Si svolgerà oggi l'Ora della Terra, l'evento globale organizzato dal WWF che prevede un'ora di buio a partire dalle 20.30 di questa sera 27 marzo per sensibilizzare l'opinione pubblica e i governi sull'emergenza climatica. Dalle 20.30, tutte le luci saranno spente per osservare un'ora di buio per il benessere del pianeta. Durante la giornata invece si alternano (sempre online a causa delle restrizioni anti-Covid) artisti, gruppi e musicisti italiani. Si spegnono anche i principali monumenti di tutto il mondo. Per l'edizione del 2021, il claim è "Speak Up For Nature", un invito ad esprimersi in materia di salvaguardia dell'ambiente, argomento di conversazione cruciale per guardare al futuro.

"Chiederemo alle aziende, ai cittadini e soprattutto ai governi di far diventare realtà la rivoluzione verde che fino a oggi è stata solo nelle parole e negli annunci" spiega la presidente del WWF Italia Donatella Bianchi. "Difendere la biodiversità – aggiunge – significa difendere il futuro dell'umanità e la qualità della nostra esistenza sul pianeta". Un argomento molto dibattuto, soprattutto in seguito al dilagare dell'epidemia da Covid-19. A lungo si è discusso riguardo il collegamento tra la pandemia e la natura, le cui condizioni sono ormai preoccupanti.

Gli eventi musicali

Sarà Francesca Michielin a celebrare dalle 19.30 in musica l'Ora della Terra grazie a un omaggio musicale online aperto al pubblico. Durante l'ora di buio prevista in tutto il mondo, il duo comico Lillo&Greg terrà compagnia agli italiani con un quiz dedicato ad Earth Hour 2021, trasmesso in diretta sui canali social del WWF. L'Ora della Terra si concluderà poi con una diretta su Instagram: il WWF Italia sarà insieme alla band torinese Eugenio in Via di Gioia.

L'ora della Terra: le città che spegneranno i monumenti

Dalle 20.30 fino alle 21.30 le principali città italiane spegneranno i monumenti simbolo del nostro Paese. Capofila sarà Roma, che spegnerà nello stesso momento le luci del Colosseo, del Palazzo del Quirinale, di Palazzo Madama, Palazzo Montecitorio e le luci del cortile interno di Palazzo Chigi. I comuni che con Roma hanno aderito all'iniziativa del WWF sono circa 300 e rilanceranno l'iniziativa sui propri canali social con spegnimenti locali.