795 CONDIVISIONI
7 Ottobre 2022
19:25

Sanna Marin dice che l’unica via d’uscita dalla guerra è il ritiro della Russia dall’Ucraina

È diventato virale il video della premier finlandese Sanna Marin che risponde alla domanda di un giornalista su come si potesse mettere un punto alla guerra in Ucraina.
A cura di Annalisa Girardi
795 CONDIVISIONI

"La via d'uscita dal conflitto é con la Russia che se ne va dall'Ucraina. Questo è il modo per uscire dalla guerra". A dirlo è Sanna Marin, premier finlandese, che arrivando al Consiglio europeo informale di Praga ha risposto alla domanda di un giornalista che le chiedeva in che modo secondo lei si potesse mettere un punto alla guerra in Ucraina. Il video della risposta secca e diretta di Marin è diventato presto virale ed è stato rilanciato più volte sui social .

Oggi Marin è intervenuta su diversi temi legati alla Russia e al conflitto in Ucraina. La premier finlandese ha anche parlato del processo di adesione alla Nato, richiesto dal suo Paese così come dalla Svezia dopo che Mosca ha lanciato l'offensiva. "Ho discusso ieri con Erdogan del processo di ratifica, ha detto che la Finlandia non è un problema, siamo sempre stati molto coerenti sulle politiche legate Turchia, stiamo rispettando gli accordi, quindi speriamo che la Turchia ratifichi la nostra adesione al più presto", ha spiegato Marin. Per poi aggiungere: "Ci sono sempre colloqui in corso con la Svezia, non voglio commentarli, ma è molto importante che Finlandia e Svezia entrino nella Nato in simultanea, perché è un problema che riguarda tutto il Nord Europa".

Da quando i due Paesi scandinavi hanno depositato la loro richiesta di adesione le tensioni con il Cremlino sono cresciute ulteriormente. E da alcune settimane, con la controffensiva ucraina che avanza, Vladimir Putin è tornato a minacciare di ricorrere all'arma nucleare. "Stiamo prendendo le minacce del presidente Putin sul serio, così come prendiamo sul serio ogni sua affermazione, ma allo stesso tempo non ci faremo ricattare dalle sue parole, così come abbiamo un'idea molto chiara su come vogliamo procedere", ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nella conferenza stampa al termine del vertice, rispondendo a una domanda sulle dichiarazioni in merito a un Armageddon nucleare del presidente statunitense Joe Biden. "Prendiamo seriamente, tutte le minacce di escalation, ma non vogliamo essere intimiditi, vogliamo difendere gli interessi di chi crede nel diritto internazionale", ha aggiunto Charles Michel, presidente del Consiglio europeo.

795 CONDIVISIONI
Le notizie del 2 dicembre sulla guerra in Ucraina
Le notizie del 2 dicembre sulla guerra in Ucraina
Le notizie del 19 novembre sulla guerra in Ucraina
Le notizie del 19 novembre sulla guerra in Ucraina
Le notizie del 21 novembre sulla guerra in Ucraina
Le notizie del 21 novembre sulla guerra in Ucraina
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni