Un ragazzo di 18 anni è stato attaccato e ucciso da uno squalo nelle acque della spiaggia di Piedade vicino a Recife, sulla costa nord-orientale del Brasile. Il pescecane ha azzannato Jose Ernestor da Silva nella zona inguinale, arrivando a staccargli il pene a morsi. La scioccante aggressione è avvenuta poco dopo che i bagnini che affollano la spiaggia avevano detto al diciottenne di avvicinarsi al bagnasciuga e non indugiare in mare a seguito della segnalazione della possibile presenza di squali nelle acque, secondo quanto si legge sul Daily Mail.

Sui social network sono stati diffusi alcuni video (che per la crudezza abbiamo scelto di non mostrare) nei quali si vedono i presenti precipitarsi in acqua per salvarlo e trascinarlo sulla sabbia. Jose è stato trasportato d’urgenza in ospedale, dove i medici gli hanno amputato la gamba sinistra e le vene sono state riattaccate al suo pene in un'operazione durata tre ore, mentre cercavano di arrestare l’emorragia, ma la vittima è morta qualche ora dopo. Il direttore generale dell'ospedale, Miguel Arcanjo, ha detto ai giornalisti: "È arrivato privo di coscienza, con una ferita estremamente grave. Dopo l'intervento è stato portato all'unità di terapia intensiva. Ha perso molto sangue e ha sofferto di uno shock ipovolemico. Purtroppo non abbiamo potuto far nulla per salvarlo”.

Secondo quanto scrivono i media locali, la madre del giovane gli aveva “ordinato” di non andare in spiaggia a seguito di un’aggressione di uno squalo subita da un turista di 34 anni ad aprile, durante la quale aveva perso un braccio e una gamba. "Ci è andato senza dirmi niente, perché sapeva che pensavo fosse pericoloso. Non ero preoccupata perché credevo che non fosse lì” ha detto Elisangela dos Anjos. “Quando mi hanno detto che cosa era successo sono impazzita, tutti i vicini mi hanno sentito urlare” ha aggiunto la madre. Rodrigo Matias, del corpo dei vigili del fuoco di Recife, ha spiegato che Jose “stava nuotando con suo fratello ed alcuni amici in acque profonde”, in un'area segnalata per la possibile presenza di squali. "Nel momento esatto in cui i bagnini hanno chiesto loro di avvicinarsi alla spiaggia, è stato morso" ha spiegato.