Miriam De Giovanni, 25 anni (Facebook).
in foto: Miriam De Giovanni, 25 anni (Facebook).

Dramma a Venezia, dove una ragazza di 25 anni, Miriam De Giovanni è morta in circostanze da chiarire soli 3 giorni dopo essere stata dimessa dall'ospedale dove si era recata in seguito a febbre alta e malessere. La giovane, residente nel sestiere di Cannaregio, aveva manifestato i primi sintomi meno di una settimana fa. Oltre all'alta temperatura, aveva avuto delle difficoltà respiratorie. Non migliorando le sue condizioni si è recata al pronto soccorso dell’ospedale civile di Venezia per un controllo. Era lo scorso sabato mattina ed è stata visitata in vari reparti, prima da due medici del Pronto soccorso e poi da un infettivologo, che hanno deciso di trattenerla per una notte, come pure ricostruisce l'Ulss 3 in una nota.

Il giorno successivo è stata dimessa con alcune prescrizioni per un problema a livello polmonare. Ma, una volta tornata a casa, nonostante avesse seguito la terapia farmacologica indicata, la situazione è peggiorata nei tre giorni successivi repentinamente fino al decesso della 25enne, avvenuto nella giornata di ieri, mercoledì 30 ottobre. Trasportata di nuovo in ospedale, infatti, i medici hanno fatto il possibile per salvarla ma lei non ce l'ha fatta. Ancora tutte da chiarire le cause di una morte che al momento sembra inspiegabile. È possibile che si tratti di un decesso naturale ma le circostanze non sono del tutto chiare, per questo, d'accordo con la famiglia, è stato disposto un riscontro diagnostico. L'ospedale in una nota "conferma anche in questa fase la piena disponibilità e la piena vicinanza ai familiari, in accordo con i quali si svolgono in queste ore gli accertamenti diagnostici". Al momento, tuttavia, non è stata presentata alcuna denuncia alle forze di polizia e in Procura.