Un uomo ha accidentalmente ucciso il proprio vicino di casa con un colpo di balestra. Il drammatico incidente è avvenuto a Adams, nel Massachussetts: Joshua Jadusingh, 27 anni, è stato attaccato dai suoi pittbull e ha chiesto aiuto al vicino di casa, il quale ha cercato di colpire gli animali con una balestra. Tuttavia, per errore, ha ucciso il giovane. A quanto raccontano i media locali, i cani erano stati aggressivi in passato e solitamente erano tenuti in recinti separati.

Il procuratore distrettuale del Berkshire, Andrea Harrington, ha raccontato alla stampa l'accaduto: mercoledì pomeriggio Jadusingh avrebbe chiesto aiuto mentre cercava di difendersi dai suoi pittbull, che lo stavano aggredendo. Il vicino allora avrebbe afferrato la sua balestra, che teneva regolarmente in casa con una licenza di caccia, e si sarebbe recato nella casa del 27enne. A quel punto avrebbe puntato l'arma contro uno dei pittbull: il colpo avrebbe effettivamente raggiunto l'animale, andando poi a trapassare una porta nelle vicinanze, dietro la quale si nascondeva Jadusingh.

All'arrivo degli agenti, i cani si mostravano ancora aggressivi, ragion per cui i poliziotti hanno deciso di sparare agli animali, abbattendoli. Harrington ha anche comunicato che nel 2018 i pittbull avevano aggredito un'altra persona, in quella stessa casa, mandandola all'ospedale. La polizia sta indagando la morte di  Jadusingh come incidente e non si attendono accuse penali contro il vicino, che sta collaborando con le autorità: "È davvero una catena di circostanze molto sfortunate", ha detto il procuratore. "Il vicino stava reagendo in una circostanza molto stressante" ed è "molto sconvolto", ha poi aggiunto.