Uno studente di 14 anni si è sentito male ed è morto dopo essere caduto in un pantano fangoso. Secondo quanto riportato sui tabloid britannici, la vittima (la cui identità non è stata diffusa) ha smesso di respirare mentre prendeva parte ad un “percorso di guerra” nel Surrey, in Regno Unito. Era con un gruppo di scolari adolescenti che partecipavano a una sfida di fine anno scolastica nel “sito di avventura” di Camelot Events a Beare Green. Una donna che lavorava vicino all’area ha detto a Metro.co-uk: "Ho visto due auto della polizia e tre ambulanze e sembrava molto serio. Alcuni dei ragazzi sono venuti per cioccolate calde e cose del genere, e ho sentito per caso di un giovane che ha mandato giù un sacco di fango. Deve aver fatto qualcosa di sbagliato durante il percorso e così si è sentito male. Erano in un campo dall'altra parte della strada rispetto a noi, ho visto un sacco di macchine andare a recuperare i ragazzi”. E ha aggiunto: "Credo che fosse una sorta dia festa scolastica per la chiusura dell’anno".

I servizi di emergenza si sono precipitati sul posto dopo che l'allarme è stato lanciato poco prima delle 13:00 di oggi 18 luglio. Sul posto, oltre a varie ambulanze, anche un elicottero di soccorso. Purtroppo non c'era nulla che i paramedici potessero fare per rianimare il giovane, dichiarato morto sulla scena. “La sua morte viene trattata come inspiegabile, tuttavia in questa fase non ci sentiamo di coinvolgere terze parti e un fascicolo sarà passato all'ufficio del coroner a tempo debito” ha detto un portavoce della polizia del Surrey.