Un giovane di soli 22 anni morto e altri quattro rimasti feriti gravemente, è questo il bilancio di un drammatico incidente stradale avvenuto nella notte tra Natale e Santo Stefano lungo le strade ragusane, in Sicilia. La vittima è Vincenzo Memola, giovane originario dei Bari ma militare in servizio proprio sull’Isola. Il ragazzo viaggiava con un commilitone su una Ford Focus che, per cause ancora tutte da accertare, si è scontrata frontalmente con una Ford C-Max lungo la strada provinciale 25 nel tratto che collega Ragusa a Marina di Ragusa. La tragedia intorno alle 4.30 del mattino di giovedì quanto il ventiduenne stava tornando da una serata in discoteca con il commilitone. Vincenzo viaggiava sul sedile del passeggero e per lui non c’è stato nulla da fare. Inutili per lui i tempestivi soccorsi da parte del personale sanitario del 118. I soccorritori hanno provato a salvarlo le sue condizioni erano già gravissime e il militare è deceduto durante il trasporto in ospedale

Il giovane era un militare dell'Esercito italiano di stanza a Catania ma distaccato all'hot spot di Pozzallo così come il suo collega, un 23enne originario di Gela. Nello schianto l’automobilista è rimasto ferito gravemente ed è stato trasportato d’urgenza in codice rosso all’ospedale Giovanni Paolo II di Ragusa dove è stato ricoverato con prognosi riservata. Meno gravi invece le condizioni degli altri tre feriti che viaggiavano sull’altra vettura coinvolta nello schianto fatale. Anche loro sono stati liberati dalle lamiere dai vigili del fuoco accorsi sul posto e poi affidati al personale del 118 per essere accompagnati in ospedale ma nessuno è in pericolo di vita. Sul caso indagano ora i carabinieri che hanno sequestrato le due vetture ed effettuato i rilievi per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.