18 Febbraio 2018
19:39

Polemica in Florida: maestra sposa la fidanzata, dopo pochi giorni la scuola la licenzia

Polemiche in Florida per la decisione di una scuola cattolica che ha licenziato una delle sue insegnanti più amate poco dopo che lei ha sposato la sua fidanzata. I genitori dei bambini: “I I nostri figli sono confusi, pensano che sposarsi sia una cosa brutta”.
A cura di Susanna Picone

I bambini la adoravano e addirittura la mamma di un suo alunno la chiamava “la Madre Teresa degli insegnanti” per sottolineare la sua bravura a scuola. Qualità che però non hanno salvato la maestra Jocelyn Morffi dal licenziamento. La scuola primaria cattolica in cui la donna insegnava da circa sette anni – la Peter & Paul Catholic School di Miami – ha deciso di licenziarla improvvisamente. Il perché, come si legge sui media locali, lo ha spiegato la stessa insegnante. “Questo weekend ho sposato l’amore della mia vita e per questo sono stata licenziata. Ai loro occhi non sono il tipo giusto di cattolica”, ha scritto la donna dando notizia di quello che le è accaduto. La scuola al momento non ha commentato la vicenda e la portavoce dell’arcidiocesi Mary Ross Agosta si è limitata a dire che l’insegnante “ha rotto il contratto con la scuola in relazione alle regole di condotta dell’istituto”. L'improvviso licenziamento non è stato per nulla apprezzato dai genitori degli alunni della maestra, consapevoli della sua bravura. “I nostri figli sono confusi, pensano che sposarsi sia una cosa brutta, che ti fa perdere il lavoro”, ha detto qualcuno.

#GuiltyOfLove !

A post shared by teachHope70x7@gmail.com (@teachhope70x7) on

I genitori dei bambini: "Non sapevamo che fosse omosessuale, e del resto non ci interessa affatto" – Le famiglie dei bambini hanno saputo del licenziamento della maestra Morffi con una lettera inviata dall’istituto l’8 febbraio, pochi giorni dopo che la maestra aveva sposato la donna con cui stava da circa due anni. Una lettera che ha spinto qualcuno di loro a recarsi direttamente a scuola per avere spiegazioni. “Eravamo decisamente arrabbiati: l’hanno trattata come una criminale e non le hanno nemmeno permesso di portare via le sue cose dalla classe”, ha dichiarato una mamma, Cintia Tini.  “Non sapevamo che l’insegnante fosse omosessuale, e del resto questo non ci interessa affatto. L’unica cosa che ci interessa è come si comportava con i nostri figli, il modo in cui insegnava, e quello che possiamo dire è che era una delle migliori insegnanti in giro”, hanno dichiarato altri genitori.

Scuola, sottosegretaria Floridia a Fanpage: "Mascherine Ffp2 non vanno imposte ai bimbi più piccoli"
Scuola, sottosegretaria Floridia a Fanpage: "Mascherine Ffp2 non vanno imposte ai bimbi più piccoli"
Sposa la compagna pochi giorni prima di morire: l’ultimo atto d’amore del carabiniere Fausto
Sposa la compagna pochi giorni prima di morire: l’ultimo atto d’amore del carabiniere Fausto
L'appello di D'Amato a studenti e professori: "Impossibile fare tamponi a tutti, vaccinatevi"
L'appello di D'Amato a studenti e professori: "Impossibile fare tamponi a tutti, vaccinatevi"
358.616 di Simona Berterame
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni