Tragedia a Torino, dove un uomo di 68 anni è morto cadendo nel vano dell'ascensore della sua abitazione in via Castagnevizza. È successo oggi, mercoledì 3 giugno, intorno alle 13:30. Dai primi accertamenti sembra che la vittima, Giuseppe Marrazzo, un muratore in pensione, stesse cercando di raggiungere i contatori dell'energia elettrica, che stava dando dei problemi, quando l'ascensore è rimasto bloccato tra il quarto e il quinto piano dell'edificio. Avrebbe allora cercato di uscire dall'ascensore, con l'aiuto di un vicino di casa, precipitando però nel vuoto nel vano tecnico della cabina. È deceduto sul colpo.

I vigili del fuoco e i carabinieri stanno accertando la dinamica dei fatti. Questa mattina nei quartieri Santa Rita e Mirafiori c'è stato un blackout che ha coinvolto alcune vie della città e creato disagi a circa 15mila persone, ma non è chiaro se l'episodio possa essere collegato alla morte dell'uomo. "È mancata l'elettricità per alcune ore – hanno detto alcuni residenti – Non funzionava nulla. Nemmeno i semafori". La strada è bloccata per consentire i soccorsi.