indice Rt era stata preannunciata da Conte stesso: "Confido che oggi l'Rt nazionale, che misura la velocità di contagio, che nelle ultime settimane è arrivato a 1,7, oggi possa già per le misure adottate, per quello che voi chiamate meccanismo di colorazione delle Regioni, abbassarsi: questo significherebbe che le misure adottate iniziano già a dare effetti. Se così fosse, saremmo incoraggiati su questa strada".

13 Novembre 19:14 Regno Unito, il lockdown funziona: scendono contagi e ricoveri in ospedale

Il lockdown imposto nel Regno Unito funziona: la curva dei contagi ha infatti cominciato a scendere. I nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore calano a 27.301 contro il record di 33.470 di ieri; mentre i morti giornalieri censiti tornano sotto quota 400 (a 376, fino a un totale di 51.300 circa dall'inizio della pandemia) e rallenta l'incremento dei ricoveri in ospedale e in terapia intensiva. L'inidice Rt di diffusione nazionale dell'infezione scende di un decimale, secondo le stime aggiornate oggi dagli organismi medico-scientifici: a 1-1,2 da 1,1-1,3, a seconda dei territori del Regno.

13 Novembre 18:44 Sileri: “Il vaccino arriverà sicuramente nei primi 4 mesi del 2021”

"Il Ministero è già al lavoro per il piano di vaccinazione anti Covid, vari vaccini sono in arrivo e qualcuno di questi arriverà sicuramente nel primo quadrimestre del 2021". A dirlo nel corso di un evento streaming organizzato dal Corriere della Sera il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri.

13 Novembre 18:18 Rezza: “L’indice Rt da 1,7 a 1,4. Primo segnale ma i casi aumentano ancora”

"Il numero di casi di Covid-19 nel nostro Paese è salito a 650 per 100mila abitanti, anche se questa settimana l'Rt sembra essere leggermente diminuito da 1,7 a 1,4, ma si trova comunque sia al di sopra di 1 e questo rappresenta solo un primo segnale di una diminuzione della trasmissione che potrebbe essere attribuita ai provvedimenti che sono stati sinora presi. Purtroppo però il virus circola in tutto il paese". A dirlo in un videomessaggio il direttore del dipartimento Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza.

13 Novembre 18:04 Campania zona rossa: quali negozi restano aperti a partire da domenica

Da domenica 15 novembre anche la Campania sarà zona rossa. Il nuovo lockdown comporterà la chiusura di diverse attività, tra cui bar, ristoranti e centri estetici. Altre invece restano aperte. Qui spieghiamo quali sono i negozi che resteranno aperti e quali invece chiuderanno.

13 Novembre 17:47 Ricciardi: “Abbiamo 2-3 settimane di tempo per decidere sul lockdown”

"Abbiamo 2-3 settimane di tempo per valutare cosa avverrà: si potrebbe anche decidere di allentare queste misure, o di chiudere ulteriormente. Abbiamo attivato una serie di misure proporzionate alla circolazione del virus nelle specifiche aree d'Italia. Se queste vengono rispettate, saremo in grado di evitarlo. Se non ci dovessimo riuscire, tutte le regioni diverrebbero rosse, e di fatto il lockdown generalizzato si realizzerebbe nei fatti". Lo ha detto Walter Ricciardi, consulente del ministro della salute, al Festival della Salute Globale. Ricciardi ha parlato anche del vaccino: "Per i primi mesi del 2021 dovremmo avere almeno 2 vaccini, forse anche 3 o 4. Questo è un dato già importante, perché significa che avremmo più aziende che possono produrlo e maggiore capacità per la diffusione. Bisognerà anche capire se la loro immunità sia duratura o transitoria. Personalmente sono contrario a rendere obbligatorio il vaccino negli adulti, personale sanitario a parte. Ma se questo vaccino sarà obbligatorio dipenderà da una scelta politica".

13 Novembre 17:35 Bollettino Covid Lazio, 2.925 nuovi contagi e 34 morti

Il bollettino Covid della Regione Lazio di oggi: i nuovi contagi da Coronavirus registrati sono stati 2.925 (ieri erano stati 2.686). I decessi sono 34 e oltre 28.000 i tamponi elaborati.

13 Novembre 17:28 Coronavirus Campania, 4.079 contagi e 40 morti 

Il bollettino aggiornato della Campania sull'emergenza Coronavirus: si registrano oggi 4.079 contagi su 25.510 tamponi. Ieri erano stati 4.065. Sale il bilancio dei morti: +40 nelle ultime 24 ore. La Campania passa dalla zona gialla alla zona rossa.

13 Novembre 17:24 Covid Lombardia, oltre 10mila nuovi contagi: più di 800 pazienti in terapia intensiva

Nelle ultime 24 ore in Lombardia sono stati segnalati 10.634 nuovi contagi Covid e 118 morti. Secondo il bollettino aggiornato della Regione i ricoveri in ospedale fanno registrare un nuovo forte aumento (più 272 rispetto a ieri) così come quelli in terapia intensiva (più 19 rispetto a ieri, per un totale di 801).

13 Novembre 17:13 Bollettino ministero della Salute: oggi 40.902 contagi e 550 morti

Nel bollettino del ministero della Salute appena diffuso di registrano oggi 40.902 nuovi contagi, che portano il totale dei casi da inizio pandemia a 1.107.303. I morti in 24 ore sono 550, per un totale di 44.139 vittime, i guariti +11.480, per 399.238 totali. I casi attuali sono ad oggi 663.926 (+28.872).

13 Novembre 17:11 Il ministro Speranza firma l’ordinanza: Campania e Toscana diventano zone rosse Covid

Campania e Toscana, come anticipato nelle scorse ore, diventano zona rossa Covid. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha formato l'ordinanza. Le misure scattano da domenica 15 novembre.

13 Novembre 17:07 Dottoressa di Vercelli: “Curiamo anche negazionisti: soffrivano ma dicevano che il covid non esiste”

La dottoressa Roberta Petrino, capo del Mecau (Medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza) dell’Asl di Vercelli, in un'intervista rilasciata a La Stampa ha raccontato: “È capitato di doversi confrontare con pazienti che, pur clinicamente positivi e sofferenti a causa del virus, sostenessero che comunque non si trattasse di Covid, interpretando il nostro intervento medico quasi come una costrizione. Pochi, per fortuna, ma è successo”. “Comprendo che possa esserci una maggiore stanchezza e apprensione da parte della popolazione – ha aggiunto –, ma è una sensazione che proviamo anche noi. Al momento, come in tutti gli ospedali, le nostre ferie sono bloccate, il personale non ha la possibilità di prendere un giorno di recupero ore per assistere un parente o passare il tempo con la famiglia. È evidente che sia una situazione complessa per tutti, e credo che il miglior modo per affrontarla sia collaborare, ciascuno per la propria parte”.

13 Novembre 17:04 Morto al Cardarelli, i parenti: “Chi ha fatto il video ha fatto uscire fuori la verità”

"Ci ha fatto male vedere il nostro caro a terra in quel modo, ma non condanniamo chi ha fatto il video, perché ha fatto scoprire la verità". A parlare sono i parenti di Giuseppe Cantalupo, l'uomo morto nel bagno del pronto soccorso dell'ospedale Cardarelli di Napoli. L'episodio era stato filmato da un paziente e diffuso poi in rete.

 

13 Novembre 16:57 Il sindaco di Napoli De Magistris: “Speranza mi ha detto Campania zona rossa”

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha confermato che la Campania diventa zona rossa Covid: “Prima di pubblicare l’ordinanza comunale ho voluto chiamare personalmente il ministro della Salute che mi ha dato la notizia della regione zona rossa”, ha detto in video. Il Ministro della Salute Roberto Speranza firmerà in serata l'ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica 15 Novembre. Passano in area rossa le regioni Campania e Toscana. Passano in area arancione le regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Marche.

13 Novembre 16:51 Covid, monitoraggio Iss: Rt Italia sceso a 1,43

Si conferma in calo l'indice Rt in Italia, schizzato a 1,72 la scorsa settimana. Secondo la bozza del report settimanale della Cabina di regia ministero della Salute-Iss, l'Rt nel periodo 22 ottobre-4 novembre è sceso a 1,43, con un margine che va da 1,08 a 1,81. Si riscontrano valori medi di Rt superiori a 1,25 nella maggior parte delle regioni, e superiori a uno in tutte le regioni.

13 Novembre 16:45 Morto il pediatra Luigi Picardi: sono 189 i medici deceduti da inizio pandemia

Un altro medico è deceduto per il Covid. Si tratta di un pediatra di 64 anni di Genova, Luigi Picardi. Lo si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), che sul proprio sito aggiorna costantemente la lunga lista dei medici deceduti per il virus includendo medici in servizio, in pensione o richiamati in servizio. Il totale dei camici bianchi deceduti dall'inizio della pandemia sale così a 189.

13 Novembre 16:40  Fimmg: “Covid hotel luogo ad alto rischio, no a medici improvvisati”

"Un Covid hotel è un luogo ad alto rischio di contagio, i team di medici e infermieri utilizzati per i controlli dei pazienti non possono essere improvvisati: devono essere perlomeno internisti che sappiano come gestire la vestizione e la svestizione delle tute di biocontenimento e gli altri dispositivi di sicurezza. Non si può pensare di inviare medici di famiglia, casomai di una certa età, esponendoli al virus. Queste strutture possono essere un grande vantaggio per alleggerire la pressione sugli ospedali, ma vanno organizzate bene". A dirlo il vice segretario nazionale della Federazione dei medici di famiglia (Fimmg) Pier Luigi Bartoletti. Ieri il ministro Francesco Boccia ha chiesto al Commissario Domenico Arcuri di attivarsi per mettere a disposizione Covid hotel in tutte le province del territorio. L'obiettivo è averne uno per provincia.

13 Novembre 16:35 Covid Liguria, Toti: “A oggi il 50-60% delle specialità mediche è chiuso”

A oggi il 50-60% delle specialità mediche in Liguria è chiuso a causa della seconda ondata di Covid. Lo dice il presidente della Regione Giovanni Toti nel Consiglio regionale straordinario chiesto dalle opposizioni per discutere sulla gestione della pandemia. "Resta aperto l'emergenza-urgenza, tutto l'indifferibile oncologico, neurologico, cardiologico e tutto quello che ne consegue", così Toti. "A oggi abbiamo 100 terapie intensive e 1.450 posti letto dedicati alle medio basse terapie Covid, se dovessimo arrivare a 2000 saremmo in una situazione di gravissima difficoltà nel garantire qualcosa che va appena oltre l'indifferibile", ha detto ancora sottolineando che la vera emergenza è il reperimento del personale medico: "Mi auguro che la curva dell'Rt ci consenta di non superare i 1.600 posti letto Covid".

13 Novembre 16:30 Marcia indietro del sindaco di Palermo: stop all’ordinanza di chiusura delle scuole

Stop all'ordinanza di chiusura delle scuole a Palermo a partire da lunedì. Le scuole dell'obbligo resteranno aperte. Lo ha detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando che nel corso di una video conferenza stampa ha detto che il provvedimento è sospeso rispetto a quanto aveva disposto ieri. "Avendo sentito il ministro Speranza, la ministra Azzolina e il governatore Musumeci – ha detto Orlando -, sospendo la firma di questa ordinanza che è pronta. Ho chiesto al presidente Musumeci uno screening di massa sulla popolazione scolastica. Laddove, però, non dovesse partire uno screening di massa sarò costretto a firmarla. È un momento difficile – ha aggiunto – a ognuno spetta di fare la propria parte".

13 Novembre 16:25 Cos’è “Uffa!”, il tampone nasale per Covid da fare da soli

Gli scienziati del Laboratorio di Immunologia dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze hanno sviluppato un “autotampone” nasale, che non richiede l’intervento degli operatori sanitari per essere eseguito. Il kit, chiamato “Uffa!”, ha superato la prima fase della sperimentazione e da lunedì prossimo verrà utilizzato negli screening di routine del nosocomio toscano. Qui spieghiamo come funziona.

13 Novembre 16:14 Cosa cambia per le regioni che diventano zone rosse e arancioni

Il dpcm del 3 novembre scorso ha suddiviso l’Italia in tre aree, sulla base della situazione epidemiologica dettata dall’emergenza Coronavirus. Ci sono zone rosse, zone arancioni e zone gialle. Oggi ai territori individuati nei giorni scorsi se ne aggiungono altri: Campania e Toscana andranno ad aggiungersi alle zone rosse, le regioni arancioni diventano nove. Vediamo quali sono regole per le zone rosse e quali le regole per le zone arancioni. A causa delle misure restrittive sono numerose le attività commerciali che rimangono chiuse nelle zone considerate più a rischio: qui la lista completa dei negozi aperti nelle zone rosse.

13 Novembre 15:56 Campania e Toscana diventano zone rosse, 3 regioni da gialle ad arancioni

Campania e Toscana diventano zona rossa e altre tre regioni – Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia e Marche – diventano zona arancione. La decisione del cambio di colore per queste regioni è arrivato in seguito al monitoraggio della cabina di regia dell’Istituto superiore della sanità e del ministero della Salute. Manca solo la conferma del Cts per essere ufficiale.

13 Novembre 15:51 Covid Puglia, 1.350 contagi e 22 morti

Sono 1.350 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Puglia su 8.461 test effettuati. I casi sono così suddivisi: 472 in provincia di Bari, 67 in provincia di Brindisi, 176 nella Bat, 269 in provincia di Foggia, 113 di Lecce, 239 Taranto, 11 residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 22 decessi: 10 in provincia di Bari, 12 di Foggia. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 639.491 test e risultate positive 31.792 persone. 8324 sono i pazienti guariti. 22.511 sono i casi attualmente positivi.

13 Novembre 15:37 Covid Friuli Venezia Giulia, 831 nuovi contagi e 8 decessi

Oggi in Friuli Venezia Giulia si contano 831 nuovi contagi su 7.121 tamponi eseguiti e 8 decessi da Covid-19. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. In totale le persone risultate positive al virus in regione, dall'inizio della pandemia, sono 17.771, di cui: 5.082 a Trieste, 7.035 a Udine, 3.424 a Pordenone e 2.007 a Gorizia, alle quali si aggiungono 223 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione sono 9.284. Restano 47 i pazienti in terapia intensiva mentre salgono a 366 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 506, con la seguente suddivisione territoriale: 244 a Trieste, 136 a Udine, 113 a Pordenone e 13 a Gorizia. I totalmente guariti sono 7.981, i clinicamente guariti 133 e le persone in isolamento 8.738.

13 Novembre 15:21 Covid Campania, De Luca: “Oggi più di 3.900 contagi, percentuale di positività al 16,5%”

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca nella sua diretta Facebook del venerdì ha anticipato il bollettino dei contagi Covid nella Regione. Si contano oggi più di 3.900 nuovi contagi su circa 25mila tamponi effettuati. Il tasso di positività è del 16,5%. Si attendono i dati completi e la decisione del Governo che potrebbe far cambiare colore alla Campania, attualmente ancora in zona gialla.

13 Novembre 15:16 La storia della bimba di 5 anni colpita da Kawasaki e Covid: “Credevamo di non farcela”

Una bambina di 5 anni originaria della provincia di Matera sviluppato una forma aggressiva di sindrome di Kawasaki dopo essere risultata positiva al Coronavirus e, come raccontato dalla sua famiglia, ha rischiato la vita ma fortunatamente è stata salvata grazie all'intervento dei medici dell'ospedale Giovanni XIII di Bari. Ora la piccola sta bene e continua a casa la cura. "Ci avevano detto che avrebbe potuto non farcela – ha raccontato a Fanpage.it la mamma della bimba -, abbiamo avuto molta paura ma ci siamo fidati del personale medico. Sono stati i nostri angeli".

13 Novembre 15:05 Svezia, record di casi giornalieri: sono quasi 6mila in 24 ore

La Svezia, la cui strategia del no-lockdown ha attirato l'attenzione globale, ha registrato oggi altri 5.990 nuovi casi: il dato più alto dall'inizio della pandemia, mostrano le statistiche della sua Agenzia per la salute. Un dato in aumento rispetto al massimo di 4.697 casi giornalieri registrati all'inizio di questo mese. La Svezia ha registrato 42 nuovi decessi, portando il totale a 6.164 morti. Il tasso di mortalità pro capite della Svezia è molto più alto di quello dei suoi vicini nordici, ma un po' più basso rispetto ad alcuni grandi paesi europei come la Spagna.

13 Novembre 14:44 Record di contagi negli Usa, ieri oltre 153.000 nuovi casi

Ieri gli Stati Uniti hanno registrato oltre 153.000 nuovi casi di coronavirus, record che segue quelli quasi quotidianamente aggiornati nelle ultime settimane, secondo i dati della Johns Hopkins University. Si è trattato del decimo giorno consecutivo con più di 100.000 casi e il primo oltre i 150.000. La California intanto diventa il secondo Stato dopo il Texas a sorpassare il
milione di casi.

13 Novembre 14:40 Bollettino medico: “Lieve miglioramento” per il cardinale Bassetti

Quadro clinico generale “in lieve miglioramento” per il cardinale Gualtiero Bassetti, positivo al Covid e ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di Perugia. Lo riferisce la Direzione sanitaria nel bollettino medico quotidiano. I sanitari sottolineano la “stabilità dei parametri respiratori e cardiocircolatori”. Il piano terapeutico resta “invariato” e il presidente della Cei “continua l'ossigenoterapia”.

13 Novembre 14:24 Napoli, l’allarme dei farmacisti: “Persone disperate, niente bombole”

L'allarme arriva dal presidente di Federfarma Napoli, Riccardo Maria Iorio: “Abbiamo incessantemente richieste di ossigeno nelle farmacie; persone comprensibilmente disperate ed impaurite alle quali, purtroppo, dobbiamo rispondere quasi sempre negativamente. A poco è valso l'appello di riconsegnare le bombole in farmacia: ormai la domanda è di gran lunga superiore all'offerta. Molti farmacisti sono andati personalmente a casa delle persone pur di recuperare bombole, ma le ditte distributrici di ossigeno, che pure stanno svolgendo un lavoro senza sosta praticamente h24, hanno difficoltà anche a ritirare nelle farmacie quei contenitori che con tanta fatica siamo riusciti a recuperare”.

13 Novembre 14:12 La Calabria chiede ospedali da campo per l’emergenza Covid

La Regione Calabria chiede ospedali da campo per l’emergenza Covid. Lo ha annunciato lo stesso presidente facente funzioni della Regione, Nino Spirlì. "Oltre agli ospedali già individuati per l'emergenza Covid, oggi ho chiesto gli ospedali da campo. Un motivo in più per essere meno ansiosi". ha scritto infatti su facebook Spirlì, aggiungendo: "Ringrazio i colleghi assessori e il Consiglio regionale, presidente e consiglieri, che mi supportano in questi giorni difficili. Grazie alla Calabria". "Rimediamo alle mancanze dei commissari" ha dichiarato poi lo stesso Presidente in riferimento al mancato piano covid che ha portato alla sostituzione del commissario straordinario nei giorni scorsi.

13 Novembre 14:01 Report Altems: “In Italia mortalità covid decuplicata in un mese”

La mortalità per Covid in Italia è cresciuta di oltre 10 volte da settembre a oggi, passando da 0,93 per 100.000 abitanti nel periodo 12 settembre-11 ottobre, a 10,17 per 100.000 abitanti nel periodo 12 ottobre-10 novembre. I dati emergono dall'Instant Report Covid-19 dell'Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari dell'Università Cattolica. Secondo il report, il dato è tuttavia nettamente inferiore al valore massimo raggiunto in Italia nei 30 giorni tra il 19 marzo ed il 17 aprile quando la mortalità, a livello nazionale, era stata pari a 32 per 100.000 abitanti. Nell'ultima settimana registrata anche l'Incidenza settimanale più alta per l' andamento Ricoveri/Residenti,  "Praticamente tutte le attività di ricovero per le altre malattie sono sospese" ha spiegato l'economista Americo Cicchetti a La7

13 Novembre 13:51 Johnson&Johnson riprende studi clinici sul vaccino covid in Ue interrotti per un caso avverso

Johnson&Johnson ha ripreso dli studi clinici sul vaccino covid in Ue, interrotti un mese fa perché uno dei partecipanti alla sperimentazione si era ammalato. La sperimentazione era già ripartita negli Stati Uniti, in Sudafrica e in alcuni Paesi dell'America Latina perché non sono poi state trovate prove che il caso dipendesse dal vaccino. L'azienda ora ha ripreso il reclutamento, l'arruolamento e la vaccinazione in tutti i trial clinici del suo vaccino anti-Covid in tutta Europa

13 Novembre 13:45 Covid, chi soffre di allergia non rischia di più rispetto agli altri, lo studio

Chi soffre di allergia non rischia di più un’infezione da coronavirus grave rispetto agli altri. È quanto scoperto in uno studio da un team di  ricercatori dell’associazione American College of Allergy, Asthma and Immunology (ACAAI). Analizzando le cartelle cliniche di centinaia di pazienti ricoverati in ospedale per COVID-19, l’infezione provocata dal coronavirus SARS-CoV-2, i riceratori hanno determinato che gli allergici non hanno un rischio maggiore di sperimentare la forma grave dell’infezione.

13 Novembre 13:38 Picco di contagi in Basilicata: 354 positivi nelle ultime 24 ore

Picco di contagi in Basilicata dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati ulteriori 354 casi a fronte di 2.269 tamponi processati, nuovo record. Cinquantacinque casi però si riferiscono a cittadini residenti fuori regione. Tra i nuovi positivi si contano 57 casi nella sola città di Matera. A comunicare i dati è la giunta regionale  che informa anche di un nuovo decesso nell'ultima giornata. Cresce anche il numero di ricoverati negli ospedali, pari a 164, di cui 23 nei reparti di terapia intensiva di Potenza e Matera.

13 Novembre 13:26 In Austria nuovo lockdown duro, domani l’annuncio di Kurz

L'Austria si prepara a un nuovo lockdown duro per l'emergenza covid, l'annuncio dovrebbe arrivare domani da parte del cancelliere Sebastian Kurz. Seconso le ultime notizie, il provvedimenti restrittivo dovrebbe scattare dalla mezzanotte di martedì prossimo. Secondo i media austriaci, con le nuove restrizioni è molto probabile la chiusura delle scuole ad eccezione degli asili e forse delle scuole elementari. Si parla anche di una chiusura dei negozi al dettaglio non essenziali. Saranno sicuramente chiusi invece i centri commerciali che sono luoghi di aggregazione di persone. Si parla di chiusura certa anche per saloni di bellezza e centri massaggi mentre è  in fase di definizione l'eventuale apertura di barbieri e parrucchiere.

13 Novembre 13:16 Pfizer annuncia vaccino covid entro primo trimestre 2021 in Brasile

pillola contraccettiva

La società farmaceutica statunitense Pfizer ha annunciato di aver avviato negoziati con il governo brasiliano e spera di poter inviare dosi del suo vaccino contro il coronavirus nel primo trimestre del 2021. “Stiamo lavorando duramente con il governo brasiliano per cercare di accelerare i vaccini, spero che nel primo trimestre del prossimo anno avremo vaccini disponibili per il Brasile”, ha dichiarato l'ad della Pfizer in Brasile, Carlos Murillo. Il farmaco sviluppato da Pfizer e dal laboratorio tedesco BioNTech è in fase di sperimentazione con 3.000 volontari in Brasile da luglio e la documentazione dei risultati parziali è stata consegnata all'Agenzia nazionale di sorveglianza sanitaria (Anvisa), dipendente dal ministero della Salute. Il Presidente Bolsonaro ha firmato anche un contratto da 400 milioni di dollari anche con il laboratorio AstraZeneca per lo sviluppo del vaccino dell'Università di Oxford, che è in fase di sperimentazione presso l'Istituto Fiocruz di Rio de Janeiro.

13 Novembre 13:08 Solinas: “Sulle discoteche aperte in Sardegna montato un caso mediatico contro l’Isola”

"Sulle discoteche aperte ad agosto è stato montato un caso mediatico contro l'Isola", così il governatore Christian Solinas torna sulle polemiche legate all'apertura delle discoteche in agosto. "Qualcuno ha accompagnato le troupe televisive per montare più o meno veritieri casi mediatici che hanno generato un'immagine negativa della Sardegna quale untrice del resto d'Italia, mentre così le cose non sono state. Nel mentre c'era chi lavorava per garantire al meglio la salute dei sardi e la possibilità di affrontare l'emergenza in corso" ha dichiarato Solinas illustrando il nuovo piano contro la seconda ondata di contagi Covid nell'Isola.

13 Novembre 12:59 Un italiano su 100 è in isolamento domiciliare per il Covid

Nelle ultime 24 ore i nuovi contagi da Coronavirus registrati in Italia sono stati 37.978, per un totale di 1.066.401 casi dall’inizio dell’emergenza Covid-19. I casi attualmente positivi sono 635.054 (+21.696). Di questi 602011 sono in isolamento domiciliare (praticamente l'1% degli italiani), 29873 sono ricoverati con sintomi (ieri 29444) e 3170 sono in terapia intensiva (ieri 3081).

13 Novembre 12:50 Coronavirus Veneto: oggi 3.605 positivi su 47mila tamponi eseguiti

In Veneto sono 3.605 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore. A renderlo noto è il governatore Luca Zaia. "Noi facciamo un contingente che va fino a 48mila tamponi al giorno. I tamponi rapidi sono ad oggi 543mila. I positivi da inizio pandemia risultano 94.506, +3.605 nelle ultime 24 ore, sono quelli trovati con 47mila tamponi di media giornalieri. Siamo a poco più di un terzo dei positivi che trovavamo a marzo", ha specificato Zaia.

13 Novembre 12:23 La ricerca: chiusura scuole ha ridotto aspettativa di vita dei bambini, -5,53 milioni

Grazie a un sofisticato modello analitico in grado di stimare l’associazione tra chiusura delle scuole, impatto su livello di istruzione e aspettativa di vita, un team di ricerca americano ha determinato che i bambini delle scuole primarie statunitensi hanno perso complessivamente 5,53 milioni di anni di vita, a causa del blocco degli istituti scolastici durante il lockdown.

13 Novembre 12:00 Gallera: “Rt Lombardia intorno 1,5, Milano tra 1,2-1,3”

 L'indice Rt della Lombardia si attesta oggi intorno all'1,5, quello di Milano tra l'1,2 e l'1,3. Lo ha detto in commissione Sanità l'assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, sottolineando che questo rallentamento "significativo" dell'indice di contagio è il "risultato positivo" delle "azioni messe in campo dalla Regione Lombardia" dalla seconda metà ottobre, mentre "l'efficacia delle misure del Dpcm" introdotto venerdì scorso si vedrà "tra qualche giorno"

13 Novembre 11:56 Il premier Conte: “Arrivano i primi effetti delle misure, ma a dicembre non riapriremo tutto”

“Anche se oggi si confermasse un abbassamento dell’Rt non significa che siamo fuori pericolo, ma che le misure funzionano. A dicembre non potrà riaprire tutto, dovremo sempre convivere con un virus che starà circolando. Ma se riportiamo sotto controllo la curva, possiamo evitare misure più restrittive. E così continueremo finché non arriverà il vaccino”: così Giuseppe Conte intervenendo a “Futura: lavoro, ambiente, innovazione” insieme al segretario della Cgil, Maurizio Landini.

13 Novembre 11:46 L’anticorpo monoclonale arriverà a primavera: è la prima cura anti-covid “tutta per l’Italia”

Il punto sulla ricerca che ha portato a selezionare un potentissimo anticorpo monoclonale contro Covid-19 che verrà prodotto nello stabilimento Menarini di Pomezia. “L’obiettivo è arrivare alle prime 100mila dosi tra aprile e maggio, tutte destinate all’Italia”.

13 Novembre 11:35 Alto Adige, record di nuovi casi da inizio pandemia: 820 in un giorno

L'Alto Adige registra un nuovo picco di tamponi positivi dall'inizio della pandemia. Sono infatti 820 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore su 3.183 tamponi analizzati. Finora il valore più alto mai registrato fu quello dell'8 novembre con 781. Il bollettino dell'Azienda sanitaria riporta anche 9 decessi, portando il numero complessivo a 374.

13 Novembre 11:28 Bonaccini: “Ho polmonite, mi curo da casa. Ho fatto tampone, sono ancora positivo”

Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, ha il Covid. Su Facebook ha postato un aggiornamento delle sue condizioni di salute: "Parto da come sto. Ho fatto il tampone di controllo, purtroppo ancora positivo. Vista la forte tosse persistente, poi, sono stato visitato e ho fatto ulteriori accertamenti. Mi hanno diagnosticato una polmonite bilaterale ad uno stadio iniziale. Al momento, i medici ritengono che possa essere adeguatamente curato da casa, senza dover essere ricoverato. E questo è almeno un sollievo. Ho massima fiducia nella loro valutazione e mi affido alla loro capacità e alle loro cure. Continuerò dunque a lavorare da casa, rinunciando magari a qualche eccesso di stress che in questi mesi non mi ha certo aiutato. Ma non mi fermo".

13 Novembre 11:24 Germania: “Tassa del 5% per chi fa smart working per aiutare chi è stato danneggiato”

Una tassa del 5 per cento sugli stipendi di coloro che lavorano in modalità smart working: è questa la proposta avanzata dalla Deutsche Bank tedesca con l’obiettivo di costituire un fondo da cui attingere per aiutare coloro che sono stati economicamente danneggiati dalle chiusure e dalla conseguente crisi dovuta al Covid-19. Dalla tassazione sarebbero esclusi “lavoratori autonomi e quelli a basso reddito”.

13 Novembre 11:15 Treviso, bimbo di 2 mesi contagiato dal Covid: ricoverato

Tra le 781 nuove positività al Covid (nuovo record) nella Marca spicca il caso di bambino di appena due mesi. Come scrive il Gazzettino si tratta del paziente più piccolo in assoluto. Il trasferimento in ospedale è scattato dopo i primi sintomi e la seguente conferma del contagio. Adesso è curato e assistito nell'area isolata allestita nel reparto di Pediatria dell'ospedale di Treviso, dove per il momento non ci sono altri bambini colpiti dal virus.

13 Novembre 11:06 Marche, ancora un record contagi: 740 in un giorno

Record assoluto di positivi in un giorno nelle Marche: nelle ultime 24 ore ne sono stati registrati 740 dopo i 733 del giorno precedente. In aumento anche la percentuale tra contagi e numero dei tamponi: circa il 35,7% dei test nel percorso nuove diagnosi che sono stati 2.073 contro il 28,7% del giorno precedente (su 2.457 test); il 20,6% del totale dei test eseguiti, cioè 3.588 che comprendono 1.515 tamponi del percorso guariti, a fronte del 17,5% del giorno prima (4.186 tamponi).

13 Novembre 10:58 Cartabellotta (Gimbe): “Misure di contenimento arrivate troppi tardi”

"Le misure introdotte cominciano ad avere degli effetti non prima di due o tre settimane sulla curva dei contagi, ma non sugli ospedalizzati e sulle terapie intensive, che hanno bisogno almeno di altre due settimane. Ma il problema vero è che le misure sono arrivate tardi. Noi abbiamo effettuato un'operazione di inseguimento. Noi oggi sappiamo che un lockdown totale in 28 giorni abbatte del 50% la curva dei contagi, ma non si è fatto". Lo ha detto a RaiNews 24 il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta.

13 Novembre 10:45 Ministro Catalfo: “Governo pronto a nuovi aiuti con Ristori Ter”

"Il governo è pronto a stanziare altre risorse per eventuali nuovi ristori, anche con un Ristori Ter e, eventualmente, con un nuovo scostamento di bilancio". Lo ha detto il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, parlando dei possibili sostegni in caso di nuove chiusure per le Regioni. "Siamo in grado di confermare che tutti saranno aiutati, in questo momento difficile per il Paese", ha quindi aggiunto.

13 Novembre 10:39 Vaccino Pfizer, l’immunologa Viola: “Serve cautela, ancora non sappiamo troppe cose”

 Sul vaccino Pfizer e i risultati dell'efficacia annunciati dall'azienda "serve cautela, perché molte cose non le sappiamo ancora e dobbiamo aspettare le conclusioni degli studi di fase 3. Ad esempio, non sappiamo se protegge dal Covid severo e non conosciamo cosa accade negli asintomatici". Lo ha sottolineato l'immunologa dell'Università di Padova Antonella Viola, ospite di Omnibus su La7.

13 Novembre 10:31 Russia, picco di casi: 21.983 in 24 ore

Continuano a crescere i casi di Covid-19 in Russia, dove nelle ultime 24 ore sono stati accertati 21.983 nuovi contagi: il numero più alto dall’inizio dell'epidemia. Il centro operativo nazionale anticoronavirus riferisce che nel corso dell’ultima giornata si sono registrati 411 decessi provocati dal virus Sars-Cov-2. In totale, stando ai dati ufficiali, in Russia si contano 1.880.551 contagi e 32.443 decessi dovuti al Covid-19.

13 Novembre 10:11 Le ultime ordinanze di Regioni e Comune per contenere l’epidemia Covid in Italia

Diverse Regioni (ma anche Comuni) hanno emesso una serie di ordinanze per inasprire le misure in vigore. Mentre si decide quali Regioni potrebbero passare a breve dalla zona gialla a quella arancione (o direttamente a quella rossa) cediamo quali sono i territori che hanno introdotto autonomamente provvedimenti anti-Covid più severi e di che norme si tratta.

13 Novembre 10:03 Pregliasco: “Dobbiamo prepararci alla terza ondata di febbraio”

Con l’arrivo del Natale, “il rischio è che la politica sia tentata di sdrammatizzare la situazione come successo in estate, per rilanciare l’economia. Questo non deve assolutamente succedere. Adesso bisogna organizzarsi per la terza ondata” del coronavirus “che arriverà a febbraio”: è l’avvertimento lanciato dal virologo dell’università degli Studi di Milano Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario dell’Irccs Galeazzi, in un’intervista a Il Giornale.

13 Novembre 09:26 Fedriga (Friuli): “Lockdown uniforme a livello nazionale? Sarebbe eccessivo”

"Misure uniformi" per contrastare la pandemia, a livello nazionale, non sono opportune perchè possono essere "eccessive" in alcuni territori o "insufficienti" in altri. Lo ha detto il presidente del Fvg, Massimiliano Fedriga, intervenendo alla trasmissione "Omnibus" su La7. Alla domanda se non si rischia in questo modo la confusione, il governatore ha risposto che le Regioni "avevano avanzato l'ipotesi di misure più soft per tutti" e poi la declinazione in chiave territoriale di "interventi mirati" alle necessita' locali. Fedriga ha anche sottolineato che queste scelte "devono si' essere fondate sui dati sanitari e tecnici", ma sono anche scelte "politiche", perchè dipendono dalla "responsabilità politica" che deve tenere conto dei diversi aspetti.

13 Novembre 08:51 Ucraina, record dei nuovi casi contagio: 11.787 in un solo giorno

La seconda ondata dell'epidemia di Covid-19 colpisce duramente anche l'Ucraina, che nell'ultima giornata ha registrato un numero record di nuovi casi: 11.787.
Lo ha comunicato su Facebook il ministro della Salute Maxim Stepa'nov. Fra i nuovi contagi ci sono 388 minori e 555 operatori sanitari. I ricoveri in ospedale sono stati 1.587 in 24 ore, e i guariti 6.155. Particolarmente colpita la capitale Kiev con 1.083 contagiati. I decessi sono stati 172, che portano il totale dall'inizio della pandemia a 9.317 mentre i casi confermati complessivi sono stati 512.652 nel Paese da 42 milioni di abitanti.

13 Novembre 08:31 Luigi Di Maio: “Campania disperata, enti locali sleali: la zona rossa va allargata

“La Campania è fuori controllo e la necessità di allargare le zone rosse è evidente”. A dirlo è Luigi Di Maio in un’intervista alla Stampa, in cui punta il dito contro gli enti locali che “hanno mostrato poca lealtà. Ora basta. Lo Stato deve intervenire”, perché è “evidente l’esigenza di allargare le zone rosse”. Il ministro degli Esteri si dice “scioccato” per il video del paziente morto in bagno all’ospedale Cardarelli di Napoli; aggiunge che “sono giorni che ricevo segnalazioni gravissime”. Per questo “bisogna intervenire, non si governa con le battute, ma ci vuole polso, decisione. E ci vogliono adesso perché dopo sarà troppo tardi”. Per la Campania, sua terra d'origine, “servono restrizioni subito, non si doveva arrivare a questo, la gente sta morendo” dice ancora Di Maio.

13 Novembre 08:29 Brasile, quasi mille morti in 24 ore

Sono 926 le vittime di Covid-19 registrate in Brasile nelle ultime 24 ore, secondo la stampa locale. Si tratta del numero più alto di morti in un giorno dallo scorso 16 settembre. Il totale delle vittime sale così a 164.332. I nuovi contagi sono 34.640 in più rispetto a ieri, per un totale di 5.783.647 dall'inizio della pandemia.

13 Novembre 08:12 Attesa la decisione per le mini zone rosse

Oggi si decide su Campania, Veneto, Emilia-Romagna e Friuli-Venezia Giulia, che potrebbero passare dalla zona gialla a quella arancione. Ma all’interno di questi territori si potrebbero anche creare delle mini zone rosse, a livello provinciale o comunale: delle aree, quelle più colpite dal coronavirus, in cui attuare limitazioni e divieti più severi, per evitare che l’infezione si diffonda ulteriormente sul resto del territorio regionale.

13 Novembre 08:02 Che cosa sono i Covid Hotel, le strutture per l’isolamento per i positivi al Coronavirus

Con l’aumento di casi di contagio e il sovraffollamento degli ospedali, le regioni hanno chiesto agli hotel di mettere a disposizione camere e spazi per accogliere i malati di Coronavirus. Il ministro agli Affari Regionali Francesco Boccia ha incaricato il commissario Domenico Arcuri di individuare il numero più alto possibile di strutture da dedicare a questa funzione.

13 Novembre 07:49 L’esercito scende in campo per la distribuzione dei vaccini

La Difesa è al tavolo per la pianificazione della distribuzione del vaccino. A quanto apprende l'Ansa, come avvenuto per la distribuzione dei dispositivi sanitari a marzo, saranno messe a disposizione le capacità del personale dell'esercito italiano. Per la distribuzione dei vaccini dovrebbe essere prevista una logistica ‘ad hoc' da parte della Difesa, già impegnata in missioni per sostegni logistici a lungo raggio come le operazioni internazionali. Non si esclude al momento, così come già avviene a Milano per il vaccino influenzale, l'ipotesi che i militari possano essere adoperati anche per la somministrazione delle dosi.

13 Novembre 07:35 Germania, nuovo record: 23.542 contagi in 24 ore

Nuovo record di casi di coronavirus in Germania, dove nelle ultime 24 ore si sono registrati 23.542 contagi. Lo riporta il Robert Koch Institute, aggiornando a 751.095 il totale dei positivi. E' invece salito a 12.200 il totale delle persone che in Germania hanno perso la vita dopo aver contratto il Covid-19, 218 in più rispetto a ieri. Alla luce di questi dati "Non è ancora possibile un ammorbidimento delle misure" ha spiegato il portavoce del governo tedesco Steffen Seibert, aggiungendo: "Per arrivare a un ammorbidimento delle misure, dobbiamo avvicinarci alla soglia dei 50 nuovi contagi su 100mila in 7 giorni e questa soglia è ancora lontana"

13 Novembre 07:27 Galli: “Scordiamoci i cenoni di Natale e i Veglioni”

Come festeggeremo questo Natale? "I grandi cenoni familiari e i grandi veglioni di capodanno ce li dobbiamo dimenticare fin da ora": lo ha ribadito Massimo Galli, primario dell'ospedale Sacco, spiegando che "anche se chiudessimo tutto oggi e riaprissimo per Natale, o anche prima, è abbastanza evidente che se non manteniamo le precauzioni anche dopo la riapertura cadremo nell'errore di Ferragosto, quando un'interpretazione disinvolta dell'indicazione ‘dobbiamo riuscire a convivere con il virus' ha portato al risultato che il virus ha fatto festa insieme agli italiani, si sono infettati in tantissimi ed eccoci qui a contare oggi più di 500 morti".

13 Novembre 07:12 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, 13 novembre

Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 37.978 nuovi casi di coronavirus, a fronte di 234.672 tamponi effettuati (il giorno precedente l'aumento era stato di 32.961 contagi a fronte di 225.640 test). In un solo giorni i morti sono stati 636 (mentre martedì 623). I guariti sono stati 15.645. Crescono le terapie intensive (+89), così come i ricoveri negli altri reparti Covid (+429).

In totale sono 1.066.401 i casi di Coronavirus in Italia. Di seguito i dati relativi agli incrementi delle ultime 24 ore, Regione per Regione:

Lombardia: +9.291

Piemonte: +4.787

Campania: +4.065

Veneto: +3.564

Emilia-Romagna: +2.402

Lazio: +2.686

Toscana: + 1.932

Liguria: +1.013

Sicilia: +1.692

Puglia: +1434

Marche: +833

Umbria: +783

Abruzzo: +541

Friuli Venezia Giulia: + 838

P.A. Bolzano: +694

Sardegna: +301

P.A. Trento: +253

Calabria: + 426

Valle d'Aosta: +167

Basilicata: +228

Molise: +73

"Sulla possibilità che il Governo eviti il lockdown non ci scommetterei neanche una lira". Lo ha affermato Andrea Crisanti, docente di Microbiologia e Microbiologia clinica all'università di Padova, a ‘The Breakfast Club' su Radio Capital.

I casi di Covid nel mondo sono oltre 52 milioni, secondo i dati diffusi dalla Johns Hopkins University, mentre i decessi confermati sono 1.273.714 dall’inizio della pandemia. Francia, lockdown prolungato altri 15 giorni: è quanto annunciato dal premier, Jean Castex. I negozi cosiddetti “non essenziali” resteranno dunque chiusi. E in Germania, le restrizioni potrebbero durare tutto l’inverno: lo ha riferito il ministro della Salute tedesco Jens Spahn, alla luce dei numero dei nuovi contagi ancora elevato. Terza ondata a Delhi, ieri record di nuovi casi nella metropoli indiana: 8500.