Addio a Clive Cussler. Lo scrittore americano è deceduto ieri all'età di 88 anni, a darne la notizia la moglie, Janeth Horvath. Al momento sono sconosciute le cause del decesso,  si sa soltanto che Cussler è morto nella sua casa in Arizona, negli Stati Uniti. Cussler, autore famoso in tutto il mondo per i suoi romanzi d'avventura, è autore di oltre ottanta libri. Appassionato di storia marittima, Cussler era famoso per essere nei suoi romanzi un appassionato "cacciatore" di relitti marini. Milioni le copie vendute in tutto il mondo dei suoi libri, soprattutto thriller a sfondo avventuroso e marino.

Il suo personaggio più famoso è Dirk Pitt, protagonista di tante storie inventate dalla fantasia e dalla penna dello scrittore nato in Illinois nel 1931, come il famosissimo "Recuperate il Titanic". A dare nome a Pitt fu il figlio dello scrittore, ed esattamente come Cussler il personaggio di invenzione era un appassionato di auto sportive e amava imbarcarsi per mare. Non è un caso che Cussler, esperto di naufragi e tesori in fondo al mare, avesse creato una Ong dal titolo evocativo, Numa, specializzata nella ricerca dei relitti marini. Medesimo nome (Numa è acronimo di National Underwater and Marine Agency) aveva, nei romanzi, l'organizzazione per cui lavora Dirk Pitt.

Proprio nel corso della sua attività tra realtà e immaginazione, l'agenzia non governativa fondata da Cussler ha localizzato oltre sessanta reperti marittimi, imbarcazioni naufragate e di cui per anni non si è saputo più nulla. Celebre il caso del Carpathia, il transatlantico accorso in soccorso del Titanic la notte in cui andò a picco, nonché il sottomarino tedesco che nel 1915 scatenò la reazione degli Stati Uniti sulle coste della Gran Bretagna e che favorì l'ingresso nella Grande Guerra degli americani.