29 Novembre 2017
10:07

Via libera degli Usa all’Eni: possono partire le esplorazioni petrolifere in Alaska

Dopo la svolta di Trump, la compagnia italiana è la prima a ottenere l’autorizzazione dal 2015 per le trivellazioni nell’Oceano Artico.
A cura di Antonio Palma

Anche l'Eni si può lanciare operativamente con l'esplorazione petrolifera nel mare dell'Alaska. La divisione statunitense della compagnia italiana, infatti, nelle scorse ore ha avuto il via libera definitivo da parte delle autorità di Washington alle trivellazioni in mare e nei prossimi mesi potrebbero già partire le operazioni. L'Eni Us aveva già ricevuto l'ok  del Bureau of Ocean Energy Management nel luglio scorso ma ora con l'assenso anche del Bureau of Safety and Environmental Enforcement ha avuto il definitivo via libera. Lo scrivono i media Usa secondo i quali la società del cane a sei zampe diventa così la prima compagnia petrolifera autorizzata a cercare l'oro nero nelle acque dell'Alaska dal 2015.

Il permesso di effettuare esplorazioni petrolifere infatti riguarda le acque federali al largo dell'Alaska, nel mare di Beaufort, a partire dall'isola artificiale di Spy, nei pressi della baia di Prudhoe, nell'Oceano Artico. In zona l'Eni ha già di 18 pozzi di produzione e di locazioni on-shore nelle vicinanze che estraggono petrolio dai territori statali. Per le attività in mare invece utilizzerà tecniche di perforazione a portata estesa per raggiungere terre sommerse, un'attività molto contestata dalle associazioni ambientaliste. In molti infatti temono che in caso di fuoriuscita di greggio venga minacciata la fauna artica. In realtà il via libera era quasi atteso dopo la svolta verso i combustibili fossili annunciata dall'amministrazione Trump che, con un indirizzo decisamente opposto a quella di Obama sul tema, ha deciso di massimizzare la produzione di combustibile sul territorio.

Scuola, via libera del Consiglio dei ministri al reclutamento dei docenti: 70mila posti in due anni
Scuola, via libera del Consiglio dei ministri al reclutamento dei docenti: 70mila posti in due anni
Chi è il generale Alexander Zhuravlyov che ha portato in Ucraina gli orrori della guerra in Siria
Chi è il generale Alexander Zhuravlyov che ha portato in Ucraina gli orrori della guerra in Siria
Via libera di Bruxelles, Spagna e Portogallo potranno mettere un tetto al prezzo del gas
Via libera di Bruxelles, Spagna e Portogallo potranno mettere un tetto al prezzo del gas
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni