5.306 CONDIVISIONI
19 Agosto 2021
18:00

I talebani le chiedono di cucinare per 15 ma lei non ha cibo: la uccidono picchiandola con un fucile

I talebani le hanno chiesto di cucinare per 15 combattenti ma lei non aveva cibo: i combattenti l’hanno uccisa colpendola con il calcio del fucile. A raccontare la storia è la Cnn che ha intervistato la figlia 25enne della vittima. La ragazza non ha più fatto ritorno a casa, portando via con sè i fratelli piccoli.
A cura di Gabriella Mazzeo
5.306 CONDIVISIONI

Najia era a casa con i suoi figli quando i talebani hanno bussato alla sua porta per l'ultima volta. Nei tre giorni precedenti, i talebani le avevano chiesto di cucinare per 15 combattenti. "Mia madre ha detto loro che siamo poveri e che non potevamo cucinare per tutti loro" spiega la figlia 25enne Manizha. I talebani a quel punto l'hanno picchiata. Dopo le prime tre richieste, i talebani l'hanno uccisa a colpendola con il calcio del fucile. A raccontare questa storia è la Cnn, impegnata nel descrivere la realtà dei piccoli centri attorno a Kabul. In pochi giorni, i militanti hanno rapito decine di bambine e ragazze, allontanandole dai genitori con la forza. La velocità con la quale i talebani sono riusciti ad avanzare ha colto di sorpresa molte donne che non hanno neppure avuto il tempo di comprare un burqa per uniformarsi alle leggi dei fondamentalisti.

Tutti i progressi fatti dal 2001 in poi sono stati persi in circa dieci giorni: i collaboratori internazionali che vigilavano sui diritti delle donne hanno dovuto abbandonare il Paese o nascondersi in attesa di riorganizzare il lavoro. Nonostante i talebani abbiano promesso da Kabul di voler includere le donne nel nuovo governo islamico, restano alti i dubbi sulle effettive intenzioni dei fondamentalisti che nei piccoli centri hanno già dato il via a rastrellamenti e violenze. Inoltre, i combattenti hanno asserito di non voler dare vita a un nuovo Parlamento. Nonostante le promesse sulle scuole aperte e su luoghi di lavoro inclusivi, gli abitanti raccontano di divieti imposti dai talebani per quanto riguarda il lavoro, l'istruzione e persino la televisione, la cui visione è stata vietata.

Tante sono le donne che negli scorsi giorni hanno raggiunto Kabul con i loro figli nel tentativo di fuggire dai talebani. La convinzione era che la capitale si sarebbe difesa ancora a lungo con l'aiuto delle forze internazionale. Al momento della conquista della città, molti profughi sono rimasti in strada, senza neppure un tetto sotto il quale passare la notte. I Paesi occidentali hanno iniziato l'evacuazione di alleati e membri del personale diplomatico, ma all'aeroporto di Kabul sono tanti i profughi che ogni giorno tentano di salire su un aereo.

5.306 CONDIVISIONI
Uccisa a 15anni da colpo di fucile, a sparare per errore è stato il fratello 13enne
Uccisa a 15anni da colpo di fucile, a sparare per errore è stato il fratello 13enne
142 di Videonews
Talebani allo zoo e ragazze escluse da scuola: è la nuova Kabul
Talebani allo zoo e ragazze escluse da scuola: è la nuova Kabul
10 di askanews
Almeno quattro palestinesi uccisi dall'esercito di Israele in Cisgiordania
Almeno quattro palestinesi uccisi dall'esercito di Israele in Cisgiordania
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni