Bethan Simpson
in foto: Bethan Simpson

Un feto è stato rimosso dall'utero della madre per essere poi rimesso a posto, in quella che in Regno Unito definiscono un'operazione a dir poco innovativa. L’intervento è stata eseguita sul bambino di Bethan Simpson dopo che i test hanno rivelato che era affetto da spina bifida. L'infermiera 26enne di Burnham, nell'Essex, e suo marito Kieron avevano pensato anche di interrompere la gravidanza prima che venissero a conoscenza della procedura.

Bethan era alla 24esima settimana quando è stata operata dai chirurghi dell'University College Hospital e del Great Ormond Street Hospital. Hanno rimosso il bambino dal grembo materno e riparato il midollo spinale prima di rimetterlo per il resto della gravidanza. "Ho avuto i medici più famosi di tutto il mondo ad occuparsi di me", ha detto raggiante la futura mamma. “Posso dire che è stato un successo. Sono ancora dolorante, ma finché il mio bambino sta bene, posso dire di essere felice".

"Tristemente, l'80% dei bambini in Inghilterra sono stati abortiti quando i loro genitori sono stati informati di questa condizione. Non è una condanna a morte. Ha lo stesso potenziale di ognuno di noi ", ha aggiunto Bethan. "Sì, ci sono dei rischi che le cose vadano male, ma dovete capire che la spina bifida non è più come prima. Sento che il nostro bambino mi dà un calcio giorno dopo giorno, non è mai cambiato niente. È molto speciale, fa parte della storia e ha dimostrato quanto lei meriti questa vita” ha concluso la 26enne.