2.950 CONDIVISIONI
27 Maggio 2022
07:55

Zelensky: “I russi stanno compiendo un genocidio in Donbass. Aiutateci, o ci ridurranno in cenere”

Nel consueto videomessaggio pubblicato nella notte sui propri canali social, il presidente ucraino Zelensky ha accusato la Russia di genocidio in Donbass: “Vogliono ridurre le nostre città in cenere. Come è già successo a Mariupol”.
A cura di Ida Artiaco
2.950 CONDIVISIONI

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha accusato la Russia di compiere un genocidio nel Donbass, mentre Mosca intensifica l'offensiva nella Regione a Est di Kiev. Lo ha fatto nel suo ultimo messaggio video, condiviso la scorsa notte sui social, in cui ha ribadito che "l'invasore sta praticando la deportazione e l’uccisione di massa di civili".

"Esattamente otto anni fa, il 26 maggio, l'aeroporto di Donetsk ha smesso di funzionare. Quel giorno, a quanto pare, nessuno prevedeva come si sarebbero sviluppati gli eventi nel Donbass in questi anni – ha detto all'inizio del videomessaggio il numero uno di Kiev -. E poi, in tutta l'Ucraina dopo un'invasione su vasta scala. Ma da quel giorno e fino a oggi, si possono dire con sicurezza due cose. La prima che l'Ucraina sarà sempre uno stato indipendente e non sarà distrutta. L'unica domanda è quale prezzo dovrà pagare il nostro popolo per la propria libertà, e la Russia, per questa guerra insensata contro di noi. E seconda che gli sviluppi catastrofici avrebbero potuto essere fermati se il mondo avesse trattato la situazione in Ucraina come propria, se i forti del mondo non avessero giocato con la Russia, ma avessero davvero insistito per porre fine alla guerra".

Poi chiede un nuovo incisivo sforzo degli "amici dell'Ucraina" affinché diano il via libera a nuove e più potenti sanzioni contro Mosca. "Sono sicuro che le nostre richieste verranno ascoltate. A partire dal 26 maggio 2014 e poi ancora dopo il 24 febbraio 2022, ci sono state un sacco di opportunità di far capire alla Russia che prima o poi pagherà per quello che sta facendo contro l'Ucraina, contro l'unità europea e contro la libertà".

Intanto proseguono i bombardamenti in Donbass, in particolare su Slavyansk, nella regione di Donetsk, dove le forze russe continuano ad attaccare le posizioni delle forze armate ucraine, come ha affermato poco fa lo Stato maggiore di Kiev. Ma bombe ci sono state anche a Kharkiv, dove il bilancio è al momento di 9 vittime civili, tra cui un bimbo di 5 mesi, e altri 19 feriti. "L'attuale offensiva degli occupanti può rendere questa Regione inabitata – ha aggiunto Zelensky -. Vogliono ridurre le nostre città in cenere. Come è già successo a Mariupol".

2.950 CONDIVISIONI
Perché Zelensky dice che il destino della guerra si decide a Severodonetsk (dove i russi avanzano)
Perché Zelensky dice che il destino della guerra si decide a Severodonetsk (dove i russi avanzano)
Zelensky:
Zelensky: "Città del Donbass ritenute "obiettivi chiave" resistono"
4 di askanews
Zelensky:
Zelensky: "Russia vuole devastare Donbass, servono armi"
0 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni