6 Ottobre 2022
11:10

Sparatoria in un municipio in Messico, narcotrafficanti uccidono il sindaco e altre 17 persone

Attacco armato nel municipio del paesino nello stato di Guerrero. Dietro la sparatoria ci sarebbe una gang, i Los Tequileros, collegata ad un cartello della droga.
A cura di Biagio Chiariello

Terrore in Messico dove nella giornata di ieri, 5 ottobre, un commando armato ha fatto irruzione nel municipio di San Miguel Totolapan, un paesino a circa 300 km dalla capitale, intorno alle 14 ora locale (le 21 in Italia) uccidendo a colpi di arma da fuoco il sindaco, Conrado Mendoza Almeda, e almeno altre 17 persone. Le foto online mostrano la struttura crivellata dai proiettili, come si legge anche sulla BBC.

Dietro la sparatoria ci sarebbe una gang, i Los Tequileros, collegata ad un cartello della droga e che soprattutto tra il 2015 e il 2017 si è resa responsabile di moltissime violenze.

Nel massacro sono rimasti uccisi anche alcuni agenti di polizia e impiegati comunali. Sui social media circolano diverse  immagini dei corpi insanguinati sul pavimento del municipio. Anche il padre del signor Mendoza Almeda, l'ex sindaco Juan Mendoza Acosta, è stato ucciso – nella sua casa – prima che l'aggressione si trasferisse nella struttura comunale.

Il sindaco, Conrado Mendoza Almeda
Il sindaco, Conrado Mendoza Almeda

Secondo quanto riferito, l'autostrada nello stato di Guerrero, dove si trova San Miguel Totolapan, è stata bloccata da veicoli di grandi dimensioni per impedire alle forze di sicurezza di intervenire. "Anche per gli standard violenti dello stato di Guerrero, questo è stato un attacco scioccante" ha ammesso il corrispondente messicano della BBC, Will Grant.

San Miguel Totolapan si trova nel cuore di una regione conosciuta come Tierra Caliente, un'area molto violenta del Messico occidentale, sotto il controllo dal cartello della droga. Vari gruppi combattono per il controllo delle redditizie rotte del traffico di droga, a nord lungo il corridoio del Pacifico, ha spiegato Grant.

Usa, sparatoria in un supermercato Walmart in Virginia: 6 vittime, morto anche l'aggressore
Usa, sparatoria in un supermercato Walmart in Virginia: 6 vittime, morto anche l'aggressore
"Ero sicuro di morire", il barista racconta l'orrore vissuto durante la sparatoria in Colorado
Diciassette decapitazioni in 11 giorni: l'orrore della pena di morte in Arabia Saudita
Diciassette decapitazioni in 11 giorni: l'orrore della pena di morte in Arabia Saudita
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni