27 Ottobre 22:53 Galli risponde a Zangrillo: “Non posso querelarlo perché il reato di negazionismo non esiste”

"Non posso querelarlo perché il reato di negazionismo e riduzionismo non esiste in questo paese. Forse per fortuna…". A dirlo è il professore Massimo Galli che, intervenuto a Cartabianca, ha replicato a quanto detto oggi dal professor Alberto Zangrillo. "Il professor Galli mi accusa velatamente e nemmeno troppo velatamente. Mi denunci", così il prorettore dell’università San Raffaele. Quindi la risposta di Galli: "Ciascuno è responsabile di quello che dice e delle basi scientifiche su cui parla. Se lui ritiene di essere stato attaccato, è un problema suo. Il mio problema non è occuparmi di questa persona o di altri che hanno passato l’estate a dire cose che puntualmente non si sono avverate. Non mi voglio iscrivere tra coloro che hanno sottovalutato la cosa neanche vagamente. Mi è anche costata la cosa, perché passare da costante menagramo non è divertente nemmeno nelle relazioni sociali che qualcuno può intrattenere".

27 Ottobre 22:44 Speranza: “Sullo stato di emergenza a luglio siamo stati accusati di dittatura sanitaria”

"Noi siamo stati in Parlamento a luglio a spiegare che bisognava tenere lo stato di emergenza e in tanti ci hanno accusati di dittatura sanitaria e che stavamo esagerando, ma oggi il paese è più forte per affrontare questa crisi che è mondiale: a marzo cercavamo mascherine e oggi abbiamo una produzione autonoma che può arrivare a 30 milioni al giorno ma nessuno ha la bacchetta magica e dobbiamo avere parole di verità". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza in collegamento con di Martedì su La7. "Sono i dati di una situazione seria che non può essere sottovalutata, per questo abbiamo scelto misure dure ma il governo ha fatto una scelta secca: 5 miliardi di euro in aiuti. Ma senza misure ferme la curva non torna sotto controllo e abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti", ha aggiunto Speranza, che ha anche ricordato come in questa fase, con dei numeri così alti, il tracciamento sia difficile. "Per questo – ha detto il ministro – abbiamo bisogno di diradare le relazioni tra le persone  e che ciò che non consideriamo essenziale possa essere rimandato. Quando è possibile restare a casa e evitare spostamenti". "Abbiamo provato a salvaguardare il più possibile la scuola perché la riteniamo una funzione fondamentale e abbiamo provato ove possibile a non  toccare il lavoro però abbiamo bisogno di ridurre necessariamente questa curva e ognuno di noi deve fare uno sforzo per ridurre il numero di persone che ogni giorno incrocia perché ogni volta c'è il rischio di aumentare le dimensioni del contagio", ha aggiunto Speranza.

27 Ottobre 22:30 Ilaria Capua: “Il virus lo teniamo sotto controllo noi con i nostri comportamenti”

"Il virus lo teniamo sotto controllo noi con i nostri comportamenti, i governi non erano preparati a una pandemia. Abbiamo fallito la comunicazione dell'emergenza della situazione". Lo ha detto in collegamento con diMartedì la virologa Ilaria Capua. Che ha parlato anche del vaccino: "L'immunità di gregge si va formando nel tempo con l'esposizione al virus. Credere che il vaccino ci porti fuori dall'inverno è aleatorio perché non si sa quante dosi ci vorranno per poter avere la giusta immunità". Se un nuovo lockdown generalizzato è per Capua da scongiurare per gli effetti economici che avrebbe, uno per i soli anziani e per i soggetti più vulnerabili è invece un'ipotesi "da vagliare".

27 Ottobre 22:14 “In Francia lockdown nazionale per un mese da giovedì a mezzanotte”

Il governo francese prevede un lockdown nazionale per un mese a partire dalla mezzanotte di giovedì: lo riferisce BFM-TV alla vigilia dell'intervento del presidente Emmanuel Macron, che domani parlerà alla nazione. L'emittente precisa che il lockdown sarà più flessibile rispetto a quello della primavera scorsa.

27 Ottobre 22:04 L’immunologa Viola: “Le prime dosi del vaccino arriveranno tra marzo e aprile”

"Il vaccino, una volta che arriva, ha superato tutte le verifiche, quindi non alimentiamo dubbi. Io penso che sarà registrato verso la fine dell'anno, che significa che le prime dosi arriveranno tra marzo e aprile, per completarsi alla fine dell'estate o al massimo alla fine del 2021": lo dice la professoressa Antonella Viola, immunologa dell'Università di Padova, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7.

27 Ottobre 21:03 Il medico cinese che si era risvegliato con la pelle nera sta bene: apparso in pubblico dopo mesi

Un medico cinese la cui pelle era improvvisamente diventata scura dopo aver contratto il Coronavirus è apparso in pubblico per la prima volta dopo mesi. E si è scoperto che il suo colorito è tornato alla normalità. Il dottor Yi Fan, 42 anni, che si era ammalato a gennaio a Wuhan mentre visitava in pazienti in ospedale, si è ripreso completamente dal Covid-19. In alcuni video video apparsi in rete il medico appare in forma e ringrazia i colleghi che hanno contribuito a salvargli la vita. La sua storia, insieme a quella del collega Hu Weifeng che purtroppo non ce l'ha fatta, ha fatto il giro del mondo. Dall'ospedale avevano spiegato che il colore anomalo della pelle dei due medici era stato causato da un medicinale usato durante il trattamento.

27 Ottobre 20:53 Galli: “Io pavento il lockdown nazionale, extrema ratio se non riuscissimo a fare altro”

"In questi 15 giorni vedremo se con questi provvedimenti invertiremo la rotta sennò dovremmo ancora continuare con il discorso di una chiusura ancora più vasta". Lo ha detto il primario del Sacco Massimo Galli intervenuto a "Fuori dal coro" su Rete 4. "Io pavento il lockdown nazionale, mi auguro si riesca ad evitarlo ma – ha sottolineato Galli – ha funzionato, è l'extrema ratio se non riuscissimo a fare altro".

27 Ottobre 20:42 Coronavirus Regno Unito, aumentano le vittime: 367 in un giorno

Balzo di decessi per Coronavirus nel Regno Unito, saliti a 367, numero nettamente più elevato dall'epoca della prima ondata dei mesi scorsi, secondo i dati raccolti nelle ultime 24 ore e diffusi oggi dal governo. Più limitato invece l'incremento dei contagi, che toccano i 22.885 contro i quasi 21.000 di ieri, ma su un totale di test giornalieri sceso da 321.000 a 262.000 circa. I ricoverati negli ospedali britannici sono 9.199, fra cui 852 pazienti sottoposti a respirazione assistita in terapia intensiva.

27 Ottobre 20:29 Burioni: “Oggi 958 pazienti ricoverati e 127 entrati in terapia intensiva, situazione è grave”

"Lasciate stare il numero dei casi. Oggi 958 pazienti ricoverati e 127 entrati nelle terapie intensive, quest'ultimo dato da molti giorni in perfetta crescita esponenziale, x=(1,075^t)*358. La situazione è grave": a scriverlo sui social commentando il bollettino di oggi e la curva del contagio in Italia è il professore Roberto Burioni, che su Facebook allega anche un grafico con i dati dei ricoveri.

27 Ottobre 20:15 Ipotesi lockdown a Milano e Napoli, Conte: “Possibili interventi a livello territoriale”

“Stiamo lavorando per evitare un lockdown generalizzato, per farlo dobbiamo operare adesso anche scelte dolorose”, ha detto Conte in conferenza stampa. “È contemplata la possibilità che dinanzi a situazioni ancora più critiche si intervenga a livello territoriale”, ha detto però il presidente del consiglio rispondendo a una domanda di un giornalista sull’ipotesi di lockdown circoscritti come se ne parla in queste ore per Milano e Napoli.

27 Ottobre 20:08 Viminale: “Nessuna multa per chi organizza feste in casa”

Non verrà fatta nessuna multa a chi organizza una festa in casa con gli amici. Lo chiarisce la circolare del capo di gabinetto del Viminale inviata ai prefetti in merito alle nuove misure in vigore, sottolineando come nel nuovo Dpcm la raccomandazione di non ricevere ospiti presso la propria abitazione non preveda sanzioni. Si tratta piuttosto di un invito alla prudenza anche nella sfera privata, in modo da frenare la diffusione di contagi da coronavirus.

27 Ottobre 19:59 Roma, scontri a Piazza del Popolo: polizia usa gli idranti per disperdere la folla

Si segnalano nuovi scontri a piazza del Popolo a Roma. Dalle 19 si sono riunite circa 200 persone, la maggior parte delle quali appartenenti ad aree di estrema destra e frange ultras. Entrati in piazza al grido di ‘Libertà', hanno srotolato uno striscione, poi richiuso qualche minuto dopo. Decine gli agenti in assetto antisommossa a presidiare la piazza: idranti sulla folla, e decine di agenti a caricare le persone presenti in piazza.

27 Ottobre 19:55 Conte: “Non esistono restrizioni senza impatti negativi. Ma per questo abbiamo stanziato 5 miliardi”

Giuseppe Conte, in conferenza stampa, parla della possibilità di un nuovo lockdown e difende l'operato del governo: "Noi stiamo lavorando per scongiurare un lockdown generalizzato. Per farlo però dobbiamo operare adesso senza ulteriore indugio delle scelte che sono dolorose. Non ci sono misure restrittive che permettono di frenare la curva del contagio e che non hanno un impatto. Qualsiasi misura restrittiva ha un impatto negativo. Nella consapevolezza di questo, ecco qui il decreto Ristori che ha misure per oltre 5 miliardi, con una corsa contro il tempo pazzesca, ma che denota la responsabilità del governo verso gente che soffre e che non può aspettare".

27 Ottobre 19:52 Patuanelli: “Voglio ringraziare anche quelli che sono andati in piazza per protestare”

“Voglio ringraziare le categorie, ma che tutte quelli che in questi giorni ci stanno mandando dei messaggi dicendo che ce la faranno, anche con meno clienti e orari ridotti. Ma voglio ringraziare anche quelli che sono andati in piazza per protestare contro il dpcm perché segnalano la voglia degli italiani di continuare a produrre, a dar lavoro ai loro dipendenti, a fare la loro attività”: lo ha detto il ministro Patuanelli in conferenza stampa con Conte.

27 Ottobre 19:40 Decreto Ristori, Conte in diretta: “Non possiamo permetterci un lockdown”

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è intervenuto in conferenza stampa per illustrare i dettagli del Decreto Ristori approvato oggi dal Consiglio dei ministri. "Non possiamo permetterci un altro lockdown", ha detto Conte spiegando le modalità scelte per aiutare le categorie maggiormente colpite. Tra le misure previste dal Decreto legge ristori approvato sostegni economici anche a palestre, discoteche e a tutte le attività commerciali colpite da chiusure o da limitazioni nell'ultimo Dpcm. Garantite altre sei settimane di cassa integrazione Covid e blocco dei licenziamenti fino al 31 gennaio 2021.

27 Ottobre 19:31 Coronavirus Francia, domani Macron parla alla nazione: non escluso un nuovo lockdown

Il presidente francese Emmanuel Macron domani tornerà a rivolgersi alla nazione. Macron parlerà alle ore 20:00 e con ogni probabilità annuncerà nuove restrizioni necessarie per fermare il contagio da Coronavirus. Tra le misure allo studio che potrebbero essere annunciate dal presidente c'è un lockdown a livello nazionale o un coprifuoco anticipato con confinamento nel fine settimana. Secondo dati dell’Oms aggiornati al 26 ottobre, il Paese che ha fatto segnare il maggior incremento giornaliero di casi di Covid-19 sono gli Stati Uniti e al secondo posto c'è proprio la Francia, primo Paese europeo.

27 Ottobre 19:19 Russia chiede all’Oms la registrazione del suo vaccino

La Russia ha sottoposto all’Oms una richiesta di prequalificazione del suo primo vaccino anti-Covid, battezzato “Sputnik V”. La Russia “è uno dei primi Paesi al mondo a richiedere all’Oms la prequalificazione del proprio vaccino contro il coronavirus: nel contesto della pandemia, la registrazione accelerata secondo le procedure dell’Oms renderanno il vaccino russo accessibile a tutti in un tempo più breve rispetto alle procedure convenzionale”, si legge in un comunicato. Mosca aveva annunciato ad agosto di aver registrato il “primo” vaccino contro il Covid-19. L’annuncio era stato accolto con scetticismo dalla comunità internazionale dal momento che il farmaco non aveva ancora raggiunto la terza fase dei test clinici.

27 Ottobre 19:09 Alle 19.20 conferenza stampa Conte: dove seguirla in diretta

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte terrà una conferenza stampa fra qualche minuto, alle 19.20 circa, a Palazzo Chigi per illustrare il decreto ristori, approvato oggi. Alla conferenza stampa parteciperanno anche i ministri dell'Economia e dello Sviluppo economico Roberto Gualtieri e Stefano Patuanelli. È possibile seguire Conte in diretta anche sulla pagina Facebook di Fanpage.it.

27 Ottobre 19:01 I morti per coronavirus in Europa sono aumentati del 40% rispetto a una settimana fa

I morti per coronavirus in Europa sono aumentati del 40% rispetto ad una settimana fa, mentre i contagi di un terzo. Lo ha detto alla Bbc la portavoce dell'Oms, Margaret Harris. "La preoccupazione è che le terapie intensive si stanno riempiendo con persone molto malate e in tutta la regione europea vediamo un allarmante aumento di casi e vittime", ha aggiunto l'Oms.

27 Ottobre 18:52 Rezza: “Mini lockdown opzione da prendere in considerazione”

Mini lockdown, che riguardino singole zone, sono "un'opzione da prendere in considerazione, quasi un automatismo". Ne ha parlato in conferenza stampa il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza: "Quando la situazione sfugge di mano in una determinata area questa può essere un'opzione". D'altro canto, ha aggiunto, "abbiamo avuto zone rosse dai tempi di Codogno: quello era, per esempio, un lockdown geograficamente limitato". Anche Brusaferro lockdown a livello locale fanno parte della "cassetta degli attrezzi per convivere con l'epidemia, far funzionare la società e garantire l'assistenza".

27 Ottobre 18:40 L’allarme di Angela Merkel: “Ancora quattro raddoppi di contagi e salta il sistema”

La cancelliera tedesca Angela Merkel aumenta la pressione sulla necessità di ulteriori sterzate anti-covid in vista del vertice di domani con i governatori dei Land tedeschi: è quanto emerge dalla riunione del gruppo parlamentare della Cdu, secondo quanto riporta Bild online. Il raddoppio dei contagi si verifica al momento dopo sette-otto giorni e "ancora quattro raddoppi e il sistema è alla fine", avrebbe detto la cancelliera secondo un partecipante alla riunione. Alla base del ragionamento della Merkel è che la situazione attuale negli ospedali riflette la condizione del mese precedente, viceversa i numeri dei contagi di oggi impatteranno le terapie intensive tra 30 giorni, dunque a fine novembre. "Se noi dimezziamo i contatti riusciamo a proseguire nella condizione attuale. Se noi li tagliamo a più della metà, allora vanno giù",  così ancora Merkel.

27 Ottobre 18:30 Il presidente del Consiglio europeo: “Situazione allarmante, dobbiamo evitare una tragedia”

"La seconda ondata di Covid-19 è ora su di noi. Ancora una volta, l'intera Europa è colpita. Nel giro di poche settimane, la situazione è passata da preoccupante ad allarmante. Dobbiamo evitare una tragedia". Lo dice il presidente del Consiglio europeo Charles Michel. "Di fronte a questa crisi eccezionale, dobbiamo agire con rapidità e determinazione – aggiunge -. Negli ultimi mesi abbiamo assistito sia a sconfitte sia a successi. Ma la tempesta non è finita. Siamo tutti sulla stessa barca. È in quest'ottica che devono essere avviate le riunioni periodiche dei membri del Consiglio europeo, la prima in videoconferenza giovedì 29 ottobre".

27 Ottobre 18:11 Accordo per tamponi dai medici di famiglia, costeranno 18 euro a test

Fare un tampone rapido dal medico di famiglia costerà 18 euro se eseguito nello studio del professionista. Se invece verrà somministrato in una struttura delle asl al medico saranno pagati 12 euro. L'accordo con i sindacati dei medici convocati oggi pomeriggio dalla Sisac (Struttura Interregionale Sanitari Convenzionati) non è ancora stato firmato dato che alcuni punti sono in discussione ma la sigla dovrebbe arrivare in serata. Il testo, che confluisce nell'Accordo collettivo nazionale stralcio (il contratto di lavoro dei medici convenzionati), prevede l'obbligatorietà per tutti i medici di medicina generale di eseguire i test rapidi. Come apprende l'Ansa, il costo dei tamponi che potranno essere effettuati dai medici di famiglia sarà a carico dello Stato e non del paziente. A questo scopo sono stati stanziati 30 milioni di euro.

27 Ottobre 17:59 Iss: “Virus presente dappertutto, in aumento anche i casi tra gli anziani”

"L'incidenza sta crescendo molto rapidamente, in alcuni contesti regionali di più. Oggi il virus è praticamente presente dappertutto. Anche regioni piccole hanno tassi d'incidenza molto elevati". Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, durante una conferenza stampa al ministero della Salute. Rispetto alla primavera l'età media dei positivi si è abbassata, ma in questo periodo stanno nuovamente aumentando i casi negli anziani. "Per questo i giovani dovrebbero essere particolarmente attenti a proteggerli", le parole di Brusaferro. Gianni Rezza, direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, nella stessa conferenza, ha spiegato che l'incremento dei casi è in aumento nelle ultime due-tre settimane. "Abbiamo un trend dell'epidemia in aumento, è stato più marcato nelle ultime due-tre settimane, abbiamo un numero di decessi relativamente limitato così come l'occupazione delle terapie intensive che è al di sotto del livello di guardia. Tutto ciò implica la necessità di adeguati interventi", ha detto Rezza.

27 Ottobre 17:55 Approvato il Decreto Ristori, tutte le misure di sostegno a ristoranti e palestre

Via libera al Decreto Ristori con le misure di sostegno economico per quelle attività penalizzate dalle ultime restrizioni introdotte dal Dpcm per contrastare la diffusione del coronavirus. I provvedimenti erano stati annunciati dal presidente Giuseppe Conte nell’ultima conferenza stampa: si va verso contributi a fondo perduto, proroga della cassa integrazione, rifinanziamento del reddito di emergenza, e bonus una tantum per i lavoratori più colpiti.

27 Ottobre 17:46 Coronavirus Lombardia, bollettino di oggi: 5.035 positivi e 58 morti

Secondo il bollettino della regione Lombardia nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 5.035 casi di Coronavirus, con 58 morti. I pazienti ricoverati con sintomi lievi negli ospedali nelle ultime 24 ore sono stati 256, in aumento rispetto a ieri anche il numero di pazienti più gravi, ricoverati in terapia intensiva: +29 in un giorno, per un totale di 271.

27 Ottobre 17:40 Coronavirus Lazio, 1.993 positivi e 23 morti

Il bollettino Coronavirus di oggi nel Lazio: sono stati diagnosticati 1993 contagi, in aumento rispetto ai 1698 casi diagnosticati ieri. A Roma città sono 1007, 418 nelle province. I decessi sono stati 23, sette in più rispetto a ieri (erano 16). Nelle ultime 24 ore sono stati elaborati circa 25mila tamponi.

27 Ottobre 17:23 Bollettino ministero della Salute: oggi 21.994 nuovi positivi

Secondo il bollettino diffuso dal ministero della Salute si registrano nelle ultime 24 ore 21.994 nuovi positivi. Il totale dei casi di Covid-19 è salito a 564.778. I tamponi effettuati in un giorno sono 174.398. Si registrano rispetto a ieri 221 nuove vittime, per un totale di 37.700 morti dall'inizio dell'epidemia. Guarite in un giorno 3.362 persone, per un totale di 271.988. Sono 255.090 i casi attivi.

27 Ottobre 17:12 Coronavirus Campania, 2.761 contagi e 20 morti in 24 ore

Il bollettino Coronavirus della Regione Campania registra oggi 2.761 contagi su 14.781 tamponi. Di questi, 112 sono i sintomatici, mentre 2.649 gli asintomatici. I guariti totali sono 9.907, mentre i decessi 20: dato che si riferisce però a decessi avvenuti tra il 16 ed il 26 ottobre. Complessivamente, in Campania ci sono 43.355 casi attualmente positivi su 886.553 tamponi complessivi: resta la seconda regione d'Italia per numero di casi attivi.

27 Ottobre 17:03 Bollettino Emilia Romagna, 1.413 positivi e 15 morti con record di tamponi

Dall'inizio dell'epidemia in Emilia-Romagna si sono registrati 49.285 casi di positività al Coronavirus, 1.413 in più rispetto a ieri, su un totale record di 21.401 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti passa così dal 9,5% di ieri al 6,6% di oggi. Dei nuovi contagiati, sono 772 gli asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Si registrano 15 nuovi decessi: 6 in provincia di Bologna (4 uomini di 76, 82, 86 e 92 anni e due donne di 85 e 95 anni), 3 in provincia di Modena (2 uomini di 86 e 87 anni e una donna di 88), 2 in provincia di Parma (2 uomini di 84 e 92 anni), 2 in provincia di Ferrara (2 donne di 88 e 95 anni), 1 in provincia di Reggio Emilia (1 uomo di 85 anni) e 1 in provincia di Forlì-Cesena (1 donna di 83 anni di Cesena). I morti complessivi in Emilia-Romagna sono 4.759. Prosegue l'attività di controllo e prevenzione: complessivamente, tra i nuovi positivi 314 persone erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone e 288 sono state individuate nell'ambito di focolai già noti. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 42,4 anni. Sui 772 asintomatici, 271 sono stati individuati grazie all'attività di contact tracing, 34 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 1 per screening sierologico, 9 con i test pre-ricovero. Per 457 casi è ancora in corso l'indagine epidemiologica. La provincia con più contagi è quella di Bologna (312), a seguire Modena (293), Reggio Emilia (174), Rimini (137), Parma (107), Piacenza (102) e Ravenna (96).

27 Ottobre 16:57 Zangrillo contro Galli: “Trova sempre il tempo di accusarmi, mi denunci”

"Il professor Galli mi accusa velatamente e nemmeno troppo velatamente. Mi denunci". A scagliarsi contro l'infettivologo del "Sacco" di Milano è il professor Alberto Zangrillo, prorettore dell'Università San Raffaele, che a L'aria che tira si esprime così, sollecitato sulla presunta contrapposizione tra il fronte ‘ottimista' e quello ‘pessimista' nell'analisi dell'emergenza coronavirus. "Ho sempre cercato di non creare i due partiti. Se proprio vogliamo banalizzare, mi viene da fare un'osservazione. Quelli che sono più ottimisti e che hanno dimostrato meno enfatizzazione catastrofista hanno un contatto più diretto con la realtà clinica. Stiamo vivendo e narrando qualcosa che appartiene all'Europa e al mondo, non solo all'Italia. Bisogna affrontare tutto questo in modo tranquillo, organizzato e responsabile", dice Zangrillo. "Tutti noi – prosegue – stiamo facendo del nostro meglio, cooperando con le regioni di riferimento, per mantenere la situazione sotto controllo. Voglio fugare ogni dubbio: il professor Galli trova sempre il tempo di accusarmi velatamente e nemmeno troppo velatamente, io questo tempo non lo trovo, ho sempre cercato di essere rispettoso. Però gli do un consiglio: questo accusare senza fare mai apertamente il nome forse è figlio della sua antica militanza sessantottina, di cui si fa vanto. Il nemico veniva additato senza nominarlo. Lui ha un modo semplice per risolvere il suo problema: faccia una denuncia alla procura della Repubblica contro il professor Alberto Zangrillo".

27 Ottobre 16:47 Positivo al Covid-19 il presidente della FIFA Gianni Infantino

Il presidente della FIFA Gianni Infantino è risultato positivo al Covid-19. Infantino, che avrebbe lievi sintomi, si è posto in autoisolamento e resterà in quarantena. A darne notizia la stessa FIFA.

27 Ottobre 16:41 Covid Genova, all’ospedale S.Martino 170 positivi tra i lavoratori

Al Policlinico San Martino a Genova sono stati registrati 170 nuovi casi di positività tra i lavoratori dell'ospedale. Un dato, denuncia la Fials "quasi doppio rispetto al picco registrato nell'ultima settimana di marzo e nella prima aprile (100 positivi). Un incremento del 70%: questo significa che in Asl 3 è probabile che i nuovi positivi tra il personale sanitario nel mese di ottobre superino le cento unità e possano crescere ulteriormente nelle prossime settimane". Secondo Mario Iannuzzi e Anna Maria Spiga della Fials è necessaria "una forte intensificazione dei controlli sui contatti stretti di tutti i colleghi e familiari dei lavoratori positivi" come pure "un puntuale controllo dei lavoratori in quarantena. Inoltre bisogna estendere il tampone rapido da ripetersi ogni 7/10 giorni su tutti i lavoratori della Asl 3 e della sanità pubblica e privata, sul modello di quanto si sta sperimentando nelle scuole oltre a programmare e attivare tutte le assunzioni necessarie a garantire le sostituzioni del personale contagiato, di quello in quarantena, degli organici carenti e del prevedibile picco di assenze che la diffusione del virus può innescare".

27 Ottobre 16:34 Coronavirus Svizzera, quasi 6.000 contagi in 24 ore

La Svizzera sfiora i 6.000 contagi giornalieri. Sono 5.949 i nuovi casi di Covid-19 registrati nella Confederazione elvetica e nel Liechtenstein nelle ultime 24 ore, un numero analogo a quello degli ultimi giorni. Si contano inoltre 16 morti, per un totale di 1.930, e altri 167 malati sono stati ricoverati in ospedale, il che porta a 6.264 il dato dall'inizio della pandemia. Complessivamente, nel periodo in rassegna sono stati realizzati 20.709 test. Il tasso di positività è del 28,7%. Nelle ultime due settimane, ci sono state 693,4 nuove infezioni ogni 100.000 abitanti.

27 Ottobre 16:24 Il Coronavirus entra in un monastero di clausura a Pescara, positive 6 suore

Il coronavirus è entrato anche in un monastero di clausura a Pescara. Al Monastero di Santa Maria del Monte Carmelo sono risultate positive al Covid-19 sei suore delle 16 che vivono nella struttura. Sono tutte trattate sul posto con sorveglianza attiva da parte della Asl, che si sta occupando di monitorare anche le sorelle al momento negative. Nel monastero sono state messe in atto tutte le procedure di sicurezza previste dai protocolli. Si è interessata della vicenda anche la Diocesi di Pescara, che si è messa a disposizione della struttura per eventuali necessità.

27 Ottobre 16:07 Stasera riunione Conte-maggioranza, chiesta apertura su modifiche al Dpcm

Si svolgerà questa sera alle 21,30 una riunione del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, con i capigruppo di maggioranza. A quanto si apprende da fonti Iv, dalla riunione Italia Viva si aspetta "aperture concrete sulle modifiche richieste al Dpcm". Le stesse fonti ribadiscono "la necessità di rivedere le chiusure di cultura, sport e ristoranti".
La convocazione della riunione con i capigruppo di maggioranza, si rileva ancora, «è un buon segnale ma non può essere né una passerella né una ratifica di decisioni immodificabili».

27 Ottobre 16:00 Lombardia, il bar “ribelle” resta aperto dopo le 18: “Preferisco arresto alla chiusura”

“Piuttosto mi faccio arrestare, ma il mio bar non lo chiudo”. Si sfoga così con Fanpage.it la proprietaria di un locale di Rovato nel Bresciano: “Perché tanto è questione di tempo: se non mi arrestano ora mi arresteranno poi perché non riuscirò a pagare i debiti con le banche”. Dopo le 18, sfidando l’ultimo Dpcm sull’emergenza Coronavirus, la donna serve il caffè d’asporto fuori dal bar in contenitori di plastica.

27 Ottobre 15:54 Il gruppo sanguigno può essere determinate su contagio e gravità dell’infezione: lo studio

Oltre agli ormai fattori noti per aggravare l’infezione da Sars-Cov-2 (età avanzata, sesso maschile e patologie preesistenti), esiste anche una predisposizione genetica, come quella legata all’espressione dl gruppo sanguigno. Il gruppo 0, ad esempio, sembra associato a un ridotto rischio di contrarre l’infezione, mentre le persone con gruppo A e AB sembrano sviluppare una forma più grave della malattia.

27 Ottobre 15:38 Svezia, è record assoluto di casi: 1.870 in 24 ore

In Svezia il 23 ottobre sono stati registrati 1.870 nuovi casi di coronavirus, mai cosi' tanti dall'inizio dell'epidemia di Covid. Il record precedente risaliva a fine giugno, con 1.698 contagi giornalieri. In tutto, finora sono risultati positivi in 115.785.

27 Ottobre 15:29 Genova, arriva l’ordinanza anti Covid: vietato passeggiare in città dalle 21

Entrerà in vigore questa sera, dopo l'ok del prefetto Carmen Perrotta, la nuova ordinanza anti-contagi del sindaco di Genova Marco Bucci che impone dalle 21 alle 6 del mattino limitazioni alla mobilità delle persone, misura che fino a oggi era destinata esclusivamente ad alcuni quartieri. Lo ha detto Bucci a margine del consiglio comunale. "Non si tratta di un coprifuoco – sottolinea – questo deve essere chiaro, l'obiettivo è quello di azzerare le possibilità di assembramento, e quindi come già nei giorni scorsi sarà possibile spostarsi per andare a trovare un parente, un amico o per andare a casa o al lavoro, ma non si potrà circolare senza motivo". Bucci ha chiarito che le limitazioni alla mobilità "non saranno applicate a chi si sposta in auto o in moto. Si potrà andare a correre".

27 Ottobre 15:18 Milano, Teatro alla Scala: salgono a 21 i positivi, uno in ospedale

Sono 21 artisti della Scala positivi al Covid, uno di loro è ricoverato in ospedale: si tratta di un membro del coro, il settore più colpito con 18 contagiati. Gli altri tre, invece, sono professori d'orchestra che suonano strumenti a fiato.
Oggi il sovrintendente Dominique Meyer ha parlato della situazione con i sindacati e insieme hanno convenuto di convocare una riunione della commissione protocolli per capire cosa sia andato storto. Grazie alla collaborazione con il professor Giuliano Rizzardini, responsabile del dipartimento Malattie Infettive del Sacco, la Scala ha infatti realizzato una serie di protocolli per garantire il lavoro in sicurezza in tutti i settori del teatro.

27 Ottobre 14:56 Covid, Ministro Gualtieri: “Ristori entro 15 novembre e fino al doppio del Dl rilancio”

I ristori a fondo perduto, che saranno previsti dal decreto Ristori, arriveranno “in tempi record entro il 15 novembre”. Lo ha detto il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri nel corso dell'incontro con le categorie a Palazzo Chigi, secondo quanto riferiscono partecipanti alla riunione. L'intervento a fondo perduto avrà un funzionamento legato al meccanismo già previsto con il decreto Rilancio, il mese di aprile resterà il punto di riferimento: per alcuni settori il coefficiente sarà 1, per i ristoranti 1,5, per altri settori potrà arrivare a 2. Nel decreto ci saranno anche sostegni specifici per turismo e somministrazione, ha confermato Gualtieri.

27 Ottobre 14:39 Coronavirus Romania, record di morti: 104 in 24 ore

La Romania ha registrato nelle ultime 24 ore 104 decessi legati al coronavirus, un dato giornaliero mai così alto dall'inizio della pandemia. Registrate anche 4.724 nuove infezioni, per un totale che sale a 217.216. Le vittime sono 6.574.

27 Ottobre 14:25 Dal Brasile: “Entro la settimana avremo 6 milioni di dosi di vaccino dalla Cina”

"Sei milioni di dosi del vaccino arriveranno entro la fine di questa settimana, domenica o lunedì, con un volo speciale per San Paolo". L'annuncio è del governatore dello stato brasiliano di San Paolo, Joao Doria, che ha firmato un accordo con il laboratorio Sinovac per i test e la successiva produzione del vaccino Coronavac presso l'Istituto Butantan, dell'Università di San Paolo. Doria ha poi precisato di essere "in attesa dell'autorizzazione di Anvisa (Agenzia nazionale di sorveglianza sanitaria, ndr) per l'acquisto di forniture per in grado di produrre 40 milioni di unità del farmaco in Brasile e per la successiva vaccinazione".

27 Ottobre 14:12 Gli italiani promuovono l’ultimo dpcm ma non la chiusura di bar e ristoranti alle 18

Gli italiani promuovono l’ultimo dpcm ma chiedono misure anti-Covid ancora più dure, è quanto emerge da un sondaggio realizzato da Swg per il Tg La7 che evidenzia i giudizi degli italiani sulle misure anti-Covid introdotte dall’ultimo provvedimento governativo. Le misure sono ritenute insufficienti per contenere il contagio, ma che – se viste nel dettaglio une per une – vengono apprezzati dagli intervistati a partire dal divieto di organizzare feste al chiuso e all’aperto: una norma ritenuta adeguata dal 77% del campione. Unica eccezione è la chiusura di bar e ristoranti alle 18: misura ritenuta eccessiva.

27 Ottobre 13:40 Ricciardi: “Necessario il lockdown a Napoli e Milano”

Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, Roberto Speranza, ha ribadito la necessità di un lockdown immediato a Napoli e Milano: “In queste città uno può prendere il Covid entrando al bar, al ristorante, prendendo l’autobus. Stare a contatto stretto con un positivo è facilissimo perché il virus circola tantissimo. I governi non prendono decisioni coraggiose che servono al momento giusto, anticipando il virus e non rincorrendolo”.

27 Ottobre 13:01 In Veneto altri 1.526 casi di Coronavirus in 24 ore e 12 morti, aumentano anche i ricoveri

In Veneto sono 1.526 i casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore, che portano il totale dall'inizio della pandemia a quota 46.992. Lo ha comunicato il presidente della Regione, Luca Zaia, nel corso della consueta conferenza stampa. Aumenta il numero dei ricoverati, che diventano 749 (54 in più di ieri), 88 in terapia intensiva (7 più di ieri), 2344 persone decedute (+12). Sono 604 i sintomatici a domicilio, ossia 3,22% del totale (il 97% non ha sintomi). Sono invece 12 i decessi registrati nelle ultime 24 ore.

27 Ottobre 12:56 La pandemia ha aumentato il disagio mentale di bambini e ragazzi

Uno studio britannico appena pubblicato ha mostrato una preoccupante impennata di disagio mentale tra i bambini, gli adolescenti e i giovani adulti a causa della pandemia di COVID-19. La diffusione del patogeno e le misure per contrastarlo stanno avendo un impatto significativo soprattutto sulla salute mentale delle ragazze. La ricerca, commissionata dal National Health Service (NHS – il sistema sanitario nazionale della Gran Bretagna), è stata finanziata dal Dipartimento di Sanità e Assistenza Sociale e condotta da scienziati di vari istituti, fra i quali l'Università di Cambridge, l'Università di Exeter, l'Office for National Statistics e il National Center for Social Research. A luglio di quest'anno gli studiosi hanno valutato i livelli di disturbo mentale di giovani e giovanissimi (tra i 5 e i 22 anni) attraverso uno specifico questionario e raccogliendo informazioni dai genitori. Sono stati tenuti in considerazione diversi fattori, come l'accesso a istruzione e servizi, i livelli di ansia e preoccupazione sperimentati durante la pandemia di COVID-19 e le esperienze vissute in famiglia.

27 Ottobre 12:37 In Valle d’Aosta metà popolazione è positiva al Covid: è la regione più contagiata d’Italia

La Valle d'Aosta è la regione con la maggiore incidenza di contagiati rispetto alla popolazione. Secondo i dati elaborati da Paolo Spada, chirurgo vascolare all'Humanitas Research Hospital di Milano, sono 575,3 su 100.000 abitanti. Al secondo posto, con 348,5 casi positivi su 100.000 residenti, c'è la Provincia di Bolzano. La Valle d'Aosta ha anche altri tre "primati": il rapporto tra i casi positivi e le persone testate negli ultimi sette giorni (50,14%, seconda la Liguria con il 32,2%), il numero dei ricoveri (59,7 su 100.000 abitanti, seconda la Liguria con 50,8) e il numero dei decessi in sette giorni (6,3 su 100.000 abitanti, seconda la Liguria con 4).

27 Ottobre 12:32 L’infettivologo Mastroianni (SIMIT): “Situazione estremamente critica, servono lockdown mirati”

“Si doveva intervenire prima, evitando che si creassero certe situazioni. Andrebbero identificate le aree più a rischio, dove intervenire in maniera più drastica, raccomandando sempre che tutto dipende da noi” lo ha dichiarato a Fanpage.it il professor Claudio Maria Mastroianni, Direttore dell’UOC Malattie Infettive del Policlinico Umberto I di Roma e vicepresidente della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali (SIMIT). Per Mastroianni, la “Situazione è estremamente critica" e "servono lockdown mirati”.

27 Ottobre 12:23 Ministro Gualtieri in isolamento, Ragioniere dello stato positivo al coronavirus

Il ragioniere generale dello Stato, Biagio Mazzotta, è risultato positivo al coronavirus e il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, è in isolamento dopo aver avuto contatti diretti con lui nei giorni scorsi. Lo riferisce una fonte accreditata all'agenzia Dire. Il ragioniere Mazzotta è lievemente sintomatico e l'ultimo incontro in presenza con Gualtieri risale alla settimana scorsa quando entrambi avevano avuto il risultato di un tampone negativo. Dopo la positività di Mazzotta, Gualtieri, ha fatto il tampone e attende l'esito in mattinata per capire se partecipare o meno alla riunione del Cdm di oggi alle 15 con all'ordine del giorno il decreto sui ristori a favore delle attività colpite dalle restrizioni dell'ultimo dpcm. Nella sede del ministero intanto si stanno seguendo tutti i protocolli che prevedono la sanificazione degli ambienti e il tracciamento dei contatti. Al ministero dell'Economia le riunioni già da tempo si svolgono da remoto e comunque il Ragioniere è a casa da quattro giorni.

27 Ottobre 12:16 Multe e chiusure forzate, cosa rischia chi non chiude l’attività violando il dpcm

Cosa succede agli esercenti (ristoratori, gestori di piscine, cinema, palestre, teatri) che non rispettano le disposizioni previste dall’ultimo dpcm e non chiudono le loro attività infrangendo le norme? Non solo una sanzione, ma anche il rischio di chiusura prolungata e pene che arrivano fino a un massimo di 18 mesi di carcere. Cosa rischia chi non rispetta il dpcm: multe e pene

27 Ottobre 11:53 “Possiamo farlo meglio dei napoletani”, 19enne denunciato per incitamento alla violenza sui social

"L'hanno fatto i napoletani noi possiamo farlo meglio. Informatevi", è una delle frasi publicate sui social e costate la denuncia a un 19enne di Cagliari che su Facebook invitava a rivolte di piazza contro le misure anticovid anche in Sardegna come già accaduto nle capoluogo capano. Le indagini, condotte dalla Digos, hanno accertato che il 19enne appartiene anche an uno dei gruppi ultras del Cagliari inneggiava in particolare alle aggressioni perpetrate ai danni degli appartenenti alle forze dell'ordine. I poliziotti della Digos stanno compiendo altri accertamenti per l'individuazione di eventuali ulteriori autori di azioni analoghe

27 Ottobre 11:45 Coronavirus, bollettino Alto Adige: 242 contagi su 1.772 tamponi in 24 ore

Sono 242 i nuovi casi di coronavirus in Alto Adige registrati nelle ultime 24 ore su 1.772 tamponi esaminati nei laboratori dell'azienda sanitaria. Il numero aggiornato delle persone positive in provincia di Bolzano dall'inizio della pandemia sale quindi a 6.997. Cresce anche il numero dei pazienti covid ricoverati: 125 si trovano nei normali reparti ospedalieri, 44 nelle strutture private convenzionate e 12 necessitano della terapia intensiva. Rispetto a ieri c'è un nuovo decesso che porta il totale dei morti per Covid a 300.

27 Ottobre 11:35 Carabinieri positivi a Cosenza, decine di militari contagiati

Un drive in per l'effettuazione di tamponi è stato allestito davanti la sede del Comando provinciale dei carabinieri di Cosenza dopo che almeno una decina di militari sono risultati positivi al Covid. Il drive in è stato allestito dalla task force dell'Azienda sanitaria provinciale per ricostruire la catena dei contatti dei carabinieri infetti. Secondo quanto si apprende, alcuni mostrerebbero lievi sintomi da Coronavirus, ma al momento nessuno è ricoverato.

27 Ottobre 11:19 Pregliasco: “Limitiamo socialità al massimo così in un mese piegheremo la curva dei contagi”

"Da punto di vista della salute più si chiude, meglio è, ma mi rendo conto che interventi come il primo lockdown comportano anche costi di altri tipo, molto pesanti. Se saremo uniti e riusciremo a limitare la nostra socialità al massimo, sono fiducioso che sia possibile piegare la curva ed evitare misure peggiori". Lo ha detto all'Adnkronos Salute il virologo dell'Università degli Studi di Milano Fabrizio Pregliasco, che ha invitato tutti a seguire un nuovo galateo, "che comporta una serie di misure, dai saluti senza contatto fisico all'uso della mascherina, all'igiene delle mani, al distanziamento, fino all'evitare i luoghi affollati e chiusi. Un galateo che può aiutarci in questi mesi in cui dovremo convivere con il virus".

27 Ottobre 11:05 Crisanti: “Nuovo Dpcm, mancano misure per regolare i trasporti”

Per Andrea Crisanti, ordinario di microbiologia dell'Università di Padova, le misure anti-Covid introdotte con l’ultimo dpcm sono insufficienti: “Manca secondo me un vero e proprio provvedimento per regolare i trasporti, che sono un’occasione di assembramento pazzesca e non si capisce perché si tollerino i trasporti e si sanzionino cinema e spettacoli”. Sul vaccino anti-Covid disponibile già a dicembre, Crisanti ha detto Cusano Italia Tv: "Se questo dovesse accadere sarei preoccupato perché significherebbe che non è stato testato sul campo, sulla popolazione, per dimostrare. Sarebbe —insomma — una cosa senza precedenti se questo accadesse".

27 Ottobre 10:58 Gli anticorpi contro il Coronavirus durano di più nei giovani e negli operatori sanitari

Sottoponendo 365mila britannici ai test sierologici per andare a caccia di anticorpi contro il coronavirus SARS-CoV-2, un team di ricerca guidato da scienziati dell’Imperial College di Londra ha dimostrato che gli anziani e gli asintomatici perdono le immunoglobuline più rapidamente. I più “resistenti” sono gli operatori sanitari, probabilmente perché esposti a concentrazioni più elevate e ripetute del patogeno, e i giovani.

27 Ottobre 10:38 La lettera di Conte a Riccardo Muti: “Senza chiusure 1 milione di casi tra 20 giorni”

Dopo le proteste del mondo dello spettacolo dal vivo e della cultura per le misure contenute nel Dpcm che chiudono teatri, cinema e sale da concerto, il premier Giuseppe Conte replica al maestro Riccardo Muti che aveva definito “grave” la chiusura serale delle sale. “Abbiamo sospeso le attività di ristoranti, cinema e teatri. Così si è meno incentivati a uscire di casa. L’obiettivo primario deve essere adesso recuperare il controllo della curva epidemiologica ed evitare che la sua continua ascesa possa compromettere l’efficienza del nostro sistema sanitario e, con esso, la tenuta dell’intero sistema sociale ed economico. È una decisione che non abbiamo preso a cuor leggero perché siamo consapevoli che tutti i protagonisti del mondo dello spettacolo – artisti, musicisti, autori, imprenditori, tecnici, lavoratori – stanno soffrendo enormi difficoltà ormai da molti mesi. Senza questo provvedimento, rischieremmo un milione di contagi tra 20 giorni".

27 Ottobre 09:36 In Germania altri 11mila casi nelle ultime 24 ore

Sono oltre 11mila i nuovi casi di Covid-19 registrati in Germania, stando a quanto comunica il Robert Koch Institut, il centro epidemiologico tedesco. Per l'esattezza, sono 11.409 i nuovi contagi registrati nelle 24 ore, a fronte dei 6868 di una settimana fa, mentre le vittime sono state 42.

27 Ottobre 09:13 Il ministro dell’Interno francese Darmanin: “Ci aspettano decisioni difficili”

In Francia "dobbiamo aspettarci decisioni difficili": lo ha preannunciato il ministro dell'Interno, Gerald Darmanin. Nell'Hexagone ci sono ormai 26mila casi Covid al giorno ma, secondo gli esperti, i contagi effettivi probabilmente non sono meno di 100mila ogni 24 ore. Inoltre, ieri è stato raggiunto il record di pazienti ricoverati in terapia intensiva, più di duemila, cifra che non si registrava dallo scorso aprile. Si riunirà nelle prossime ore il Consiglio di Difesa.

27 Ottobre 09:04 In Russia obbligo di mascherine all’aperto e bar chiusi alle 23 dopo risalita dei contagi

L'agenzia federale russa per i controlli sanitari (Rospotrebnadzor) ha ordinato la chiusura di bar e ristoranti dalle 23 alle 6 del mattino a partire da domani, mercoledì 28 ottobre, per contenere l'epidemia di Covid-19. In Russia sarà inoltre obbligatorio indossare le mascherine nei luoghi in cui si concentrano più persone, negli ascensori, nei parcheggi, sui mezzi di trasporto pubblici e sui taxi.

27 Ottobre 08:59 Allarme Oms: “Rischio tsunami di contagi in Europa”

Secondo Mike Ryan, direttore per le Emergenze dell'Oms, potrebbe esserci un vero e proprio tsunami di casi in Europa "se il ritmo di diffusione del Coronavirus non cambierà il prima possibile", anche perché il picco è ancora lontano. Secondo Ryan, "c’è stata una seria accelerazione dei casi di Covid nel Vecchio Continente. La scorsa settimana il 46% di tutti i casi nel mondo veniva dall’Europa, come pure un terzo dei morti globali", aggiungendo però che "con un approccio coerente può controllare il virus". Sempre l'Organizzazione mondiale della Sanità ha dato l'ok alle misure contenute nell'ultimo Dpcm firmato da Conte: "Le misure messe in campo per ridurre le opportunità per la gente di assembrarsi riducono le probabilità di contagio".

27 Ottobre 08:54 Brusaferro (Iss): “Pandemia in rapida crescita, ma se rispettiamo le regole i contagi caleranno”

"La pandemia è in fase di rapida crescita che dobbiamo mitigare e contenere". Lo ha detto il professor Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di Sanità, in un'intervista a Il Fatto Quotidiano. Per questo, secondo l'esperto, le misure contenute nell'ultimo Dpcm sono necessarie. "Da quando si adottano le misure occorrono almeno due settimane per poterne apprezzare gli effetti. Ma se rispettiamo le regole i contagi caleranno".

27 Ottobre 08:29 Richeldi (Cts): “Tamponi solo ai sintomatici? Forse serve cambio di strategia”

"Non credo che la richiesta dei presidenti di Regione di fare tamponi solo ai sintomatici sia un resa, ma potrebbe essere un necessario e temporaneo cambio di strategia". Lo ha detto Luca Richeldi, direttore Pneumologia al policlinico Gemelli di Roma e membro del Comitato tecnico-scientifico, ai microfoni di Agorà su Rai3. "Chiaramente – ha spiegato – i sintomatici necessitano di più di essere diagnosticati, per due motivi: intanto per essere curati e poi per essere isolati perché hanno una carica virale più forte rispetto agli asintomatici. Una persona che starnutisce, tossisce e ha la febbre – ha sottolineato Richeldi – ha una diffusione del virus alle persone circostanti molto più elevata rispetto agli asintomatici".

27 Ottobre 08:12 Conte: “Misure necessarie, altrimenti la curva dei contagi è destinata a sfuggirci di mano”

Il presidente del Consiglio conferma e rivendica le misure prese con l’ultimo Dpcm per cercare di contrastare l’emergenza sanitaria: "Senza queste misure la curva è destinata a sfuggirci di mano". Poi rivolgendosi ai renziani e all’opposizione: “La politica – e questo vale soprattutto per chi è al governo – deve saper dar conto delle proprie scelte ai cittadini, assumersi la responsabilità delle proprie azioni e non soffiare sul fuoco del malessere sociale”.

27 Ottobre 07:50 Bonaccini (Emilia Romagna): “Meglio chiudere centri commerciali nel weekend che cinema e ristoranti”

Appello del presidente dell'Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, al Governo: "Ascolti la protesta civile e provi a valutare se ci potrà essere qualche correzione al nuovo Dpcm", aggiungendo: "Era meglio chiudere i centri commerciali il sabato e la domenica, dove si affolla tanta gente, piuttosto che ristoranti, teatri, cinema e palestre che rispettavano le regole".

27 Ottobre 07:42 Ilaria Capua: “Il vaccino non arriverà a breve, ci vorrà tempo per avere dosi per tutti”

"Ad oggi un vaccino per il Covid non c’è; secondo, non abbiamo certezza che quelli che sono in via di sviluppo siano efficaci; terzo, non sappiamo neanche se l’efficacia possa essere raggiunta con una dose o se ce ne vorranno di più, perché alcuni coronavirus sono dei pessimi immunogeni". Lo ha detto la virologa Ilaria Capua in una intervista rilasciata al Corriere della Sera. "Oltretutto – ha aggiunto – vi sono colli di bottiglia legati al fatto che le aziende che producono i vaccini hanno una pipeline, ovvero passaggi obbligati di produzione. Un pasticcere che sforna 100 torte al giorno può arrivare a farne 500, ma non 5 milioni. Quando i vaccini saranno pronti e autorizzati, e si conosceranno le caratteristiche di efficacia e di sicurezza, dovranno essere somministrati in maniera organizzata. Io sono certa che così come molti Paesi hanno fatto piani per questo, l’Italia seguirà linee guida europee e internazionali. Ma è necessario che le persone capiscano che al primo giro non ce ne sarà abbastanza per tutti".

27 Ottobre 07:35 Protesta a Torino, vetrine distrutte, bombe carta e violenza in pieno centro contro Dpcm

Protesta a Torino contro il nuovo Dpcm. Tutti i lamenti di dolore di commercianti, dipendenti, ristoratori e dei settori più duramente colpiti dall’ultimo provvedimento di Giuseppe Conte sono stati messi in sordina da un gruppo di una cinquantina di persone che hanno lanciato qualche fumogeno, cinque o sei bombe carta e la distruzione di alcune vetrine del centro.

27 Ottobre 07:24 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid 19 di oggi, martedì 27 ottobre

Ieri in Italia si sono registrati 17.012 contagi da Coronavirus, su 124.686 tamponi, che portano il totale a 542.789 dall’inizio dell’epidemia. Secondo l’ultimo bollettino del ministero della Salute le vittime sono state 141 (37.479 in totale). La Lombardia, con oltre 3mila infetti è ancora la Regione più colpita. Forte aumento in Toscana con oltre 2mila casi.

I dati relativi agli incrementi relativi alle ultime 24 ore Regione per Regione:

Lombardia: +3.570 (casi totali 157.933)

Piemonte: +1.625 (57.160)

Emilia-Romagna: +1.146 (47.877)

Veneto: + 1.129 (45.466)

Campania: +1.981 (40.594)

Lazio: +1.698 (35.936)

Toscana: +2.171 (33.461)

Liguria: +419 (23.470)

Sicilia: +568 (17.465)

Puglia: +424 (14.970)

Marche: +238 (11.678)

Friuli Venezia Giulia: +334 (8.495)

Abruzzo: +348 (8.414)

Sardegna: +231 (7.990)

P.A. Trento: +113 (7.905)

Umbria: +263 (7.558)

P.A. Bolzano: + 321 (6.755)

Calabria: +180 (3.970)

Valle d'Aosta: +144 (2.669)

Basilicata: +8 (1.704)

Molise: +101 (1.319)

Continuano le proteste contro l'ultimo dpcm varato dal governo. Scontri nella notte a Torino e Milano, corteo pacifico a Napoli. Nel capoluogo piemontese sono rimasti anche feriti due agenti. Non tutti coloro che sono scesi in piazza sono rappresentanti delle categorie colpite dalla nuova stretta anti Covid: tra i dimostranti anche ultras violenti, che hanno anche saccheggiato e danneggiato i negozi in centro. Una decina di arresti. A Milano lancio di molotov, undici fermati. Manifestazioni violente anche a Trieste e Lecce. Conte oggi incontra le categorie penalizzate dal dpcm, in attesa dell'arrivo del decreto Ristori.

Intanto la pandemia accelera in tutto il mondo, dove sono stati raggiunti i 43 milioni e mezzo di contagi. E se gli Stati Uniti restano al primo posto per numero di casi, preoccupa l'Europa. In Francia è record da aprile di persone ricoverate in terapia intensiva, con oltre 2.700 pazienti, di cui 357 solo ieri. La capacità attuale degli ospedali francesi è di circa 5.800 letti ma le autorità ne stanno predisponendo di nuovi. Il totale dei ricoverati è di 17.761 pazienti.