2.543 CONDIVISIONI
15 Marzo 2018
12:24

Violenta una donna a casa sua, poi rapisce la figlia di 4 anni e stupra anche lei

Thomas Lawton Evans Jr., 37enne americano, deve rispondere di molteplici accuse, tra cui sequestro di persona, rapina a mano armata, condotta sessuale criminale, stupro di minore. Era uscito di galera neanche due settimane prima di compiere questa barbarie e ora rischia l’ergastolo.
A cura di Biagio Chiariello
2.543 CONDIVISIONI

Sono accuse davvero scioccanti quelle a cui deve rispondere Thomas Lawton Evans Jr., 37enne americano. Lo scorso 13 febbraio  l’uomo ha seguito una donna fino a casa, a Charleston, nel Sud Carolina, dopo che la 31enne aveva lasciato a scuola due dei suoi tra figli a scuola. L’ha violentata, picchiata e legata, prima di fuggire con sua figlia di quattro anni, che avrebbe poi stuprato, secondo la polizia. Rick Oliver, capo della polizia di Riverside, Alabama, ha detto di aver trovato Evans e la bimba che dormono in un'auto nei boschi vicino a un binario della ferrovia il 14 febbraio. Il 37enne gli ha consegnato la piccola ed è poi riuscito a fuggire. Evans è stato infine arrestato in Mississippi, dopo che gli agenti lo hanno individuato mentre camminava con una tanica di benzina in mano, ha riferito Live 5 News. Evans deve rispondere di molteplici imputazioni: tentato omicidio, rapina a mano armata, condotta sessuale criminale di primo grado e sequestro di persona in merito all’aggressione nei confronti della 31enne. A ciò si aggiungono quelle di sequestro e stupro di minore.

Evans ha un passato da criminale. Era stato rilasciato dal carcere meno di due settimane prima dei fatti contestati tra il 13 e 14 febbraio. Fu arrestato nel 2000, quando aveva solo 19 anni, e accusato di condotta sessuale criminale di secondo grado nei confronti di un minore per aver aggredito una 15enne. Nel 2002, Evans fu accusato di rapina quando lui e un altro uomo aggredirono una donna a Charleston e tentarono di strappargli la borsetta. Nel 2009 fece irruzione in una stazione di servizio rubando birra, sigarette e biglietti della lotteria. Un'ora dopo rubò in una seconda stazione di servizio a Charleston, questa volta sotto minaccia di armi da fuoco. Rispetto alle precedenti occasioni, stavolta non riuscì a farla franca e fu condannato a 10 anni di rapina a mano armata e accuse di furto. Rilasciato il 1° febbraio, neanche due settimane dopo è tornato a fare del male. Ora rischia l’ergastolo.

2.543 CONDIVISIONI
Torna nella casa da dove era stato allontanato e stupra la moglie: polizia chiamata dal figlio
Torna nella casa da dove era stato allontanato e stupra la moglie: polizia chiamata dal figlio
Donna trovata morta in casa a Udine: il corpo seminudo e con numerose ferite da taglio
Donna trovata morta in casa a Udine: il corpo seminudo e con numerose ferite da taglio
Bimba di 4 anni precipitata dal terzo piano a Macerata: "Gettata dalla finestra dalla madre"
Bimba di 4 anni precipitata dal terzo piano a Macerata: "Gettata dalla finestra dalla madre"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni