Finisce nel modo più drammatico la vicenda di Rafael Baroni, un diciannovenne di Imperia che risultava scomparso da ieri sera. In serata si è diffusa la notizia che il ragazzo è stato trovato morto sugli scogli ad Andora, nella provincia di Savona. Secondo la ricostruzione dei quotidiani locali, ieri sera il diciannovenne si era presentato insieme ad alcuni amici all’ingresso di una discoteca ad Andora ma sarebbe stato allontanato dalla sicurezza. Da quel momento nessuno ha avuto più sue notizie e il cellulare risultava irraggiungibile. Nelle ore successive alla scomparsa la foto del giovane era stata pubblicata sui social nella speranza di ricevere informazioni utili a rintracciarlo ed era stata presentata dai familiari denuncia di scomparsa ai carabinieri. Intorno alle 19,30 erano scattate le ricerche da parte dei vigili del fuoco intervenuti con quattro squadre. Due sono arrivate da Savona, tra cui quelle del distaccamento del porto con il gommone, una da Albenga, e i nucleo cinofili. Era intervenuto per aiutare a cercare il giovane anche l’elicottero decollato dall’hangar di Genova. A queste squadre di soccorritori si sarebbero dovuti aggiungere anche i sommozzatori, ma alla fine il loro intervento non è stato necessario. Il corpo senza vita di Rafael Baroni è stato localizzato dall’equipaggio dell’elicottero sugli scogli.

Rafael Baroni era una promessa dell'Imperia Calcio – I carabinieri stanno adesso cercando di ricostruire le ultime ore del ragazzo. Secondo una prima ipotesi, il diciannovenne potrebbe aver tentato di entrare nel locale passando dalla parte sul retro che si affaccia sulla scogliera. Rafael Baroni, ricordano i quotidiani locali, era un giovane calciatore, promessa dell'Imperia Calcio. "Era un ragazzo piacevole, esuberante come tutti i ragazzi di 19 anni. – il ricordo di uno dei suoi allenatori – Scherzava, rideva, nel gruppo ci sapeva stare. Al di fuori dal calcio lo conoscevo poco, ma posso dire che era un ragazzo solare, con lui abbiamo scherzato, riso, ci siamo arrabbiati quando perdevamo". Tanti i messaggi di cordoglio apparsi sui social.