Rafael Ramon Amarilla.
in foto: Rafael Ramon Amarilla.

Nuovi sviluppi nel caso Provolo, lo scandalo dei preti pedofili che hanno abusato di minori sordomuti e che coinvolge le sedi italiana e argentina dell'istituto religioso. Anche il direttore della sede argentina, Rafael Ramon Amarilla, è stato accusato di abusi sui minori. L'uomo, originario di Puerto Rico in Argentina è stato in passato a Verona, dove venne consacrato il 24 maggio del 2014 come appartenente alla Compagnia di Maria. Successivamente è diventato direttore del Provolo di Mendoza in sostituzione di Nicola Corradi, anch'egli accusato di abusi sui minori.

Sono almeno quattro i minori che hanno segnalato Amarilla, ma mancano le denunce formali perché impossibilitate le presunte vittime a fare la denuncia non conoscendo la lingua dei segni (Lis). Al momento i minori stanno imparando la Lis per poter presentare la propria deposizione e formalizzare in sede giudiziaria le accuse. Una minorenne ha comunque già riferito di essere stata costretta ad assistere ai rapporti sessuali di Amarilla con un'altra donna e una terza persona al momento non identificata.

Nel frattempo due sacerdoti incaricati da Papa Francesco di fare luce sullo scandalo pedofilia hanno cominciato a collaborare con il Pubblico ministero. I due sacerdoti rischiavano infatti di essere incriminati per falsa testimonianza nel caso in cui avessero rifiutato di collaborare. Un dettaglio riferito in settimana da Carlos Lombardi, l'avvocato che cura gli interessi di Rete L'Abuso Onlus, l'associazione italiana delle vittime dei preti pedofili.

Invia la tua segnalazione
al team Backstair