27 Gennaio 2022
20:20

Quali sono gli importi dell’assegno unico 2022, le tabelle per fasce di reddito Isee

Come calcolare gli importi massimi e minimi dell’Assegno unico 2022? Ecco le tabelle per fasce di reddito Isee, gli importi delle maggiorazioni e le indicazioni su come calcolare l’importo spettante col simulatore Inps.
A cura di Daniela Brucalossi
Importi assegno unico

L'Assegno Unico è un sussidio destinato a tutte le famiglie con figli a carico che vanno dal settimo mese di gravidanza al 21esimo anno di età, senza limiti di età per i ragazzi affetti da disabilità. Gli importi possono variare da un massimo di 175 euro a un minimo di 50 euro. Per calcolare gli importi dell'Assegno unico 2022 bisogna tenere in considerazione una serie di variabili, dall'Isee alla composizione del nucleo familiare, come si legge sul sito del Mef.

Per sapere quale sarà l'importo spettante in maniera facile e veloce è possibile utilizzare il simulatore Inps. Come spiegato sul sito Inps, è necessario inserire all'interno alcuni dati: la composizione del nucleo familiare, l'indicatore Isee e la maggiorazione transitoria, ovvero la componente fiscale eventualmente spettante per coloro che sono in possesso di Isee fino a 25.000 euro. L'importo che si otterrà con il simulatore è però da considerare come un risultato indicativo.

A quanto ammonta l'Assegno Unico per ogni figlio: le tabelle per reddito Isee

Come abbiamo anticipato, gli importi dell'Assegno Unico possono variare da un minimo di 50 euro a un massimo di 175 euro. Per avere un'idea indicativa della cifra che si riceverà ogni mese a partire da marzo 2022, è possibile anche consultare la tabella che riporta gli importi della misura di sostegno in base all'Isee e alla composizione della famiglia. In ogni caso, l'Assegno Unico sarà disponibile a qualunque famiglia ne farà domanda, anche senza presentazione del modello Isee. Ma facciamo alcuni esempi:

  • Chi non presenta il modello Isee o ha Isee oltre i 40.000 euro, riceverà l'importo minimo spettante: ovvero 50 euro per figlio minorenne, 25 euro per figlio maggiorenne fino a 21 anni;
  • Chi ha un reddito fino a 15.000 euro, riceverà l'importo massimo di 175 euro per figlio minorenne, 85 euro per figlio maggiorenne fino a 21 anni;
  • Per chi ha un reddito dai 15.000 euro ai 25.000 euro, l'importo varia da un massimo di 175 euro a un minimo di 125 euro per figlio minorenne e da un massimo di 85 euro a un minimo di 61 euro per figlio fino ai 21 anni;
  • Dai 26.000 ai 35.000 euro di reddito l'importo varia da un massimo di 120 euro a un minimo di 75 euro per figlio minorenne, da un massimo di 58,6 euro a un minimo di 37 euro per figlio fino ai 21 anni di età;
  • Infine, dai 36.000 ai 40.000 euro, l'importo dell'Assegno Unico varia da un massimo di 70 euro a un minimo di 50 euro per figlio minorenne, da un massimo di 34,6 euro a un minimo di 25 euro per figlio fino al 21° anno di età.

Importi massimi e minimi delle maggiorazioni per l'Assegno unico 2022

Per l'Assegno Unico esistono anche delle maggiorazioni di cui tenere conto, vediamo quali sono gli importi minimi e massimi per ogni casistica:

  • Per figli ulteriori al secondo: da un massimo di 85 euro a un minimo di 15 euro,
  • Per figli non autosufficienti: 100 euro senza differenze di Isee,
  • Importi per chi ha figli con disabilità gravi: 95 euro senza differenze di Isee,
  • Importi per chi ha figli con disabilità media: 90 euro senza differenze di Isee,
  • Somma spettante per figli dai 18 ai 20 anni disabili: 50 euro senza differenze di Isee,
  • Per figli disabili >21 anni: da un massimo di 85 euro a un minimo di 25 euro,
  • Per madre di età <21 anni: 20 euro senza differenze di Isee,
  • Bonus secondo precettore di reddito: fino a un massimo di 30 euro.

Come calcolare l'importo dell'Assegno Unico col simulatore Inps

Per calcolare l'importo mensile spettante con l'Assegno Unico è possibile utilizzare il simulatore presente sul sito Inps. Bisogna seguire dei passaggi precisi:

  • riempire i campi riguardanti il numero di figli a carico e la loro condizione (minorenni, disabili non autosufficienti, maggiorenni fino al 21esimo anno di età ecc)
  • cliccare l'opzione "Madre di età inferiore ai 21 anni" se riguarda il richiedente
  • cliccare l'opzione "Sono in possesso di Isee" se riguarda il richiedente e riportarne l'importo
  • se entrambi i genitori sono titolari di reddito di lavoro e il figlio è minorenne cliccare la casella "Dichiaro di avere diritto alla maggiorazione come da art.4 comma 8 del D.Lgs attuativo della L.46/2021"
  • in caso l'Isee ammonti a una cifra inferiore ai 25mila euro e il nucleo abbia percepito gli ANF nel 2021 cliccare l'opzione "Dichiaro di avere diritto alla maggiorazione come da art.5 del D.Lgs attuativo della L.46/2021"; una volta selezionata questa casella appariranno sotto tre campi da riempire: "Genitore 1 reddito complessivo a fini Irpef" e "Genitore 2 reddito complessivo a fini Irpef" (desumibili da Isee, Modello dei Redditi 2021, 730/2021 o CU 2021) e "ISR (Indicatore della situazione reddituale)" (desumibile dall'Isee del genitore richiedente, preferibilmente quello che fa riferimento al 2022)
  • una volta calcolati tutti i campi a cui si è interessati, cliccare la casella "Calcola importo assegno mensile"
Pagamento Assegno Unico ad agosto 2022: date di accredito Inps e importi
Pagamento Assegno Unico ad agosto 2022: date di accredito Inps e importi
Pagamento pensioni di agosto 2022, le date di Poste Italiane e le novità sugli importi
Pagamento pensioni di agosto 2022, le date di Poste Italiane e le novità sugli importi
Pagamento Reddito di Cittadinanza a luglio 2022, data ricarica e novità sul bonus 200 euro
Pagamento Reddito di Cittadinanza a luglio 2022, data ricarica e novità sul bonus 200 euro
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni