Una tranquilla pedalata domenicale in bici in un attimo si è trasformata in una bruttissima esperienza per un ragazzino piemontese di 15 anni residente a Crova, piccolo comune del Vercellese. A causa di una piccola distrazione, il ragazzino è scivolato ed è caduto con la bici mentre era in strada ma, mentre ruzzolava a terra,  un pezzo della bici gli si è conficcato nella gamba e l'adolescente è rimasto così dolorante a terra ferito all'inguine. L'incidente è avvenuto nella  serata di domenica intorno alle 21, mentre il ragazzino stava rientrando a casa dopo una pedalata con gli amici. Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, durante la caduta il quindicenne ha colpito il manubrio della sua mountain bike il cui freno in ferro lo ha colpito infilzandolo all'inguine.

Vista la ferita, in un primo momento si temevano gravi conseguenze per il ragazzo ma nella sfortuna l'adolescente se l'è cavata con poco. Per soccorrerlo, sul posto è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco di Livorno Ferraris e Santhià che hanno dovuto segare il pezzo di ferro infilzato in modo da separare il ragazzo dal resto della bicicletta. I pompieri, coadiuvati dal personale medico del 118, hanno messo al sicuro il ragazzino procedendo poi con cautelare a spezzare il pezzo di ferro prima di consegnare l'adolescente alle cure mediche dei sanitari. Il 15enne infine è stato portato in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale Maggiore di Novara dove è stato ricoverato per qui accertamenti clinici e le cure del caso. Per lui nessuna conseguenza grave come confermato anche dal sindaco della cittadina vercellese. "Ci eravamo tutti molto allarmati ma per fortuna non è successo niente di gravissimo" ha spiegato il primo cittadino.