276 CONDIVISIONI
24 Agosto 2020
13:26

Geronimo Stilton a Pompei racconta l’archeologia ai più piccoli

Geronimo Stilton, fenomeno editoriale da 161 milioni di copie e tre serie televisive distribuite in oltre 130 paesi, è protagonista di tre video che lo vedono alle prese con le bellezze del Parco archeologico di Pompei raccontato ai più piccoli. Si arricchisce di un nuovo capitolo il progetto educativo del Parco archeologico in collaborazione con Atlantyca Entertainment.
A cura di Redazione Cultura
276 CONDIVISIONI
da un’idea di Elisabetta Dami ©️ Atlantyca spa all rights reserved
da un’idea di Elisabetta Dami ©️ Atlantyca spa all rights reserved

Un fenomeno mondiale da 161 milioni di copie vendute in tutto il mondo e tre serie animate coprodotte con Rai Fiction distribuite in più di 130 paesi. Geronimo Stilton, il topo giornalista più amato dai bambini, fa tappa a Pompei. Protagonista di tre video che lo vedono alle prese con le bellezze del sito archeologico più famoso del nostro Paese raccontato per l'occasione ai più piccoli. Nei video, pubblicati sui social network e sul sito ufficiale di Pompei, Geronimo accompagnerà i giovani fan a visitare dal vivo i siti archeologici del Parco.

Dopo la guida Unesco e la mappa di Pompei, si amplia di un nuovo capitolo il progetto educativo realizzato dal Parco archeologico in collaborazione con Atlantyca Entertainment. L’azienda milanese che del personaggio Geronimo Stilton, nato da un’idea di Elisabetta Dami, gestisce i diritti editoriali internazionali nonché quelli di animazione e di licensing per tutto il mondo. A distanza di un anno dalla presentazione delle mappe e delle guide, infatti, continua la collaborazione con Geronimo Stilton, che sostiene una iniziativa che si sposa appieno con l’innata curiosità, la passione per la storia e per l’arte, oltre che quella per la natura, del celebre Direttore dell’Eco del Roditore.

I video di Geronimo Stilton nascono dalla volontà del Parco archeologico di Pompei, diretto da Massimo Osanna (nuovo direttore generale del MiBact) di coinvolgere sempre più i bambini e famiglie nella comunicazione del sito archeologico, il secondo sito culturale più visitato nel nostro Paese, dopo il Colosseo di Roma e tra i più amati dai visitatori internazionali prima del Coronavirus.

276 CONDIVISIONI
Brava gente? Il nuovo libro di Igiaba Scego racconta il colonialismo italiano ai ragazzi
Brava gente? Il nuovo libro di Igiaba Scego racconta il colonialismo italiano ai ragazzi
Torino, medico racconta: “Tra i miei pazienti No vax insospettabili, per loro sono un idiota”
Torino, medico racconta: “Tra i miei pazienti No vax insospettabili, per loro sono un idiota”
L’inferno di Patrizia tra le mura di casa: “Sono salva grazie al racconto di altre sopravvissute”
L’inferno di Patrizia tra le mura di casa: “Sono salva grazie al racconto di altre sopravvissute”
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni