15 Marzo 2021
15:36

Sigonella, ricompensa di 10mila euro per trovare l’auto pirata che ha ucciso militare Usa

La Naval criminal investigate service della Naval Air Stationri offre una ricompensa per “chiunque fornisca indicazioni in grado di identificare il veicolo coinvolto”. Il tragico investimento risale alla notte del 26 luglio scorso quando il giovane marinaio californiano Arturo Rivera è stato investito da un’auto in corsa e lasciato esanime sull’asfalto.
A cura di Antonio Palma

Diecimila euro di ricompensa per chi darà informazioni utili a rintracciare l’auto pirata che ha investito e ucciso il giovane miliare statunitense Arturo Rivera mentre era in servizio ala base di Sigonella, in Sicilia,  è la taglia offerta dalla Ncis della base militare statunitense in Italia, il Naval criminal investigate service della Naval Air Station. La tragica morte del giovane marinaio statunitense di 22 anni risale alla notte del 26 luglio dello scorso anno quando il militare, in servizio a Sigonella da meno di un anno, fu centrato in pieno da un'auto in corsa e lasciato esanime sull'asfalto. Da allora né le forse di polizia italiane né quelle statunitense son riuscite a identificare vettura e conducente, così ora è stato deciso di offrire una cospicua ricompensa a chiunque dica qualcosa di utili alle indagini.

La Naval criminal investigate service in realtà già nell’ottobre scorso aveva deciso di offrire una prima ricompensa per identificare il colpevole della morte di Arturo Rivera ma si trattava solo di mille euro. Ora il Servizio investigativo criminale navale della stazione aeronavale della Marina Usa ha deciso di alzare la posta. “Chiunque abbia informazioni su questo incidente o sia a conoscenza di indicazioni in grado di identificare il veicolo coinvolto, rende noto l'Ncis della Nas di Sigonella, può contattare il Naval criminal investigative service al +39-335-484-4145. In alternativa è possibile anche fare una segnalazione anonima scaricando l'app ‘Ncis Tips' o sul sito internet www.ncis.navy.mil o si può contattare la centrale operativa della Polizia Municipale di Catania.

La tragedia risale alla notte del 26 luglio, alle 3:20 circa, all’uscita della discoteca ‘Discus dance and night' su viale Kennedy nelle vicinanze del Lido Jolly nei pressi della Plaia di Catania. Il 22enne Arturo Rivera stava raggiungendo a piedi la sua auto quando è stato investito da un'auto che poi si è dileguata in tutta fretta facendo perdere le proprie tracce.

Scende dall’auto senza benzina: travolta e uccisa a 30 anni da un automobilista ubriaco
Scende dall’auto senza benzina: travolta e uccisa a 30 anni da un automobilista ubriaco
Capo Protezione Civile della Puglia arrestato per corruzione: avrebbe preso busta da 10mila euro
Capo Protezione Civile della Puglia arrestato per corruzione: avrebbe preso busta da 10mila euro
Morte di Viviana Parisi e Gioele, Daniele Mondello: "10mila euro a chi fornisce informazioni sul caso"
Morte di Viviana Parisi e Gioele, Daniele Mondello: "10mila euro a chi fornisce informazioni sul caso"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni