fonte: Getty Images
in foto: fonte: Getty Images

Potreste essere una delle sue prossime "vittime", in senso buono s'intende. Se siete dalle parti di Vicenza, in Veneto, potrebbe accadere di ritrovarvi nella cassetta della posta un libro che non avete ordinato su nessun sito di e-commerce. Per il semplice fatto che vi è stato regalato. Da chi? Da un uomo incappucciato che regala libri e veli fa trovare nella posta, accompagnati da un biglietto a firma "Macario". È il nome misterioso – chissà quanto volutamente usato per omaggiare il celebre attore popolare del Novecento Italiano – con cui si firma. Di lui si sa poco. Anzi. Quasi nulla.

Lo scrittore anonimo di Vicenza che regala libri

Il libro che i più fortunati si sono ritrovati in questi giorni nella cassetta postale in questi giorni è un volume di 200 pagine che contiene aforismi di diversa natura, alcuni anche molto discutibili per la natura "popolare". Detto ciò, come purtroppo succede in questi casi, non è tanto la natura del cosa, ma il come, cioè il fatto che Macario resta anonimo. Non associabile alla maniera di Elena Ferrante, né di un Banksy, né probabilmente nemmeno al fenomeno musicale di Liberato. Al momento, in ogni caso, come testimoniano alcune immagini ricavate dalle telecamere di sorveglianza, si può intravvedere la sagoma dell'anonimo postino che pare sia proprio lo scrittore: un uomo con pantaloni rossi, cappuccio in testa su giacca grigia e zainetto in spalla. Una volta arrivato a destinazione inforcando la sua bici prende copia del suo libro, lo inserisce in un sacco verde che a sua volta infila nella cassetta della posta del destinatario. E poi con la sua bicicletta se ne va.

Chi era Macario, il popolare attore torinese

Il nome dell'anonimo Macario è lo stesso di Erminio Macario, noto come Macario, popolare attore di teatro, cinema e televisione. Considerato l'inventore del cinema comico italiano, raggiunse un enorme successo con le sua spassose macchiette.