Il vaccino contro il coronavirus sviluppato da Johnson & Johnson è efficace e sicuro e fornisce una forte protezione contro la grave malattia e la morte dovute a Covid-19. Lo mostrano nuove analisi pubblicate online mercoledì dalla FDA, l’agenzia regolatoria statunitense, secondo cui il siero nella fase di sperimentazione ha dimostrato di avere un tasso di efficacia complessiva del 72%, dato che arriva all’86% contro le forme gravi, sebbene con una flessione quando si trattava di over 60.

La Food and Drug Administration potrebbe autorizzare il vaccino entro la fine di questa settimana; tutto dipenderà del risultato del voto del suo comitato consultivo che verrà annunciato venerdì. Gli scienziati stanno analizzando i documenti rilasciati dalla casa farmaceutica, in particolar modo i dettagli sulla sperimentazione clinica condotta su 45mila persone. Stando a quanto riferisce J&J il vaccino è sicuro e presenta effetti collaterali sensibilmente inferiori rispetto ai sieri Pfizer e Moderna, senza segnalazioni di gravi reazioni allergiche. Inoltre il vaccino Johnson & Johnson sembra avere un’elevata efficacia nel bloccare l’infezione asintomatica, dell'87,8%, impedendo quindi la diffusione del contagio. Questi dati tuttavia provengono da test su un numero inferiore di individui e vanno consolidati.

Se la FDA darà nei prossimi giorni il via libera alla distribuzione del siero quello di Johnson & Johnson diventerà il primo vaccino monodose  del mondo occidentale, siero che anche in Europa e in Italia è atteso, con ben 26 milioni di dosi prenotate dal nostro Paese. Il vaccino J&J è basato su vettori virali che impiegano adenovirus che non possono replicarsi e che veicolano i geni del Covid nelle cellule. Può essere conservato alle normali temperature di refrigerazione per almeno tre mesi, il che ne rende la distribuzione significativamente più semplice. Il farmaco, inoltre, ha mostrato una discreta efficacia contro la variante sudafricana, la più temuta tra le quelle circolanti anche in Italia per la presunta capacità di sfuggire alla risposta dei vaccini.

Antonella Viola: "Vaccino J&J efficace e sicuro"

La possibile approvazione entro sabato del siero J&J è stata salutata con favore dall'immunologa padovana Antonella Viola: "L'agenzia regolatoria americana Fda – spiega la scienziata – fa sapere che il vaccino Johnson & Johnson è sicuro ed efficace. Il vaccino è basato su adenovirus, ma in un'unica somministrazione. È efficace all'85% nel prevenire la malattia severa, anche in zone in cui circolano le varianti. Considerando tutti i casi, anche i casi lievi e moderati, la sua efficacia varia dal 72% in Usa al 56% in Sudafrica. Per il momento sembra il migliore tra quelli analizzati nel Paese africano (Novavax e AstraZeneca). Sembra meno efficace negli over 60 con fattori di rischio. Per quanto riguarda la protezione dall'infezione asintomatica – prosegue Viola – i dati non sono abbastanza forti per potersi esprimere con certezza. I risultati indicano che c'è un'ottima protezione anche dall'infezione (74%), ma questo aspetto andrà chiarito meglio in futuro quando più dati saranno disponibili".