L'appuntamento è per oggi pomeriggio alle 15 con l'inaugurazione dell'anno accademico 2019/20 dell'Università di Padova, una delle istituzioni universitaria più antiche della storia e tra le più importanti nel nostro Paese e in Europa. La novità, a causa dell'emergenza da coronavirus che stiamo attraversando in Italia, è che per la prima volta si svolgerà in modo completamente nuovo e telematico, quindi in streaming.  Da Galileo Galilei (che insegnò qui e la cui cattedra è conservata proprio nella sede di Palazzo Bo) al coronavirus, l'università padovana si conferma un baluardo per l'innovatività nel nostro Paese e per la sua capacità di guardare al futuro prima degli altri.

Da Galileo al coronavirus: l'università di Padova nel futuro

L'apertura ufficiale del 798° anno accademico dell'Ateneo, che tra due anni  festeggerà gli otto secoli di vita, sarà proclamata oggi 18 marzo 2020 alle ore 15 dal rettore Rosario Rizzuto, in collegamento dalla Sala dei Quaranta di Palazzo Bo, davanti alla cattedra di Galileo.

Oltre al discorso del rettore, del direttore generale e del presidente del Consiglio degli studenti dell’Università di Padova, l'inaugurazione prevede gli interventi, in collegamento, del presidente del Senato della Repubblica Maria Elisabetta Alberti Casellati, del ministro dell'Università e della ricerca Gaetano Manfredi e dell'architetto David Chipperfield.

Università di Padova: nel 2022 l'appuntamento con gli 800 anni

La lezione inaugurale del 798° anno accademico dell'Università di Padova è affidata alla direttrice del dipartimento di Ingegneria industriale e docente di Tecnologie e sistemi di lavorazione Stefania Bruschi. L'evento sarà trasmesso in streaming sul sito dell'Università di Padova.