Ha sposato sua figlia e ha fatto sesso con lei nella stessa casa in cui avrebbero ucciso il fidanzato della donna. Larry Paul McClure, 55enne della West Virginia, è stato accusato di omicidio di primo grado per la morte di Tomas McGuire, 38 anni, che frequentava sua figlia Amanda Michelle Naylor McClure, 31 anni, come riporta Bluefield Daily Telegraph. Il corpo della ragazza è stato trovato il 24 settembre in una fossa in una proprietà a Skygusty dopo che McClure ha rivelato agli agenti della polizia di stato della Virginia dell'Ovest dove si trovava.

Il capo della polizia locale K.M. Saddler ha rivelato che anche la stessa 31enne e l’altra figlia del 55enne devono rispondere dell’accusa di omicidio di primo grado. Ha affermato che Tomas è stato olpito alla testa con una bottiglia di vino e poi legato. Successivamente gli sono state iniettate due fiale di metanfetamina e quindi è stata strangolata. Il corpo del 38ennne è stato prima sepolto nel giardino sul retro di una residenza a Skygusty, poi spostato in una posizione vicina dove è stato trovato dalle autorità. McClure ha ammesso le proprie responsabilità, ma non ha motivato le sue azioni. "Non posso dirti perché Amanda volesse la morte di John McGuire", scrisse Larry McClure nella lettera, secondo il Bluefield Daily Telegraph. “Tutto quello che posso fare è sperare nella misericordia, ma quel che voglio io non conta davvero perché sono vecchio e in cattiva salute. Non vivrò mai per per vedere il comitato per la libertà condizionale tra (15) anni, ma va bene …” ha scritto ancora.

È emerso anche che settimane dopo aver presumibilmente commesso il crimine, Larry McClure e Amanda si sono sposati in Virginia. Il servizio  stato presieduto da un ministro della United Methodist Church che avrebbe scritto nome di un altro uomo invece di quello del padre della ragazza nel registro. Lo sceriffo della contea di Tazewell Brian Hieatt ha affermato che il matrimonio incestuoso è un reato criminale punibile con un massimo di sei mesi di reclusione.