“Ieri sera mio nonno Olof Thunberg è morto. È stato uno dei più grandi attori svedesi ed è stato sul palco per più di 75 anni. Era una delle persone più gentili che abbia mai incontrato, ci manca terribilmente”. Un tweet per dire dare la triste notizia e dire addio per sempre al suo nonno. Greta Thunberg ha corredato il messaggio sui social con le immagini di loro due insieme.

Chi era il nonno di Greta

Classe 1925, Fritz-Olof Thunberg , nella sua lunga carriera ha recitato in teatro, in televisione, al radio, al cinema e ha fatto anche il doppiatore. In quest'ultimo caso si era distinto prestando la voce in diversi film Disney. Aveva recitato anche in "Luci d'inverno" (1963) di Ingmar Bergman.

L'incontro con Malala

La notizia della morte del nonno arriva nel giorno dell'incontro all'università di Oxford tra la 16enne Greta e Malala Yousafzai, l'adolescente pachistana che i talebani cercarono di uccidere,  vincitrice del premio Nobel per la pace. “Shès the only friend Ìd skip school for” («È l'unica amica per la quale salterei la scuola”). Ha scherzato su Twitter Malala, che ha oggi 22 anni. Dopo essere stata curata in Inghilterra nel 2012 per il proiettile che le aveva sfiorato il cervello, è diventata attivista mondiale per i diritti delle ragazze alla scuola e allo studio. La Thunberg dal suo canto ha pubblicato due fotografie dell'incontro sui social: "Quindi… oggi ho incontrato il mio modello. Che altro posso dire?". Greta venerdì è attesa a Bristol per una manifestazione studentesca di protesta sui cambiamenti climatici nell’ambito del "Fridays for Future", il movimento internazionale fondato proprio dalla giovane attivista.