Sono tre i temi sui quali Walter Ricciardi, consulente del ministero della Salute, preme per evitare che i contagi tornino a risalire: la necessità di un lockdown totale, potenziare il tracciamento e rafforzare la campagna vaccinale. Inoltre sia Ricciardi che il Cts starebbero ripensando a una nuova chiusura degli impianti delle stazioni sciistiche.

Farò richiesta di un lockdown al ministro Speranza

Il consulente del ministro Speranza ha fatto sapere che c'è la necessità urgente di cambiare subito la strategia di contrasto al virus SarsCov2: "È necessario un lockdown totale in tutta Italia immediato, che preveda anche la chiusura delle scuole  facendo salve le attività essenziali, ma di durata limitata – ha spiegato questa mattina in un'intervista rilasciata all'Ansa Ricciardi – e va potenziato il tracciamento e rafforzata la campagna vaccinale". È "evidente – ha proseguito – che la strategia di convivenza col virus, adottata finora, è inefficace e ci condanna alla instabilità, con un numero pesante di morti ogni giorno". Ricciardi ha così fatto saper che avanzerà la richiesta quanto prima al ministro della Salute: "Ne parlerò col ministro Speranza questa settimana", ha concluso

Variante inglese giunta in Europa passando per impianti di risalita in Svizzera

Ricciardi ha continuato spiegando che in "questo momento le attività che comportano assembramenti non sono compatibili con il contrasto alla pandemia da Covid-19 in Italia ed gli impianti da sci rientrano in tali attività. Non andrebbero riaperti. Non dimentichiamo che la variante inglese è giunta in Europa proprio ‘passando' dagli impianti di risalita in Svizzera".